COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

abbiamo iniziato ma non mi sblocco
#1
abbiamo iniziato da poco ad autosvezzare ma non mi riesco a sbloccare del tutto. Non ce la faccio a fargli assaggiare TUTTO quello che mangiamo noi, ho paura di fargli male. E poi mio marito non è del tutto convinto. Cosa potete fare o dire per rassicurarmi? Non so. Daniele ha solo 5 mesi e mezzo; abbiamo iniziato con la classica frutta grattuggiata (mela e pera e poi banana schiacciata) a 5 mesi e un giorno e da subito ha gradito tantissimo, rideva e spalancava la bocca non appena vedeva arrivare il cucchiaino. Un po' di impiastricciava le mani nella frutta e si ciucciava le sue ditina dolci. Piano piano abbiamo capito che voleva mangiare altro, quindi abbiamo provato un giorno a pranzo con del pane raffermo. Lui non ce la faceva a tenerlo in mano da solo, ma se lo tenevamo noi se lo ciucciava soddisfatto. L'ha finito tutto. E se lo perdeva piangeva (ho provato ovviamente a lasciarlo fare anche un po' da solo). Per ora ho provato a dargli verdura schicciata con la forchetta (carota, zucchina, patata al forno), pollo allo spiedo tagliuzzato fine, pane, crosta di pizza, pasta asciutta. Il riso lo sputa. La frittata non ha voluto mio marito, gli gnocchi alla romana contengono latte e preferisco evitare perchè la sorella è intollerante al lattosio (sta passando ora che ha due anni). Ieri visto che era prevista la frittata ho provato a fargli una specie di pappa classica con brodo vegetale, riso, carota, zucchina e un pugnetto di lenticchie decorticate, il tutto passato al passaverdura, + olio evo e parmigiano. E' uscita una pappetta neanche troppo male, ma ne ha gradito giusto qualche cucchiaino spazzolando poi mezza mela grattata (ma dovevate vedere come guardava la frittata!!!). Ieri sera gnocchi al ragù, anche questi mio marito non ha voluto darglieli. Gli ha allungato quindi il "dolce", cioè una prugna secca tagliata a pezzettini. Spazzolata. Oggi a pranzo gli ho fatto assaggiare la pasta della sorella (ha mangiato qualche fusillo, diciamo 4-5) e le zucchine. Non so, cosa ne pensate? Sarà bilanciato? Sarà sano? Come sblocco il marito che non vuole informarsi perchè è troppo sbattimento a leggere ma nemmeno vuole ascoltare me (che mi son letta parecchio e sono stra-convinta finchè qualcuno non mi mette il tarlo?). Forse il fatto che io mi faccia mettere il tarlo lo influenza negativamente? Ah, nel frattempo ovviamente continuo con la tetta a richiesta e offro assaggi di acqua se sbava mentre la bevo io.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Innanzitutto tuo marito mandalo a me che me lo lavoro per beneSmile
Comunque mi sembra che vai abbastanza bene. Non ho capito bene perché non gli hai voluto dare gli gnocchi però... E la frittata? Poi se tuo marito non vuole leggere e/o informarsi, che ne sa di quello che dovrebbe/potrebbe mangiare?
Poi gli gnocchi alla romana glieli farei assaggiare, così se c'è una reazione lo sai subito e se non c'è se da subito più libera.
Insomma piano piano vedrai che ti abituerai. Mettilo a tavola con voi e se punta qualcosa faglielo assaggiare soprattutto perché è facile che tra un p' si stuferà e vorrà passare a giocare con altroSmile
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
(11-04-2011, 04:25 16)arkadian Ha scritto:  Innanzitutto tuo marito mandalo a me che me lo lavoro per beneSmile
Comunque mi sembra che vai abbastanza bene. Non ho capito bene perché non gli hai voluto dare gli gnocchi però... E la frittata? Poi se tuo marito non vuole leggere e/o informarsi, che ne sa di quello che dovrebbe/potrebbe mangiare?
Poi gli gnocchi alla romana glieli farei assaggiare, così se c'è una reazione lo sai subito e se non c'è se da subito più libera.
Insomma piano piano vedrai che ti abituerai. Mettilo a tavola con voi e se punta qualcosa faglielo assaggiare soprattutto perché è facile che tra un p' si stuferà e vorrà passare a giocare con altroSmile

Concordo con quanto dice Arkadian, ma penso anche......che non ci sia bisogno di avere fretta......è ancora piccolo, in fondo, per altro che non sia latte!!!!
Non è mica un obbligo "svezzare" e soprattutto non prima dei 6 mesi compiuti, ricordalo! Anche se mostra curiosità, non è detto che sia il momento, non è l'unico indicatore che sia già pronto.
E poi, penso che assaggiare non significa per forza, subito, dargli il boccone, basta anche lasciar dare una leccatina!
Così puoi dare più tempo anche a te per vincere i tuoi timori.

Secondo me dovresti, sì, assecondare il bambino, ma non necessariamente forzando lui o te.
Inoltre, mi ha fatto riflettere anche quello che ha detto una mia amica virtuale che fa autosvezzamento, sul fatto che è vero che l'autosvezzamento è il modo più naturale per avviare i bambini, i cuccioli umani, verso l'alimentazione (extra latte), ma proprio perché è bene pensarlo come il metodo che "avevamo" in natura, ricordiamoci che in fondo in natura mangiavamo verdure , legumi, carne e frutta e non conditi! Poi, però, c'è stata l'evoluzione culinaria dell'umanità e della nostra società, e sicuramente a molte sostanze e sapori il tuo bambino si è andato già avvicinando durante la gravidanza e l'allattamento.
Quindi certo che non si deve per forza mangiare tutto crudo o scondito, ma voler essere attenti alla sua e alla propria alimentazione di per sé non è un danno.

Dico questo anche se il mio ha già assaggiato anche trippa alla romana, dolci e cioccolato (non è che lo lasci abbuffare, però, suo malgrado!), tartufo, salsiccia oltre a molti alimenti più semplici e naturali ovviamente! (e ha 9 mesi!)

Forse, però, avvicinandoti più gradualmente mettendo in tavola alimenti e pietanze meno "cucinate" e più rassicuranti, sia per te che devi ancora convincerti e acquisire fiducia, sia per una mente ancora legata al "tradizionale" modo di vedere i bambini (come potrebbe essere tuo marito), riusciresti a prendere tu confidenza con l'AS con serenità, e a vincere dolcemente le difese di tuo marito rispetto ad un metodo che può sembrargli "troppo rivoluzionario". Insomma, ad "autosvezzare" mentalmente anche lui e a fartelo finalmente tuo e alleato per diventare entrambi più fiduciosi verso l'AS!!!!

(Cercate di farlo in tempi brevi, però, non oltre di 1-2 mesi, ok?Wink)


In bocca al lupo.
Em0200 2/10/2007 Tartarughino
Em3600 27/6/2010 Torello
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Cari Ameliaedaniele, anche noi abbiamo appena iniziato e in effetti a volte non é semplice. Anche io mi chiedo sempre, ma questo non gli fará male? Non sará troppo per lui? Oggi, ad esempio, Giulio ha mangiato forse troppo cucchiai di crema di piselli e dopo ha rigurgitato, idem con le carote due giorni fa. In piú gli é spuntato un brufolo sulla guancia...non sará che fa fatica a digerire? Io comunque sono stra convinta dell'As, in piú la mia pediatra non mi ha dato scelta: niente pappe o pappette, solo latte e assaggi a volontá!!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
oggi sto strana e mi sento di fare la paternale, anzi una maternale ( Big Grin): ma non mi riferisco a nessuno in particolare il mio discorso è generico e spero di aiuto per chi si approccia ora all'AS.
scusate ma quando i vostri figli bevevano solo latte vi siete mai preoccupati dei rigurgiti? oppure di qualche bollicina? siamo realisti: il cibo è necessario all'uomo per vivere! se fosse stato tanto "estraneo" per il corpo umano o "difficile" per l'organismo la natura avrebbe escogitato altro! i bambini all'inizio "prendono le misure" come dico io! scoprono cose nuove, fanno cose nuove! Em3600 voi quando state imparando a fare una cosa nuova ci riuscite subito in maniera perfetta? oppure avete bisogno di provare, provare e riprovare, capire come funziona; a volte c'è bisogno anche di sbagliare... L'importante è che voi non forziate a mangiare. Per il resto fate vivere questo momento con serenità e fiducia, quando cercheranno di imparare a camminare mica starete sempre là a preoccuparvi per ogni minima caduta o bernoccolo? è uguale, è la stesa identica cosa per il cibo: è un processo che voi lo vogliate o meno dovrà avvenire, potete solo influire sul fatto che avvenga nel migliore o nel peggiore dei modi. Wink
[Immagine: as1cF58003D0015MDAwOGQ0fDEyOWp8SWwgbWlvI...NvIGhh.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
...hai perfettamente ragione, ma i dubbi ogni tanto sono leciti!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
(11-04-2011, 10:22 22)rossanalib Ha scritto:  oggi sto strana e mi sento di fare la paternale, anzi una maternale ( Big Grin): ma non mi riferisco a nessuno in particolare il mio discorso è generico e spero di aiuto per chi si approccia ora all'AS.
scusate ma quando i vostri figli bevevano solo latte vi siete mai preoccupati dei rigurgiti? oppure di qualche bollicina? siamo realisti: il cibo è necessario all'uomo per vivere! se fosse stato tanto "estraneo" per il corpo umano o "difficile" per l'organismo la natura avrebbe escogitato altro! i bambini all'inizio "prendono le misure" come dico io! scoprono cose nuove, fanno cose nuove! Em3600 voi quando state imparando a fare una cosa nuova ci riuscite subito in maniera perfetta? oppure avete bisogno di provare, provare e riprovare, capire come funziona; a volte c'è bisogno anche di sbagliare... L'importante è che voi non forziate a mangiare. Per il resto fate vivere questo momento con serenità e fiducia, quando cercheranno di imparare a camminare mica starete sempre là a preoccuparvi per ogni minima caduta o bernoccolo? è uguale, è la stesa identica cosa per il cibo: è un processo che voi lo vogliate o meno dovrà avvenire, potete solo influire sul fatto che avvenga nel migliore o nel peggiore dei modi. Wink

Come dicono i giovani, "quoto in pieno"ThumbupThumbup
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
Dai, che sta andando benissimo!! Brava!!

Mio marito aveva l'ansia dello strangolamento, ma quando ha capito che il suo bimbo prende il cibo volentieri da lui, beh non lo ferma più nessuno!
Hai detto infatti che gli ha dato le prugne di sua iniziativa: lascialo fare e vedrai che risultati!

Per il rigurgito (anche abbondante) mi permetto da novellina di aggiungere che non è sempre come per noi adulti un sintomo di malessere. I bimbi si liberano del troppo senza strascichi, io lo considererei un salvavita!
[Immagine: an1cHun003D1105OTNkaHw4OTY4MDkzYXxJbCBwc...aSBoYQ.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
Ovviamente concordo con rossanalib e con Linda Eva: i vostri cuccioli sono ancora piccoli, dategli tutto il latte che vogliono e permettetegli di giocare col vostro cibo, il resto verrà da solo.
[Immagine: an1cE_UVTc01115Nzc3NjV6ZHwwMDAwNTU0ZGF8RmFiaW8gaGE.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
la tetta non gliela toglie di certo nessuno!!! Ho seguito i vostri consigli e ieri sera per cena ho fatto delle polpettine al forno con patata e zucchina lessata e schiacciata con lo schiacciapatate, pollo cotto in padella con un filo di olio e passato al mixer, pan grattato, parmigiano stagionato 36 mesi (che non ha lattosio) e poco sale. Ho proposto a tutti la stessa cosa, ma Daniele dormiva001_rolleyes Oggi gli ho proposto le polpettine (mini) e ne ha mangiate due Biggrin Le altre avanzate le ho mangiate io (qui si usa finire gli avanzi del giorno prima se ci sono... grandi e piccoli). Dopo ha mangiato mezza pera grattuggiata (io l'altra metà). Alle 14,30 ha saltato la poppata. Quella precedente era stata alle 11 e abbiamo pranzato alle 12,30. Qui leggo di offrire sempre il latte prima degli alimenti complementari, ma credo si intenda di non saltare le poppate se il bimbo chiede, giusto?! Io tengo di solito come orario per il pranzo le 12-12,30 e indipendentemente dalle poppate lui si mette a tavola con noi. Va bene?
Cita messaggio
Piaciuto da:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  come abbiamo iniziato mini-me 18 4.117 07-09-2013, 10:09 22
Ultimo messaggio: luna
  Aiuto!! Abbiamo iniziato troppo veloce!! Eleonora 5 1.085 07-06-2011, 06:42 18
Ultimo messaggio: emilia
  Che fame la bimba! Abbiamo iniziato anche noi! Ma abbiamo un piccolo dubbio... kyoko 4 1.261 12-04-2010, 09:13 21
Ultimo messaggio: mini-me

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)