COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

in altro post abbiamo parlato di nido...qui vi ringrazio!!
#1
Come dice l'oggetto della discussione che apro,voglio ringraziare tutte voi che avevo contributo con le vostre opinioni e esperienze nella discussione sugli asili nido..
intanto chiedo scusa a te, Scoiattolo,perché nel mio intervento forse avevi colto critica nei tuoi confronti e di quanto avevi scritto.ti assicuro che non era mia intenzione,ma rileggendo tutto mi rendo conto che il tono di critica c'era,perciò scusami!!
Tutte le vostre risposte mi hanno fatto comprendere che in realtà in questa cosa del nido mi stavo lasciando guidare dalla mia prima esperienza di maternità,così tanto tanto diversa da questa seconda!
Sono diverse in tutto,dall'inizio alla fine..come ho accennato in altri miei interventi,purtroppo col mio primo bambino non sono riuscita a viverlo come avrei voluto...seguendo il corso in preparazione al parto avevo sentito "mia"la via della fisiologia,del contatto,della gioia di essere "tutta dedita a lui", della bellezza di essere mamma!
certamente ho vissuto e vivo sempre questa gioia e questa bellezza,ma sul percorso con Gabriele hanno vinto le interferenze esterne della logica comune ..sopratutto da parte di mia madre,che mi ha condizionato tantissimo.
quindi allattamento finito a 5 mesi,metodo "fate la nanna" ,e tante altre scelte per le quali mi sono già tanto arrabbiata e dispiaciuta con me stessa ma ancor più con chi me le ha suggerite.
Quindi quando Gabriele aveva poco più di un anno ero molto stanca...perché essere mamma è stancante,ovviamente,ma di una stanchezza che non portava anche felicità...ecco perché la scelta del nido.
Ho mandato Gabri all'asilo e ho ripreso l'università,con l'obiettivo poi di trovare lavoro.
Mi serviva "essere altro" dall'essere mamma,avere un "ambito" tutto mio.mi ha fatto bene.ha fatto bene a tutta la famiglia...
Ma ora con Diego sto vivendo un'esperienza completamente diversa,tanto che ,pur iscrivendolo al nido ho deciso di non riprendere l'università...perché ora non mi interessa! mi piacere essere "mamma forever" repaid qui trovo tutta la mia realizzazione e felicità!
Allora perché il nido?! direte..
E avreste ragione!!
Grazie per avermi fatto capire che il motivo per cui l'ho iscritto è "legato al passato"...condizionato dalle parole di mia mamma (ancora una volta!) che dice: "fare solo la mamma non è possibile,non ce la farebbe nessuno,se ne esce stressati"...
Invece io giorno dopo giorno sperimento il contrario,che essere per la mia famiglia e i miei bambini è tutto quello che voglio!
La scelta del nido è legata al timore che in fondo ha ragione lei e magari prima o poi mi arriva anche con Diego la stessa stanchezza, e che non avendo aiuti familiari mi ritroverei in difficoltà..
Ma questa volta,anche in questo,non voglio farmi vincere da paure messemi dentro da altri!!
Quindi ne ho parlato con mio marito e ci siamo presi qualche giorno per parlare bene bene e capire se cambiare idea (prima della scadenza del bando!) e lasciar perdere il nido!!
l'unica paura che mi rimane è che questa scelta sarebbe un torto nei confronti del mio primo bambino...che dovrei mandare Diego perché ho mandato Gabriele,al quale già è mancato tanto di ciò che il fratello ha modo di godere (allattamento prolungato,,nanna nel lettone,autosvezzamento...) ...mi sento così "in debito" con lui che non vorrei aggiungere alla lista questa nuova cosa...a settembre ormai lui andrà alla materna ed è vero che quella non è ancora scuola dell'obbligo,ma di certo non lo terrei a casa,perché nel suo percorso sarebbe un passo indietro e perché non ha senso "cercare di recuperare" ora quel che è stato in un certo modo.
Devo far pace con quanto è stato così come è stato,perché d'altro canto non ha senso neppure mandare Diego al nido solo per non far torto al fratello!
Forse potrei invece far una nuova bella esperienza,quella che racconti tu,Scoiattolo,o altre mamme che hanno avuto la possibilità di stare a lungo con i loro piccoli nei primi anni (come vorrebbero tante mamme che invece devono tornare al lavoro e quindi optare per il nido).
Ovviamente resta vero quanto ho scritto nell'altro post riguardo alla bellezza del nido che ho sperimentato con Gabriele...ma chissà,magari non ci andrà anche Diego,magari lo terrò a casa..
grazie ancora!!!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Ciao....
Ho circa venti mail d risposte....
Ma oggi siamo d fretta...
Ero entrata x aprire un post e ho trovato questo....


Serena!
Non sono il tipo che se la prende ....
Anche se nei miei post sottolineo le cose,è solo perché sono fatta così....
Come già detto a Ponce,un pregio(almeno uno Wink) è che sono sincera nel bene e nel male....


Ho letto tutto d un fiato..

Ti dico solo la mia....

Sono felice se con le risposte delle mamme tu hai trovato la tua...

(Ripeto solo mio pensiero in base alla mia esperienza d vita).... Riassuntissimo....
Mia mamma c è..... Nel senso di viva....ma totalmente assente dall età dei miei ricordi....
Non so perché....
Forse papà ha voluto un figlio(io...) dopo due....
Forse lei non mi voleva...
O forse era solo stanca.....non lo so....
È x questo che nn m ha mai aiutata.....
A casa mia in 10 anni si e no s è vista 8 volte!!!!

Poi arriva mia sorella....
E loro ttt ora sono una cosa sola....

E io ne ho sofferto un sacco....
Poi l ho rimosso....
Poi la gravidanza....e poi ho capito quanto mi fosse mancata una mamma.

Quindi....dal basso della mia esperienza ti dico....
Non fare le cose xke' a uno si e a un altro no!

Sono due individui diversi....
Non è che xke' uno va a calcio l altro pure se no poi soffre!!!
Magari l altro suonerà il piano!!!!


Troppo tardi....devo aprire post e scappare

Prometto se non stasera domani aggiorno....ciao e baci....
->love  001_wub
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
Sì,hai ragione...devo pensare ad entrambi come unici e stare con ciascuno nell'oggi,in ciò che le situazioni ci permettono di fare e scegliere...certa che con ciascuno dei due ho sempre cercato di fare del mio meglio,di amarli ed esserci sempre per loro!
anche io ho sofferto per il rapporto con mia mamma,anche troppo presente fisicamente e psicologicamente,però non come avrei voluto io,ma come voleva lei...e mi sono ritrovata a 20 anni a gridare il mio bisogno di essere amata,per quello che sono,libera dal confronto con mia sorella,a gridare il mio bisogno di contatto e ascolto..sto cercando coi miei figli di fare ciò che ritengo più giusto proprio a partire dalla mia esperienza e mi dispiace da morire quando mi rendo conto che invece ancora mi lascio guidare dal suo parere e alla sua idea (di mia mamma)...per esempio,anche quella cosa che col nido i bambini si aiutano per la materna,che si aprono alle relazioni,che la mamma è importante ma deve spingere alle altre relazioni,che oggi gli ambienti familiari non sono abbastanza ricchi,ecc (tutte cose che ho scritto nell'alto post) sono cose che mi ha detto lei,mentre quando ho rifatto il corso preparto con Diego ho sentito nuovamente vero per me,per noi,che l'autonomia si raggiunge piano piano attraverso la prima dipendenza e il primo attaccano...ma comunque,scrivo più per me che per chi legge,perché come mi ha aiutato leggervi,così mi aiuta scrivere per fare chiarezza...non lo so ancora se manderò o no Diego all'asilo,ma se lo farò sarà perché io e mio marito lo riterremo giusto per lui e non per altri motivi che vengono da fuori. E con Gabriele ci sono altri modi per fargli sempre sentire lo stesso amore...modi diversi perché sono bambini diversi,con storie diverse. Grazie a questo forum,perché il confronto è sempre prezioso e fa crescere!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
E scusate se una discussione così è un po troppo "personale"...ma mi serviva proprio scrivere! abbiate pazienza!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
(19-07-2016, 08:06 20)EleonoraGeD Ha scritto:  E scusate se una discussione così è un po troppo "personale"...ma mi serviva proprio scrivere! abbiate pazienza!




Scrivi questo xke' non hai letto le mie discussioni!!!! 001_tt2
Un giorno o l altro Arkadian mi manda a un altro paese Biggrin Lol
->love  001_wub
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
Cmq.....fammi continuare ad essere pesante e lasciati scrivere due cosine....


Ieri pom sul lungo mare con Mik....
Senso contrario una bimba 3/4 anni con il nonno


----lo scrivo qui ma volevo condividerlo con zanna nell altro post...----


Mik a Giada :"amore guarda la bimba"
Giada tutta felice quando vede bimbi,si sporge dal passeggino e la saluta come sa fare lei....

La bimba

Maligna

Perché solo così posso definirla


Si ferma,guarda a Giada,fa una faccia maligna e la picchia fortissimo sulla mano e se ne va!!!!!

Giada inizia a piangere....
Io ho versato una lacrimuccia e mi sono sentita una cacca incapace d difenderla....


Ora....non sai quanto ho pensato al post sul nido ieri......



Torniamo a.te.....

Poni l esempio che pensi al nido x socializzare x andare meglio alla materna...

Metti che baby tuo va al nido,gli fanno i dispetti(perché può succedere....perché succede nel mondo e non solo da me) e non vuole più andarci....


Ora pensa in grande....

Ma mooooooolto in grande....

Pensa che inizia a fare le biffe....tutte le mattine...
Xke' tu vuoi portarlo all asilo perfetto e lui pensa che li lo aspetta il compagno che gli fa i dispetti....

Pensa a baby tuo....fra dieci anni....



Ora leggendo queste parole magari ridi...
Magari mi mandi a un altro paese...

In realtà se parli con psicologi ti spiegano come dei traumi ti cambiano la vita...

E magari baby diventa più introverso di prima.


Ora....
Non leggere le parole x come le ho scritte....
Era solo un esempio....
Per scrivere il MIO punto di vista della situazione....




Poi.....e dalle cco st indipendenza....

Baby mia avrà una vita x.essere indipendente....ora ha bisogno di me punto....
Le.donne possono emanciparsi...
Fare carriera....
Diventare sindaci...
Avere 3400 amici su fb...
Ma se vogliono fare le mamme non va bene?????
Perché il mondo esterno cerca l indipendenza dei loro cuccioli???
E perché poi?

Perché mai devo abituare baby alla solitudine e all indipendenza?

Lei vuole me....la sua mamma....l unica che può capire le sue esigenze....
È un amore puro e incondizionato.....




Anke tutte le parole d questo post.....
Sono solo parole....
È. Solo il mio pensiero...
Tu sei la mamma...e qualsiasi cosa io ..piuttostk che altre mamme....ti diciamo,segui il tuo cuore facendoti portare da loro....



E cmq è vero.....all inizio anche a me è servito scrivere....non ricordo neanke quante pagine...
M ero persa.... Succede....vedevo un po grigio....ho scritto così tanto da rendermi conto che non ero più io....e visto che sono molto esigente dalla vita,mi sono impegnata per ritornare me stessa e stabilire le.priorità x me....




Un saluto al Califfo perché.....

TUTTO IL RESTO È NOIA



Ciauuuuu
->love  001_wub
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
Ciao.
Eleonora: felice che l'altra discussione sia servita a metterti in crisi.
Le crisi aiutano a prendere le decisioni in modo più ponderato, quindi più consapevole.
Capisco che le parole di tua madre pesino molto sul tuo giudizio, ma prova (se ancora non l'hai fatto) a cercare letture che possano ampliare le tue conoscenze.
Non intendo solo di cercare altre opinioni, ma libri che si basino su solide fonti.
Sono cose diverse.
Farsi un'opinione solida, esercitare il senso critico, è fondamentale in tutti i campi, figurarsi x la crescita di un figlio!
Ma è FONDAMENTALE documentarsi al meglio, sennò è tempo perso (sarà deformazione professionale, ma l'attenzione alle fonti è cruciale, soprattutto in tempi in cui ognuno può dire la sua; un fatto è molto più utile di un'opinione basata sulla suggestione; le opinioni vanno benissimo per il confronto tra esperienze).
Se devo consigliare un libro solo io consiglio "besame mucho" di C. Gonzales.
Lo si trova online, difficilmente in una libreria, ma per me è stato fondamentale.
Documentato dove possibile, onesto dove fornisce solo il suo punto di vista senza fingere che si tratti di verità assoluta.
Aiuta a mettersi nei panni del bambino, a mio avviso in modo molto efficace.
Infine, mi raccomando, non cercare di trattare i due figli allo stesso modo AL RIBASSO!
Dai sempre di più (per quanto nelle tue possibilità) a entrambi!

Celeste: da brivido l'incontro con la bimba picchiatrice, ma due considerazioni.
1. Chissà in che realtà è immersa, se reagisce così.
Tanta pena per lei.
I bimbi hanno davvero poche colpe, prima di essere in grado di mettersi in discussione devono passare anni.
2. Il sentirsi impotente per certe frustrazioni che tua figlia prova in tua presenza è una cosa davvero brutta, ma ti toccherà provarlo più volte.
Non so bene come sia meglio reagire, non sono arrivata a trovare una "soluzione" (non che tu l'abbia chiesto, è una mia riflessione).
Di certo consolare il pupo triste (ma questo sempre!), però non credo sia bene intervenire nella dinamica (a parte eventualmente togliere il pupo dalle grinfie di un bimbo molto più grande e forte!), ma probabilmente lo farei in silenzio, senza sgridare l'altro.
Ma non so... anche questo sarebbe un argomento interessante (con variazioni in base all'età del pupo e alla situazione, ovviamente).
____________________
pasticcino: 1/4/14
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
Ciao zanna....
Trovo sempre ammirazione per le tue parole....

Se non volevo un parere non lo scrivevo in un forum Wink anzi...mi fa molto piacere che tu mi abbia risposto...

Io non sono il tipo che sgrida...
Le abbiamo semplicemente detto che quella era una bimba cattiva....

Non so se ho fatto bene...ma volevo farle capire che non tutti i bimbi sono uguali...


Del libro ho letto qualcosina che hai scritto(c era poco però...) come ti dicevo in nonricordoqualepost ora ho da studiare x questo percorso di aiuto per le mamme...

Appena termino mi dedico alle mie letture.... Sono sicura sarà bellissimo...
->love  001_wub
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
Si può sempre fare un passo indietro per aggiustare tutto. In un libro mi sembra della Balsamo, bambini che non hanno ricevuto molto contatto fisico potevano recuperarlo dopo per sopperire le lacune. Io credo che essere madri non significa non sbagliare ,ma cambiare rotta quando ci si rende conto di aver sbagliato. Avere sensi di colpa e arrabbiarsi con sé stesse non va mai bene, non aiuta noi e soprattutto ai bambini che percepiscono il nostro stato d'animo. Dovremmo insegnare a noi stesse a perdonarci quando commettiamo degli errori e andare avanti, questo è il messaggio da dare a loro. Cerchiamo di essere forti con le nostre debolezze! Ciò che ho imparato che quello che conta è l' onestà nei nostri confronti e nei loro. Se posso darti un consiglio tieniteli a casa, dedicati totalmente a loro. Con il mondo fai la scimmia: non vedo non sento e non parlo! Guardati dentro ascolta i tuoi figli e fai. Solo tu sai ciò che è bene per voi, il tuo cuore lo sa! Ascoltalo! I figli sono una benedizione!
Cita messaggio
Piaciuto da: Scoiattolo
#10
Mariam capperi mi piace molto il tuo pensiero....
Trovo molto di mio nelle tue parole....


Può non sembrare ma a volte inizio a scrivere una cosa è mi trovo a finire di scriverne un altra Smile Smile


Complimenti.....

Dedicati al forum....lo so che ci vuole tempo....io x ogni messaggio ci impiego mezz ora!!!!


Ma è bello che tante mamme dicano la loro.....
Aiuta me...
aiuterà te quando non tutte la penseranno uguale
E aiuterà mamme nuove a crescere con tanti pensieri ...
Prendendo ciò che ritengono giusto e lasciando il resto....



Cmq condivido tutto il post...
->love  001_wub
Cita messaggio
Piaciuto da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)