COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Noi, futuri nonni - Memorandum anti-ostilità
#1
La mia intenzione con questa discussione è riunire una serie di affermazioni da tenere bene a mente quando un giorno saremo a nostra volta nonni. Scared
Non ho volutamente scritto "suoceri" perché conosco molti che hanno qualche dissapore anche con i propri genitori.
Suggerisco di usare la formula Rispondi o Cita questo messaggio: inserire nel riquadro una affermazione e commentare al di fuori del riquadro. Così da lasciare invariata la lista. Cancellando le parti di discussione che non riguardano la lista...magari verrà più facile facendolo...uhm...
Siete liberi di introdurre sezioni, ovviamente, e di discutere, fuori dal riquadro, ogni affermazione.
I moderatori potranno cacciarmi per via di questa iniziativa!!

11500

Comincio io:

SEZIONE GENERI-NUORE-FIGLI ADULTI

- La loro casa è, appunto, loro. Sono una famiglia ed io non ho diritto di invadere senza permesso il loro spazio.

- La loro vita è loro e non devono viverla con riferimento a noi, ma per conto loro, alla conquista del mondo. Per questo li abbiamo educati, non per stare tutti ammucchiati in circolo chiuso.

- Gli altri suoceri/nonni sono per forza di cose diversi. Non per questo hanno necessariamente sempre torto.

- Se devo dare una mia opinione, ricorderò che parlo con persone adulte e responsabili, e non con bambini a cui devo impartire principi e regole di vita. E che nessuno ha mai l'unica vera ragione.

- Della mia autorizzazione e/o approvazione non hanno più bisogno da anni.

- Se ho paura del mondo e dei suoi nuovi mondi, ricorderò che sono vecchia e che loro sono giovani, e questo è il loro mondo.

- Se abbiamo qualche rospo da digerire con la dolce metà della nostra progenie discutiamone col diretto interessato,non andiamo a lamentarci con nostro figlio/a.

- Non piantiamo alberelli o fiori a nostro piacimento nel loro giardino.

- Se mia nuora una cosa non la vuole e' inutile che gliela compri.

- Non dirò mai : "Io ti conosco meglio di quanto ti conosci tu, dammi retta".

- Non tratterò i miei figli come eterni bambini, ma come esseri autonomi e pensanti che quando maturassero idee diverse dalle mie non significherebbe necessariamente che qualcuno deve averli plagiati.

- Non mi permetterò mai di mettere bocca sul nome scelto per mio nipote anche se e' l'unico erede (al momento) e il nome scelto non e' un nome di famiglia.

- Non mi coalizzerò con altre nonne o donne mettendo in minoranza mia figlia/nuora, per sostenere tesi su allattamento, educazione, nanna etc ormai passate in disuso solo perchè "ai nostri tempi si faceva così".

- La suocera non si deve intromettere nemmeno di nascosto nell'equlibrio della coppia, agendo a tradimento sul figlio che è mammone

- Non farò confronti fra nuore/generi.

- Il fatto che mio nipote sia sangue del mio sangue non mi autorizza a capitare senza preavviso a casa di mia figlia/nuora.

- Nominerò la parola "allattamento" senza imbarazzo anche se mia figlia/nuora deciderà di allattare in modo prolungato suo figlio, senza usare parole o frasi sostitutive alla parola impronunciabile che mal esprimono l'atto dell'allattamento, del tipo: "gli dai ancora da mangiare?", "mangia ancora?", etc..

- Mai e poi mai userò mio nipote neonato come tramite per dire o chiedere indirettamente a mia figlia/nuora alcune cose (facendomi ovviamente sentire da mia figlia/nuora).

- Non dovrò mai fare osservazioni sulla temperatura di mani e piedi di mio nipote, a meno che non sia effettivamente e evidentemente vestito poco ( e meno che meno con 30 gradi asciutti fuori)

- Se vorrò tenere dei giochi a casa mia per mio nipote per quando verrà a trovarmi, me li comprerò senza velatamente far capire che devono comprarmeli mia figlia/nuora.

- Non dirò a mia figlia/nuora che il motivo per cui mio nipote si comporta in modo diverso dal solito è dovuto al meteo.

- Non dirò a mia figlia/nuora che mio nipote è nato con 15 giorni di ritardo perchè aveva talmente paura del parto che le si è chiuso l'utero.

- Non dirò a mia figlia/nipote che me lo sentivo che avrebbe partorito con taglio cesareo.

- Io non sono la Voce la Verità e la Vita, ho opinioni sicuramente rispettabili ma che potrebbero anche essere diverse da quelle di mio figlio/nuora e non necessariamente più giuste.

- La mamma e il papà non hanno bisogno che io rimarchi le loro parole: il valore di quelle parole è intrinseco. (e viceversa)

- Cercherò di essere umile perché i tempi cambiano e cambiano anche le modalità educative e l'accesso all'informazione.


SEZIONE NONNI

- Se hanno bisogno del nostro aiuto lo concederemo seguendo le loro linee educative, li abbiamo considerati il futuro e a loro volta lo saranno i loro figli.

- Non accetterò di curare i loro bambini se per qualche ragione non ne ho voglia, meglio non farlo che farlo male.

- Non dirò mai a mia nuora che vive a Londra che deve vestire di piu' sua figlia a Palermo!

- Se il ciuccio il bimbo non ce l'ha, forse c'e' un motivo.

- Non pronuncerò mai le parole 'eh vedi, c'ha sonno!' ad ogni 'ah' del bambino.

- Non mi permetterò mai di mettere bocca sul metodo di allattamento scelto, nè su quando e per quanto tempo la madre intende allattare. L'allattamento e' cosa privatissima mamma-bimbo.

- L'aria e la pioggia non fanno ammalare i bambini che vanno a giocare e correre.

- Non chiamerò mai il nipote "figlio", me stessa "mamma" del nipote e "papà" il nonno. Ognuno ha un suo ruolo e un suo nome.

- Se da nonni si avrà un altro compagno dovrò dirgli di astenersi dal dare consigli educativi ai miei figli per i miei nipoti

- Non mi intrometterò prenotando a loro insaputa visite mediche o analisi e test allergici di mia iniziativa.

- Non farò paragoni tra nipoti, specie davanti a loro, per screditarli o deriderli specialmente. I bimbi sono persone, e le persone sono tutte uniche e diverse.

- Dimostrerò affetto verso i nipoti anche facendo qualche piccolo regalo spontaneo e non solo alle feste comandate e senza farlo pesare.

- Parlerò in italiano corretto a mio nipote, sin da piccolo.

- Non bacerò mio nipote se avrò il rossetto, onde evitare di lasciargli lo stampo rosso del bacio stile Rodolfo Valentino e glitter incancellabili se non con 2 bagnetti.

- Non darò a mio nipote da giocare qualsiasi cosa mi capiti sotto mano e che sia ben poco sicuro, tipo carta, sacchetti di plastica, blister di medicine...

- Non userò mio nipote come mezzo di sfoggio con le amiche

- Non cercherò mai di far credere a tutti che mio nipote preferisca me ai suoi genitori, soprattutto se non ci sono prove evidenti.

- Non screditerò la mamma o il papà agli occhi di mio nipote.

- Non dirò mai a mio/a nipote la frase: non fare così se no mamma si arrabbia.




SEZIONE GENITORI DA QUALCHE ANNO (cosa non dire in presenza dei propri figli)

- Non pronuncerò davanti ai miei figli frasi come: "Se tornassi indietro non farei dei figli. Certo gli voglio bene, ma la mia vita si è fermata, sono solo un gran sacrificio"

- Non parlerò mai dei miei figli in terza persona con altri in loro presenza come se non ci fossero. Specialmente di cose private o negative.

- Non metterò mai a dieta differenziata rispetto al resto della famiglia, mia figlia e non la deriderò per il suo aspetto fisico.

- Non screditerò i nonni od altri agli occhi di mio nipote.

- Non mentirò a mio figlio/a su quello che faccio con mio nipote e non chiederò a mio nipote di diventare mio complice.
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxNVCyBlwwFZ8C1Q,,44.png]
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxsVSyBlwwFbYC3Q,,40.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Undecided

non ho nulla da rimproverare a come si comportano i miei genitori e mia suocera...
spero di diventare più o meno come loro

o comunque sono sicura che o sarò in grado di mantenere rapporti corretti grazie al buon senso... oppure sarò completamente arteriosclerotica e quindi nessuno potrà dirmi niente 001_tt2
Erika & Riccardo

[Immagine: 5aILp2.png]

[Immagine: lZrMp2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
(07-05-2012, 11:15 23)rikierikki Ha scritto:  Undecided

non ho nulla da rimproverare a come si comportano i miei genitori e mia suocera...
spero di diventare più o meno come loro

Eeeehhhh! Questa è fortuna! Thumbup Io, come è noto, ho avuto qualche "disguido" con la suocera, mentre non rimprovero nulla a mia mamma anche se è stata un po' ansiosa con l'applicazione dell'ACR, presto risolto. Forse ha anche un po' paura che la piccola si faccia male, ma non sono cose che possiamo prevenire o di cui possiamo chiedere modifica!!
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxNVCyBlwwFZ8C1Q,,44.png]
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxsVSyBlwwFbYC3Q,,40.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Noi abbiamo ricevuto una tale indifferenza, che proprio da futura nonna non capisco. In due anni una spesa, qualche ora strappata svogliatamente per emergenze e telefonate del tipo 'chiama se hai bisogno' e io dall'altra parte della cornetta con la febbre a 40* che pensavo "ma non ci arrivi da sola-o a capire che ho bisogno' devo sempre supplicare"! Spero di essere una nonna affettuosa e attenta, anche un po' invadente, meglio che indifferente :-). Proprio come il mio papà che è un gran rompiscatole ma ha già conquistato il cuore del piccolo e hanno un rapporto proprio speciale, come io avevo con le mie nonne!
[Immagine: an1cHr8002B0015OTU4OTY0ZHw0ODI3NjM0cGF8TWFyY28.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
mi limito eh...

(07-05-2012, 11:06 23)Valina Ha scritto:  SEZIONE GENERI-NUORE-FIGLI ADULTI
- La loro casa è, appunto, loro. Sono una famiglia ed io non ho diritto di invadere senza permesso il loro spazio.


SEZIONE NONNI
- Se hanno bisogno del nostro aiuto lo concederemo seguendo le loro linee educative, li abbiamo considerati il futuro e a loro volta lo saranno i loro figli.

- Non accetterò di curare i loro bambini se per qualche ragione non ne ho voglia, meglio non farlo che farlo male.

-non diro' mai a mia nuora che vive a londra che deve vestire di piu' sua figlia a palermo!

-se il ciuccio il bimbo non ce l'ha forse c'e' un motivo

-non pronuncero' mai le parole 'eh vedi, c'ha sonno!' ad ogni 'ah' del bambino.

-non mi permettero' mai di mettere bocca sul metodo di allattamento scelto, ne' su quando e per quanto tempo la madre intende allattare. l'allattamento e' cosa privatissima mamma-bimbo.

SEZIONE GENITORI DA QUALCHE ANNO (cosa non dire in presenza dei propri figli)
- Non pronuncerò davanti ai miei figli frasi come: "Se tornassi indietro non farei dei figli. Certo gli voglio bene, ma la mia vita si è fermata, sono solo un gran sacrificio"
Federica, Bianca (13 agosto 2011) e Fabio (24 aprile 2014)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
premetto che i miei genitori stanno rispettivament oltr'Alpe e oltre Atlantico, e i suoceri in un'altra città, per cui le interazioni sono molto limitate. Invece i miei nonni sono stati onnipresenti, sopratutto mia nonna, ma ... come dire ... nessuno ha mai cercato di stabilire delle regole: ciascuno si è comportato come se stesso, spontaneamente, nel bene e nel male, in accordo o in disaccordo, ma sempre in buona fede e senza cercare di imporre nulla. Forse per quello, se a qualcuno dei sopracitati nonni viene voglia di fare qualche commento, su di me rimbalzano come sulla gomma (e poi, sono avvocato, mio marito dice sempre che è impossibile mettermi in torto, he he he...)

Mah, chissà che nonni potremo essere: abbiamo 40 anni adesso, se Cucciola fa come noi quando nascerà un nipotino ne avremo 80 ... mia nonna quando sono nata ne aveva meno di 50 ...

(08-05-2012, 09:39 09)federicapitu Ha scritto:  [quote='Valina' pid='35905' dateline='1336424816']

SEZIONE GENERI-NUORE-FIGLI ADULTI
- La loro casa è, appunto, loro. Sono una famiglia ed io non ho diritto di invadere senza permesso il loro spazio.
beh, ovvio!

aggiungerei:

- la loro vita è loro e non devono viverla con riferimento a noi, ma per conto loro, alla conquista del mondo. Per questo gli abbiamo educati, non per stare tutti ammucchiati in circolo chiuso.

-gli altri suoceri/nonni sono per forza di cose diversi. Non per questo hanno necessariamente sempre torto.

(07-05-2012, 11:06 23)Valina Ha scritto:  SEZIONE NONNI
- Se hanno bisogno del nostro aiuto lo concederemo seguendo le loro linee educative, li abbiamo considerati il futuro e a loro volta lo saranno i loro figli.
Credo che sia una ricchezza essenziale sentire i propri nonni raccontare come sono stati educati loro (i miei erano entrambi figli di militari, nella Polonia degli anni '20-'30: le forme dell'educazione erano completamente diverse, ma l'amore e il rispetto sempre lì: credo che sia importantissimo per un bambino sapere che le regole sono solo forme "grammaticali" che diamo alla nostra vita, ma che i principi fondamentali sono un'altra cosa.)
E non guasta assolutamente avere relazioni diverse con persone diverse, che danno idee e principi alternativi. No no, neanche per i piccoli piccoli. Il genitore = ragione assoluta, non ha ragion d'essere.

aggiungerei:
- Se devo dare una mia opinione, ricorderò che parlo con persone adulte e responsabili, e non con bambini a cui devo impartire principi e regole di vita. E che nessuno ha mai l'unica vera ragione.

- Della mia autorizzazione e/o approvazione non hanno più bisogno da anni.

- Se ho paura del mondo e dei suoi nuovi mondi, ricorderò che sono vecchia e che loro sono giovani, e questo è il loro mondo.

-l'aria e la pioggia non fanno ammalare i bambini che vanno a giocare e correre

(07-05-2012, 11:06 23)Valina Ha scritto:  - Non accetterò di curare i loro bambini se per qualche ragione non ne ho voglia, meglio non farlo che farlo male.
E' proprio quello il bello di essere nonni: ti puoi spupazzare i bimbi solo se e quando ne hai voglia ... e poi ritrovi la pace a casa tua ...
Un aiuto se necessario si può anche dare occasionalmente a controvoglia, ma il 24/24 di alcuni nonni qui ... no: solo se fa felice tutti, nonni per primi.

(08-05-2012, 09:39 09)federicapitu Ha scritto:  -non diro' mai a mia nuora che vive a londra che deve vestire di piu' sua figlia a palermo!
??? i nonni semmai regalano vestitini, ma questo tipo di osservazione esula dalla relazione nonna/suocera-madre/nuora, è solo da ... hem... poco buon senso ...

(08-05-2012, 09:39 09)federicapitu Ha scritto:  -se il ciuccio il bimbo non ce l'ha forse c'e' un motivo
al massimo, se il bimbo ce l'ha, può essere che ne abbia bisogno, ma da quando il mondo è mondo si è sempre considerato una cosa da evitare, se possibile, perché rovina i denti, deforma il palato, ecc. ecc.

(08-05-2012, 09:39 09)federicapitu Ha scritto:  -non pronuncero' mai le parole 'eh vedi, c'ha sonno!' ad ogni 'ah' del bambino.

-non mi permettero' mai di mettere bocca sul metodo di allattamento scelto, ne' su quando e per quanto tempo la madre intende allattare. l'allattamento e' cosa privatissima mamma-bimbo.
quoto

(07-05-2012, 11:06 23)Valina Ha scritto:  SEZIONE GENITORI DA QUALCHE ANNO (cosa non dire in presenza dei propri figli)
- Non pronuncerò davanti ai miei figli frasi come: "Se tornassi indietro non farei dei figli. Certo gli voglio bene, ma la mia vita si è fermata, sono solo un gran sacrificio"
Meglio la formulazione di mia mamma: "amore mio, non sentirti obbligata a sposarti e/o fare figli se non vuoi o la vita non va in quel verso. Voi siete stati la mia gioia e il mio amore più grande, anche se ho dovuto rinunciare a tante cose, ma nella vita ci sono infiniti modi di essere felici".



Ale e Cucciola (1/1/11)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
(07-05-2012, 11:06 23)Valina Ha scritto:  SEZIONE GENERI-NUORE-FIGLI ADULTI
- La loro casa è, appunto, loro. Sono una famiglia ed io non ho diritto di invadere senza permesso il loro spazio.

Ciò implica suonare il campanello anche se (per le emergenze appunto)hai le chiavi,se non ti rispondono subito non è detto che siano agonizzanti in attesa di intervento 118.Se un estraneo suona al loro campanello,loro sono in casa ma non rispondono non rompere al cellulare per convincerli ad aprire.Non far visitare la casa mentre sono in viaggio di nozze senza chiederlo.

-se abbiamo qualche rospo da digerire con la dolce metà della nostra progenie discutiamone col diretto interessato,non andiamo a lamentarci con nostro figlio/a

-non piantiamo alberelli o fiori a nostro piacimento nel loro giardino
10900 Ale 17/07/2010
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8

(08-05-2012, 09:39 09)federicapitu Ha scritto:  -non diro' mai a mia nuora che vive a londra che deve vestire di piu' sua figlia a palermo!
??? i nonni semmai regalano vestitini, ma questo tipo di osservazione esula dalla relazione nonna/suocera-madre/nuora, è solo da ... hem... poco buon senso ...

[/quote]

ti immagini.. con quella temperatura a londra mia figlia sarebbe stata in tshirt! mi sono tenuta solo per non essere arrestata Tongue


dimenticavo
-se mia nuora una cosa non la vuole e' inutile che gliela compri perche' tanto non la usera' e anzi le gireranno parecchio le p...!
Federica, Bianca (13 agosto 2011) e Fabio (24 aprile 2014)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
(08-05-2012, 02:17 14)Alexandra Ha scritto:  Meglio la formulazione di mia mamma: "amore mio, non sentirti obbligata a sposarti e/o fare figli se non vuoi o la vita non va in quel verso. Voi siete stati la mia gioia e il mio amore più grande, anche se ho dovuto rinunciare a tante cose, ma nella vita ci sono infiniti modi di essere felici".

Bellissima la frase di tua mamma Alexandra!

Io non mi lamento, perchè sono tutti ad almeno 1000 Km. E anche se adoro la nostra indipendenza, mi spiace che i nonni vedano poco la piccola, e viceversa..
001_wub Sofia 9/9/10
Olivia 6/7/13 001_wub
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
(07-05-2012, 11:06 23)Valina Ha scritto:  SEZIONE GENERI-NUORE-FIGLI ADULTI
- La loro casa è, appunto, loro. Sono una famiglia ed io non ho diritto di invadere senza permesso il loro spazio.

- La loro vita è loro e non devono viverla con riferimento a noi, ma per conto loro, alla conquista del mondo. Per questo li abbiamo educati, non per stare tutti ammucchiati in circolo chiuso.

- Gli altri suoceri/nonni sono per forza di cose diversi. Non per questo hanno necessariamente sempre torto.

- Se devo dare una mia opinione, ricorderò che parlo con persone adulte e responsabili, e non con bambini a cui devo impartire principi e regole di vita. E che nessuno ha mai l'unica vera ragione.

- Della mia autorizzazione e/o approvazione non hanno più bisogno da anni.

- Se ho paura del mondo e dei suoi nuovi mondi, ricorderò che sono vecchia e che loro sono giovani, e questo è il loro mondo.

- Se abbiamo qualche rospo da digerire con la dolce metà della nostra progenie discutiamone col diretto interessato,non andiamo a lamentarci con nostro figlio/a.

- Non piantiamo alberelli o fiori a nostro piacimento nel loro giardino.

- Se mia nuora una cosa non la vuole e' inutile che gliela compri.


SEZIONE NONNI
- Se hanno bisogno del nostro aiuto lo concederemo seguendo le loro linee educative, li abbiamo considerati il futuro e a loro volta lo saranno i loro figli.

- Non accetterò di curare i loro bambini se per qualche ragione non ne ho voglia, meglio non farlo che farlo male.

- Non dirò mai a mia nuora che vive a Londra che deve vestire di piu' sua figlia a Palermo!

- Se il ciuccio il bimbo non ce l'ha, forse c'e' un motivo.

- Non pronuncerò mai le parole 'eh vedi, c'ha sonno!' ad ogni 'ah' del bambino.

- Non mi permetterò mai di mettere bocca sul metodo di allattamento scelto, nè su quando e per quanto tempo la madre intende allattare. L'allattamento e' cosa privatissima mamma-bimbo.

- L'aria e la pioggia non fanno ammalare i bambini che vanno a giocare e correre.

- Non chiamerò mai il nipote "figlio", me stessa "mamma" del nipote e "papà" il nonno. Ognuno ha un suo ruolo e un suo nome.


SEZIONE GENITORI DA QUALCHE ANNO (cosa non dire in presenza dei propri figli)
- Non pronuncerò davanti ai miei figli frasi come: "Se tornassi indietro non farei dei figli. Certo gli voglio bene, ma la mia vita si è fermata, sono solo un gran sacrificio"


Se potete, per aggiungere dei punti all'elenco, cliccate su cita questo messaggio e poi su nuova risposta. Inserite le informazioni!

Rispondo così, un po' random.
Lo so che la diversità aiuta i bambini e che si confrontano subito con la varietà. Credo però che il carattere e le esperienze di una persona si trasmettano al nipote anche se accettano di fare autosvezzamento oppure non si prendono la briga di "dover necessariamente insegnare" qualcosa al bambino. Preferisco essere io a decidere se e quando mia figlia debba andare per strada senza essere tenuta per mano, non la nonna. E non mi sembra di portarle via qualche cosa. Non mi sembra nemmeno così pazzesco chiedere di dire "gelato di fragola" al posto di "gelato rosso". Quest'ultimo un puntiglio, ma è per far capire!
Sono convinta che una specie di unformità nelle informazioni che ricevono, aiutino il bambino. Trovo che la diversità del tipo "qui puoi mangiare con le mani a casa dei nonni è meglio se usi le posate" funzionino quando sono un pochino più grandicelli!

Spupazzarsi i bimbi solo quando si ha voglia è diverso dall'esigere di vedere il nipote quante volte decidi tu nonno! E poi non ce la fanno, molti nonni, a vedere solo il bello dell'esserlo, non riescono a capire che la crescita del nipote è indipendente da loro! Arricchita, ma indipendente!
Ci sono comunque nonni che accettano di occuparsi dei nipoti per parecchie ore alla settimana senza complicazioni, l'importante è che tutti si sentano liberi.
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxNVCyBlwwFZ8C1Q,,44.png]
[Immagine: eNortjKzUjK0MDMxsVSyBlwwFbYC3Q,,40.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)