Allattare in pubblico – 5 suggerimenti su come evitare i problemi (e alcune statistiche)

[box]Ho trovato i consigli che seguono su Facebook e sono a firma di skepticalmothering.com. Siccome mi sembrano importanti li ho tradotti in italiano, così se conoscete qualcuno nella vostra cerchia che ne ha bisogno, glieli potete far leggere senza problemi.[/box]

5 suggerimenti relativi all’allattamento in pubblico

Allattare coperti
Ho preso questa immagine da Facebook. Purtroppo non sono riuscito a trovarne la fonte. Spero che chi l’ha creata non se ne abbia a male.
  1. Vestiti in modo appropriato: indossa una sciarpa o un maglia con il cappuccio. In questo modo se dovessi entrare in contatto con una madre che allatta puoi semplicemente coprirti gli occhi, così da evitare anche la possibilità di vedere cose che ti offendano anche solo con la coda dell’occhio.
  2. Organizzati per tempo: se hai in programma di andare in un posto che sai essere frequentato da neo-mamme, come ad esempio un parco o un supermercato, fai del tuo meglio per andarci quando c’è meno probabilità di incontrare una madre che allatta. Il cuore della notte, ad esempio, è un momento ideale.
  3. Fai pratica davanti a uno specchio: all’inizio la tua faccia può tradire lo shock che provi, così siediti davanti a uno specchio e prova ad immaginare una madre che allatta. Esercitati fino a che non riesci a mantenere un’espressione neutra. Puoi anche chiedere un amico o un parente di aiutarti.
  4. Sii discreto: evita di attirare l’attenzione e non ci saranno problemi. Se sei troppo sfrontato nel modo in cui rendi nota la tua disapprovazione, non fai altro che cercare guai.
  5. Cerca un posto appartato: se proprio non riesci a non far sapere a tutti che l’allattamento in publico ti fa sentire a disagio, ci sono tantissimi posti adatti dove andare. Cerca uno stanzino, uno spogliatoio, un camerino nelle vicinanze e chiuditici dentro; lì ti puoi sfogare con tranquillità. Anche un bagno pubblico va benissimo. Se poi non trovi nulla nelle vicinanze, puoi chiuderti in macchina. È un po’ scomodo, lo ammetto, ma è sicuramente meglio che fare una scenata in pubblico.

Seguendo questi semplici regolette puoi essere certo che l’allattamento in pubblico non diventerà mai causa di discussioni o litigi, e tutti saranno più contenti.

[box]Conoscete qualcuno a cui questi suggerimenti farebbero comodo? Fatecelo sapere nei commenti.[/box]

Alcune statistiche sull’allattamento

allattamento 12 mesi Lancet

Un paio di giorni fa è stata pubblicata sul Lancet una ricerca sull’allattamento nel mondo (potete leggere un piccolo riassunto sul sito della BBC). Le statistiche che fornisce mi hanno colpito non poco. Secondo gli autori il paese al mondo dove si allatta di meno a 12 mesi è il Regno Unito con l’1% delle madri che ancora dà il seno. Il paese dove si allatta di più a 12 mesi è il Senegal con circa il 99%. Come vedete dall’immagine in alto, l’Italia ha una percentuale tra il 20 e il 30%, cosa che mi ha sorpreso, in positivo, non poco.

La ricerca contiene tonnellate di dati e informazioni e gli ho solo dato un’occhiata veloce… Tuttavia è interessante vedere come alcuni miti siano davvero infondati. Ad esempio… prendiamo la durata del permesso di maternità che è quasi nullo in America, mentre nel Regno Unito si arriva a 1 anno di maternità  (il livello di paga dipende dal datore di lavoro). Tuttavia nel Regno Unito praticamente nessuno allatta a 12 mesi, mentre in America, con mia viva sorpresa, si allatta molto più a lungo nonostante la legislazione non sia affatto favorevole alla maternità.

Interessante anche il collegamento tra benessere economico e brevità della durata dell’allattamento, ovvero, più una nazione diventa affluente e più scendono i tassi di allattamento. Tuttavia non è sempre così. Prendiamo il Brasile: questo un paese classificato come a reddito “medio” dove nonostante il boom economico, grazie a politiche ben precise prese dai vari governi che si sono susseguiti che hanno implementato il Codice per la commercializzazione dei sostituti del latte materno, la durata dell’allattamento è passata da 2,5 mesi nel 1974-75 a 14 mesi nel 2006-07, e ha registrato un aumento del 15% dal 2003 al 2008.

Invece la Finlandia, che spesso viene additata come modello di virtù per quanto riguarda i diritti delle madri, ha un tasso di allattamento a 12 mesi di poco superiore a quello italiano.

[box]Che ne pensate? Siete rimasti sorpresi anche voi da queste statistiche?[/box]

Scopri l’autosvezzamento!

Iscrivendoti alla newsletter riceverai immediatamente l'ebook

Alimentazione complementare e paura del soffocamento
E se si strozza?

In più potrai scegliere tra:

  • Il minicorso sull'autosvezzamento
  • Le ricette della community
  • L'attività settimanale del blog
  • L'attività settimanale del forum

La tua privacy è importante.
Con noi la tua email è al sicuro!

COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti


BABY FOOD, BIOLOGICO O CONVENZIONALE?
Per aiutare a districarci c'è...
la questione cibo


IL LIBRO CHE TUTTI I GENITORI DOVREBBERO LEGGERE
Nella RECENSIONE vi dico perché...
amarli senza se e senza ma




There are 15 comments

Dicci come la pensi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *