COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

al nido... quando??
#1
il dilemma di tante mamme credo... Chiara illuminami!

Io sono pro-nido, secondo me è una bella esperienza. Il dubbio è: da che età diventa una bella esperienza? Si che tecnicamente si possono mandare dai 3 mesi, ma non credo che a 3 mesi possa fregargli molto di stare con altri bambini...
Ora, il mio problema sarà a settembre, quando Franco avrà 6 mesi e io lavorerò tutte le mattine (cira dalle 8 alle 14). Potrei farlo tenere dalle nonne, ma a parte che non mi piace moltissimo come lo trattano (nè mia madre -troppo "e se piange dagli il ciuccio no?" - nè la suocera -troppo "questo non si tocca li non ci si va pucci pucci bau bau"-), visto che abitiamo distanti vorrebbe dire ospitarle a casa almeno 3-4 giorni a settimana. Il posto c'è, ma orso come sono non muoio dalla voglia di avere per casa un'altra persona!

Il mio dilemma è capire quanto sia una cattiveria per Franco mandarlo al nido a 6 mesi, rispetto a quanto sia una cattiveria per me avere sempre una nonna in casa. Se è per qualche mese posso sopportare.... che ne dite?

Ah, dimenticavo: ovviamente secondo mia suocera sarei un mostro a mandare suo nipote in uno di quei riformatori/sale di tortura dove sicuramente picchiano i bambini, o gli fanno cucire i palloni, o entrambe le cose. Solo lei è capace a tenere i bambini, ma questo è evidente a chiunque Dodgy
[Immagine: foxfoxsbu20100225_0_Fanco+is.png]

[Immagine: catcatcrd20120612_1_Alessandra+is.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
(11-06-2010, 09:59 21)isottablu Ha scritto:  Ah, dimenticavo: ovviamente secondo mia suocera sarei un mostro a mandare suo nipote in uno di quei riformatori/sale di tortura dove sicuramente picchiano i bambini, o gli fanno cucire i palloni, o entrambe le cose. Solo lei è capace a tenere i bambini, ma questo è evidente a chiunque Dodgy

Em0100Em0100
davide andrà all'asilo a settembre ed avrà 10 mesi, mi sembra un'età ragionevole.
non avevo molta scelta, già ora sto in maternità al 30% ciucciandomi tutte le ferie,i miei lavorano entrambi, mio moroso anche.
fortunatamente è stato accettato al nido comunale...almeno una gioia con sto comune!Dodgy sto tranquilla ora...xke lo vedo ancora distantissimo settembre!!
isotta...io ti consiglio di fare quello che ti rende maggiormente serena, anche se questo rischierebbe magari di offender le consuocere.Confused
non hai modo di star + tempo a casa?
[Immagine: as1cF2kB27-0015MTAwMTc5NHwwMDk3NjVkfERhdmlkZSBoYQ.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
ah si dell'offesa delle suocere non mi preoccupo!
Il problema di stare a casa è che io sono in scuola di specialità (il primo di 5 anni), i mesi in cui sto a casa poi li devo recuperare e mi pagano solo per max 6 anni. Già così sto a casa 7 mesi, se mai dovessi fare un altro figlio e stare a casa altri 7 mesi vorrà dire che gli ultimi 2 mesi lavorerò gratis... Oltre al fatto che non finisco mai più!

Io sono abbastanza serena con il nido (anche se mi piacerebbe sapere come gestiscono i selvaggi tipo Franco che di giorno se dorme mezzora - e solo quando vuole lui - è festa grande), ho solo paura di imporgli un'esperienza che lui potrebbe non essere ancora pronto a fare...
[Immagine: foxfoxsbu20100225_0_Fanco+is.png]

[Immagine: catcatcrd20120612_1_Alessandra+is.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Chi ricorda la storia allucinante dell'asilo Cip e ciop? Be', la mia primogenita non ha frequentato quello ma ci andava vicino. Piangeva ogni mattina fino a che dopo un paio di mesi (dura di comprendonio, la sua mamma eh?!?Em0300) ho capito che non era proprio il caso e l'ho ritirata. Aveva già quasi due anni. La seconda figlia, invece è andata (in un altro) volentieri da subito e fino all'ultimo giorno. Ma le sue maestre: erano migliori. Quello che mi rimprovero per Gaia è di aver insistito tanto e di non aver dato ascolto alla vocina, quella di cui parliamo tante volte in questo forum, che mi diceva "non mi frega se è l'asilo che va per la maggiore: non mi convince!!!Angry"
Il secondo asilo era molto più semplice nella struttura, moooolto più economico (forse per questo le mamme lo snobbavano) ma da subito la mia vocina ha espresso un sorrisino di compiacimentoBlush..
Ho provato anche le nonne:
1) nonna materna; dopo qualche settimana era la padrona di mia figlia, dava consigli che se non accolti erauna tragedia; mi irritava a morte quando mi diceva: devi vedere quello che sa fare!!! come se non fosse mia figlia e io non lo sapessi già. Dulcis in fundo: una volta rientro da scuola e trovo alcuni mobili spostatiEm0300
2) nonna paterna; poco da dire, esperienza provata per quaattro giorni quattro, ancora oggi pare che debba riposarsi (passati sette anni)
Oggi baby sitter, ma solo perchè con tre figlie e io che lavoro fuori città è troppo complicato portare anche la piccola al nido. L'esperienza con le prime due mi ha insegnato che niente succede senza che loro ce lo dicano o facciano sapere: se il bambino non è sereno una persona abituata come te ad ascoltarlo e a comunicare con lui lo capirà subito. Alza al massimo il volume della tua vocina che alla "vocina" del tuo piccolo ci penserà di sicuro lui stessoEm0100Em0100
[Immagine: NCrqp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
isottablu se non hai alternative e devi rientrare al lavoro io tra asilo e nonni sceglierei il primo. Questo per tuo quieto vivere visto che non vuoi nonni in casa e soprattutto vuoi che rispettino le tue idee riguardo a ciuccio ecc. Io mi assicurerei di scegliere un buon nido perchè come fa notare gapazerotre non sono tutti uguali.
L'ideale per ogni madre sarebbe avere la possibilità di crescere i figli ma purtroppo in questo paese retrogrado non è così. Cmq considera che a 6 mesi i bambini diventano molto più indipendenti. Qua parlo per esperienza diretta: Polpettino Francesco a 4 mesi non si staccava da me nemmeno 10 min, ovvero se non mi vedeva nei paraggi, se non sentiva la mia voce erano dolori!!!Em0900 La cosa mi ha fatto riflettere parecchio e tutta demoralizzata ho chiamato la mia "guru" per i figli. Mi ha detto di stare tranquilla che era normalissimo visto che Francesco aveva passato tutti i primi mesi solo con me ( no bimbo koala ma bimbo "ameba" Em0100) e soprattutto visto che avevo scelto di non usare succedanei materni tipo ciuccio ecc. E cmq di godermi quei momenti che ben presto Francesco avrebbe rivolto la sua attenzione verso l'esterno. Ecco ora se lo lascio un pomeriggio intero con mia madre quando torno proprio non mi si fila Em0400 Della serie, mamma se non ci sei sto benissimo lo stesso! Em0100 Cmq per la cronaca lo lascio qualche volta il pomeriggio con mia madre solo perchè è un' insegnante di asilo nido...con mia suocera mai e poi mai!!!!Em0100
[Immagine: as1cF58003D0015MDAwOGQ0fDEyOWp8SWwgbWlvI...NvIGhh.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
Big Grin grazie siete mitiche!!
mi avete confortato parecchio sul fatto che con il nido si possa almeno provare!
Ora volevo provare a contattare anche una baby sitter (ho visto l'annuncio su ebay) 23enne studentessa di puericultura all'università, che ha già fatto esperienza in un nido... volume della vocina al massimo!!
[Immagine: foxfoxsbu20100225_0_Fanco+is.png]

[Immagine: catcatcrd20120612_1_Alessandra+is.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
Sebbene io no straveda per il nido lo preferirei sicuramente a qualche nonna in casa,sia materna che paterna,per la babt sicuramente ottima scelta se di fiducia

[Immagine: u6a830wp07sx6idz.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
anche io ho avuto questo dilemma...
ho deciso che Vittoria andrà al nido quando tornerò a lavoroEm0900....da me li accettano dall'anno in poi e penso che sia un età giusta per comincare a conoscere il mondoEm0400
[Immagine: PAb6.jpg][Immagine: PAb6p1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
Vedo che hai già ricevuto molte risposte, in ogni caso mi sento un po chiamata in causa ed intervengo.

Non tutti i nidi sono uguali, questo è vero, anzi verissimo e lo per esperienza diretta. Un buon nido è il nido in cui anche un piccolissimo viene trattato con rispetto delle sue necessità e in cui si instaurano delle buone relazioni con i bambini.
Come scoprire se un nido è tale? Direi sicuramente dai bambini stessi: non è affatto vero che i bambini non possono dire le cose: le dicono ma a modo loro cioè con il loro linguaggio non verbale. E qui si torna al discorso del genitore in grado di sintonizzarsi sul proprio piccolo o meno, discorso a cui ho fatto accenno in un vecchio post. Con questo non intendo dire che i genitori se ne freghino dei figli, ma che l'essere adulti rende difficile capire i loro segnali e spesso che la chiave di lettura tende a distorcere il modo di vedere le cose (vedi la differenza tra chi legge un pianto come un capriccio e chi lo legge come una necessità). E qui mi perderei nel discorso... perciò mi fermo.

Detto questo e premesso che come te non condivido con i nonni il nostro modo di crescere Fabio anche se abitassi ancora a Genova manderei Fabio al nido, qualora trovassi un lavoro ovviamente.
[Immagine: an1cE_UVTc01115Nzc3NjV6ZHwwMDAwNTU0ZGF8RmFiaW8gaGE.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
Sarò una voce fuori dal coro, ma vorrei dire la mia come sempre. Io ho scelto di nn lavorare, ho scelto di occuparmi della mia bimba, della famiglia e della casa. Ho sempre avuto qsta idea e l'ho potuta realizzare a soli 37 anni.. Qndi immaginate come ho vissuto il lavoro in attesa di poter avere una famiglia (vabbè, lasciamo sto discorso triste). Il mio personale discorso nn vuole colpire nessuna mamma ke ha scelto di lavorare o ne ha la necessità, sia ben chiaro. E sia anke chiaro ke la mia scelta nn è 'facile' da sostenere economicamente, xkè mio marito porta l'unica entrata (uno stipendio di semplice impiegato). Ma è una scelta di vita. Sono convinta ke si possa rinunciare senza perdere troppo a molte 'cose'. Uno stipendio può bastare a pagare un affitto modesto e pagare le bollette, la macchina e la spesa. Inoltre qndo è nata la bimba sono arrivati regali in qntità industriale, basta saper dirigere bene le offerte di aiuto e evitare ke arrivino regali inutili. Poi si impara a fare economia domestica: io ho comprato quello ke mi mancava all'usato (quì vicino c'è un negozietto davvero interessante) o facendo affaroni su ebay.
La mia bimba forse andrà al nido a 3 anni, nn lo so, voglio vedere come crescendo sviluppa qsta necessità di socializzare. Il pomeriggio sarà mia cura portarla al parco x giocare con altri bimbi, ogni volta ke è possibile. E poi spero arrivi un fratellino o una sorellina.
[Immagine: SrlJp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)