COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Ferro
#1
Un´amica mi ha detto che sta dando il ferro al suo bambino di 4 mesi; quando le ho chiesto perché mi ha risposto che in Italia i pediatri danno il ferro ai bambini dai 4 mesi perché nel lm ce n´è poco. Io questa cosa dell´"aggiunta" di ferro non l´avevo mai sentita, e mi sembra un po´ strana. Qualcuno di voi ne sa qualcosa in più? Grazie!
001_wub Miriam 20/05/2011
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
In realtà è lo stesso motivo per cui a 6 mesi DEVONO mangiare dell'altro: hanno una riserva di ferro alla nascita che a 6 mesi sarebbe esaurita. Però non ho mai sentito di integrazioni di ferro sinceramente.
[Immagine: an1cE_UVTc01115Nzc3NjV6ZHwwMDAwNTU0ZGF8RmFiaW8gaGE.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
Ma infatti in genere si sente questa cosa dei sei mesi, non l´integrazione preventiva a 4! Mi incuriosiva sapere se è una cosa davvero così diffusa come la mia amica sostiene, ma a questo punto immagino di no.
001_wub Miriam 20/05/2011
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Ti riporto quanto segue:
Il latte materno contiene molto meno ferro del latte artificiale, specialmente se lo si confronta con il latte artificiale arricchito. Questo sembra dare al bambino una ulteriore protezione contro le infezioni perché molti batteri hanno bisogno di ferro per potersi moltiplicare. Il ferro contenuro nel latte materno viene assimilato molto bene (ca. il 50% viene assorbito) e per di più in una forma non disponibile ai batteri, perciò un bambino nato a termine e nutrito esclusivamente con latte materno, non ha bisogno di ulteriore ferro nei primi sei mesi di vita. Comunque, l'introduzione di alimenti ricchi di ferro non dovrebbe essere ritardata molto oltre i sei mesi di vita.

Quindi dai 6 mesi, non prima!
La natura pensa a tutto!
Heart Diana 05/06/2011
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
Anche la mia pediatra me lo aveva prescritto...ma ne abbiamo fatto tranquillamente a meno!
Credo derivi dal pregiudizio che alcuni pediatri nutrono nei confronti del latte materno...
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
Ah, quindi il pediatra della mia amica non è l´unico. Cmqe, io accetterei una cosa inutile ma innocua, il fatto è che lei si lamentava che da quando prende il ferro il suo bimbo ha problemi al pancino... però continua a darglierlo...
Indreen, grazie, avevo letto anch´io qualcosa di simile, lo girerò alla mia amica.
001_wub Miriam 20/05/2011
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
Beh il ferro tanto innocuo non è! Io l'ho preso per qualche giorno in gravidanza e mi portava stitichezza e dolore di stomaco. Ne ho dato due goccine a Mario e quando ho visto che la cacchina era nera e dura...non gliel'ho dato più.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
Ma infatti! Proverò a dare alla mia amica qualche suggerimento di lettura su lm e pregiudizi vari, poi ovviamente la scelta è sua, anche se mi dispiace per il suo bimbo con il mal di pancia :-(
001_wub Miriam 20/05/2011
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
Anche a me lo avevano dato in gravidanza, ed era diventato un dramma, mi dava anche nausea, poi una mia amica, (informatrice del farmaco) mi ha consigliato di prenderlo in un'altra forma piu' assimilabile e le difficolta' mi sono sparite. Quindi io direi alla tua amica di segnalare in ogni caso la difficolta' al pediatra, a meno che non decida di sospenderlo. Un motivo per darlo potrebbe essere anche che le "riserve" del bambino sono anche correlate allo stato della madre in gravidanza: se lei ha sofferto molto di carenze di ferro, potrebbe essere precauzionalmente valido darlo.
Alessandra + Daniele Giaime (7/10/2004) + Giorgia Diana (15/06/2010)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
Qui nel forum abbiamo parlato spesso del ferro quindi magari se hai pazienza trovi informazioni in altri post.
Io so questo:il LM ha meno ferro di LA(che è per i vitelli) ma in una forma altamente assimilabile.Posto che LM è la norma,le varie pubblicità sui LA arricchiti con ferro sono solo pubblicità,nel senso che è inutile che il contenuto in ferro sia alto se poi il bimbo ne usa metà,quello che scarta va semplicemente a caricare inutilmente gli organi emuntori.
Naturalmente il bimbo ha delle scorte sue di ferro che gli vengono dal sangue cordonale,da qui l'importanza di non "tagliare"subito il cordone.Madre natura ha stabilito che all'esaurirsi di queste scorte il bimbo inizi a cercare altrove,pur utilizzando ancora il ferro-LM, è qui iniziano i primi segni di interesse per il "cibo da grandi".
Un'altra verità è anche che la quantità di ferro nel LM dipende dalla mamma.Cioè una mamma carente di ferro avrà meno ferro anche nel latte.Quindi di solito il ferro lo prende la mamma,soprattutto le mamme che dopo il parto non raggiungono i livelli normali di ferro (es perdita di molto sangue col parto o altri problemi di tipo anemico per pregressa patologia).Anche perchè il ferro in forma farmaceutica è un vero incubo per il sistema gastrointestinale,quindi è meglio che mal di pancia,stitichezza &co li subisca la mamma piuttosto che il bimbo, inoltre la mamma in primis deve essere in buona salute.
Ragionando sul perchè i pediatri facciano delle cose piuttosto che altre si può vedere la cosa da 2 punti di vista:
1) la mamma è perfetta nel ferro ma il bimbo soffre di una qualche patologia anemica quindi ha bisogno del supplemento di ferro.Qui so di pediatri che prescrivono il ferro o che consigliano 1 poppata di LA giornaliera.
2) la mamma è carente di ferro e quindi anche il suo latte.Alcuni pediatri danno il supplemento di ferro alla mamma,altri al bimbo perchè alla fin fine il LORO paziente è il bimbo e della mamma se ne fregano.
Se però il bimbo è già in grave carenza non si può aspettare di risistemare la mamma e il bimbo prende il ferro.

Ho escluso che il pediatra dia il ferro cosi a caso e senza avere dati clinici oggettivi perchè non posso credere che si somministrino farmaci senza reale necessità.
10900 Ale 17/07/2010
Cita messaggio
Piaciuto da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)