COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Mamma vegetariana
#1
Dallo scorso settembre io non mangio più carne. Non voglio parlare delle questioni etiche o delle mie motivazioni. Solo che io sono proprio convinta che il pasto debba essere uno e condiviso.
E così ho sempre fatto.
Ma ora sul mio piatto compaiono cose diverse che sui loro.
E questo mi mette in ansia.
Voi che fareste?
La piccolina mi frega il formaggio dal piatto e vabbè... Ma la grande mi fa domande, io non so come rispondere. Mi dice "mamma se tu prendi il formaggio dal frigo allora io posso mangiare il salame".
Credo che sia la prima volta che ho un tentennamento, sono a disagio!
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxNVCyBlwwFZ8C1Q,,44.png]
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxsVSyBlwwFbYC3Q,,40.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
ACC. Me l'ero perso. Ma le bambine che rapporto hanno con la carne? E tu col pesce? Io comunque, considerato che pranzo sono a scuola (vero?) e quindi carne li la mangiano, farei menù vegetariano per tutti. A meno che non ci sia qualche motivo di salute che ti ha spinto a non mangiare carne.
Alessandra + Daniele Giaime (7/10/2004) + Giorgia Diana (15/06/2010)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
non ti chiedo perchè non mangi piu carne, ma ti chiedo perchè ti mette ansia avere il piatto differente dal loro.
Noi che in coppia mangiamo spesso diverso, non possiamo avere tutti i piatti uguali in 4, ormai i piccoli sanno che è così, l'importante è che si sia la possibilità di scegliere. Non potrei negare carne ai piccoli, non ne vedo il motivo, non ci riesco.
E quando capiranno da dove viene, ben lo spiegherò.
mamma di un pupetto nato a fine agosto 2010 e di una pupetta nata in dicembre 2012
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Non è quello che mangiano. Solo che non vi è uniformità sulla tavola. E LaPiccola vorrebbe anche lei cose diverse nel piatto, non necessariamente le mie. Devo cucinare carne perché la faccio per il papà. Loro hanno comunque una buona alimentazione, a scuola sono attenti e il menù ottimo. La carne la mangiano non sempre volentieri, ma la mangiano. LaPiccola non mangia formaggi, non li ha mai mangiati, tranne grana e la mozzarella sulla pizza. Quasi nemmeno il latte.
È la mancata uniformità sulla tavola che crea problemi. Dovrei forse mettere in chiaro col socio che il mio piatto non sarà più"mio" ma una offerta per tutti e di risparmiarsi il "e tu cosa mangi?"
Io forse tornerò a mangiarla, non lo so. Ma non mi manca affatto.
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxNVCyBlwwFZ8C1Q,,44.png]
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxsVSyBlwwFbYC3Q,,40.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
Forse sono stata criptica :-) (troppo).
Se e' un motivo di "salute" (come nel mio caso ad esempio) se ho una cosa diversa o se una cosa non la mangio dico: io non posso mangiarla perche' a me questa cosa fa male.
Io comunque farei una cosa piu' vegetariana possibile per tutti e il socio mangia carne quando tu non ci sei? Io ho difficolta' con le fritture: mi spaventa friggere, le vivo male. Le fa il mio compagno, le rare volte che viene delegata a lui la responsiobilita' della cena (e chi delega non decide :-)). A quel punto la mangio anche io, oppure, visto che di solito succede quando io a cena non ci sono, poi mangio una cosa diversa piu' tardi...
p.s. anche per me e' importante il tutti uguale e il non ravanare nel frigo.
Alessandra + Daniele Giaime (7/10/2004) + Giorgia Diana (15/06/2010)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
Cara Valina! per favore, non ti offendi se rido affettuosamente, visto che ti trovi naso a naso con il limite necessario del sacrosantissimo dogma dell'univocità?
A parte gli scherzi, penso che potrai trovare un equilibrio nel fatto che tu mangi diverso diventi un'arricchimento della scelta in tavola, ma solo della scelta in tavola, ovvero che nessuno - te compresa - si alza per andare a prendere altre cose dal frigo. Alle tue bimbe non farà nessun male se una volta tanto scelgono di mangiare la tua pietanza vegetariana invece della carne, o anche in più. Invece bisogna regolarsi bene perché non vi sia cibo buttato, e quindi per conservare bene gli avanzi e/o chiedere in anticipo chi vuole la carne alla griglia. (tanto, la piccolina, se anche mangia o non magia la carne, sarà l'equivalente di un boccone o due del papà, no?, e LaPiccola probabilmente è già in grado di regolarsi d'anticipo). Non ti preoccupare, la diversità e la scelta sono una cosa buona, e le tue bimbe si sapranno autoregolare nelle quantità e nella composizione dei loro pasti.
Tu lo sai, che per me la famiglia non è il rifugio dai modi e delle regole univoche, ma al contrario, il luogo in cui l'amore dà la piena priorità alla pensona di ciascuno e alle sue diversità. C'è ben abbastanza conformismo fuori per lasciagli posto nelle nostre case.
Ale e Cucciola (1/1/11)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
noi siamo in 4, a volte mangiamo a pranzo 4 cose diverse, difficile, se non impossibile uniformare la cena. Se mi chiedono un assaggio di un piatto diverso, nessun problema. La varietà è buona cosa, è il fare un piatto diverso per accontentare un capriccio che non lo è. Io se un bimbo una cosa l'ha sempre mangiata e una sera punta i piedi perchè non la vuole lo lascio tranquillamente a digiuno (che poi non è mai così, perchè tendenzialmente faccio primo e secondo, anche se è capitato); diverso è il cucinare una cosa diversa per un membro della famiglia se so di cucinare una cosa che a quella persona (adulta o meno) non piace.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
Ecco arrivo tardi, ma condivido il pensiero di molte. Anche io tengo all´univocitá della tavola. Quello che farei io é, mangiare comunque tutti carne il meno possibile (per esempio noi una volta a settimana o anche meno devo dire, tanto so che loro la mangiano 2-3 volte a pranzo, quindi sono piú che a posto). Quindi proporre vegetariano per tutti. Quella sera che fai carne o pesce per il tuo compagno chiedi alle bimbe (la piú grande dovrebbe essere attendibile) e regolati di conseguenza. La tua pietanza vegetariana é peró a disposizione di assaggi. Non penso ci sarebbe niente di male se mangiano due bocconi di bistecca e poi un pezzo di formaggio perché lo vedono da te. Poi col tempo magari imparano quale alternativa preferiscono. Appunto attenta agli avanzi. Questo a meno che il tuo compagno non sia di quelli che se non c´é della carne é come non avessi mangiato... in tal caso potresti provare a portarlo un po´dalla tua parte...
001_wub Sofia 9/9/10
Olivia 6/7/13 001_wub
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
Sto cercando di fare in modo che ci siano sia carne che formaggio in tavola e non solo nel mio piatto. Devo dire che i nonni non collaborano molto tirando fuori dal frigo qualsiasi cosa la nipotina desideri e magari anche ricucinando il primo se lei non lo vuole (tipo che c'è pasta al pomodoro, lei non la vuole, ed allora fanno al volo la pasta al pesto per lei). Vediamo se funziona.
Il papà mi rompe un po' anche perché non mangia le verdure. Ieri sera ho sbroccato perchè levava dei micropezzetti di carota del soffritto. Non ci ho visto più, sempbra più bambino lui di tutti noi messi insieme. Non dà certo il buon esempio...sgrunt.
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxNVCyBlwwFZ8C1Q,,44.png]
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxsVSyBlwwFbYC3Q,,40.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
Però, vacci piano col formaggio! fa più male della carne! I nonni passa ancora, ma il papà vergogna!
Ale e Cucciola (1/1/11)
Cita messaggio
Piaciuto da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)