COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Le conseguenze dello svezzamento anni '70
#1
Chiamiamolo così, visto che non so come definirlo.
Ultimamente mi sto interrogando sulle conseguenze che ha potuto portare in me lo svezzamento "classico" anni '70.
Secondo me ecco i miei principali difetti da bimba-non-autosvezzata:

1) "rubo" sempre il cibo dai piatti altrui, cosa che fa andare in tilt mio marito Smile e mio figlio (ebbene si...rubo anche dal suo piatto!) e che secondo me dipende dall'essere stata limitata, da bambina, a piluccare dal piatto di mamma o di papà. Lo fa anche mia sorella. E' più forte di noi. Quando vado al ristorante con lei, è un continuo scambio di portate...nun se pò guardà!

2) a tavola sono una pasticciona di prim'ordine! Mio figlio esce lindo e pinto... io devo cambiarmi subito dopo aver mangiato Sad! Anche questo, secondo me, dipende dal fatto che non mi hanno fatto pasticciare abbastanza da piccola.....

E voi? Avete subito conseguenze più o meno connesse al tipo di svezzamento ricevuto?
Smile
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Io ho un pessimo rapporto con l'acqua. L'ho scritto già in passato qui sul forum, bevo pochissimo e secondo me dipende dal fatto che mia madre mi impediva di bere a mio piacimento con frasi come "Guarda che così ti riempi la pancia d'acqua e non mangi". Frase alla quale oggi risponderei con un "Ma un mezzo chilo di fatti tuoi? Saprò se ho sete, no?!" Smile
Dimenticavo: non mi riempio mai il bicchiere da sola, aspetto sempre che qualcuno si versi dell'acqua per chiederne un po' (mio fratello mi odia per questo, mio marito si è invece rassegnato al suo ruolo di cavalier servente). Dipenderà sempre da mia madre?
[Immagine: LSP0p2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
Uh che tema interessante!
1) Non credo che dipenda dallo svezzamento in se' quanto da un generale approccio nei miei confronti (sei la piu' piccola, ergo non sai fare niente da sola, lo faccio io per te - cosa che varrebbe anche tuttora se mia madre ci fosse ancora e se io non vivessi lontanissimo dalla casa di origine), ma io ho sviluppato la smania del fare da me che pero' va a braccetto con una evidente dipendenza per l'intervento altrui. Questo "altrui" e' una magica figura che mi connette con il mondo reale...
Avevo poi questo incubo dell'odiatissimo grembiulino (lo ricordo come un incubo... lo stupido odioso grembiulino a quadretti giallo) che mi dovevo metetre per mangiare, perche' senno' MI SPORCAVO. Ma cribbio, vogliamo dare un po' fiducia a quete creature e alle loro capacita'?? Magari prima proviamo che succede senza grembile e vediamo come va?? No, sei piccola e ti sporchi per definizione. Grazie mille per la fiducia accordata...

2) Piu' strettamente in campo alimentare, collego la voglia di affogarmi in cibi caldi e consolanti di sera, al biberon di latte e biscotti che stretto in mano portavo con me, in braccio a mamma, per andare a dormire. Sara' vero tutto che c'e' una relazione? Chi lo sa, ma alle bambine il latte la sera non glielo do'... (Miss C ancora lo prende, ma ha 9 mesi, pian piano lo molleremo)

A proposito di bere, ricordo che all'asilo c'era questa orrida regola: non si mette l'acqua a tavola finche' non avete finito il primo. E se io ho sete prima? T'attacchi! Sempre della serie.. fidiamoci dei bambini...
[Immagine: vDMJp1.png] [Immagine: 6DRT.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Io devo lasciare sempre qualcosina nel piatto o non finisco mai tutta l'acqua nel bicchiere. E' un gesto di ribellione inconscio... forse perchè mi sono sentita dire tante volte: "finisci tutto quello che hai nel piatto, pensa a quelli che muoiono di fame". Ma non si poteva spedire tutto sto cibo pensavo!
Mi ricordo che io odiavo la carne soprattutto quella rossa (ancora adesso!) ma siccome ero sempre anemica mi compravano le fettine che costavano una cifra. Io masticavo e rimasticavo poi senza che mi scoprissero sputavo in mano e a fine pasto...001_tt2 tutto giù nel water.
Solo da poco ho confessato a mia mamma che non si era mai accorta!
Anche all'asilo arrivavo a casa sempre con qualcosa da mangiare in tasca.

E questa è proprio una cosa che non farò mai con le miei figlie.

MummyMara
Sisterina (20 dic 2011)
Sisterella (11 sett 2008)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
1. non bevo ai pasti e purtroppo mia mamma ha condizionato in questo anche i bambini (li tiene lei) e credo sia conseguenza del "ti riempi la pancia di acqua";
2. non riesco a lasciare cibo nel piatto, nemmeno quello degli altri, e questo dipende sempre dai rimproveri di mia mamma; il problema è che con due piccini l'avanzo è inevitabile perchè non sempre mangiano uguale e la cosa mi sta portando all'obesità purtroppo;
3. mi rendo conto di mangiare male e sto cercando di rimediare (troppi formaggi, poco integrale, pochissimi legumi). Alcuni errrori li ho già corretti (i legumi mi piacciono tanto, prima semplicemente non me li avevano mai cucinati; l'integrale pure mi piace; i formaggi non riesco a toglierli del tutto).
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
anche secondo me non dipende dal tipo di svezzamento o educazione/imposizione.
mamma di un pupetto nato a fine agosto 2010 e di una pupetta nata in dicembre 2012
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
io adoro tutto ciò che è frullato e passato...cioè il minestrone o lo frullo sennò non lo mangio e così tutte le verdure...della serie mio figlio si sbafa kg di verdure a pezzi e io ho bisogno dell'omogenizzatore...sob!
[Immagine: as1cF58003D0015MDAwOGQ0fDEyOWp8SWwgbWlvI...NvIGhh.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
il senso di colpa se lascio qualcosa nel piatto e di conseguenza è raro che ascolti il mio senso di sazietà, è più importante finire tutto

se proprio non ce la faccio a finire, imploro mio marito che finisca lui Scared
Erika & Riccardo

[Immagine: 5aILp2.png]

[Immagine: lZrMp2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
anche io no agli avanzi e tendo a mangiare di nascosto per non essere rimproverata
10900 Ale 17/07/2010
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
Io e mia sorella non allattati e svezzati tradizionalmente.
Io sempre stato un mangione. Mai fatto storie anche quando ero ammalato.
Ho sempre mangiato tanto e di gusto senza ingrassare (dopo i 30 però il metabolismo è cambiato).
Probabilmente ho la genetica dalla mia.
Mia sorella, di 6 anni più giovane, un disastro.
Intollerante al latte artificiale, con continuo vomito e reflusso (pensare che non siamo stati allattati per il terrorismo del medico sulla perdita della vista).
Ad un certo punto i miei sono passati al latte vaccino di centrale (penso diluito) con maggior successo. Vacche montanare quindi latte decisamente biologico.
Dopo di che svezzamento precoce con un disastro ai pasti che ricordo ancora. Dovevano lasciarle una tinozza piena d'acqua con cui giocare per sperare di far entrare un cucchiaio in un momento di distrazione.
E' sempre rimasta inappetente e molto difficile con il cibo.
Fino a dopo i 20 anni mia madre doveva impazzire a prepare ogni volta qualcosa che suscitasse il suo interesse per farla mangiare. (mentre io avrei mangiato anche una ciabatta bollita).
Andava a momenti: quando aveva il fidanzato intollerante al formaggio, aveva siluppato un'avversione al formaggio e buttava via un piatto di pasta se contaminato dal parmigiano.
Dopo, col marito buongustaio, era diventata golosa dei formaggi più pregiati, saporiti e stagionati.
Problemi risolti dopo la nascita dei suoi figli: le priorità diventano altre e ad un piatto cucinato, sia pur di verdure bollite, non si dice di no Wink
Adesso però parte delle difficoltà si ripresentano con i figli: un po' di difficoltà a farli magiare, insistenza di tutti perchè mangino ancora un po'. Spesso pasto separato prima degli adulti con piatti preparati apposta per loro.
Tutto ciò almeno fino all'anno scorso (6 anni + 4 anni)

Cita messaggio
Piaciuto da:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  pentita dello svezzamento tradizionale-mea culpa! betulla 9 3.439 23-04-2010, 09:06 09
Ultimo messaggio: niketta

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)