COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

15 mesi, autosvezzato e non mastica.
#1
Sad 
Ciao a tutti!

Il mio piccoletto ha ormai 15 mesi, 10 denti e non morde e non mastica. Ha fatto -e in parte fa ancora - molta fatica anche a poppare. Dopo mesi di fatiche e tante ma tante ore di pianti inconsolabili notturni Crying gli è stato diagnosticato un prolasso posturale della lingua congenito. Sostanzialmente la lingua non sta al suo posto ma collassa; di qui le difficoltà di suzione e di nutrizione.

Quando ha iniziato a svezzarsi mangiava solo cose semiliquide. Del classico fusillo, spicchio di pera matura, alberello di broccolo ecc... non sapeva che farsene. A meno che non riducessi tutto in poltiglia. Allora si ingozzava. All'inizio stavo manzissima: se non mastica masticherà, assecondiamolo! Facevo un tentativo di dargli da mangiare in un formato normale, lui rifiutava ma continuava a puntare il piatto e a chiedere, a dimenarsi, a tendere le mani, gli sminuzzavo le cose finissime con il coltello e allora buttava tutto giù come fosse latte. Porzioni davvero abbondantissime. Latte dal seno neanche a parlarne o comunque pochissimo e solo se era particolarmente rilassato, ben disposto e Urano era in trigono con Saturno con triplo salto carpiato in Andromeda. E io ho lasciato fare. Stavo manzissima.

Però passavano i mesi e la situazione non si evolveva. Si è evoluta invece la stitichezza (anche quella dalla nascita). Piangeva e piangeva e la cacca era così dura e così rara che, in accordo con la pediatra, gli facevo mezzo clistere quasi ogni sera. Stavo manza, va bene, ma cominciava a sembrarmi davvero strano. Mangiava davvero troppo, troppo in fretta, troppa poca acqua perché la rifiutava e pochissimo latte.
Era sempre più irrequieto e difficile da calmare, da addormentare, visto che al seno si innervosiva. Di notte piangeva. Era sempre ammalato e con il naso gocciolante.

Così mi sono stufata di stare manza, ho scavalcato la pediatra che diceva che tutti i bambini piangono la notte (estica**i, mica 2-3 ore ogni santa notte che manda il signore, madre degenere potevo muovermi prima) e dopo qualche ricerca l'ho portato da un'osteopata specializzata con i piccoli. Fatta la diagnosi di cui sopra, subito dopo il primo trattamento ha iniziato a poppare normalmente (con sua grande gioia 001_tt1), e ha immediatamente rivisto l'equilibrio latte/solidi. Anche l'intestino dopo una settimana di questa dieta ha iniziato a lavorare meglio.

Però l'osteopata ci ha raccomandato di non assecondarlo con cibo papposo perché ha bisogno di allenare i muscoli della bocca e recuperare il tempo perso. Con noi sfonda un porta aperta ma il problema è che lui non è d'accordo. Con il cibo di consistenza normale ora fa una prova ma rinuncia presto. Ha comunque la fame di un bambino che si muove molto, non è più il bambolotto di 6 mesi che si accontenta di qualche ciucciata. Per fortuna ora riesce a tirare il latte in quantità che lo soddisfano di più quindi un po' tamponiamo così ma è evidente che non gli basta solo il latte.

Voi che fareste? Come andreste avanti? Avrei davvero bisogno di un consiglio o un riscontro perché in questi lunghi mesi di pianti notturni il mio cervello e i miei nervi sono andati in pappa come il cibo di cui sopra.

Grazie!
N. 12/03/2010
E. 03/03/2013
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Lyra! Quanto tempo! Lo so che ti dico una cosa noiosa ma...stai manza!
Se la diagnosi è giusta e il problema risolvibile devi solo aspettare. In fin dei conti lui è abituato ad altro e i cambiamenti repentini li scombussolano. In più lui deve allenare.
Io farei cose non troppo dure che possa sia masticare che schiacciare con la lingua. Oppure gli darei cose golose chefacciano allenare tipo pane e marmellata. Forse per un pochino dovrai cucinare per tutti ma con un occhio di riguardo alle consistenze. Pian piano si allenerà!
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxNVCyBlwwFZ8C1Q,,44.png]
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxsVSyBlwwFbYC3Q,,40.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
Quoto in tutto Valina.
Io quello che farei è quello che ho fatto col primo bambino, ovvero un passaggio "graduale" da liquidi a solidi. Passando per i semisolidi. Fai in modo che ci sia qualcosa di facile da mangiare per lui in modo che non sia eccessivamente frustrato, e poi cose un po' di transizione. Ce ne è. Gazpacho? Hummus di ceci? Polpette? anche le paste e legumi fatte con paste più piccole. L'importante è che ci sia varietà per tutti. Penso sia ancora nella fase in cui sperimenta. Poi semmai gli puoi dare cose più difficili a merenda... Insomma, non prenderlo per fame, penso sia peggio. Il primo se non ricordo male era una bimba: condivisioni di cibo tra fratelli? Di solito i piccoli adorano i grandi. Il mio grande (che pero' lo è molto di più) ha un ascendente sulla piccola incredibile.
Alessandra + Daniele Giaime (7/10/2004) + Giorgia Diana (15/06/2010)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Ciao!

Grazie mille per le riposte: mi avete dato aria al cervello. Mi ci voleva. Laugh

Intanto -giusto- continuo a stare manza. Si allenerà. Le conquiste importanti non arrivano in un giorno. Ci eravamo fatti tutti delle aspettative alte, falsate dallo sblocco repentino della suzione. Avevamo un bambino che era sempre irrequieto al seno, l'abbiamo portato la prima volta dall'osteopata, si è addormentato e ci siamo ritrovati un bambino che ride al seno e ci si addormenta anche.
Però non è detto che la masticazione debba essere così veloce.
Sto manza. Angel

Alessimdon mi ha dato l'idea che dovrei smetterla di pensarlo come un bambino che è stato male ma come un bambino che deve reimparare a mangiare. Ci guadagniamo tutti in serenità, visto che comunque ci sono cose peggiori. Wink

Minestre, zuppe, pastina, verdura molto cotta, frutta matura schiacciata sono praticamente le cose di cui si è nutrito finora e le cose che dovrebbe evitare adesso per cercare di spezzare il circolo vizioso e riallenare i muscoli della bocca.

IN questi giorni però abbiamo visto qualche timido progresso: ha masticato una fragola, ha spolpato con i denti una fetta di albicocca e oggi ha staccato dei pezzi da un grissino; se ha del cibo in bocca se lo lavora per bene con la lingua prima di sputarlo senza neanche provarci. Piano piano...Angel
N. 12/03/2010
E. 03/03/2013
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
Evvai! Sta facendo le cose che fanno tutti. Solo con un po' di ritardo! Un abbraccio!
PS... Hai mp!
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxNVCyBlwwFZ8C1Q,,44.png]
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxsVSyBlwwFbYC3Q,,40.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
Question Perchè mastica e sputa? E dubbi AS madregeisha 22 5.523 30-01-2012, 06:20 18
Ultimo messaggio: elistom
  Autosvezzato? Elis 7 1.103 03-08-2011, 01:22 13
Ultimo messaggio: Dora Ortelli
  Puó essersi giá autosvezzato? Elis 7 877 15-06-2011, 10:51 22
Ultimo messaggio: chiaraC

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)