COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Cambio orari pisoli...e ora?
#1
Question 
Giuggino ha sempre dormito "a richiesta", e ormai da molto ci eravamo assestati su due pisoli giornalieri, uno verso le 12 di un'oretta, preceduto da poppata, e che mi consentiva di preparare il pranzo, e uno verso le 16 anch'esso di un'oretta e con poppata a mo' di dessert...che mi consentiva di organizzare cena, togliere piatti sporchi, ecc...nanna serale non prima delle 22,45. Noi non abbiamo mai modificato gli orari dei pasti che sono rimasti più o meno invariati dall'era pre-giuggino. Considerate che io a pranzo sono da sola e il papà rientra non prima delle 20, quindi almeno la cena ci piace condividerla in 3.
Da qualche settimana, quasi sempre, succede che giuggino non mostra più voglia di ciucciare-dormire verso mezzogiorno, quindi ho iniziato a pensare che forse è arrivato il momento di unificare i pisolini a uno post-pranzo, anticipando l'ora dei pasti. Anche perchè è successo che, addormentandosi dopo la poppata di mezzogiorno, tirasse anche per un paio d'ore, quindi pranzando alle 14,30 insieme a me...e ovviamente scombinando tutti i ritmi.
Questo cambiamento apparentemente mi dà come vantaggio di riuscire ad anticipare di una mezz'ora l'orario di nanna serale, però diventa complicatissimo per tutto il resto: svegliandosi alle 9,30 non riusciamo a combinare nulla di mattina (ludoteca, giardinetti...) visto che ci vuole un'ora minimo tra colazione e preparazione, e per raggiungere qualsiasi forma di vita nei dintorni ci vuole un quarto d'ora buono!
Non riesco a cucinare tranquillamente il pranzo, soprattutto perchè l'accoppiata fame+stanchezza verso le 12 non gli consentono molta pazienza.
Pranzando presto poi ovviamente si anticipa l'orario di merenda e di cena, e il papà non è ancora rientrato...e mi dispiace molto che non condividiamo più nemmeno un pasto a 3.
Io come premesso sono la sregolatezza di orari fatta persona, e sto andando in confusione, quindi vi chiedo:
1) I vostri bimbi all'età di giuggino (15 mesi) quanti pisoli diurni facevano/fanno?
2) Devo assecondare di più il sonno (con poppata) o la fame?
3)Così facendo non finirà che non condivideremo a 3 nessun pasto, cosa che mi dispiace enormemente?
4) Quando trovate il tempo di cucinare?
Scusate il papirozzo, sono stata abbastanza confusionaria...e gli orari che ho scritto sono del tutto indicativi, e ogni volta che giuggino si addormenta è sottintesa poppata pre-nanna. Ho postato nella sezione AS perchè mi sembrano questioni più inerenti ai pasti che al sonno.

[Immagine: age.png]



[Immagine: age.png]
[/url]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Secondo me 15 mesi puoi iniziare ad unificare i pisoli in 1... Ma poi ogni bombo si gola da sé. Se pensi di andare in panico nella preparazione prepara il piú possibile con anticipo e vai sul semplice!
[Immagine: an1cHr8002B0015OTU4OTY0ZHw0ODI3NjM0cGF8TWFyY28.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
1. un solo pisolino dai 14 mesi circa, quindi sei in media;
2. se il fare il pisolo a cavallo del pranzo, quindi molto tardi, lo porta ad essere poi nervoso tutto il pomeriggio, io preferisco farlo arrivare nervoso a pranzo, tanto se han fame mangiano lo stesso; per il mio carattere (e per esigenze lavorative) preferisco che si sveglino presto il mattino e vadano a letto presto la sera; tra poco potrai godere meglio il pomeriggio: se si sveglia verso le 15-15,30 hai ancora un po' di tempo per le uscite; in alternativa a letto prima e sveglia prima Thumbup1
3. sono fortunata, perchè mio marito si è messo in proprio e quindi comincia prima la mattina per finire presto la sera (che poi sono le 19, ma lavorando sotto casa deve solo salire le scale), quindi mangiamo quasi sempre in tre; quando Amelia era piccina mangiava sempre da sola perchè mio marito e io riuscivamo a mettere in tavola per le 21, quasi mai prima. Godetevi i fine settimana, oppure mettilo a letto prima la sera e godetevi almeno la colazione;
4. semplificazione è la chiave del successo; io preparo prima la verdura, che è più lunga, così al momento è solo da scaldare, e prediligo formati di pasta che cuocciono velocemente (kamut integrale e farro integrale sono 8 minuti circa di cottura).
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Ciao!
Ti capisco benissimo, anche noi con gli orari siamo sempre dei disastri (mai riuscita a programmare niente). E ceniamo tardi.
Secondo me puoi solo cercare di fargli fare il pisolino "classico" pomeridiano verso le 14, facendo in modo che mangi prima.
La cosa che noto io di questa età è che il pasto del mezzogiorno è quello meno gradito e va a finire che pretende quasi subito la sua "tazzata" di latte e di mangiare solido ne vuole sapere poco o niente.

Per quanto riguarda le uscite, ho deciso di concentrare le attività fuori casa o solo mattino o solo pomeriggio a seconda degli impegni o degli inviti del caso, dando la preferenza al pomeriggio.
Al mattino siamo perlopiù in casa e cerco di cucinare anche per la sera piatti unici poco elaborati.
Ma questo soprattutto perché non ho aiuti domestici, quindi andare ai giardini due volte al giorno per me è impossibile.
[Immagine: an1cHun003D1105OTNkaHw4OTY4MDkzYXxJbCBwc...aSBoYQ.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
Ciao mamitta, io non ricordo esattamente a 15 mesi quanti pisolini faceva Mario, ma mi pare che avesse già unificato. Ora dorme dopo pranzo verso le 13/13.30 fino alle 15/15.30 (ma a volte slitta) e la sera verso le 10.30/11 è a ninna (ma sta cambiando anche questi orari e sta anticipando, per fortuna!). Gli orari del sonno cambiano sempre.. almeno fino ai due anni.
Anche a me dispiace non mangiare tutti insieme, ma non riesco ad aspettare mio marito che, povero, mangia sempre solo! Mario alle 12/12.30 ha fame e non lo sazio con spuntini o poppatine: vuole la pasta. Così anche io mangio prestissimo e mi addormento con lui. Lascio preparato a mio marito, che ormai fa vita da single... (ma del resto spesso torna a casa alle 14.00...troppo tardi!). La sera ceniamo di nuovo molto presto (19.30/20.00), ma quando torna il papy mangiamo la frutta e spesso Mario mangiucchia qualcos'altro.
Secondo me, come in tutte le cose che riguardano i bimbi, bisogna essere un po' elastici ed adattarsi, pensando che non sono ritmi definitivi. Per quelli ancora ci vorrà.
Per le uscite: noi usciamo sempre sul tardi per gli stessi motivi tuoi. Ma ora che comicia la bella stagione puoi posticipare le uscite al pomeriggio. Mi ricordo che l'anno scorso a maggio ci facevamo delle passeggiate bellissime e poi verso le 20 andavamo a prendere il papy al lavoro e tornavamo con lui. Io preparavo la cena prima. A primavera è tutto più facile Smile
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
Eccoci! Stessa situazione: cambio degli orari e caos.
Prima faceva due penniche da 1 ora e 30 circa ciascuna, ora solo una... di mattina. Ciò significa che sta sveglio in media dalle 13 in poi, considerate che va a letto alle 10 e mezza. Di sera è isterico ed io non so più come gestirlo: piange per tutto, non riesce a mantenere l'attenzione su un qualcosa per più di 10 secondi per cui non so come fargli trascorrere il tempo, non vuole stare da solo mi trascina dove ci sono i suoi giochi, poi si allontana e piange... piange... piange.
Abbiamo provato a farlo dormire di pomeriggio ma non vuole. Credo sia una fase di transizione (oramai è questa la risposta che do per tutto): ha imparato a camminare da un mese e qualcosina perciò immagino che per lui dormire sia tutto tempo sprecato, in più qui la primavera è già nell'aria per cui è tutto eccitato dal fatto di poter uscire per fare lunghe passeggiate camminando da solo, o anche solo il fatto di poter stare fuori in balcone per lui è fonte di novità indescrivibili. Insomma immagino che ci assesteremo in qualche modo. Certo in tutto ciò a me è saltata l'ora e mezza pomeridiana in cui facevo di tutto.
Per quel che ti riguarda io agirei sul minuto: a poco a poco spostagli gli orari in modo che possa essere sveglio almeno per la cena col papà. Per il pranzo rassegnati a cucinare con lui, io o lo tengo in fascia o sul seggiolone ma quanto più vicino a me, gli spiego cosa faccio e intanto gli faccio fare aperitivo con un bibanese. Per il resto adeguati tu a suoi orari, insomma venitevi incontro.
[Immagine: LSP0p2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
(28-02-2012, 03:37 15)mamitta Ha scritto:  Giuggino ha sempre dormito "a richiesta", e ormai da molto ci eravamo assestati su due pisoli giornalieri, uno verso le 12 di un'oretta, preceduto da poppata, e che mi consentiva di preparare il pranzo, e uno verso le 16 anch'esso di un'oretta e con poppata a mo' di dessert...che mi consentiva di organizzare cena, togliere piatti sporchi, ecc...nanna serale non prima delle 22,45. Noi non abbiamo mai modificato gli orari dei pasti che sono rimasti più o meno invariati dall'era pre-giuggino. Considerate che io a pranzo sono da sola e il papà rientra non prima delle 20, quindi almeno la cena ci piace condividerla in 3.
Da qualche settimana, quasi sempre, succede che giuggino non mostra più voglia di ciucciare-dormire verso mezzogiorno, quindi ho iniziato a pensare che forse è arrivato il momento di unificare i pisolini a uno post-pranzo, anticipando l'ora dei pasti. Anche perchè è successo che, addormentandosi dopo la poppata di mezzogiorno, tirasse anche per un paio d'ore, quindi pranzando alle 14,30 insieme a me...e ovviamente scombinando tutti i ritmi.
Questo cambiamento apparentemente mi dà come vantaggio di riuscire ad anticipare di una mezz'ora l'orario di nanna serale, però diventa complicatissimo per tutto il resto: svegliandosi alle 9,30 non riusciamo a combinare nulla di mattina (ludoteca, giardinetti...) visto che ci vuole un'ora minimo tra colazione e preparazione, e per raggiungere qualsiasi forma di vita nei dintorni ci vuole un quarto d'ora buono!
Non riesco a cucinare tranquillamente il pranzo, soprattutto perchè l'accoppiata fame+stanchezza verso le 12 non gli consentono molta pazienza.
Pranzando presto poi ovviamente si anticipa l'orario di merenda e di cena, e il papà non è ancora rientrato...e mi dispiace molto che non condividiamo più nemmeno un pasto a 3.
Io come premesso sono la sregolatezza di orari fatta persona, e sto andando in confusione, quindi vi chiedo:
1) I vostri bimbi all'età di giuggino (15 mesi) quanti pisoli diurni facevano/fanno?
2) Devo assecondare di più il sonno (con poppata) o la fame?
3)Così facendo non finirà che non condivideremo a 3 nessun pasto, cosa che mi dispiace enormemente?
4) Quando trovate il tempo di cucinare?
Scusate il papirozzo, sono stata abbastanza confusionaria...e gli orari che ho scritto sono del tutto indicativi, e ogni volta che giuggino si addormenta è sottintesa poppata pre-nanna. Ho postato nella sezione AS perchè mi sembrano questioni più inerenti ai pasti che al sonno.

Anche io un problema simile. Solo che da noi Sebastian prima faceva nanna verso le 10,30-11 per un'oretta e mangiavamo insieme a pranzo verso le 12,30-13 (se non eravamo in giro. Se si è in giro - o qlcs portato da casa o tetta Wink ). Poi verso le 14-15 si riaddormentava, cena normale verso le 19,30-20 e la sera nanna finale al max per le 21-21,30.
Adesso però... un casino! :S Si addormenta per le 12 a pranzo, quindi anche noi pranzo alle 14-14,30 (per me non è un problema, tranne il giorno quando alle 15,30 abbiamo piscina), poi di nuovo nanna verso le... 18,30-19!!!! E poi... nanna serale alle 23-24! Aiutooooo!
[Immagine: q85op2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
Sì, più o meno alla stessa età (forse anche un pò prima) anche Sofia ha perso un pisolo. Lei dormiva all'asilo (circa 11.30-1.30) e poi ancora tornando a casa (verso le 5), poi ha perso quest'ultima. Anzi ora se capita che si addormenti si sveglia per cena di pessimo umore..
Il vantaggio per me è che è elastica di mattina, cioè può fare pranzo-pisolo-merenda o merenda-pisolo-pranzo. Il che vuol dire che i nostri pranzi possono essere sia a mezzogiorno che alle 2.. Per la cena invece mai più tardi delle 7, se no è troppo stanca.
Per la preparazione, metti avanti nel momento in cui lui è tranquillo, poi quando è ora scaldi il sugo e butti la pasta.
001_wub Sofia 9/9/10
Olivia 6/7/13 001_wub
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
Anche Francesco verso i 13-14 mesi non faceva più il pisolino del mattino ma solo uno pomeridiano dalle 15. Secondo me ci vuole giusto qualche giorno per sintonizzarti sui suoi nuovi orari e tutto si risolverà. Per le merende io posso dirti che fino a 3-4 mesi fa Francesco faceva due merende il pomeriggio. Poi cenava con noi alle 20.30. Lui andava e va ancora a nanna non prima delle 23 (sì è nottambulo come la mamma Big Grin) e la mattina all'età del tuo si svegliava alle 9.30. Io ho sempre privilegiato il sonno ai pasti. Anche perchè se ha sonno è solo nervoso ed irritabile e non gli interessa mangiare. Per il pranzo che noi facciamo di solito alle 13.30 è capitato alcune volte che dormiva, lo lasciavo fare, poi quando si svegliava faceva una merenda più sostanziosa, tipo una pizza col pomodoro che non è che sia molto diversa da un piatto di pasta al sugo. Per il cucinare...bè io ho imparato ad avere in congelatore sempre qualche "risorsa" Smile così se per caso mi capitava un imprevisto con Francesco magari prendevo le vongole belle sgusciate e pulite che avevo precedentemente congelato le calavo in padella con olio e aglio e avevo una bella spaghettata con le vongole! oppure il minestrone....ne faccio sempre in gran quantità così un po' lo congelo per la volta successiva. Wink
[Immagine: as1cF58003D0015MDAwOGQ0fDEyOWp8SWwgbWlvI...NvIGhh.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
(02-03-2012, 01:25 01)rossanalib Ha scritto:  Anche Francesco verso i 13-14 mesi non faceva più il pisolino del mattino ma solo uno pomeridiano dalle 15. Secondo me ci vuole giusto qualche giorno per sintonizzarti sui suoi nuovi orari e tutto si risolverà. Per le merende io posso dirti che fino a 3-4 mesi fa Francesco faceva due merende il pomeriggio. Poi cenava con noi alle 20.30. Lui andava e va ancora a nanna non prima delle 23 (sì è nottambulo come la mamma Big Grin) e la mattina all'età del tuo si svegliava alle 9.30. Io ho sempre privilegiato il sonno ai pasti. Anche perchè se ha sonno è solo nervoso ed irritabile e non gli interessa mangiare. Per il pranzo che noi facciamo di solito alle 13.30 è capitato alcune volte che dormiva, lo lasciavo fare, poi quando si svegliava faceva una merenda più sostanziosa, tipo una pizza col pomodoro che non è che sia molto diversa da un piatto di pasta al sugo. Per il cucinare...bè io ho imparato ad avere in congelatore sempre qualche "risorsa" Smile così se per caso mi capitava un imprevisto con Francesco magari prendevo le vongole belle sgusciate e pulite che avevo precedentemente congelato le calavo in padella con olio e aglio e avevo una bella spaghettata con le vongole! oppure il minestrone....ne faccio sempre in gran quantità così un po' lo congelo per la volta successiva. Wink

Mmm, vongole! Big Grin Ma quando hai cominciato a dargliele? Io ancora, sinceramente, non ho osato con i crostacei.
Io in casi di necessità ho sempre la pasta in bianco o con verdure saltata in padella. A parte che da noi è sempre necessità e di corsa, quindi ormai sono esperta, in 5-10 minuti si prepara qlcs con quello che c'è nel frigo Smile
[Immagine: q85op2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)