COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Boicottiamo Crayola?
#1
Il secondo compleanno di (non più Baby) C. è appena passato e tra le altre cose le sono stati regalati ache un paio di libri da colorare Crayola. A dire il vvero la marca non c'entra con la scelta... cercavamo semplicemente qualcosa di non troppo grande o elaborato.
Comunque, all'interno c'è anche una specie di ministoria che racconta le avventure di Ben e Eleanor (è in inglese), due bambini che vanno in gita con i genitori.
Nei nostri libri vanno al mare e in visita a una fattoria.
La parte "interessante" che mi ha lasciato un po' così Blink era che in entrambi c'è verso la fine una pagina che dice qualcosa del tipo:
Citazione:Siccome Ben e Eleanor sono stati così bravi/buoni tutto il giorno, come premio gli compriamo un enorme gelato/cesto di fragole.

Chiamatemi talebano, ma questo premiare i bambini con il cibo mi ha dato fastidio, così quando leggiamo la storia il tutto viene editato e diventa
Citazione:E ora Ben e Eleanor mangiano un bel gelato/cesto di fragole.

Quasi che protesto con i produttori...

Vediamo se qualcuno fa outing... chi ha usato il cibo come premio/ricatto?
BM 06-09
C (ex PA) 20-10-11
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
io!

sono colpevole! Em4300

una gelatina di frutta per ogni bisognino fatto nel vasino...così mi è stato insegnato...l'applauso non basta con la mia piccola testardona...ha funzionato bene!per tutto il resto non do gratificazioni alimentari,ma solo complimenti...
[Immagine: FNpap2.png][Immagine: p6GMp2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
io!
Come premio se vengo via da casa dei nonni senza fare storie (caramella) e come cosa speciale da fare insieme (gelato la sera ogni tanto d'estate).
Le nonne però mi hanno rovinato la figlia: Amelia c'era un periodo in cui proprio non mangiava e quindi era tutto un "brava" quando finiva tutto. Per lei essere brava vuol dire mangiare tutto... peccato che decisamente non sia più sottopeso!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
mai fatto!
premi proprio non mi vengono in mente, ne` in cibo ne` di altro tipo, invece mi viene ancora spontaneo, dopo anni che mi applico, l'idea di proporre un cibo "speciale" come consolazione
.. mi trattengo in tempo, pero`!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
Io :-).
Dopo l'esempio del maestro Werner e la maestra Erika (con i gummibaerchen:-)) quando si scia si possono avere gli ovetti kinder. Poi oggettivamente lo sci richiede cioccolato :-).
Spesso anche "dessert solo dopo la cena".
Alessandra + Daniele Giaime (7/10/2004) + Giorgia Diana (15/06/2010)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
Io sono contrarissima e mi scontro con questa modalità usata sistematicamente alla scuola materna con i miei figli (la piccola ora, il grande anni fa). Dopo numerosissime occasioni di confronto con insegnanti e altri genitori la conclusione di tutti è che io sono una maledetta talebana e che i miei figli cresceranno come dei disadattati. Angry
Questo perchè non vengono addestrati a suon di caramelle e dolcetti... cosa che francamente mi sembra più adatta ad un circo equestre che ad un ambiente educativo. Dodgy
Ma la cosa tragica è che le insegnanti ogni santa e benedetta volta che ho provato a spiegare non hanno capito nulla di nulla, le più disponibili si sono offerte di premiare la bambina con un biscotto anzichè con la schifidissima caramella di gomma in uso001_unsure Capito niente, proprio.
Tutte difendono il sistema, li chiamano "incentivi" Blink
Alla fine, dopo estenuanti ed infruttuosi tentativi di spiegarmi, ho concluso che faccio prima a spiegare ai miei figli che a loro.
Beatrice + Grande(2001) + Piccola(2008)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
Tsk. Zero. Niente. E me ne vanto!
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxNVCyBlwwFZ8C1Q,,44.png]
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxsVSyBlwwFbYC3Q,,40.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
E' difficile dividere la questione premio dalla questione "qualcosa di speciale che ti piace". Se ogni volta che un bimbo fa qualche cosa che dovrebbe fare o che può non fare se non ne ha bisogno (come finire il piatto) gli viene dato un premio in cibo non sono d'accordo, ma se un bimbo fa qualche cosa di speciale e si vuole festeggiare con un gelato, oppure supera una prova difficile (una gara, le analisi del sangue ecc.) e gli si vuole dare qualche cosa che possa fargli piacere dopo il dispiacere non ci vedo nulla di strano....sbaglio?!
[Immagine: 67rgp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
no, secondo me no, se il premio è condiviso per me va bene. Il cibo è una gratificazione per tutti, grandi e piccini, l'importante è insegnare a gestire il sentimento in modo corretto. Faccio un esempio: alla fine delle pulizie di primavera mia mamma e la sua amica (che avevano pulito ciascuna casa propria ovviamente Laugh) avevano l'abitudine di andare al bar a mangiare l'ultima cioccolata della stagione. La gratificazione non stava unicamente nella cioccolata, ma anche nello stare insieme a chiacchierare dopo la "fatica". A volte io e Amelia (o anche Amelia e papà) ci concediamo la colazione al bar, non come premio in senso lato, ma come modo di stare insieme, anche se poi logicamente ai bambini (e non solo) piace anche la golosità della briosce. Le caramelle esistono, il cioccolato, le merendine e tutto il resto anche, insegnare a gestirli come "premio" occasionale è parte integrante della buona educazione, non solo alimentare. Normalmente si mangiano altre cose, ma Natale non è Natale senza il cioccolato.
Diverso è "se nn fai i capricci al super dopo ti compro il gelato": quello è piacere condiviso, ma proprio ti compro con il cibo.
Tornando al libro un'ottima conclusione sarebbe stata: "è stata una bella giornata, ci concediamo tutti anche un bel gelato!".
Spero di non essere stata troppo contorta...
Detto questo: io ho usato le caramelle per far fare pipì a Daniele i primi due giorni senza pannolino. Unico caso.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
non sono d'accordo che il cibo sia una gratificazione per tutti, ne` che il gestirlo come premio rientri in una buona educazione alimentare...
io con mia figlia ho cercato proprio di disgiungerlo dalla connotazione emotiva: qualcosa di speciale e` altro, certamente un momento di condivisione, ma non di cibo.
in questo mi aiuta il fatto che per mia figlia il cibo non ha nessuna valenza particolare, e` piuttosto disinteressata (a diffetenza di me!), e sono convinta che mi guarderebbe sorpresa se lo proponessi sotto forma di gratificazione - nonostante a scuola anche qui sia di rigore la caramella "per chi e` stato bravo" .... Sad
Cita messaggio
Piaciuto da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)