COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

A 13 mesi ancora 10 risvegli a notte....
#1
Credo che il titolo dica gia tutto...
Non c'è verso, ho letto diversi libri, le ho provate tutte (tranne Estivill, che non condivido), ma nulla.... Il sonno non è proprio il suo miglior amico!
La piccola dorme con noi e ancora la allatto, specie di notte, perché so che ha bisogno di sentirmi vicina per riaddormentarsi.
A volte si riaddormenta subito dopo una breve ciucciatina, ma spesso ultimamente è un continuo attacca-stacca che inevitabilmente dopo un pò la porta a svegliarsi completamente.
Quindi a un certo punto finisce che mi alzo, la prendo in braccio e la riaddormento passeggiando avanti e indietro per la stanza.
Sono a pezzi, fisicamente e psicologicamente, sono 13 mesi che mi sveglio ogni ora (e quando va bene DUE!) tutte le notti, cercando di stare vicina a mia figlia che ha sicuramente bisogno di me, ma mi chiedo quanto durerà e soprattutto quanto resisterò ancora.
Gia ultimamente sto dando segni di 'cedimento' psicologico, e logicamente non lo voglio nel modo più assoluto, ma la stanchezza a volte prende il sopravvento.
Stanotte, al quinto risveglio in due ore, le ho urlato " ma basta!", e poi l'ho ripresa in braccio per la TERZA volta per riaddormentarla, ma ero talmente nervosa che la cullavo con un energia spropositata. Lei non ha pianto ma logicamente ha percepito, e ci ha impiegato UN ORA per riaddormentarsi...
Ragazze datemi un conforto, ricordatemi che passerá e che devo avere pazienza... Insomma, le solite cose che sappiamo, però..... QUANTO È DURA AVERE FIGLI CHE NON DORMONO!!!! Sono molto stanca.
Grazie di cuore
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Cara StellaLuna i miei figli non hanno problemi di sonno, a parte quando non stanno bene, ma, essendo turnista posso immaginare come ci si senta a non dormire. Io ora ho altri motivi per essere stanca, è faticoso badare a 2 bambini richiedenti e quasi tutti i giorni mi sento sul punto di non farcela più!
Non posso che esserti solidale, anch'io mi dico che prima o poi passerà, che cresceranno e che sarà più facile e intanto mi godo i momenti in cui le cose vanno un po' meglio.
Quello che mi dà la forza è l'infinito amore che provo per loro e l'orgoglio di avere due bambini così stupendi, quindi coraggio, pensa sempre alle soddisfazioni che ti dà la tua bimba e al fatto che tutti gli sforzi che fai per lei e l'amore che le dai la aiuteranno ad essere una persona indipendente e con stima di sè.
Un abbraccio!
Marianna
+ Tommaso 16/12/2008
+ Giulia 11/06/2011
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
Ciao!
Io non ho esperienze sui bambini, ma so che la melatonina è naturale, la prendeva mia sorella, quindi non penso possa darle problemi.
Hai provato con le tisane?

PS: come non le cambia nemmeno un pannolino!?!Blink
[Immagine: age.png]
[Immagine: age.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
no ragazze la melatonina no per favore! non è naturale semplicemente perchè quella "naturale" la produce già l'organismo, quella che diamo noi è solo un eccesso oltre che chimica. oltretutto nei bambini è più facile che avvenga l'effetto paradosso, ovvero può peggiorare il non dormire. oltre al consiglio che già conosci che è quello di avere pazienza (e di leggere "E se poi prende il vizio" di A. Bortolotti se già non l'hai fatto Wink) io cercherei di capire cosa c'è sotto. nel senso che è vero che i bambini fino a 3 anni sono molto soggetti ai risvegli ma è vero che ci sono anche dei periodi in cui generalemente si svegliano di più (attorno ai 6 mesi, attorno ai 9 mesi, attorno ai 12...) perchè coincidono con delle particolari fasi di sviluppo. oltre a questo magari ci può essere un qualche elemento di disturbo non bene determinato...ti faccio un esempio un po' estremo di una mia amica:
il bambino che è nato nel settembre 2009 già a pochi giorni dalla nascita si trova a subire quella che io chiamo una pressione insostenibile per un neonato: arrivano i nonni e lo svegliano facendo casino perchè lo vogliono salutare, il papà amante del calcio invita spesso gli amici a casa a guardare le partite e potete immaginare gli urli ad ogni gol dell'inter con sto povero bambino che cerca di dormire, spesso lo iper stimolano: sdraietta vibrante con lucette e altri aggeggi simili ecc ecc...risultato questo bambino non ha mai dormito la notte che era costellata di decine di risvegli! la mamma lo allattava al seno e su consiglio di qualche "genio" decide di passare al latte artificiale, non sortendo alcun cambiamento ovviamente, con la differenza che mentre prima aveva un cibo naturale, a km 0, sano, sempre pronto, dopo aveva un cibo su cui c'è tanto da discutere e in più la mamma doveva alzarsi per prepararlo la notte. ora questo bimbo si sveglia ancora la notte ed in più ha un fratellino di 5 mesi....la mia amica non dorme più la notte da più di 2 anni e mentre prima aveva un figlio solo ora ne ha 2!!! ovvio che il caso di questa ragazza è decisamente estremo ma magari può esserci stato un "qualcosa" che può avere destabilizzato il sonno già tanto particolare di un bambino. Il mio è solo un invito a riflettere, nello specifico solo tu sai se ci può essere stato o meno qualcosa. così come il fatto che i bambini sono sensibilissimi all'atmosfera familiare....per non parlare del parto...
insomma il discorso sonno secondo me coinvolge tantissmi aspetti, ma magari puoi aver trovato un qualche spunto per la tua situazione che ti possa permettere di affrontarla sotto un altro punto di vista e con rinnovata energia! un abbraccio Smile



per la cronaca: sono pienamente solidale con te!Big Grin mio marito il primo pannolino l'ha cambiato ora che Francesco ha 2 anni! tanto mi ci è voluto per ottenere questa misera collaborazione.....
[Immagine: as1cF58003D0015MDAwOGQ0fDEyOWp8SWwgbWlvI...NvIGhh.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
Grazie ragazze per i vostri commenti...
Rossanalib ho letto con attenzione quanto hai scritto, e devo dire che con la mia piccola le ho provate un pò tutte, senza risultati apprezzabili.
Ho provato a cercare di rilassarla creandole un ambiente 'tranquillo' nell'oretta che precede la nanna, ho provato il contrario quando c'erano ad esempio ospiti a cena (ottenendo lo stesso identico risultato di risvegli!), ho provato ad assecondarla con i pisoli tutte le volte che la vedevo stanca, indipendentemente dagli orari, ho provato a farle saltare il pisolo della mattina per vedere di riuscire ad anticipare quello del pomeriggio, perchè mi sono accorta che se si addormentava dopo le 17 alla sera ci toccava ballare la Rumba fino a mezzanotte, quando era più piccola abbiamo fatto anche un corso di massaggio rilassante per neonati, e non ti dico..... A fine massaggio erano tutti mezzi appisolati, mentre lei era vispa come un grillo!
Durante i risvegli ho provato a prenderla in braccio, a darle il seno rimanendo sdraiata, a darle il seno da seduta per poi rimetterla giù una volta addormentata, ho provato ad accarezzarla, a coprirla di più, a coprirla di meno, a farla dormire vicinissima a me affinché sentisse il mio calore, ad allontanarla pensando che magari fosse proprio il 'richiamo della tetta' (come mi disse qualcuno) a disturbarle il sonno, a farla dormire con il cuscino, senza cuscino, sul passeggino, nel suo lettino...... Insomma, ora non mi vengono in mente tutte le soluzioni che ho provato ad adottare, ma credimi, potrei scrivere un libro sui metodi di addormentamento degli insonni!!!!!
Il fatto è che i risvegli non sono MAI migliorati, nonostante tutti i miei tentativi.
Il libro che mi hai consigliato l'ho comprato ma non sono ancora riuscita a leggerlo....
Però io ho una mia idea, che ha a che fare con il parto difficile che io e la cucciola abbiamo dovuto affrontare, non so se tu ti riferivi a questo e se ci può essere qualche relazione tra parto difficile e insonnia dei bimbi.
Ora non scendo in dettagli, dico solo che le abbiamo provate tutte ma alla fine ho dovuto fare il cesareo, e ci sono arrivata in condizioni di stanchezza fisica estrema, al punto che ho perso conoscenza appena entrata in sala operatoria.
Per tre notti prima del parto ho avuto contrazioni dolorosissime ogni 5 minuti che partivano verso le 23 e si diradavano verso le 8 del mattino, ma non mi dilatavo manco di 1 mm....,, una sofferenza che al solo ricordo mi manca il respiro!
Una volta che la bimba è nata e che l'abbiamo portata a casa abbiamo notato da SUBITO che ad ogni minimo distacco lei piangeva disperata. Ma disperata sul serio, non il classico pianto del neonato.
Era come impaurita, credimi, spalancava gli occhietti e urlava, era veramente impossibile lasciarla anche 3 secondi sola nella cullina.
È sempre stato difficilissimo farla rilassare e dormire, molto spesso dovevo cullarla per UN ORA in braccio per farla addormentare, e appena facevo il gesto di metterla nella cullina ecco che puntualmente si risvegliava impaurita, e poi non dormiva più!
Io mi sono convinta da subito che questa sua paura eccessiva e questo suo timore nel lasciarsi andare avessero qualcosa a che fare con il parto, non so perchè, ma ho questa sensazione.
Magari lei ha avvertito dolore durante le frequenti contrazioni delle notti precedenti, o magari dormiva mentre l'hanno tirata fuori dalla pancia, o ancora magari l'hanno presa in malo modo e si è spaventata.
Insomma, qualcosa c'è stato, ne sono sicura, perchè la bimba era troppo impaurita, nonostante io la tenessi sempre appiccicata a me, e anche mentre dormiva rimaneva comunque 'vigile', con un sonno ultraleggero, pronta a svegliarsi al minimo rumore impercettibile.
Boh... Mistero.,... Magari nel libro che mi hai consigliato troverò le risposte... Smile

Maribok..... Grazie, e coraggio! diamoci una pacca sulla spalla a vicenda! Wink



Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
sì stellaluna intendevo proprio cose del genere quando ho nominato il parto! considera che il cesareo è sempre una sorta di "parto forzato" e quindi potrebbe esserci stato un qualcosa che ha lasciato il "segno"e mi fa piacere che tu stessa abbia pensato a questa eventualità, perchè essere consapevoli aiuta ad affronatre meglio una situazione di stanchezza come la tua.
anche io ho un figlio che porta degli strascichi, non del parto in questo caso, ma di una ospedalizzazione a 4 giorni dalla nascita con separazione dalla mamma duranta quasi 15 giorni Sad i nostri strascichi non si evidenzano nei risvegli ma con altre modalità che interessano sempre in parte il sonno e in parte altro. comunque l'alto contatto e il tempo hanno apportato grandi benefici. inoltre qualche mesetto fa un grande aiuto me l'ha dato un pediatra omeopata che ha centrato in pieno il problema! e dopo un piccolo aggiustamento iniziale (è una storia molto interessante magari qualche volta se trovo il tempo la racconto più nel dettaglio tanto per rompere le scatole a chi non "crede" nell'omeopatia tipo Arkadian Big Grin) abbiamo finalmente trovato una soluzione che ha cambiato mio figlio tantissimo ed ora è molto più sereno!
[Immagine: as1cF58003D0015MDAwOGQ0fDEyOWp8SWwgbWlvI...NvIGhh.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
StellaLuna, sappi che sono molto solidale con te, ti capisco (anche io vivo una situazione simile, meno eccessiva, forse) e capisco anche che, indipendentemente da quale sia la causa, tu abbia bisogno di dormire (!!!)
Mi sembra che sia fondamentale essere sempre disponibili per i nostri figli...però non sottovalutiamo l'importanza di un minimo riposo per la mamma e per il suo equilibrio psico-fisico. È una questione di salute.
Per di piú ha effetti anche sull'equilibrio del figlio. Il fatto che tu sia stressata dal non sonno secondo me non aiuta per niente a far rilassare il piccolo..un circolo vizioso che bisognerebbe cercare di correggere... (non so come...qualcuno che ne sappia di piú ci saprá illuminare).
intanto, di giorno hai la possibilità di riposare un po'?
Ti posso solo consigliare di riposare appena puoi, se necessario andare a letto molto presto, di non pretendere troppo da te stessa almeno su altri fronti (tipo lavori di casa, ecc.) almeno ti rilassi un po' e ti carichi per affrontare queste nottate. Forza!
421 Dantino, 22.03.2011
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
(03-01-2012, 05:54 17)rossanalib Ha scritto:  sì stellaluna intendevo proprio cose del genere quando ho nominato il parto! considera che il cesareo è sempre una sorta di "parto forzato" e quindi potrebbe esserci stato un qualcosa che ha lasciato il "segno"e mi fa piacere che tu stessa abbia pensato a questa eventualità, perchè essere consapevoli aiuta ad affronatre meglio una situazione di stanchezza come la tua.
anche io ho un figlio che porta degli strascichi, non del parto in questo caso, ma di una ospedalizzazione a 4 giorni dalla nascita con separazione dalla mamma duranta quasi 15 giorni Sad i nostri strascichi non si evidenzano nei risvegli ma con altre modalità che interessano sempre in parte il sonno e in parte altro. comunque l'alto contatto e il tempo hanno apportato grandi benefici. inoltre qualche mesetto fa un grande aiuto me l'ha dato un pediatra omeopata che ha centrato in pieno il problema! e dopo un piccolo aggiustamento iniziale (è una storia molto interessante magari qualche volta se trovo il tempo la racconto più nel dettaglio tanto per rompere le scatole a chi non "crede" nell'omeopatia tipo Arkadian Big Grin) abbiamo finalmente trovato una soluzione che ha cambiato mio figlio tantissimo ed ora è molto più sereno!

Cavoli, che storia.... Si, sarebbe bello che la raccontassi, quando ti va. Farebbe sicuramente bene a te e magari potrebbe essere di supporto a qualcun altro.
Grazie per le tue parole Wink
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
Ci siamo anche noi tra quelli che per tredicii mesi non hanno dormito per piú di 3 ore, e con un parto cesareo ed ospedalizzazione post nascita. Ok, penso che la nascita e i primi giorni abbiano la loro influenza, ma anche e soprattutto la vostra quotidianità e il tuo stato d'animo. Mi spiego meglio: M ha iniziato a dormire dal momento che abbiamo adottato un ritmo a misura di bimbo... Anch'io ero convinta di averle provate tutte, finché non mo' sono resa conto di avere un bimbo stressato e carente di sonno lui stesso. Hai letto la Pantley? Hai provato per 60 giorni a fare gli stessi orari e le stesse abitudini? Attenzione, non imponendoli, ma piano piano assecondandoli...
[Immagine: an1cHr8002B0015OTU4OTY0ZHw0ODI3NjM0cGF8TWFyY28.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
(03-01-2012, 06:32 18)dante Ha scritto:  intanto, di giorno hai la possibilità di riposare un po'?
Ti posso solo consigliare di riposare appena puoi, se necessario andare a letto molto presto, di non pretendere troppo da te stessa almeno su altri fronti (tipo lavori di casa, ecc.) almeno ti rilassi un po' e ti carichi per affrontare queste nottate. Forza!

Grazie!!!
No, di giorno non riesco a riposare, ma non perché no lo voglia, ma perché la bimba ha comunque un sonno agitato, e dopo mezz'ora tonda apre gli occhi. Per fortuna ho trovato lo stratagemma di farla dormire nel passeggino, così se la cullo un pò appena fa il cenno di aprire gli occhietti lei si riaddormenta. E così per due o tre volte durante il suo pisolo, che in questo modo riesce a durare a volte anche due ore. Altrimenti se non la muovo si sveglia del tutto, rimanendo comprensibilmente stanca e nervosa.
Da non credere, guarda.... Sto cercando di darle tutte le rassicurazioni di cui ha evidentemente bisogno per imparare a rilassarsi, e abbiamo comunque fatto moltissimi passi avanti rispetto a quando è nata! Pensa come eravamo messe allora!!!!
Ti dico solo che i primi giorni io andavo a letto vestita in tuta, perché non riuscivo manco a mettermi il pigiama da quanto strillava appena mi allontanavo!! Ma urla strazianti! E ok che la sera c'era mio marito, ma al mattino ero da sola e quindi facevo prima a non cambiarmi! Smile
L'alternativa era lasciarla piangere, l'ho fatto per necessita qualche volta ma stavo più male io di lei, e poi ci impiegavo un ora per tranquillizzarla.
Ci credi che fino all'età di 8 mesi io non sono mai riuscita a sedermi su una panchina a leggere un giornale, perché appena fermavo la carrozzina lei si svegliava??? Fino ad allora riusciva a dormire solo fuori, con il passeggino in movimento.
Riuscire a farla dormire in casa, FERMA, senza dovermi fare tutto il giro dell'isolato per ore piu volte al giorno è stato un passo che mi ha cambiato la vita, e sono contenta di esserci riuscita, facendo microscopici passetti ogni giorno, e soprattutto senza farla piangere.
Quando sento mamme lamentarsi del fatto che i loro figli non dormono abbastanza racconto la mia storia, e alla fine loro si ritengono fortunate!!! Big Grin
Comunque stanotte è andata un filo meglio, quantomeno non mi sono dovuta alzare per cullarla in braccio, e infatti stamattina ero più riposata e tranquilla.
Grazie per il sostegno Wink
Cita messaggio
Piaciuto da:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Ancora non parla (quasi 34 mesi) mamitta 18 7.750 11-12-2013, 12:17 00
Ultimo messaggio: mamitta
  risvegli notturni annabixx 21 4.285 19-03-2013, 07:00 19
Ultimo messaggio: chiaraC
  risvegli notturni gisella752 81 17.926 08-08-2012, 04:32 16
Ultimo messaggio: gisella752
  Terribili risvegli notturni: AIUTO! Valina 18 3.148 02-08-2012, 08:37 08
Ultimo messaggio: sciti73
Sad alimentazione bambina 25 mesi e ancora... cami 9 2.504 12-07-2012, 02:58 14
Ultimo messaggio: StellaLuna
  HELP!!! IN AUMENTO I RISVEGLI NOTTURNI!!!! CINZIAERICKY 11 6.289 22-07-2011, 03:07 15
Ultimo messaggio: ilariad79
  Mamme lavoratrici e risvegli Chiara980 9 2.108 05-05-2011, 09:59 21
Ultimo messaggio: Chiara980
  Risvegli notturni e biscotto Valina 5 1.371 14-08-2010, 09:34 09
Ultimo messaggio: mini-me

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)