COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

AIUTO: è diventato schizzinoso!!!
#1
Exclamation 
soprattutto a cena (io e mio marito) ma anche a pranzo (spesso io e i miei genitori) quindi anche se in contesti diversi

non è diminuito come quantità ma come variabilità e guai se ci sono delle verdure

ho fatto l'errore che ho preparato a parte per lui un minestrone di verdure con pastina una volta perchè non avevo alcun appetito e quindi io e mio marito ci saremmo arrangiati con qualcosa di veloce e ne era rimasto
il giorno dopo cucino cose che a lui erano sempre piaciute e niente, non le vuole e gli do quanto rimasto del minestrone di verdure della sera prima
ora spesso e volentieri non gli piace quello che preparo per tutti al limite di piangere con i lacrimoni se glielo metto davanti
e ricorro o al minestrone di verdure (mi sono ridotta a cuocerne 2/3 porzioni per lui e a darglielo come alternativa) o a pasta asciutta (che magari mio marito ha preparato in abbondanza per pranzare anche il giorno dopo quando è a casa da solo)

mangia più minestrone di verdura con pastina che un bimbo svezzato a pappine Scared
noi lo mangiamo abbastanza spesso (1 volta a sett e 1 volta a sett passato legumi) ma più in inverno quando c'è freddo che in agosto!!!

non è il fatto che mangi il minestrone di verdure che mi rompe
in fondo non richiede un gelato o una schifezza in cambio della cena
anzi almeno così mangia delle verdure perchè altrimenti se ne vede anche un pezzettino nel piatto è la fine

ma il mio bimbo non aveva mai fatto storie
insomma era un bimbo perfettamente autosvezzato

Scared PERCHè è CAMBIATO COSì??? Scared
Erika & Riccardo

[Immagine: 5aILp2.png]

[Immagine: lZrMp2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Crescono LaughLaugh e quello che piace oggi domani non piacerà più. Prendi quello che viene Tongue_smilie
J aprile 2008 e G dicembre 2010
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
Perche' ha quasi due anni e succede cosi' Smile In inglese la chiamano fase "fussy toddler", cioe' bambino schizzinoso, e fa parte della crescita. La spiegazione etnoqualchecosa (??) e' che mentre un bambino che inizia a mangiare e' propenso a provare tutto quello che gli passano i genitori fidandosi ciecamente al fine di imparare a mangiare e apprezzare piu' cose commestibili possibile, crescendo la mobilita' e il rischio di metetrsi nei guai a arrivare a mangiarsi roba pericolosa, questa fiducia viene meno e si attaccano principalmente ai sapori che conoscono. Spiegazione che in effetti ha senso... Poi, chiaramente, le sfumature possono essere tante, pensa che si unisce al periodo delle prime ribellioni dei 2 anni... per cui oggi gli piace, domani no, ma e' tutto normale. E' proprio qui che viene fuori la forza dell'autosvezzamento, pero', perche' i genitori avranno fatto training e sapranno che non c'e' da forzare, che non c'e' da preoccuparsi, c'e' solo da educare e comprendere Smile e portare pazienza disegnando i fioretti sul calendario Big Grin
Io non terrei scorte di minestrone e pasta, pero'. Magari prevederi due opzioni, preferibilmente sempre diverse anche per abbattere la noia!, e semmai gli farei scegliere...
Dai che poi passa Big GrinBig GrinBig Grin
[Immagine: vDMJp1.png] [Immagine: 6DRT.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Quoto ax. franco verso i 2 anni è passato dal mangiare di tutto a volete solo pasta al pomodoro e petto di pollo, come i migliori bimbi da allevamento Big Grin
ora ha 2 anni e mezzo e (ri)mangia anche i tagliolini al tartufo Wink
[Immagine: foxfoxsbu20100225_0_Fanco+is.png]

[Immagine: catcatcrd20120612_1_Alessandra+is.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
ok allora ritorno a stare manza e aspetto fiduciosa che passi anche sta fase

davo anche un po' la colpa a me stessa che da quando ho avuto le nausee e poi l'acidità di stomaco alla sera non ho più voglia di stare lì a cucinare e anche per mangiare sono diventata strana e andrei avanti solo a formaggini Bored
pensavo di averlo inconsciamente influenzato con il mio atteggiamento involontariamente negativo verso il cibo

stasera potrà scegliere fra bistecchine alla pizzaiola (e so già che mi dirà pappa otta noooo = cibo rosso no) e zucchine al vapore oppure prosciutto cotto e patate lesse

----------------------------------------

altra domanda: oggi il provolone a forma di pezzetto di provolone non lo voleva
intagliato grossolanamente a forma di trattore invece sì
cosa faccio?
applico la mia vena artistica a fare trattori nel formaggio (e in altre cose) o mi rifiuto categoricamente di fare sti giochini?
Erika & Riccardo

[Immagine: 5aILp2.png]

[Immagine: lZrMp2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
Quoto Ax.
Le avevo promesso un articolo su questa fase, ma se aspettate i miei tempi......

Mi rendo conto che quando arriva il momento in cui il bambino inizia ad aspettarsi la sua parte di pasto, quando la poppata-pasto non la vuole più, anche prendendo ancora molto latte, la tentazione di considerarlo 'autosvezzato', è grande.

Perché, diciamocelo, il bello di liberarsi dalle storture a valanga dello 'svezzamento' sta anche nel non dare a questo passaggio un significato 'speciale', ma considerarlo un momento da vivere con serenità insieme nel rispetto di tutti, e questo è verissimo.

Tuttavia sono convinta che il momento che indicavo, quando il bambino inizia ad aspettarsi la sua parte e quando la richiesta di latte sembra cedere il posto ai pasti principali, sia solo la prima tappa significativa di questo percorso ACR.

Credo non si debba mai perdere di vista il cuore dell'ACR:
formazione e consolidamento di un corretto concetto di pasto e di sane e variate abitudini alimentari, vero obiettivo, persino prioritario rispetto all'obiettivo dell'autonomia rispetto all'AS-Rapley (peraltro facilmente integrabili).

E credo che prima di arrivare a questo consolidamento, alle sane 'abitudini' le fasi da attraversare siano diverse.
Una di queste i TT uniti alla fase della diffidenza alimentare.

Per me, ad esempio, valgono anche le interferenze (purtroppo a doppio senso alternato) con le sanabili abitudini (questione ostica per chi sa, in divenire, ma non priva di questi effetti collaterali) del fratellone che creano qualche problema.

Pensarlo come un buon punto d'arrivo potrebbe creare, come è accaduto anche a te, delle false aspettative.
Il fatto di mantenersi Gonzalesianamente 'manza', non ti ha messo al riparo dall'ansioso timore di sbagliare qualcosa.
Non credo tu stia sbagliando, ma secondo me, dovresti continuare ad 'autosvezzare' Riki, come hai fattosempre:
mangiate voi;
-se ormai se l'aspetta, prepara la sua parte e verrà a tavola (io però farei, e faccio in questi casi, un passetto indietro: piatto vuoto e si domanda ciò che si vuole fra ciò che c'è);
-mangerà quello che vorrà fra quello che proponi (della forma che ha, presumibilmente non di trattore);
-non insistere, non proporre oltre qualche opportuno accasionale richiamo all'attenzione se lo vedessi distratto, ma se non va, non va e pace;
-se vuole di più lascia che chieda.

In somma, secondo me è normale quello che sta accadendo: hai voluto (abbiamo voluto Wink) la bicicletta (l'AS), adesso pedala!
Big Grin
Voglio dire che sei (siamo) in piena evoluzione, dentro l'AS, non fuori.
E non lo sarai/saremo neanche quando avranno 4, 7 anni, perché è frutto di un approccio (ai pasti come a tanti aspetti educativi da molte di noi scelti) rispettoso dei suoi tempi naturali e della sua persona.

Ogni volta che ci saranno problematiche legate ai pasti sarà necessario ricordarci cosa ci ha mosso e non cedere al controllo, pur adattando di volta in volta le modalità comunicative alle diverse fasi di maturazione.
Em0200 2/10/2007 Tartarughino
Em3600 27/6/2010 Torello
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
stasera gli ho dato da scegliere tra:
- bistecche alla pizzaiola (quindi rosse)
- pasta con zucchine e philadelphia
ovviamente ha scelto per il bianco
ma quando si è accorto che c'era un filamento di zucchina un po' più grande ha sputato e non ne ha più voluta, come se lo stessi avvelenando con le zucchine
comunque ho potuto constatare che fornendo la possibilità di scelta invece che il ripiego minestrone, c'è più variabilità e quindi va già meglio e inoltre lui si sente chiamato a scegliere in prima persona cosa preferisce e quindi è più contento

però così finisce che devo cucinare due cose diverse come le mamme facenti pappine Confused1


altra fondamentale domanda

ma voi sareste per la linea dura, nel senso o mangi questa minestra o salti dalla finestra?
io potrei anche provare a fare la dura (anche se mi sembra evidente che abbia fame e faccia così solo perchè non gli piacciono le proposte) ma poi mi va davvero a letto senza cena?
e comunque mio marito invece è molto più morbido...
Erika & Riccardo

[Immagine: 5aILp2.png]

[Immagine: lZrMp2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
(15-08-2012, 09:52 21)rikierikki Ha scritto:  ma voi sareste per la linea dura, nel senso o mangi questa minestra o salti dalla finestra?
io potrei anche provare a fare la dura (anche se mi sembra evidente che abbia fame e faccia così solo perchè non gli piacciono le proposte) ma poi mi va davvero a letto senza cena?
e comunque mio marito invece è molto più morbido...

Io porto in tavola una cosa per tutti e solo certi giorni c'è il ripiego (magari avanzi del pasto precedente). Però se hanno fame e non mangiano nulla offro il pane e tanta frutta: così a letto senza cena non vanno e se ci vanno è solo perchè si sono impuntati.

Il grande un paio di volte è andato a letto digiuno e sul tavolo gli ho lasciato pane e acqua 001_rolleyes001_rolleyes perchè se si sveglai e ha fame sveglia il mondo intero e poi non vorrei che si abituasse a trovare chissà che biscotti la notte...

J aprile 2008 e G dicembre 2010
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
Quoto ax. E' solo uan fase che passa anche velocemente. Non dare importanza alla cosa. Noi ne stiamo uscendo. Mario ha avuto anche qualche uscita del tipo "non voglio mangiare" piagnucolando. Io ho risposto "va bene, non magngiare" e lui dopo un minuto era a tavola.
Quando dice che qualcosa non gli piace, gli dico di scartarla nel piatto e poi la mangio io. Ma non cucino a parte per lui. E' diventato anche schizzinoso con le posate e i piatti: fosse per lui li cambierebbe ad ogni portata.
Quanto alla vena artistica: è un gioco e va bene. Basta che non diventi un modo per fargli mangiare quello che vuoi tu.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
(15-08-2012, 08:59 20)Linda Eva Ha scritto:  Ogni volta che ci saranno problematiche legate ai pasti sarà necessario ricordarci cosa ci ha mosso e non cedere al controllo, pur adattando di volta in volta le modalità comunicative alle diverse fasi di maturazione.

questo lo appendo al frigo!
(15-08-2012, 09:52 21)rikierikki Ha scritto:  ma voi sareste per la linea dura, nel senso o mangi questa minestra o salti dalla finestra?

Unendo quello che ha detto Ax (fase oppositiva dei 2 anni) e quello che ha detto LindaEva sull'adattare il modo di comunicare alla fase di maturazione,la vedo cosi:
Il bimbo preferisce alcuni cibi e mangerebbe solo quelli.La mamma cucina come prima + 1 alternativa sempre diversa,in questo modo il bimbo si rende conto che la mamma ha capito le sue necessità,cioè che vuole decidere lui cosa mangiare,cosi come lui decide che gioco fare.La mamma con l'alternativa mantiene comunque la dieta variata.MANZI TUTTI


Ho capito giusto?
10900 Ale 17/07/2010
Cita messaggio
Piaciuto da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)