COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Come conciliate autosvezzamento e nanna?
#1
Emily fa 2-3 micropisolini durante l'arco della giornata.
Uno capita proprio a cavallo dell'orario di cena.. il problema è che lei non si addormenta sempre alla stessa ora e noi non ceniamo mai alla stessa ora ..

quindi a volte succedere un bel casotto.. ora che è pronta la cena, lei ha sonno e inizia a spalmarsi il cibo sulla faccia, capelli, orecchie.. l'unica soluzione è metterla a dormire dopo averle dato un po' di latte (altrimenti finisce che va a fare il pisolino affamata.. una tragedia) e interrompiamo la cena a metà, lei magari aveva appena iniziato a mangiare.. sì, insomma, a volta diventa un po' difficile da gestire il tutto.

Succede a qualcun altro?

La soluzione potrebbe essere quella di posticipare la cena e aspettare che si svegli (al massimo dorme 45 minuti)... altro problema: a volte ci mettiamo a tavola alle 20,30 e aspettare altri 45 minuti significa arrivare a cenare troppo tardi.

Consigli, pareri ,soluzioni, idee?
[Immagine: HGkWp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Ciao,
ti parlo della mia esperienza di educatrice (ancora non faccio l'autosvezzamento).
Al nido l'ora del pasto è sempre quella (non potreste in qualche modo cercare di renderla costante con una variazione di un quarto d'ora al massimo?), ovviamente i bambini appena arrivati capita spesso che si addormentino a tavola, la soluzione consisteva nell'abituarli pian piano a fare un pisolino mattutino. Potresti provare a segnarti l'andamento dei suoi pisolini durante il giorno e cercare una costante, poi pian piano uniformare gli orari.
Es: se dorme ogni 2h uniformare la sveglia del mattino per permetterle di dormire e svegliarsi più o meno agli stessi orari tutti i giorni.
[Immagine: an1cE_UVTc01115Nzc3NjV6ZHwwMDAwNTU0ZGF8RmFiaW8gaGE.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
in qst 3 gg Rebecca si addormenta a mezzogiorno e si sveglia verso le 14... noi mangiamo a mezzogiorno sempre perchè mio marito e mio fratello poi all'una devono tornare al lavoro, ho provato a farla mangiare anke se era stanca o ad anticipare ma nn funziona quindi oggi noi abbiamo mangiato e lei mangerà qnd si sveglierà ( ora sono le 13 quindi tra un oretta), parlando con mia suocera mi ha detto ke possono capitare dei periodi di "sconvolgimento" x le pappe e ke poi si sistemano da soli... secondo me dovreste mangiare qnd è pronto, e se Emily dorme lasciarla riposare, mangerà poi!!! spero di essermi spiegata bene!!![/align]
stavo pensando... secondo me il periodo dello svezzamento va considerato un pò come l'allattamento, nel senso, se è giusto e sensato allattare a richiesta, perchè da un giorno all'altro si deve passare ad avere orari rigidi? quindi io seguo i suoi tempi e mi adatto...
certo, posso farlo perchè sono a casa e nn ho impegni di lavoro... capisco anke Chiara ke da educatrice ha bisogno di "imporre" regole, ma qnd si è a casa con il proprio bimbo assecondarne i tempi mi pare la cosa + logica da fare!
[Immagine: 0wwfp2.png] [Immagine: HKDUp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
(11-02-2010, 12:18 12)Chiara Ha scritto:  (non potreste in qualche modo cercare di renderla costante con una variazione di un quarto d'ora al massimo?)

per cenare tutti e 3 insieme.. è praticamente impossibile avere un orario costante.
Mio marito non ha un orario fisso di uscita dal lavoro...
Potrei sì stabilire io un orario fisso, ma questo implica che io e Emily mangeremmo molte volte prima dell'arrivo di mio marito, da sole e quindi il principio di autosvezzamento verrebbe meno.

(11-02-2010, 12:18 12)Chiara Ha scritto:  Potresti provare a segnarti l'andamento dei suoi pisolini durante il giorno e cercare una costante, poi pian piano uniformare gli orari.
Es: se dorme ogni 2h uniformare la sveglia del mattino per permetterle di dormire e svegliarsi più o meno agli stessi orari tutti i giorni.

sì, questa mi sembra una buona idea.. purtroppo, ancora, verso sera non c'è nessuno schema ripetitivo perchè la stanchezza aumenta sempre di più, in modo proporzionale a cosa si è fatto di giorno.
COnfido nell'inizio di una routine più cadenzata a partire dal mese prossimo quando rientrerò a lavoro e E. inizierà ad andare all'asilo nido il mattino.
Speriamo che questo porterà ad un soluzione..
[Immagine: HGkWp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
(11-02-2010, 01:27 01)cloudy Ha scritto:  Emily fa 2-3 micropisolini durante l'arco della giornata.
Uno capita proprio a cavallo dell'orario di cena.. il problema è che lei non si addormenta sempre alla stessa ora e noi non ceniamo mai alla stessa ora ..

quindi a volte succedere un bel casotto.. ora che è pronta la cena, lei ha sonno e inizia a spalmarsi il cibo sulla faccia, capelli, orecchie.. l'unica soluzione è metterla a dormire dopo averle dato un po' di latte (altrimenti finisce che va a fare il pisolino affamata.. una tragedia) e interrompiamo la cena a metà, lei magari aveva appena iniziato a mangiare.. sì, insomma, a volta diventa un po' difficile da gestire il tutto.

Succede a qualcun altro?




La soluzione potrebbe essere quella di posticipare la cena e aspettare che si svegli (al massimo dorme 45 minuti)... altro problema: a volte ci mettiamo a tavola alle 20,30 e aspettare altri 45 minuti significa arrivare a cenare troppo tardi.

Consigli, pareri ,soluzioni, idee?



Io la lascio dormire.
Se e' sveglia mangia con noi, se ha fame prima che noi ceniamo mangia, tanto poi mangia di nuovo con noiEm3600
E' impossibile ormai mangiare senza che lei partecipi, ieri al ristorante ( impegno improvviso) non sono riuscita a farla restare lontana dalle linguine!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
(11-02-2010, 02:03 14)magilla Ha scritto:  stavo pensando... secondo me il periodo dello svezzamento va considerato un pò come l'allattamento, nel senso, se è giusto e sensato allattare a richiesta, perchè da un giorno all'altro si deve passare ad avere orari rigidi? quindi io seguo i suoi tempi e mi adatto...
certo, posso farlo perchè sono a casa e nn ho impegni di lavoro... capisco anke Chiara ke da educatrice ha bisogno di "imporre" regole, ma qnd si è a casa con il proprio bimbo assecondarne i tempi mi pare la cosa + logica da fare!

credo che la via di mezzo sia sempre la cosa migliore (anche se io non riesco ad applicare 'sta storia degli orari, insomma, faccio una gran fatica, anche se E si sveglia sempre alla stessa ora e diciamo che mi viene + comodo lasciare le cose un po al caso e all'andamento della giornata)
è anche vero che se stessimo dietro ai suoi tempi.. a volte ceneremmo alle 22. e non va bene..
[Immagine: HGkWp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
Certo che al nido è una necessità, ma credo che creare delle routine durante la giornata a casa siano altrettanto importanti. Nei limiti delle eccezioni che ci possono essere (e ci sono anche al nido) tipo nottate in bianco o impegni particolari.
Scusate l'ignoranza, ma secondo i principi dell'autosvezzamento il bambino mangia secondo i tempi della famiglia o mi sbaglio? Leggendo i testi di Piermarini c'è scritto che il bambino assaggia nel tempo in cui la famiglia mangia, finito il pasto sono finiti gli assaggi... forse se il bambino ha fame prima è meglio che sia previsto uno spuntino spezzafame tipo un frutto. O nel caso stiate ancora allattando una bella poppata.
Per quanto riguarda gli orari del papà penso che ci sarà un orario massimo (che sò, tipo le 20.30)in cui arriva e si potrebbe stabilire l'ora di cena sempre a quell'ora.
Tieni conto che i primi tempi che frequenterà il nido sarà stanchissima e probabilmente crollerà la sera a casa.
[Immagine: an1cE_UVTc01115Nzc3NjV6ZHwwMDAwNTU0ZGF8RmFiaW8gaGE.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
(11-02-2010, 03:41 15)Chiara Ha scritto:  Scusate l'ignoranza, ma secondo i principi dell'autosvezzamento il bambino mangia secondo i tempi della famiglia o mi sbaglio? Leggendo i testi di Piermarini c'è scritto che il bambino assaggia nel tempo in cui la famiglia mangia, finito il pasto sono finiti gli assaggi... forse se il bambino ha fame prima è meglio che sia previsto uno spuntino spezzafame tipo un frutto. O nel caso stiate ancora allattando una bella poppata.

sì, infatti, noi facciamo proprio come dici tu, cioè:
1. se mio marito arriva ad un orario decende e emily non è troppo affamata allora prima cena con noi e poi latte
2. se invece mio marito arriva tardi, prima poppata e poi cena con noi.
il problema si presenta appunto nel caso 2, cioè, emily prende il latte, poi si addormenta e noi per iniziare a cenare dobbiamo aspettare che si svegli, altrimenti se ceniamo mentre dorme.. quando si sveglia noi abbiamo già finito...

(11-02-2010, 03:41 15)Chiara Ha scritto:  Per quanto riguarda gli orari del papà penso che ci sarà un orario massimo (che sò, tipo le 20.30)in cui arriva e si potrebbe stabilire l'ora di cena sempre a quell'ora.
Tieni conto che i primi tempi che frequenterà il nido sarà stanchissima e probabilmente crollerà la sera a casa.

sì, un orario massimo c'è (tralasciando le eccezioni...) e sarebbe piuttosto su tardi. per ora può anche andare in effetti (io nemmeno ci avevo pensato, noi siamo abituati a non avere abitudini..) quando inizierà il nido e dovremo svegliare la miss alle 7 di mattina sarà dura farla cenare alle 20.30-21.00, mi sa che bisognerà rivedere qualcosa.

grazie per il consiglio!
[Immagine: HGkWp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
Ciao, anche Cordelia non ha orari fissi nè per le poppate nè per i pisolini, percui se è sveglia la metto a tavola con noi, se è stanca la lascio dormire e farà la sua poppata poi. In ogni caso per ora il latte è il suo pasto principale e sarà così ancora per mesi suppongo, la cosa importante credo sia non escluderla mai dalla nostra tavola quando è sveglia, poi i ritmi verranno con il tempo mammano che crescerà.
Nika & CocòHeart

[Immagine: .png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
(11-02-2010, 04:36 16)Nika Ha scritto:  la cosa importante credo sia non escluderla mai dalla nostra tavola quando è sveglia, poi i ritmi verranno con il tempo mammano che crescerà.
quoto!!!
[Immagine: 0wwfp2.png] [Immagine: HKDUp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)