COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Io proprio non ce la faccio!!!
#1
Exclamation 
Scusate, ma vedo che molti di voi -seguendo la rapley- offrono porzioni solide che poi il bimbo si piazza in bocca sputando i pezzi più grossi o, mal che vada, tossendo fuori un pezzo potenzialmente pericoloso. Anch'io ho visto che sputa i pezzi grossi, però.. l'altro giorno è diventato rosso rosso mentre sgranocchiava una fetta sottile di mela e ha iniziato con una serie di conati e colpi di tosse finchè ha tossito fuori un pezzetto. tutto senza lacrime ma che pauuuraaa! Oggi si è letteralmente spalmato in bocca un intero boccone di polenta e ha cominciato con i soliti conati poi ha deglutito diventando bordeaux...
Insomma, ho riletto alcuni passi di Piermarini, che lascia molto all'istinto materno senza dare indicazioni precise ma non mi sembra che vieti di sminuzzare, tagliare, schiacciare.
da oggi io sminuzzo, taglio e schiaccio tutto. L'unica cosa che lascio intera sono i broccoli e le patate perchè glie li faccio stracotti..
Vuol dire che non pratico fino in fondo l'autosvezzamento?
Piermariniiiiii, la prego, passi di qui e mi illumini!!!
p.s. il mio pupo ha 7 mesi, gengivone durissime e neanche un dente
[Immagine: an1cE_X0g411115MDAwMDEwN2x8MTU5MTE5ZGF8R...mUgaGE.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Ma autosvezzamento non vuol dire dare pezzettoni di cibo e rischiare che il bambino si soffochi...
Vuol dire dargli tutto,tutte le cose che mangiamo noi!
Poi se gliele dai tritate,sminuzzate,passate,intere,non ha nessuna importanza.
Bisogna capire le proprie esigenze e quelle del bambino. Se ritieni che tuo figlio la stessa cosa la mangia tritata,dagliela così.Non ha importanza,basta che mangiVuol dire che x ora questo passaggio del "fai da te" è da saltare e provare + avanti quando avrà i dentini
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
(10-03-2010, 07:22 19)niketta Ha scritto:  Ma autosvezzamento non vuol dire dare pezzettoni di cibo e rischiare che il bambino si soffochi...
Vuol dire dargli tutto,tutte le cose che mangiamo noi!
Poi se gliele dai tritate,sminuzzate,passate,intere,non ha nessuna importanza.
Bisogna capire le proprie esigenze e quelle del bambino. Se ritieni che tuo figlio la stessa cosa la mangia tritata,dagliela così.Non ha importanza,basta che mangiVuol dire che x ora questo passaggio del "fai da te" è da saltare e provare + avanti quando avrà i dentini

sì sì. molti pero' danno i pezzettoni e a quanto pare la Rapley (non mi ricordo come si scrive) scrive che tassativamente il bambino si deve servire da solo e gli vanno proposti pezzi grossi.. è chiaro che se io sminuzzo, dovro' offrirglieli con il cucchiaino o con il mio dito..
Grazie della rassicurazione. cmq un po' con le gengivone mastica..Em0200
[Immagine: an1cE_X0g411115MDAwMDEwN2x8MTU5MTE5ZGF8R...mUgaGE.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
(10-03-2010, 07:22 19)niketta Ha scritto:  Ma autosvezzamento non vuol dire dare pezzettoni di cibo e rischiare che il bambino si soffochi...

Concordo... non ti preoccupare a tagliare piccolo (ma come ha fatto a strozzarsi con la polenta??) e poi vedrai che te ne preoccuperai sempre meno. L'importante è che il bambino impari a gestirsi. Chiaramente a lui queste cose interessano perché se le continua a ficcare in bocca.

Comunque, ora vediamo se convinciamo Piermarini (che se non sbaglio va con lo sminuzzamento, ma correggetemoi se sbaglio) a farci un consulto lampo.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
Visto che ho lo stsso problema , ne approfitto e inserisco anche quì la mia domanda. Quando iniziano scientemente a ingoiare? Ovviamente non intendo chiedere l'età precisa, ma se c'è un momento che iniziano a capire che si mastica (anche con le gengive) e poi si ingoia.
[Immagine: SrlJp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
(10-03-2010, 07:22 19)niketta Ha scritto:  Ma autosvezzamento non vuol dire dare pezzettoni di cibo e rischiare che il bambino si soffochi...
Vuol dire dargli tutto,tutte le cose che mangiamo noi!
Poi se gliele dai tritate,sminuzzate,passate,intere,non ha nessuna importanza.
Bisogna capire le proprie esigenze e quelle del bambino. Se ritieni che tuo figlio la stessa cosa la mangia tritata,dagliela così.Non ha importanza,basta che mangiVuol dire che x ora questo passaggio del "fai da te" è da saltare e provare + avanti quando avrà i dentini

Quoto in pieno!!! (Arkaaaadiiiaaaaannn!!!! 001_tt2001_tt2001_tt2)

Offrigli o lasciagli prendere il cibo come vedi che lui si trova meglio! Io ti dico questo: stiamo cercando di liberarci (in senso lato) delle ricettine che alcuni pediatri ancora propongono, ce ne vogliamo liberare perché sciocche e senza senso, perché generalizzate e per niente costruite attorno alla persona, no? Allora non diamoci regolette anche qui... perché non ce ne sono. Potrebbe semplicemente essere troppo presto per addentare un cibo troppo grosso e saperci fare qualcosa di diverso dal farselo finire troppo in fondo, quindi vai tranquilla con lo sminuzzare, con il cucchiaino, con le tue dita! Qualsiasi cosa tu vedi che si adatta a tuo figlio. Più avanti vedrai che le cose piano piano cambieranno, e lo intuirai da sola... Noi lo stiamo vivendo proprio ora, ed è meraviglioso vedere come le abilità si evolvono!!
[Immagine: vDMJp1.png] [Immagine: 6DRT.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
(10-03-2010, 07:40 19)Luciana Ha scritto:  
(10-03-2010, 07:22 19)niketta Ha scritto:  Ma autosvezzamento non vuol dire dare pezzettoni di cibo e rischiare che il bambino si soffochi...
Vuol dire dargli tutto,tutte le cose che mangiamo noi!
Poi se gliele dai tritate,sminuzzate,passate,intere,non ha nessuna importanza.
Bisogna capire le proprie esigenze e quelle del bambino. Se ritieni che tuo figlio la stessa cosa la mangia tritata,dagliela così.Non ha importanza,basta che mangiVuol dire che x ora questo passaggio del "fai da te" è da saltare e provare + avanti quando avrà i dentini

sì sì. molti pero' danno i pezzettoni e a quanto pare la Rapley (non mi ricordo come si scrive) scrive che tassativamente il bambino si deve servire da solo e gli vanno proposti pezzi grossi.. è chiaro che se io sminuzzo, dovro' offrirglieli con il cucchiaino o con il mio dito..
Grazie della rassicurazione. cmq un po' con le gengivone mastica..Em0200

Io ho letto il libro di Piermarini. Comunque ti ripeto,dagli il mangiare in base alle sue esigenze.I libri servono x prendere spunto,non facciamone una bibbia eseguendo alla lettera ciò che scrivono.Perchè ogni bambino è diverso,ha i suoi ritmi,ed esigenze.
Io dico sempre che il pediatra di mio figlio sono io!Da quando è nato ho risolto molti problemi solo colo mio istinto (febbre,raffreddori,allergie alimentari ecc...)
Quindi se il tuo piccolo non riesce ancora a sminuzzare,fregatene cosa dice il libro,sminuzzaglielo tu.Lo imbocchi col cucchiaino,col dito,si imboccherà lui stesso,non ha importanza!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
(10-03-2010, 08:48 20)niketta Ha scritto:  Io dico sempre che il pediatra di mio figlio sono io!Da quando è nato ho risolto molti problemi solo colo mio istinto (febbre,raffreddori,allergie alimentari ecc...)

Sei un mito!!!HeartHeart
Io ho sempre paura di sbagliare
(10-03-2010, 08:13 20)Ax76 Ha scritto:  Più avanti vedrai che le cose piano piano cambieranno, e lo intuirai da sola... Noi lo stiamo vivendo proprio ora, ed è meraviglioso vedere come le abilità si evolvono!!

Sembra sempre di essere al cinema..
Grazie della risposta!!
[Immagine: an1cE_X0g411115MDAwMDEwN2x8MTU5MTE5ZGF8R...mUgaGE.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
Lucio Piermarini Ha scritto:Le raccomandazioni generiche per prevenire incidenti da soffocamento sono di evitare che i bambini mettano in bocca oggetti piccoli, tondi, lisci, duri, insomma con caratteristiche che impediscano al bambino di gestirselo in bocca con facilità e sicurezza, con il rischio che scivoli quindi veloce e incontrollabile per la strada sbagliata. Se qualche alimento ha queste caratteristiche (semi vari, pasta intera, verdure e frutta crude, etc) va ovviamente evitato, a pezzi grandi, finchè non si sia certi che il bambino abbia denti a sufficienza e l'abilità di usarli. Questo lo giudicherà ciascuno nel suo specifico caso.
Dal mio punto di vista, pèrché solo di questo si tratta (cioè un punto di vista), mi sembra più utile e semplice offrire all'inizio, e per tutto il tempo che serve, i cibi allo stesso modo in cui li assumono i genitori, e cioè con le posate, e, ripeto, come se fossero già masticati, ma non necessariamente poltiglia, soprattutto con gli alimenti che possono comunque essere digeriti bene anche a pezzetti come carne, pesce, pasta, pane.

(Copia/incolla della risposta che Lucio Piermarini mi ha cordialmente inviato)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
Luciana se ti può essere di aiuto ti spiego come faccio io (Fabio ha 6 mesi e neppure un dente): in genere cerco di usare il cucchiaino, ma opto anche per le mani,perchè lui talvolta fa lo scioper del cucchiaino. Come pasta uso le stelline per tutti (pure io ed il papà ci trattiamo da sdentati!!), la carne (se intera) la taglio quasi trita col coltello e mescolo alla verdura e gliela do con le dita, ma spesso faccio le polpette perchè io non vado matta di carne... col pesce creo una poltiglia con le dita per escludere ogni possibile presenza di spine e gliela dò. La frutta in genere la vuole solo intera ma gliela tengo in mano io mentre la "sgranocchia".
[Immagine: an1cE_UVTc01115Nzc3NjV6ZHwwMDAwNTU0ZGF8RmFiaW8gaGE.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)