COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

esperienza positiva
#1
Star 
un GRAZIE enorme ad Andrea, a questo sito e a tutte le mamme/papà che scrivono per avermi fatto scoprire un punto di vista diverso sullo svezzamento Thumbup

Greta ha 8 mesi, e da quando ne aveva 5 e mezzo (non ce la facevo più ad aspettare Blush ) ho cominciato a farle assaggiare cibi e consistenze diverse: prima poche cose e molto morbide: cavolfiori stracotti, spinaci senza i fili, zucchina, banana... ho cominciato con le cose che potesse prendere in mano. E’ stato veramente affascinante guardarla ai primi approcci col cibo, con quanto entusiasmo e concentrazione cercava di afferrare la banana scivolosa, oppure le briciole quando ancora non aveva sviluppato la presa a pinza… E di volta in volta i progressi erano notevoli, in poco tempo ha imparato ad afferrare e portarsi alla bocca quasi tutto.

Idem per il modo con cui ha imparato a gestire il cibo in bocca: all’inizio non sapeva come fare, faceva bocconi troppo grandi o non riusciva a girarli in bocca e più di una volta è scattato il riflesso faringeo. Un giorno le stavo dando della ricotta ma -colpa mia- non le avevo dato da bere abbastanza e si è formata una palla di ricotta in fondo alla lingua, quando ha cercato di deglutirla ha vomitato tutta la pappa. Le ho dato un biberon e ha vomitato tutto di nuovo, e così ho imparato a darle da bere molto spesso per mandare giù i bocconi più densi e che dopo aver vomitato devo aspettare un’oretta prima di darle da mangiare ancora… anch’io ho tanto da imparare sull’autosvezzamento!

Una cosa che secondo me l’ha aiutata molto ad imparare a gestire il cibo sono i biscotti per bambini (tipo Plasmon, ma mi sono trovata bene anche con le marche del supermercato). E’ vero che non contengono niente di diverso dai nostri biscotti secchi, infatti adesso le do tranquillamente i miei biscotti, però hanno la caratteristica di sciogliersi velocemente in bocca, e hanno una forma e dimensione perfetta per le mani di un bambino. Ripeto, non mi interessa che sano fatti per bambini, qualsiasi biscotto con queste caratteristiche andrebbe bene. Io e mio marito eravamo abbastanza preoccupati le prime volte che le abbiamo dato i biscotti, e qualche volta ci sembrava avesse in bocca dei pezzi troppo grossi e glie li abbiamo tolti con le dita… COSA DA NON FARE! Abbiamo scoperto che è molto più brava lei a sputarli (o ingoiarli) che noi a toglierglieli. Ben presto abbiamo imparato a preoccuparci meno, e Greta ci ha stupito ancora una volta: pur senza denti è capace di morsicare pezzi anche piuttosto grossi, masticarli e mandarli giù in tutta tranquillità, e per finire “chiede” un sorso d’acqua.

Era così curiosa quando vedeva noi bere che abbiamo provato fin da subito a usare un bicchiere. All’inizio la imboccavamo noi dal nostro, adeso invece vuole prenderlo in mano lei e ci troviamo comodi con un bicchiere con i manici e il beccuccio, anche perché a volte lo gira per vedere com’è fatto sotto, e il beccuccio almeno limita i danni.

Col passare del tempo però la mia mangiona aveva sempre più fame e poca pazienza e ho iniziato ad introdurre anche qualche pappetta classica, anche se non ho mai seguito schemi di introduzione degli alimenti e ho variato molto i gusti e le consistenze, gli "esperimenti" sono rimasti a merenda o dopo cena (a pranzo la tiene la nonna, che è libera di gestirla come si sente più sicura). Man mano mi sono stufata delle pappette insipide e ho cominciato a preparare riso bollito, cous cous, pastina (quella per adulti), pasta schiacciata con la forchetta… e come condimento uso quello che preparo per noi, visto che siamo abituati a mangiare in modo sano (nella media credo) e con poco sale: sugo, ragù, burro e formaggio… Ieri per esempio avevo ospiti e ho cucinato un risotto zola e radicchio, anche un po’ al dente, e se l’è mangiato con gusto, al tavolo con noi, senza lo stress dei primi giorni.

Certo, non è sempre tutto idilliaco, a volte non le piace quello che le propongo, a volte è troppo stanca e vuole solo il biberon o la carne omogeneizzata direttamente dal vasetto (ne va matta, che ci posso fare) a volte si stufa presto di stare seduta e la devo mettere a terra a gattonare sotto il tavolo per riuscire a cenare con il papà… Però è sorprendente come in pochi mesi il suo modo di mangiare sia completamente cambiato e sia tutto molto più facile sia in casa sia quando siamo fuori. A 5 mesi ero stressata solo al pensiero di uscire e invece tra un paio di mesi faremo la nostra prima vacanza a tre, attrezzati con tanti bavaglioli grandi e poco più. Siamo fiduciosi che anche in questa occasione saprà stupirci, vi farò sapere se è così 001_rolleyes
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Leggo solo ora. GRAZIESmile
BM 06-09
C (ex PA) 20-10-11
Cita messaggio
Piaciuto da:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  posso raccontare la mia esperienza?? fantafranci 13 3.470 28-03-2010, 12:35 00
Ultimo messaggio: fantafranci

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)