COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

AIUTO bimba 26 mesi
#1
Buonasera,
ho 28 anni (quasi 29…..!!!!) e ho una bimba di 26 mesi. Quando è nata l’ho allattata per 5 mesi. Poi, lei ha rifiutato il seno. In realtà, lo rifiutava già a 3 mesi, ma io convinta di volerle dare il mio latte a tutti i costi, lo tiravo e glielo davo col biberon. Lei lo mangiava tranquillamente, quindi, stanca di tirare latte, ho scoperto i paracapezzoli. Mia figlia voleva ancora il mio latte, ma non voleva più il contatto con la carne, preferiva la plastica del biberon….così ho continuato fino al quinto mese quando lei cominciava a strillare ogni volta che la avvicinavo. A quattro mesi e mezzo avevo già iniziato lo svezzamento, con frutta e crema di riso che sembrava gradire. Ho dovuto iniziare anche il latte artificiale e poi il biscotto. Il mio pediatra mi ha sempre incoraggiata a una alimentazione libera e spontanea. Omogeneizzati, mai voluti, manco quelli che facevo io....carne a pezzettini.....Non conoscevo ancora l’autosvezzamento, ma incoraggiata da lui, l’ho praticamente applicato. A 8 mesi praticamente le era già permesso mangiare tutto. Inoltre, era estate e il pediatra mi ha incoraggiata a proporle tutta la frutta che le piaceva…persino pesche, fragole, ciliegie. Mi ha spiegato che non è evitando di dare determinati cibi che si evitano le allergie. In poche parole, mia figlia era l’invidia delle mie amiche e il mio grande orgoglio. Solo il primo mese e mezzo l’ho fatta mangiare da sola, prima dei nostri pasti. A partire da sei mesi sedeva a tavola con noi. A 8 mesi mangiava con le mani da sola e assaggiava di tutto. Era una meraviglia. La gioia del mio pediatra. Magari c’erano cose che non le piacevano (come l’uovo….niente da fare…provato in tutt i modi.), ma assaggiava veramente tutto e già a 1 anno mangiava ciò che cucinavo per noi. A partire da 14 mesi comincia a rifiutare il biberon…..io disperata….mi invento di tutto e comincio a preparare dolci fatti in casa di tutti i tipi (anche se non sempre si ha il tempo) anche perché sia io che il mio pediatra odiamo i prodotti confezionati. Lui mi dice sempre: “Perché non chiede a chi ha inventato il Fru…….lo se lo dà ai propri figli?”. Pian piano la sua alimentazione si blocca, rifiuta molte cose. A 20 mesi la fine……la disperazione….non so più che fare. Non vuole più nulla se non pasta al pomodoro o con il pesce. Carne, prosciutto cotto, pesce spada. Comincia a bere di nuovo il latte nella tazza con la cannuccia. Devo dire, che a febbraio (lei aveva 16 mesi) ho iniziato un corso di abilitazione che mi teneva lontana da casa per tre volte a settimana mezza giornata più la scuola una volta a settimana e lei stava con l’una o l’altra nonna. Comincia a prendere il vizio della Tv a tavola. Praticamente, non mangia più, apre la bocca e ingoia passivamente e per masticare bisogna incitarla. Io odio questa cosa, ma mio marito torna a casa e mi dice basta che mangia e tutti lo appoggiano, i miei, i suoi….Ora siamo arrivati a un punto in cui non mangia nulla nel vero senso della parola. Rifiuta persino i dolci la mattina...torte, biscotti al cioccolato, o alla nutella. Io non so più che fare…..e io che sono sempre stata per il non forzare i bambini mi ritrovo a forzarla, punirla, rimproverarla…….Adesso vorrei fare un passo indietro. Ho letto alcuni consigli sul vostro sito e adesso so cosa fare, e sto cercando la forza di lottare contro tutti quelli che mi stanno attorno che non mi hanno aiutata, anzi….credo siano stati loro a rovinarla. Persino mio marito non appoggia molto. Ci sono, però, ancora alcune cose che vorrei chiedervi e vi chiedo aiuto:
1 Quando lei non vuole ciò che le propongo, devo tentare con qualcos’altro? Ad esempio se non vuole la pasta, posso passare al secondo che avevo previsto per lei o no?
2 Se lei mi chiede la Tv, come oggi, e io le dico che la può vedere solo se mangia e poi lei non mangia lo stesso, cosa faccio? Devo concederle la tv (che io odioooooooo, maledetto che l’ha inventata) lo stesso oppure no?
3 La notte, visto che la sera ha mangiato pochissimo, mi dice che ha fame. Cosa devo fare? Mi devo alzare e darle da mangiare o lasciarla piangere? Alcune volte l’ho fatto, ma non è normale mangiare di notte, così molto spesso l’ho lasciata piangere per un po’ e poi si è riaddormentata.
4 La lascio mangiare totalmente da sola o la imbocco un po’ io?
5 Infine, è giusto lasciarle scegliere ciò che vuole mangiare oppure posso proporle di nuovo ciò che mangiamo noi e se non lo vuole niente??
Aiutatemi, sono disperata, ho di nuovo la gastrite che non avevo dai tempi dell’Università. Scusate per il post lunghissimo.
Alice

Aggiungo che la bimba pesa 12,500 Kg circa ed è alta 89 cm circa....il mio pediatra dice sempre che pesa un po' meno di quanto "dovrebbe" ed è alta più di quanto "dovrebbe". Ma lui dice che è molto meglio così. Anche perché questa è ormai la sua linea da quando è nata....quindi non ci preoccupiamo più di tanto.
Alice
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
1. si, se il menù famigliare prevede primo, secondo, contorno, pane e frutta (per esempio) allora può anche mangiare solo pane e frutta se lo vuole, ma se voi mangiate non sarebbe giusto proibire a lei di mangiare ciò che le va;
2. niente ricatti, ti si ritorcono contro e te lo dico per esperienza. Amelia l'ha imparato bene!!! Stasera mi dice: mamma, mangio la pasta al salmone se dopo mi fai vedere i cartoni. Eh no, mangi la pasta al salmone se hai fame, se no fa niente, mangerai; la tv se decidiamo che si vede si vede, altrimenti no (lei ha 5 anni e siamo sull'oretta di tv al giorno, massimo).
3. si mangia a tavola; io però faccio questo: un po' prima della nanna, se hanno mangiato poco e abbiamo cenato presto (capita che il piccolo abbia fame già alle 18,30 e ci adeguiamo tutti), allora propongo uno spuntino che vale per tutti: frutta fresca, ma non sempre, perchè a volte mangiamo delle noci o mandorle (frutta a guscio) oppure le albicocche disidratate o le prugne secche... cose così. Ninete di insano, ma tappa il buchino.
4. se l'imboccare è una forma di coccola imboccala pure; Daniele da quando ha iniziato la materna (3 anni compiuti ad ottobre) mangia in braccio a me, ma da solo. Capisco che è una forma di coccola dovuta al distacco, quindi lo lascio fare. Se invece l'imboccare è un modo per indurla a mangiare di più allora no, lasciala fare da sola. Dico un'ovvietà, ma niente che distragga durante il pasto, tv, ma anche giochi o animali domestici che gironzolano. La concetrazione dei bambini è labile, basta poco perchè si distraggano e il mangiare passi all'ultimo posto.
5. credo di aver risposto al punto uno, il menù vale per tutti sempre.
Precisazioni:
a. do per scontato che non spilucchi nulla quando tu non ci sei;
b. la frutta è ottima per tamponare la fame saziando solo al momento, quindi magari usala per la merenda. Io ho notato che a volte si da' troppo per merenda (in buona fede) e poi non arrivano a cena affamati. Ai miei bimbi basta una merenda confezionata per non avere più fame a cena, quindi evito. Al massimo uno yogurt.
c. pensa alle attività che fa tua figlia durante il giorno. I nonni la tengono in casa? E cosa fa durante questo tempo? Oppure la portano a camminare? Usi ancora il passeggino? La casa è abbastanza spaziosa per farla correre? I bimbi hanno bisogno di fare (tanta) attività fisica, altrimenti non mangiano e non prendono peso (i muscoletti pesano, come per noi).
d. anche a 26 mesi non farla arrivare ai pasti troppo stanca. In quel caso preferirebbe dormire che mangiare.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
Quoto quanto detto da ameliaedaniele.
Tieni conto che in parte quello che è successo a tua figlia non è così strano: dopo l'anno la crescita rallenta e di conseguenza i fabbisogni calorici diminuiscono. Inoltre i bambini diventano più schizzinosi e tendono a diminuire di varietà. Su questi due fenomeni comuni si è instaurato un circolo vizioso. (Hai letto l'articolo del blog in proposito? È molto interessante io mi sono andata a cercare anche le risorse "originali" se leggi l'inglese vale la pena- poi c'è l'intramontabilr il mio bambino non mi mangia di gonzalez). Tieni conto che le pressioni aumentando lo stress fanno sortire l'effetto opposto ovvero fanno passare la fame quindi un bambini pressato in realtà mangerà meno di uno lasciato libero.
Prova ad escludere le voci che interferiscono e prova a parlare con tuo marito. Vedila lungo termine: devi recuperare il rapporto di tua figlia col cibo ora e gettare le basi per un buon futuro.
Se sono previste più portate a cena prova a mettere tutto a tavola in piatti da portata e a lasciare che tua figlia scelga se e cosa mangiare di quello previsto per tutti. Semmai all'inizio metti cose separate. Ok allo spuntino se ha mangiato presto/poco ma prima di andare a letto e non in piena notte. La televisione non sia un premio, per nulla. È una delle cose piacevoli della vita che si fa, ma non l'unica. Mangiare si fa attivamente. Prova a fare un diario alimentare della bambina e guarda se in una settimana riesci ad intravedere uno "schema" in quello che succede. E ultima cosa:-), entra nello spirito del forum e stai "manza" :-) la tua gastrite non fa bene a nessuna!
Alessandra + Daniele Giaime (7/10/2004) + Giorgia Diana (15/06/2010)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Ringrazio entrambe per la risposta e seguirò i vostri consigli. Ho già adottato il trucco della frutta secca prima di andare a dormire. Lei adora mandorle, pistacchi, arachidi....oppure appunto la frutta. Il pomeriggio evito in effetti di darle troppe cose, le preparo una spremuta e un po' di mela. Tranne se è proprio lei a chiedermi espressamente la torta o i biscotti o i cereali con il latte. Ma capita raramente. Così io spero arrivi affamata a cena.....ma che!!!! Comunque, ieri quando mio marito è arrivato gli ho detto :"D'ora in poi si fa SOLO come dico io e nessuno deve intromettersi." Mi ha detto che non interverrà più. Quindi, abbiamo mangiato SENZA tv, finalmente, e la piccola ha mangiato un po' di panino che avevamo preparato insieme nel pomeriggio con la forma di Peppa pig e George. ne ha mangiato poco in realtà ma meglio che nulla e poi una fettona di carne. Infine le ho proposto la pera e ne ha mangiata un quarto. Stanotte non si è svegliata per dirmi che aveva fame. Speriamo bene. Grazie ancora.
Alice
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
guarda, la tv spenta mentre si mangia dovrebbe essere una regola anche per noi adulti, perchè non sentendo il senso di sazietà rischiamo di ingrassare. I bimbi fanno l'opposto, non mangiano!! Io sono arrivata a chiedere per favore di spegnere la tv anche a casa altrui, mi spiace eh, ma se poi io mi devo svegliare pechè i bimbi hanno fame avrò diritto a chiedere 10 minuti di silenzio. Che poi, avere ospiti e avere la tv accesa è proprio da maleducati! C'è chi la usa talmente tanto di sottofondo che non la sente nemmeno più.
Come ti dicevo sopra noi la vediamo la tv, anche con i bimbi, ma è un'attività come andare a fare una passeggiata, colorare, ecc. non un riempitivo.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
Io aggiungerei soltanto di fare in modo che sia lei a desiderare il cibo, che si senta libera di desiderarlo senza sentire che è un imposizione. Quindi, in pratica, io metterei tutto a tavola come detto sopra e prenderei per me e per il papà quello che vogliamo. Poi attenderei che sia lei a chiederti quello che vuole mangiare. Questo no con intento punitivo, si può anche chiedere "cosa vuoi mangiare?", ma per fargli sentire che la pressione sul suo mangiare o non mangiare si è allentata, che è libera di farlo o non farlo. Spesso distrarsi dai problemi che il bambino da aiuta ad auto-risolverli!
[Immagine: 67rgp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
Quoto anche laurag. È proprio un consiglio di thefeedingdoctor: mettere a tavola in piatti da portata e fare in modo che i bambini si servano. Facendogli domande per quelli troppo piccoli per cui verbalizzare è più difficile. Addirittura (ma riflettendo ci coi duenne è indispensabile :-P) chiedere in che punto del piatto si vuole il cibo!
Alessandra + Daniele Giaime (7/10/2004) + Giorgia Diana (15/06/2010)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
Ringrazio tutte per i consigli. Ecco cosa ho fatto ieri sera: Seduti a tavola senza tv (Evvivaaaaaaa!!!!) le proposto la pasta al pomodoro che non le facevo da giorni diminuendo le sue dosi abituali. Lei era contentissima e ha cominicato a mangiare da sola senza dire nulla...anzi ogni tanto dicendo buonissimaaaa.....neanche a metà ha visto il mio pollo e mi ha detto che non voleva più la pasta e voleva il pollo...ok.....pollo....tre bocconi...basta vuole le patate...o....una patatina.....alla fine le ho proposto il pesce spada che aveva lasciato a pranzo (non come punizione, ma ne aveva lasciato metà e se riscaldato in microonde è come appena fatto). Lo ha cominciato a mangiare....tre bocconi fine...."Mamma metti Peppa" "No amore Peppa si vede quando tutti finiamo di mangiare".....pianto disperato....io e mio marito abbiamo continuato a mangiare senza dire nulla...poi lei ha smesso e mi ha richiesto la tv....io le ho rispiegato che la tv si vedrà quando tutti avremo finito di mangiare. Le propongo la frutta...non la vuole, è troppo arrabbiata. Ok....finiamo tutti e allora le dico che adesso può vedere la tv. Dopo mezz'ora di tv, spengo, la lavo, pigiamino e in salotto. La sera papà guarda la tv e io e lei giochiamo (sempre sta tv maledetta in sottofondo). Intorno alle 21,45 le propongo delle mandorle (circa 8) e dell latte con mezzo bicchiere di cereali....mangia le mandorle e i cereali, ma non il latte. Secondo voi ho fatto bene? Non sono sicura per i cereali, ma a cena non aveva mangiato molto, mi avrebbe fatta svegliare in piena notto.
Alice
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
Ovviamente è un giudizio arbitrario perché è soggettivo da bambino a bambino e le dosi non sono chiare...ma mezza dose di pasta, 3 bocconi di pollo, 3 di spada e una patata non è poca cosa..però ripeto, tu conosci tua figlia. Io magari avrei dato solo le mandorle e dell'acqua da bere. Oppure avrei chiesto a lei cosa preferiva
001_wub Sofia 9/9/10
Olivia 6/7/13 001_wub
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
Intervengo per dirti di non soffermarti sulla quantità,lo stomaco é grande quanto un loro pugno quindi é normale che si riempia in fretta e che i bimbi abbiano necessità di più pasti.Hai fatto bene a proporre il dopocena,così almeno non ti sveglia di notte per fame.Fame non dovuta alla quantità della cena ma al consumo di calorie dei giochi del dopocena
10900 Ale 17/07/2010
Cita messaggio
Piaciuto da:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Soluzioni per bimba di 5 mesi che non prende il biberon Francesca87 5 407 18-09-2016, 07:08 19
Ultimo messaggio: domizia
  AIUTO: mesi e mesi di educazione a tavola buttati all'aria in 5 minuti ERiCa 20 3.202 26-03-2012, 06:08 18
Ultimo messaggio: Linda Eva
  ieri visita dei 6 mesi dal ped.. aiuto! daisy83 11 1.667 14-11-2011, 11:50 11
Ultimo messaggio: alessimdon

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)