COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

pesticidi nella pasta
#1
Ho letto un articolo su "Salvagente"(spero di ritrovarlo) in cui si condannava la pasta barilla "i piccolissimi" per il contenuto troppo elevato di pesticidi, che lo rende pericoloso per i bimbi sotto i tre anni e per questo la barilla è stata costretta a indicare sulla confezione "sopra i tre anni". Sarà vera questa cosa? Io una volta gli ho comprati..
Mi sono chiesta: ma allora la pasta normale per adulti conterrà troppi pesticidi per i bimbi? Io ho sempre dato a mia figlia la pasta che usiamo per noi! Questa cosa dei pesticidi puo essere solo una strategia commerciale per spingere ad acquistare solo i prodotti "certificati"per l infanzia? (mellin, nestle ecc..)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Non ne so nulla ma effettivamente la cosa mi incuriosisce e spaventa anche! Il mio pediatra, che è "tradizionale" mi ha sempre consigliato la nostra pasta... Non so, c'è qualcuno che ci può illuminare?
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
Era uscito un articolo sul blog mi pare, a proposito dei piccolissimi dove diceva che l'indicazione sopra i tre anni era per distinguere dai prodotti specifici per l'infanzia ma non che non va bene per i bimbi sotto l'anno... Non so se lo ritrovo...
Michela&Leo
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Sì,anche io pensavo che la dicitura "sopra i tre anni" fosse per distinguerla dai prodotti per l infanzia, ma non sapevo centrassero anche i pesticidi
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
A me mi sa di bufala....ma non ho informazioni dirette. So che su internet girava la notizia ch la bsrilla fosse stata comprata dagli amerivani e che abbassava i prezzi del grano stoccando grandi quantita e facendo la pasta con farina avariata....ma era una bufala
[Immagine: 67rgp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
Allora... la Barilla NON fa baby food, la Plasmon sì. Per fare baby food, che è il cibo espressamente dedicato ai bambini da 6 a 36 mesi, devi rispettare determinati limiti di pesticidi, micotossine, nutrienti, ecc. ecc.
La Barilla siccome non fa baby food, ma cibo "normale" questi limiti non li rispettava, ma al tempo stesso ammiccava chiaramente al mercato del baby food. A questo punto la Plasmon si è arrabbiata e ha fatto una pubblicità comparativa per far vedere come i loro prodotti fossero migliori. Dopo di che ci sono state cause e controcause e la conclusione è che la pubblicità è stata considerata illecita, ma alla Barilla hanno detto che devono mettere la dicitura (completamente pleonastica) "consigliato sopra i 3 anni di età". Tuttavia tutto il cibo non baby food dovrebbe/potrebbe riportate una tale dicitura (compresi i formaggini mio e, fruttolo e tutti gli altri prodotti simil-baby food).
BM 06-09
C (ex PA) 20-10-11
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
Arkadian, quindi la pasta normale per adulti non rispetta i limiti di pesticidi, micotossine ecc..? Perché se è così allora mi metto a comprare i prodotti specifici per il baby food...non voglio imbottire mia figlia di pesticidi dandole la pasta che mangio io..
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
Stefi83, no, devi vederla esattamente all'opposto. La pasta che mangiamo noi è perfettamente adatta per TUTTI (lo dice esplicitamente nella legislazione della CE), compresi bambini, donne incinte e anziani.
La questione è se vale la pena di comprare qualcosa di apposito... Considera che i pesticidi, ecc. sono in concentrazioni tali da non destare il benché minimo dubbio sulla loro innocuità (allo stato attuale delle conoscenze). Poi è vero che i limiti vengono aggiornati in un senso o in un altro a seconda di come avanza la conoscenza, ma non bisogna credere che il baby food ti protegga contro chissà cosa.
A quanto mi hanno spiegato, il baby food esiste come retaggio di un tempo, anni 50-60-70 dove l'inquinamento era mooooolto maggiore di quello di oggi e data la mancanza di regole chiare che valessero in tutta Europa, è stato definito uno standard per il baby food che si è protratto fino ad oggi.
Tra l'altro ci sono delle cose ben più gravi (ad esempio le diossine) che invece non vengono considerate più di tanto (per il momento).
Non so se mi sono spiegato adeguatamente.
Ah, e prima che me lo chiedi, no... comprare organico non fa tutta questa differenza. Smile
BM 06-09
C (ex PA) 20-10-11
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
In realtà visto che i bambini hanno un peso molto inferiore a noi adulti i limiti di pesticidi, micotossine ecc. nel baby food sono più bassi perché la quantità di contaminante ingerita deve essere minore per forza di cose.
A parer mio il baby food deve essere preferito al cibo per adulti, almeno nei primi anni di vita.
A me risulta pure che ci siano limiti di legge più restrittivi per quanto riguarda le diossine negli alimenti per l'infanzia.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
Marta, no... non è così. e direttive sono molto chiare in questo senso e dicono che il cibo, TUTTO il cibo deve essere sicuro per TUTTA la popolazione.
Tra l'altro il ragionamento è comunque fallace perché allora dovremmo cominciare dalle donne incinte, anzi da quando cominciano a pensare di voler concepire, attraverso tutta la gravidanza e il periodo dell'allattamento.

La sicurezza non viene dall'acquisto del baby food, ma dalla varietà nella scelta degli ingredienti. Solo così ci si può proteggere dall'occasionale presenza di contaminanti non a norma in un determinato cibo (presente anche nel baby food).
BM 06-09
C (ex PA) 20-10-11
Cita messaggio
Piaciuto da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)