COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Mamme lavoratrici e risvegli
#1
Ciao ragazze,
mi riaffaccio dopo lunga latitanza (periodo intenso e tanta stanchezza alla sera!). Vorrei sapere come la pensate in merito al momento del risveglio dei vostri piccini. La mia Giorgia ha ormai quasi 15 mesi e da quando ne ha 8 e mezzo ho ripreso a lavorare: fortunatamente per ora ho un part-time, per cui esco al mattino presto e riesco così a prenderla al nido verso le 16:15-16:30. Al mattino quindi le offro del latte in dormiveglia, le porgo il seno e me la annuso senza svegliarla ed esco. Di solito lei smette di poppare, si gira e si riaddormenta attaccata al papà: quindi è mio marito che solitamente la sveglia, la prepara e l'accompagna al nido.
Da un po' di tempo a questa parte però si sta svegliando quando mi sveglio io. Certo, poppa più vigorosamente (evvai di colazione!) ma poi nonostante la coccoli, le parli (le spiego che mamma deve andare, che rientrerà per giocare e pensare solo a lei etc etc.. ), Giorgia mi vede uscire e piange, a volte per poco, a volte più a lungo. Mio marito è splendido, fa di tutto per consolarla, coccolarla, distrarla, eppure quelle lacrime me le porto dietro durante il giorno, fino a quando non la riprendo e me la spupazzo e godo della nostra dolce compagnia. Ma purtroppo devo andare al lavoro, e anche in fretta se poi voglio godermela nel pomeriggio.
E qui il dilemma. Quelle volte che non si sveglia con me, come comportarsi? Conosco una mamma che ha una bimba con molti problemi di sonno, che si sveglia nel cuore della notte temendo che la mamma non ci sia più (sia già andata al lavoro), che ha sviluppato ansie. Io sono attentissima a lei e ad ogni emozione che lascia trapelare e in questo momento già delicato (è in un momento di forte mammite in tutta la giornata), cosa potrebbe esser meglio per lei (soprattutto in un'ottica di crescita)?
Grazie mamme e a presto
Chiara
[Immagine: moP4p1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Uffy, che ci vuoi fare? Cerca di essere tu il piú serena possibile, e prova a svegliarla prima così che ti veda mentre fai colazione, mentre ti prepari, magari basta un'oretta per stare con te per tranquillizzarla un po'...
[Immagine: an1cHr8002B0015OTU4OTY0ZHw0ODI3NjM0cGF8TWFyY28.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
Ti dico come ho fatto io con mia figlia grande.
La svegliavo con dolcezza, la coccolavo e la salutavo come fosse grande. Piangeva, ma in poco tempo si è abituata.
Le poche volte che si è svegliata senza trovarmi (all'inizio avevo provato la fuga di nascosto) ha pianto tantissimo con le nonne, ed era più ansiosa al mio ritorno.
Fatti forza, salutala allegramente e vai. Capirà velocemente che poi torni Smile
Un abbraccio
Stefania

05/10/2006 Patata grande
10/12/2010 Pagnotta piccola

Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
(28-04-2011, 11:44 11)postefi Ha scritto:  Ti dico come ho fatto io con mia figlia grande.
La svegliavo con dolcezza, la coccolavo e la salutavo come fosse grande. Piangeva, ma in poco tempo si è abituata.
Le poche volte che si è svegliata senza trovarmi (all'inizio avevo provato la fuga di nascosto) ha pianto tantissimo con le nonne, ed era più ansiosa al mio ritorno.
Fatti forza, salutala allegramente e vai. Capirà velocemente che poi torni Smile
Un abbraccio
E infatti sono sempre più perplessa sul fuggire di nascosto... Forse per questo almeno non le faccio mai mancare il latte di mamma... Sì, so già che dentro di me è così che dovrò fare... Devo solo trovare in me forza e coraggio.
Grazie di avermi portato la tua esperienza
[Immagine: moP4p1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
Io ho il tuo stesso problema. Faccio i turni al lavoro. La piccola si sveglia con me quando faccio il mattino alle 7. Non riusciamo a fare colazione insieme. La coccolo un po', le faccio bacetti sparsi mentre la vesto e alle 7.40 siamo in macchina.
Quando faccio il pomeriggio ci svegliamo e restiamo un po' a letto insieme, poi colazione e vestizione.
Ma le volte che ci sono eccezioni e la lascio a letto con papà sono molte. Il fine settimana è sempre così e molte volte a causa di feste varie in cui io lavoro e il mio compagno no. Alle volte si sveglia e piange cercandomi per casa. A volte manco sembra accorgersene.
Succede però che si svegli, scenda dal nostro letto ansiosa chiamandomi e dirigendosi "casa casa" a cercarmi. Quando vede che non sono da nessuna parte torna chiamandomi a letto dove la faccio salire e si calma. Questa cosa mi ha lasciata molto perplessa e dubbiosa sui suoi risvegli.
Così ho deciso che se ci sono: bene. Se, invece, devo uscire mentre lei dorme: lo faccio e poi il papà le spiega perché non ci sono e dove sono e quando mi rivedrà. Sebbene i bambini non abbiano idea del tempo, lei capisce quando mi vedrà. Mi raccontano che più o meno all'ora in cui devo arrivare, quando sente una porta o un rumore di passi, corre verso la porta chiamando "mamma!".
10800
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
Sono solo due piccole idee, rubate qua e là e che però hanno funzionato con Giovanni che ho lasciato prestino Sad anche se per breve tempo:
- lasciare alla persona che sta con il bimbo - anche se è il papà - un CD con qualche brano gradevole (non evita magari il pianto immediato, ma rilassa)
- lasciare vicino al bimbo un indumento che sa di mamma
- quoto Stefania: la tua serenità la convincerà più di ogni altra cosa.

Per la bimba di Valina: se è una "cercatrice" puoi giocare con lei a una mini caccia al tesoro, potresti lasciarle qualcosa da cercare (di tuo e suo) quando non ci sei e lei sta a casa. Si distrarrebbe divertendosi: era un'idea che la mia tata aveva escogitato con la figlia, pare funzionasse!!

Comunque, mi piacerebbe molto che ci potessero dire che per un anno almeno i nostri bébé ce li possiamo sbaciucchiare liberamente senza patemi di rientri, perdite di posto e altre meraviglie!!
Vi abbraccio!
[Immagine: an1cHun003D1105OTNkaHw4OTY4MDkzYXxJbCBwc...aSBoYQ.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
Io lavoro di pomeriggio e quindi la maggior parte delle volte la piccola si sveglia dal pisolino e non mi trova.

La nonna e il babbo mi dicono che le giova molto avere un mio indumento vicino: la rassicura.
A volte vuole essere accompagnata per tutta casa a cercarmi e non ci sono. Risolvono la cosa inventando un nascondino lì per lì per distrarla oppure la portano fuori a passeggiare.

Io ho poi visto che conta molto lo stato d'animo di chi lascia i bimbi per determinare la loro reazione al distacco.
Se la lascio io la saluto sorridendo, cerco di stare tranquilla e spesso ormai lo sono e N. mi saluta e mi sorride.
Quando la lascia mia suocera a volte fa le bizze, spesso in concomitanza con dubbi espressi da mia suocera sull'andamento della casa. Secondo me l'atteggiamento della nonna le trasmette insicurezza e allora ogni tanto frigna.
Quando la lascia mi mamma sembra che la debbano sgozzare. La nonna, non la bimba. Mia madre piange ogni volta, anche perché la vede poco. E Nausicaa si dispera anche lei come se le stessero strappando un braccio.

IN ogni caso ho visto che sta più tranquilla se la saluto quando esco e le faccio un sacco di coccole.
N. 12/03/2010
E. 03/03/2013
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
io come dice mamyluisiette non andrei di fretta, gli concederei quel tempo per stare vicino a te la mattina mentre ti prepari..certo se dormi mi dispiacerebbe un sacco svegliara, però proverei..
[Immagine: 5Eos.jpg][Immagine: 5Eosp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
non ho letto le altre risposte, ma a suo tempo avevo chiesto telefonicamente a una consulente LLL che mi disse che i bambini vanno svegliati. E' importante non solo il latte, ma anche il saluto della mamma anche se piccoli (la mia aveva 3 mesi). Io se partivo da casa alle 6,30 la tiravo su alle 6, poppata, coccole, vestizione e poi la affidavo al papi o alla nonna (si, arrivavo da mia suocera con la piccola alle 6,30 del mattino). Al massimo dormiva di più a metà mattina.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
Care tutte,
il punto è che se la preparo poi non dorme più, mentre se non si sveglia insieme a me (o non del tutto), poi resta a letto(ne!), il papà fa in tempo ad alzarsi alle 7:30 e a prepararsi e poi a svegliare definitivamente lei per vestirla, farle mangiucchiare qualcosa se ha voglia e andare al nido. Oggi è stato fantastico. La mia sveglia ha suonato alle 6:40, le ho offerto il seno, le ho sussurrato che le volevo bene, che di lì a poco mi sarei alzata, andata al lavoro etc. Lei ha continuato a ciuccire con gli occhietti socchiusi (credo), poi sazia si è voltata verso il papà e ha ripreso a dormire... Voi che dite? Io se facesse sempre così ci farei la firma! Poi mio marito mi ha detto che si è svegliata chiamando me ma quando è arrivato lui gli ha fatto mille sorrisi e una cara con due manine insieme! :-)
Speriamo, va... Cmq grazie, terrò conto delle vs esperienze e poi vedremo come va meglio per lei!
[Immagine: moP4p1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  risvegli notturni annabixx 21 4.285 19-03-2013, 07:00 19
Ultimo messaggio: chiaraC
  A 13 mesi ancora 10 risvegli a notte.... StellaLuna 46 11.268 23-09-2012, 09:44 21
Ultimo messaggio: gisella752
  risvegli notturni gisella752 81 17.924 08-08-2012, 04:32 16
Ultimo messaggio: gisella752
  Terribili risvegli notturni: AIUTO! Valina 18 3.148 02-08-2012, 08:37 08
Ultimo messaggio: sciti73
  HELP!!! IN AUMENTO I RISVEGLI NOTTURNI!!!! CINZIAERICKY 11 6.288 22-07-2011, 03:07 15
Ultimo messaggio: ilariad79
  Risvegli notturni e biscotto Valina 5 1.371 14-08-2010, 09:34 09
Ultimo messaggio: mini-me

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)