COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Come scegliere un nido
#1
Da settembre o giù di lì vorrei provare a portare giuggino al nido, visto che avrà ormai quasi 2 anni e qui isolati in campagna non abbiamo che rare occasioni di frequentare assiduamente altri bimbi. Non vi nascondo che mi servirebbe anche per "respirare" un po' almeno un paio di ore al giorno, dopo quasi 2 anni di giuggino sola per 12 ore al giorno! Smile Quest'anno occasionalmente, diciamo 15 ore da novembre a maggio, siamo andati in ludoteca, e l'ho lasciato da solo previo inserimento al max 4 volte, per un'oretta. Mai pianto, le volte che mi è sembrato che non volesse che andassi via mi sono fermata con lui e abbiamo giocato insieme. In queste occasioni mi sono resa conto delle varie pecche di questa ludoteca ( che funziona anche come nido fino alle 15), che all'inizio mi era sembrata valida. TV accesa in sottofondo con film o canzoni dello Zecchino d'oro, attività poco coinvolgenti, tipo colorare tutti insieme delle fotocopie con i pastelli, piscina con palline e scivolo, un mare di giocattoli plasticoni... Più un parcheggio, insomma... La proprietaria ho indagato a parte 6-7 anni di esperienza non ha preparazione specifica, l'altra educatrice che l'affianca è cambiata per due volte.
Ora, considerato che qui di ludoteche/ nidi a ore ce ne sono pochi ( mi sembra 5, e io ne ho visitati 3) che domande mirate fareste, per capire " che aria tira"? In quello che vi ho detto avevo notato cartelloni che parlavano della Montessori, del gioco euristico... Il solito specchietto per le allodole... Sad

[Immagine: age.png]



[Immagine: age.png]
[/url]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Qui da noi c'è solo un nido,quindi non è che abbia potuto poi scegliere,più che altro ho chiesto a tante mamme che ci portavano i figli.Le cose poi le ho viste di persona durante l'inserimento,io ho fatto domande sul tipo di alimentazione (no omo dall'anno in su) e sul tipo di attività che fanno.Ascoltano musica da un lettore dvd,cantano tutti insieme le classiche canzoncine con le mosse,disegnano colorano su fogli bianchi o con disegni in bianco e nero da colorare a piacere,fanno "i lavoretti" per le varie ricorrenze (il mio regalo della festa della mamma era colorato da Ale e anche la parte fatta col punteruolo,ovviamente con aiuto,ma non lo credevo possibile!)giocano per i cavoli loro,hanno le costruzioni,lo scivolo,una piscinetta grande gonfiabile in cortile,insomma non mi lamento,anche perchè avevo molte perplessità all'inizio,avevo anche aperto una discussione "l'inserimento di Ale".
10900 Ale 17/07/2010
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
ciao, ti scrivo portando un po' della mia esperienza in materia ... ora sono a casa in maternità ma sono una coordinatrice di nido. purtroppo se ne sentono di tutti i colori, sia tra racconti di mamme che direttamente dalla cronaca purtroppo, in ogni caso ... le realtà del nido cambiano molto da regione a regione e soprattutto dal tipo di nido; esistono infatti nidi privati (dove bene o male la qualità dipende dal proprietario e da chi ci lavora perchè possono fare quasi quello che vogliono..), nidi comunali e nidi comunali dati in appalto ad enti gestori... più o meno sono queste le categorie (almeno quelle che io conosco).

ti posso dire quello che per me è un nido di qualità (oltre a quello che dice la legge ovviamente, quindi regolamenti per cucina/sicurezza/rapporti numerici educatrici-bambini...) ... ma credo cmq che sia un discorso che tocchi anche pensieri e sensibilità diverse rispetto all'argomento.
Di sicuro deve essere un servizio che abbraccia l'intera famigli e nel limite del possibile che accoglie tutte le sue necessità... con al centro il bambino, la sua individualità,la sua autonomia e il suo sviluppo psico-fisico. (questo indipendentemente dal tipo di approccio pedagogico usato..).

Spesso non c'è possibilità di sceglierlo perchè si è legati al comune di residenza o perchè i servizi di questo tipo non sono molti sul territorio.
tuttavia, mi allontanerei da servizi che sembrano "soli e isolato" i spiego, credo che la qualità si percepisca un po' dal fatto che cia un vero e proprio team che lavora, non solo un gruppo di educatrici ma anche una coordinatrice interna e una coordinatrice pedagogica.
Se i nidi ai quali pensi non hanno iniziative di porte aperte puoi provare a chiamare per chiedere un'appuntamento per avere tutte le informazioni di questo tipo, anche rispetto a quello che sarà l'inserimento, come sarà e se ci sarà (purtroppo non è ovvio per tutti ...), come pensano di gestire le differenze di abitudini di ogni bambino, come si svolge la giornata, ecc ...
mi scuso ... per scrivere velocemente prima che la piccola belva si svegli ho visto che ho fatto un po' di errori! Smile
Liz
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Io ti porto la mia esperienza di educatrice: il nido è un luogo di relazioni.
Non guardare a quello che fanno o che dicono di fare, ma a come si relazionano con i bambini e al clima che senti, a come appaiono i bambini: la loro serenità e tranquillità prima di tutto.
Il resto viene dopo e di conseguenza: se si creano delle buone ralazioni tra educatrici e bambini tutto ciò che si fa è educativo.
[Immagine: an1cE_UVTc01115Nzc3NjV6ZHwwMDAwNTU0ZGF8RmFiaW8gaGE.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
eh si Smile concordo pienamente con Chiara!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
guarda guarda mamitta.....stai vivendo un momento molto simile al mio, che ho aperto qualche gg fa una discussione simile per certi aspetti alla tua! 001_tt1
le opinioni di lizped e chiara sono state molto utili anche perchè provenienti dall'altra metà del cielo, diciamo così Biggrinin particolare penso che l'aspetto serenità relazionale di gruppo oltre che individuale sia forse un po'come partire col piede giusto per una nuova avventura! però concordo al100% con mamitta sul disappunto verso certi tipi di attività e in particolare sulla televisione di sottofondo e i giochi plasticoni o sonori (che mi mettono uno sc..zo mostruoso!!!)...è vero che la serenità del bambino è la cosa più importante ma è necessario lobotomizzare, o se preferite, omologare i bambini coi balli di gruppo e quant'altro? non sarebbe più sano portarli all'aria aperta (nei limiti delle possibilità del nido ovviamente) oppure coinvolgerli in uqlache lavoro più costruttivo che non il semplice colorare un disegno riempiendo gli spazi vuoti?
[Immagine: Prdnp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
(14-07-2012, 12:19 00)principessavespa Ha scritto:  oppure coinvolgerli in uqlache lavoro più costruttivo che non il semplice colorare un disegno riempiendo gli spazi vuoti?

Forse dirò una sciocchezza ma per un bimbo tutto è costruttivo e anche colorare ha i suoi pregiConfusedcelta dei colori,scelta di pastelli o pennarelli,prendono dimestichezza con i confini del tratto,cioè smettono di usare la matita come una zappa e finalizzano il movimento...
L'altro giorno mi sono lamentata che alla materna abbiano le "materie",perchè secondo me dovrebbero stare meno seduti e più all'aria aperta.Lei ha detto che le mamme vogliono questo tipo di attività perchè altrimenti se i bimbi giocassero e basta penserebbero di sprecar soldi...
10900 Ale 17/07/2010
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
Le materie alla materna? E io che pensavo giocassero e basta...
Io sono d'accordo con la mia omonima, la relazione coi bambini, la fiducia nelle maestre, il clima che si sente...
certo la tv non si può proprio sentire.. mi sembra proprio diseducativo.. per il resto penso che ogni gioco e ogni attività abbia il suo pregio. E siccome la giornata è lunga devono esserci dei momenti di gioco libero e dei momenti di gioco strutturato, c'è spazio per tutto...
001_wub Sofia 9/9/10
Olivia 6/7/13 001_wub
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
Io di nidi ne ho cambiati diversi e concordo sul fatto che ciò che dicono non sempre è ciò che fanno: parla con le educatrici, vedi come stanno con i bambini, e poi decidi a pelle.
Non hai altre mamme a cui chiedere?
J aprile 2008 e G dicembre 2010
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
chiedere ad andare un po' a pelle aiuta ... ma non mi butterei in un inserimento/ambientamento del bambino (con tutto quello che implica emotivamente e fisicamente.. ) con l'idea che casomai si cambia nido ... farei una valutazione ben calibrata.
Cita messaggio
Piaciuto da:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
Tongue Mi aiutate a scegliere un mEi-tai ? Follia73 45 23.245 14-12-2011, 11:38 11
Ultimo messaggio: alessimdon

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)