COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

il nostro problema.. AS si o no?
#1
eccomi quindi a spiegare il "problema" sperando di trovare dei consigli da voi.
come dicevo nella presentazione mi sembra più che naturale lasciare che mia figlia cominci a mangiare cibi solidi quando se la sentirà, e non di imporle pappette al cucchiaino. vista l'età della piccola ho cominciato ad informarmi meglio e ho subito trovato questo forum, ieri sera (anzi direi notte) ed ero felicissima quando ho cominciato a leggere, perché nessuno vicino a me ha mai sentito parlare di autosvezzamento. Dodgy
però.. però stamattina la mia gioia è stata smorzata. ogni settimana vado al consultorio del mio paese, c'è un bel gruppo di mamme e lasciamo i piccoli sul tappetone a strisciare/gattonare/giocare e passarsi amichevolmente un pò di germi Biggrin poi c'è un'assistente sanitaria a disposizione per controllare peso e misure. nell'ultima settimana la piccola ha perso 160 g. lei è allegra e non sembra per niente patita, ma non è certo un colosso. l'assistente ha tenuto conto che negli ultimi giorni ha mangiato meno del solito (addirittura quattro poppate in una giornata), che alla pesata precedente aveva preso tre etti ma non aveva scaricato e aveva appena mangiato, quindi non era proprio attendibilissima come cifra, e non mi ha allarmata, ma ovviamente tutti i parenti si. ecco, i parenti. dato che non ha questa grande crescita (un chilo negli ultimi due mesi e mezzo) mi chiamano ogni mercoledì per controllare che vada tutto bene. figuriamoci! per loro sono una pazza scatenata perché non ho ancora cominciato a darle pappe e omogeneizzati. e questa è la prova lampante che sbaglio, che il mio latte non le basta più, ecc.. non parliamo della pediatra, secondo lei a quattro mesi e un giorno dovevo cominciare con la frutta. quando le ho detto che non le piaceva, che non apriva la bocca se le mettevo il cucchiaino davanti, mi ha risposto di insistere perché devo insegnarle io come si fa a mangiare. solite cose insomma. io invece ho lasciato stare perché semplicemente non mi sembrava pronta.
ora ho un pò perso la fiducia in me stessa. l'ho sempre allattata a richiesta, ma in questi giorni aveva meno appetito, non so perché.. ha cominciato anche a dormire molto di più la notte = poppate in meno.. ma se ha fame non dovrebbe svegliarsi? tra chi mi dice di darle LA che è più nutriente del mio, chi mi dice di non darle quella porcheria ma di passare alle pappe e agli omo, chi mi vuole regalare l'omogeneizzatore perché anche gli omo sono porcherie.. e io vorrei scappare in un villaggio sperduto per non sentire più tutto questo baccano e poter sentire di nuovo i miei pensieri e il mio istinto.
beh dai, come primo messaggio mi sembra già abbastanza incasinato, aspetto il vostro punto di vista.. grazie mille in anticipo!Blush
Martina sei il mio amore più grande!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Mi sembra di leggere la mia storia!
Intanto ciao! Sono nuova anche io, ma per quel che riguarda il tuo latte devi essere convintissima che fino all'anno è l'alimento principale per tua figlia, ed é ciò che la nutre di più!
Monitora il peso, se davvero perde peso non è certo per il tuo latte, lo perderebbe anche con le pappe se avesse tipo un'infezione. Se invece aumenta anche se poco va bene comunque..si autoregolano molto bene!
Magari ora ha meno fame, poi recupererà.
Siamo tutte nella stessa condizione teniamo duro!
Bobulina20042011
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
Ciao Elisa, tu non devi assolutamente lasciarti condizionare, anche se è difficile sii convinta che il tuo latte è l'alimento unico e specifico per la tua bimba. Quello che ti consiglio se hai dubbi è di chiamare una consulente della Lega del latte, ti rassicurerà con dati e certezze. Se la bimba è dimagrita magari ha un'infezione, di solito capita alle vie urinarie. Siamo brave a fare le mamme e meglio di chiunque altro sappiamo cosa serve ai nostri cuccioli, anch'io quando parlo di autosvezzamento vengo molto criticata. A riguardo, ti consiglio il libro "Io mi svezzo da solo", decisamente illuminante.
Marina
Marina&Mr.P
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
La mamma della bambina al primo percentile :-) ti consiglia di leggere il suo post: "non si lasciano morire di fame...". Poi potrai immaginare la pressione a cui sono sottoposta... Ancora ora. Il problema, anche per te potrebbe essere: e se poi il latte artificiale non lo vuole? E se la pappa la sputa? A quel punto le avresti tolto il lm per cosa? Semmai prova a vedere una consulente LLL per valutare insieme se c''è qualche strategia da provare, verifica con la pediatra che non ci siano patologie (è quello il suo ruolo) poi decidi tu quello che vuoi per tua figlia
Alessandra + Daniele Giaime (7/10/2004) + Giorgia Diana (15/06/2010)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
Quoto le amiche che mi hanno preceduta e, per ora, mi permetto di indicarti una discussione di oggi in cui ho detto quello che direi anche a te
http://www.autosvezzamento.it/forum/Thread-consigliatemi-per-favore

risparmiamo tempo.
Poi tornerò volentieri a 'parlarne' con te.
Smile
Em0200 2/10/2007 Tartarughino
Em3600 27/6/2010 Torello
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
Ciao e benvenute!
I parenti... mannaggia! Io non ho mai detto nulla ai parenti sul peso del mio cucciolo. E le scelte le ho solamente comunicate...non propriamente condivise Smile.

A me sembra che il tuo istinto funzioni benissimo, visto che ieri notte ti ha portata qui Smile..seguilo. Continua con il tuo latte e se la bimba mostra interesse per il cibo assecondala.
Anche a me 160 grammi sembra una cifra non significativa (e può appunto dipendere dal fatto che aveva fatto cacchina,etc...). Ora non ricordo più quanto cresceva Mario, ma mi pare che anche lui prima che iniziasse a mangiare cresceva più o meno di un chiletto al mese. Comunque, fra il terzo e quarto mese, un leggero calo nella crescita è normalissimo per i bimbi allattati al seno. C'è la mia pediatra che ogni volta che lo pesa mi dice "ha avuto un picco alla fine del terzo mese e poi ha rallentato e si è assestato sui percentili che aveva alla nascita"; io non la contraddico mai...
Hai scritto nella presentazione quanto ha la tua bimba? Vado a leggere ... Smile
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
ti hanno già consigliato il libro di piermarini "io mi svezzo da solo"
io ti consiglio anche i libri di gonzales "il mio bambino non mi mangia" col quale potrai ribattere ai parenti-serpenti argomentando bene e "un dono per tutta la vita" con il quale avrai conferma che il tuo istinto a proposito del tuo latte è la cosa migliora che puoi seguire (a proposito, cambia pediatra)

per quanto riguarda i l.a. non è più sostanzioso, è più difficile da digerire, che è diverso

per quanto riguarda il dare la frutta: quella la consigliano come spuntino nelle diete dimagranti... non mi sembra che sia una gran idea darla (magari occupa il posto di una poppata nello stomaco perchè oltre che poco calorica è anche voluminosa) ad una bimba che non ha bisogno di dimagrire (chi ti ha dato questo suggerimento?la pediatra?)

per quanto riguarda i grammi presi, se bagna 5-6 pannolini al giorno, fa cacca regolare, è vispa come suo solito, ecc, io non mi preoccuperei affatto
Erika & Riccardo

[Immagine: 5aILp2.png]

[Immagine: lZrMp2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
Mannaggia ai parenti e mannaggia ai pediatri!!!
Segui il tuo istinto e fregatene degli altri: sono tutti bravi a dare giudizi e consigli quando il figlio è di un altro!!
Non so se hai sbagliato a scrivere o se è proprio cosi, perchè hai scritto che ha PERSO 160 gr, non PRESO!
Se davvero li avesse persi parla con la tua pediatra e cerca di capirne le cause ma, per quello che ne so, il lm è comunque piu nutriente delle pappette (sicuramente molto piu della frutta che è praticamente solo acqua!!)
Il LA riempie perchè ci vuole piu tempo per digerirlo, e sicuramente la farebbe crescere, ma solo dal punto di vista quantitativo e non da quello qualitativo!
Se posso permettermi di darti un consiglio parlane con tuo marito e prendete insieme le decisioni che ritenete piu adatte, adottatele e poi fatene partecipi i vostri parenti (cioè metteteli al corrente di di decisioni già prese!)
sabrina
Daniele 25.02.2008
Mattia 19.08.2011
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
Ciao, come non quotare le altre??

Ti dico anche la mia opinione..
..chi parla per darti consigli, si sarà regolato (o lo farà) coi propri figli. Tu hai la tua, prendi le decisioni che pensi siano migliori per lei (e per voi) e lascia gli altri decidere per i propri.
..questione peso, mia figlia non è mai stata pesta fra i 6 e i 12 mesi, lo dico in continuazione, abito in germania e qui funziona così.. ti sembra che i tedeschi crescano male? Forse non c'è questa necessità di controllare settimanalmente il peso di un bambino (sano).
..questione latte: se la puoi allattare non c'è migliore alimento al mondo, ora, iniziando a darle del cibo (solido), inevitabilemente mangerà un pò meno, e sii contenta che la tua bimba dorme la notte senza chiedere latte, vuol dire che è tranquilla e di sicuro non ha fame!
In conclusione ascolta il tuo istinto! Guarda io non sono convinta che le mamme (e i papà) non sbaglino mai, ma di sicuro cerchiamo di fare il meglio per i nostri cuccioli!
001_wub Sofia 9/9/10
Olivia 6/7/13 001_wub
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
non c'è solo il peso: è cresciuta in altezza?
Ti posso dire la mia esperienza con la prima bambina, svezzata a 4 mesi, con la frutta, perchè non cresceva e faceva poche poppate. A 3 mesi e mezzo, mio rientro al lavoro, ha preso a fare solo e soltanto 4 poppate al giorno di latte materno, dormento 12 ore circa per notte (dalle 19 alle 7). La pediatra mi ha subito consigliato di svezzarla, che c'era poco latte e che si accontentava oppure che era stufa. Stufa lo era di sicuro, perchè io tiravo in mezza giornata lavorativa 250 ml di latte e lei a parte due giorni che ha preso 200 non superava mai i 150 ml! A 5 mesi era arrivata a mangiare 100 ml di latte materno tirato, dal biberon, in un'ora di orologio. Mia suocera era disperata.
A 5 mesi prima pappa, devo dire tutto sommato gradita. A 6 mesi e mezzo già non mangiava più nemmeno quella, cresceva in media 100 gr ogni due mesi, dal 75 percentile di peso eravamo passate al 3°. Dopo si è capito, quando ho introdotto i latticini (ma per fortuna mi sono rifiutata il classico formaggio a cena-carne a pranzo e pastina, informandomi e capendo che anche all'interno dello svezzamento classico potevo dare altro, come legumi, cereali e frutta e verdura di stagione e non solo e sempre secondo tabella standard): la piccina era intollerante al lattosio e stava male per quello. Io mangiavo formaggi e lei stava male. Non ti dico quando ho iniziato a darli a lei, urlava per delle ore. Ricordo quel periodo come un incubo, la pediatra diceva che erano i denti, io mi sono fidata. Finchè un giorno, ero in treno, stavo andando a Milano per un corso per lavoro, la luce: mi è venuto il dubbio. Ho tolto tutti i latticini, anche nascosti (es Plasmon) a lei e a me: in tre giorni ha ripreso a dormire tutta la notte. Tu pensa se avessi dato LA e Plasmon (non che ce l'abbia con i plasmon, ma comunque biscotti con elevata percentuale di latte vaccino come ingrediente). Ti dirò di più: io credo che con l'autosvezzamento ci sarei arrivata molto prima a questa intolleranza. Anzi, forse non ci sarebbe proprio stata o comunque in maniera molto più lieve. Lei non mangiava proprio, due tre cucchiaini o bocconi (si perchè comunque a 8 mesi mangiava con noi) e poi basta. A posteriori ti dico che le saliva mal di pancia, aveva fame ma non riusciva a mangiare.
Ora che si è risolta da sola, dopo un anno e mezzo di dieta totale, ha ripreso il percentile della nascita.
Se non crescono o ci sono motivi medici, come nel mio caso, o sono proprio così. Autosvezzamento o no.
L'unico strascico dell'intolleranza che ancora abbiamo è dovuto a una forte diffidenza da parte sua verso il cibo sconosciuto. Mi chiede sempre cosa c'è dentro, perchè ha ancora paura di stare male.
Cita messaggio
Piaciuto da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)