COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Pediatra ansiogeno
#1
Buonasera,ho già scritto in passato a proposito di questa situazione, ma oggi ve ne parlo di nuovo perche sono veramente delusa e nello stesso tempo preoccupata. Oggi ho portato mia figlia di sette mesi e mezzo dal pediatra. Lei ora pesa 6900 gr, alla dimissione dall ospedale dopo la nascita era 2,2 kg (quindi ha gia triplicato il peso alla nascita). Da quando ha compiuto i 4 mesi ha iniziato a rallentare gradualmente la crescita ponderale, siamo arrivati ad una crescita di 300 gr tra i 6 e 7 mesi.In altezza è sempre cresciuta benissimo. É vero che è esile e minuta, ma è vivace, agile e abbastanza avanti nello sviluppo psicomotorio. Insomma sta benone.
Il pediatra mi ha fatto terrorismo psicologico perche lei rifiuta le pappe e vuole solo il srno.Ha detto che ormai il mio latte ha perso di qualita e non è piu nutriente per una bimba di quasi otto mesi. Ha detto che devo smettere con l allattamento a richiesta, perche l allattamento non deve essere un passatempo(!) e che ormai dovrebbe prendere la tetta solo a colazione e prima delka nanna. Che se continuo a soddisfare la sua continua richiesta di tetta, lei non mangerà mai le pappe e si innescherà un circolo vizioso e lei crescerà sempre meno. Al che ho domandato "ma npn puo capitare che lei ad un certo punto inizi a chiedere il cibo di sua iniziativa?" e lui "non esiste proprio".
Mi ha fatto sentire come una madre che sta facendo rischiare la denutrizione a sua figlia. La mia piccola mi fa sempte capire che il latte le basta, me lo farebbe capire se fossr affamata, dopo la tetta è sempre soddisfatta e serena.

Il mio istinto mi dice che sto facendo bene a continuare l allattamento a richiesta, che allattare non è un "passatempo" come dice il pediatra, ma è soprattutto una relazione, affetto e coccole. Se mia figlia cerca il seno ancora cosi tante volte, forse un motivo lo avrà ed io voglio assecondarla. E soprattutto non voglio insistere con le pappe come dice il pediatra, lui dice che se non mangia le pappe non le devo dare neppure il seno dopo, perche dice che deve imparare che ormai il suo nutrimento è dato dalle pappe. Non ho avuto il coraggio di dire che sto provando a fare autosvezzamento (le fragole, quelle sì che se le divora di gusto,altro che pappa, se lo sapesse il pediatra!).
Il pediatra sostiene che a quest eta devono crescere 400/500 gr al mese. Ma Melissa è proprio esile di costituzione e d altronde anche io e mio marito siamo alti e snelli.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Puoi postare le pesate fatte nei mesi tanto per curiosità?

In ogni caso, così a caldo, ti direi di mandarcelo di brutto Smile

Inoltre, era prematura?
BM 06-09
C (ex PA) 20-10-11
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
Melissa non è nata prematura nel vero senso del termine, è nata a 37+2 settimane di gestazione, peso 2,430 per 47 cm.di lunghezza; 2215 gr alla dimissione dall ospedale
3180 gr ad un mese di vita
4330 gr a due mesi
5120 gr a tre mesi
5670 a quattro mesi
6240 a cinque mesi
6580 a sei mesi
6900 a sette mesi
Come altezza dovrebbe essere sui 67 cm ma non è un dato affidabile perchè l.ho misurata io e sicuramente non sono precisa come il pediatra. Ah dimenticavo che

Dimenticavo che il pediatra non si è preso la briga di misurarle l altezza ieri...per lui solo il peso contava! Invece di dire " forse sarà cresciuta pochino in peso, ma magari è cresciuta di piu in lunghezza, vediamo quanto misura"
A sette mesi e mezzo siamo ancora piu omeno allo stesso peso di 15 giorni fa, ma la crescita di Melissa non è mai stata graduale, è sempre avvenuta a scatti
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Guarda io per le stesse ragioni sto cercando di cambiare pediatra, la mia sostiene che devo dare la pappa a pranzo in tutte i modi, mi ha detto di renderla più liquida, darla con il bibe, addirittura di aggiungere un cucchiaino di zucchero pur di fargliela prendere...
Pietro fa 6 mesi tra una settimana, pesa 7800, prende LA e assaggia x ora solo (poca) frutta e verdura, pappa e cucchiaino non li vuol vedere nemmeno da lontano, anche a me la pediatra ha detto che così lo rovino...

Io non faccio altro che leggere, informarmi, confrontarmi e soprattutto avere fiducia in lui e nel rispetto dei suoi tempi, sicura che prima o poi il nostro AS decollerà !
Tiziana + Maria (08/10/2010) + Pietro 27/12/2013
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
Avrei un'altra polemica da proporre...non vi sembra che lo schema di svezzamento.proposto dai pediatri preveda troppe proteine animali? Tutti i giorni carne o pesce, formaggino e parmigiano...
Io non sono vegetariana, ma la mia alimentazione si avvicina molto al vegetarianesimo, prediligo largamente cereali, legumi, frutta e verdura. Latticini, carne e pesce li mangiamo solo occasionalmente, non piu di una volta a settimana. In pratica cerco di seguire la famosa piramide degli alimenti. Se agli adulti troppe proteine animali fanno male e si raccomanda loro di non esagerare..perche invece si somministrano a bimbi cosi piccoli carne e formaggio tutti i giorni? Senza contare il latte che bevono, materno o artificiale che sia...avevo letto nel libro di Gonzales che già il latte materno contiene praticamente tutta la quantita di proteine necessaria al fabbisogno dei bimbi, anche dopo i sei mesi...perche allora prescrivere l omogeneizzato o il liofilizzato di carne(bleah!!) e il formaggino ipolipidico a tutti i costi?
Cosa ne pensate?
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
(19-06-2014, 07:33 07)Stefi83 Ha scritto:  Melissa non è nata prematura nel vero senso del termine, è nata a 37+2 settimane di gestazione, peso 2,430 per 47 cm.di lunghezza; 2215 gr alla dimissione dall ospedale
3180 gr ad un mese di vita
4330 gr a due mesi
5120 gr a tre mesi
5670 a quattro mesi
6240 a cinque mesi
6580 a sei mesi
6900 a sette mesi
Come altezza dovrebbe essere sui 67 cm ma non è un dato affidabile perchè l.ho misurata io e sicuramente non sono precisa come il pediatra. Ah dimenticavo che

Dimenticavo che il pediatra non si è preso la briga di misurarle l altezza ieri...per lui solo il peso contava! Invece di dire " forse sarà cresciuta pochino in peso, ma magari è cresciuta di piu in lunghezza, vediamo quanto misura"
A sette mesi e mezzo siamo ancora piu omeno allo stesso peso di 15 giorni fa, ma la crescita di Melissa non è mai stata graduale, è sempre avvenuta a scatti

Allora... tanto per cambiare il pediatra non ci capisce una mazza di curve di crescita.
Che non si affidi all'altezza va pure bene perché è troppo facile commettere errori grossi. Per il peso invece, tua figlia cresce benissimo... dalla nascita è lentamente salita lungo le curve e ora è un pelino sopra il 15mo percentile ed è lungo la curva più alta su cui sia mai stata, quindi non vedo proprio il problema.
La crescita non è lineare, ma lungo i mesi tende sempre di più ad appiattirsi, quindi è normale che cresca meno.
Leggi qui:
http://www.autosvezzamento.it/curve-di-crescita-quali-scegliere-e-come-leggerle/
e magari fallo leggere al pediatra...
BM 06-09
C (ex PA) 20-10-11
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
Arkadian é stato molto diplomatico!Cambia pediatra o smetti di andarci spesso,la crescita rallenta dopo i sei mesi.Da quello che ti ha detto il ped deduco che non si aggiorna dagli anni '50!Il latte di mamma non perde sostanza e non diventa acqua!Lo dice anche il ministero e l,OMS!
10900 Ale 17/07/2010
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
Aggiungo un po' di cose a quanto ti hanno già scritto.
Non solo il latte non perde sostanza, ma cambia la composizione con il crescere del bambino o della bambina, cioè diventa più adatto alle sue esigenze! L'unica cosa da tenere sott'occhio, secondo il mio pediatra, che è un sostenitore dell'allattamento materno, è il ferro (più breve è la gestazione, minore è la riserva), ma, ammesso che ci sia una carenza, puoi anche sopperire con un integratore. Per il resto il latte materno è un toccasana e l'OMS consiglia di allattare anche oltre i due anni! Nel caso il ferro (in integratore o in alimenti che ne contengano) non va mai dato insieme al latte o a yogurt, latticini, etc., perché questi alimenti ne impediscono o riducono l'assorbimento (e questa regola vale anche per noi adult*!).
Se vuoi creare un rapporto positivo con il cibo da parte sua e mantenere la bella relazione tra di voi, asseconda i suoi tempi nello svezzamento e continua ad allattarla a richiesta. E poi con l'autosvezzamento puoi prenderla per la gola! Wink
Tua figlia, comunque, non è nemmeno una tardo-prematura, ma una bambina a termine, perché è nata a 37 settimane compiute. Ma questo non conta: ha la sua curva di crescita, che, come ti hanno fatto notare, se è cambiata è cambiata in positivo. Quindi attenzione sì, ma alla curva di crescita, non al peso in sé e per sé.
Il formaggino lascialo stare, che dentro di solito ci sono scarti fusi...
E questo te lo dice una mamma che con latte suo e svezzamento "misto" (all'inizio avevo paura, poi mi sono lasciata andare all'AS e comunque non ho mai forzato mio figlio a mangiare), ha visto un bambino nato a 34+3 diventare da uno scricciolo che era un torello. Cosa ancora più importante: mio figlio è un bambino sereno, che mangia con gioia e sa dire di no quando è sazio. Non credo che sarebbe stato così se non avessi saputo ascoltare le sue esigenze.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
1) a questa età le pesate ogni mese sono inutili e portano solo ansia: le curve oms prevedono di misurare la velocità di crescita ogni due mesi... ci sarà un motivo :-)
2) tua figlia e' cresciuta con una velocita' del 50esimo tra i tre e i cinque mesi, altrettanto tra i quattro e i sei (da sito who), con una velocità compresa tra il 25esimo e il 50esimo tra i cinque e i sette. A meno che non ci siano altri "sintomi" vedrei come va.
Non ti far condizionare dal pediatra ansiogeno.
Se il latte diventasse acqua da un giorno all'altro con quello di mucca come faremmo :-)?
Alessandra + Daniele Giaime (7/10/2004) + Giorgia Diana (15/06/2010)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
Anche il mio pediatra, anche se in modo un po' contraddittorio, sostiene l'allattamento materno e anche lui mi ha parlato della carenza di ferro. Lui l'ha usata come unica motivazione per scegliere lo svezzamento tradizionale quando gli ho detto che ero propensa all'AS.
Al riguardo mi chiedo:
1) Come si fa a capire se un bambino ha carenza di ferro dato che normalmente a questa età non fanno esami del sangue?
2) quando metto il mio piccolo a tavola con noi di solito ha mangiato il mio latte da poco ed è bello sereno e contento; come fa però ad assimilare il ferro che gli arriva da una bella ciucciata di bistecca o simile se il latte ne riduce l'assorbimento? O non vale per il LM?
Cita messaggio
Piaciuto da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)