COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Piramide alimentare: pasta sì o pasta no??
#1
Mi è stato fatto notare (più per caso che per altro) che la priamide alimentare sul libro di Piermarini non è quella che mi aspettavo, in quanto la pasta e il pane stanno su in alto assieme ai dolci e alla carne rossa, mentre giù in fondo alla base abbiamo farine integrai e cose tipo orzo o farro.

Per chi non ha letto il libro (che tra l'altro non ho sottomano), ne trovate un estratto su questo forum (che ho trovato su google)
http://mammearichiesta.forumattivo.com/t478-rinascimento-italianolibro-sullo-svezzameno-naturale

Guardando in rete invece le piramidi hanno alla base cose tipo pane, pasta e riso, ovvero tutte le fonti di carboidrati. Come mai che c'è una differenza così sostanziale?

Come è mio solito, ho fatto una seduta spiritica e ho chiesto al vate stesso se mi chiariva la cosa, ma in questo caso sono ancora un po' confuso.
Ecco un estratto della conversazione:

arkadian Ha scritto:nel Libro la piramide alimentare ha la pasta e il pane su in cima assieme ai dolci e alla carne rossa, mentre alla base ci sono cose quali orzo e grano (ma la pasta non è grano?).
Spulciando su internet ho notato che alcune piramidi seguono questo schema mentre altre hanno pasta e pane (ovvero tutti i carboidrati) alla base.
La domanda è: chi ha ragione??? Ma se dobbiamo mangiare con la "dieta mediterranea" come facciamo se pasta, pane e riso sono permessi sono una volta a settimana? E che stiamo sempre a fare il farro e magari la pastiera solo perché contiene il grano cotto??

Insomma sono un po' confuso.

Lucio Piermarini Ha scritto:La pasta e il pane sono in cima per richiamare l'attenzione sul fatto che sono molto più raccomandabili le farine integrali che non quelle raffinate. E' anche vero che se si abbonda con la frutta e la verdura il compenso avviene automaticamente. Resta il fatto che, una volta, la farina "bianca" si usava solo per i dolci.

arkadian Ha scritto:Ma non ho capito... dovremmo mangiare quindi più pasta integrale? Quella neanche la troviamo e poi mi fa un po' strano. Che c'è che non va nella farina usata per fare la pasta? E poi perché alcuni mettono la pasta in fondo e altri in cima? Anche se farina usata non è ideale possibile che vada così in alto?

Lucio Piermarini Ha scritto:Va in alto perché rende meno facile il controllo della glicemia, favorito invece da un assorbimento più lento degli amidi per la presenza di fibre. Poi c'è il vantaggio di ingerire più fibre, che spesso sono scarse nella dieta moderna, e di "abbottarsi" prima mangiando così di meno. Si tratta di una acquisizione piuttosto recente che, va detto, non trova neanche tutti d'accordo. Se si mangiano fibre in abbondanza per altra via e non si eccede in pasta e pane raffinati, non c'è proprio nessun problema. Deve riconoscere anche lei che dire semplicemente "la pasta e il pane sono mediterranei e per di più stanno alla base della piramide, allora abbuffiamocene a cuor leggero " è una conclusione un po' pericolosa.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
io non ne so quanto il vate, ma da quanto ne so la farina bianca o raffinata che dir si voglia ha il problema di alzare il picco glicemico, appunto, e diventa una specie di "droga": più ne mangi e più ne mangeresti. Problema che nn si pone con i cereali in chicco non raffinati o con la farina integrale. L'abbinare altri fonti di fibbre non so se limita il picco glicemico oppure no... ma se il vate dice di si ci fidiamoci.
Picco glicemico: il corpo produce insulina per metabolizzare gli zuccheri e questo richiama la necessità di altri zuccheri... giusto?

anche i latticini il Vate li consiglia con moderazione, mentre nelle piramidi che si trovano in internet si parla di consumo giornaliero...
OT (forse): lessi non ricordo dove che la merenda di una volta era costituita da frutta e frutta a guscio, messa sempre a disposizione di tutti sul tavolo della cucina: noci, nocciole, mandorle, semi di zucca...
La mia bimba per esempio adora fare merenda con la frutta secca (sulla fresca ci stiamo ancora lavorando) e un po' di pane (lei preferisce l'integrale). Pensiamoci.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
lo sapevo pure io infatti anni fa trovavo piramidi alimentari così che consiglivano prima i cereali integrali e poi quelli raffinati...è solo ultimamente che ho trovato piramidi con cereali raffinati al pari degli altri. Comunque il vate dice che se si compensa il cereale raffinato con una dose di verdura va bene uguale
[Immagine: Trk2p2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Io ammetto che l'avevo notato.. ma avevo "glissato" perchè a me la pasta integrale non è che faccia proprio impazzire.. e siamo mangiatori di pasta e pane (bianco) a volontà... ho anche stampato e attaccato al frigo una piramide alimentare che non nomina i cereali integrali e mette pasta, pane, riso, cereali alla base... ammetto di essermela cercata a mio gusto e piacimento... comunque leggendo le spiegazioni (picco glicemico e senso di sazietà) mi sono convinta a provarci un pò di più.. pane integrale e pane con farine "diverse" qui si trova a iosa.. proverò ogni tanto la pasta.. e ho comprato ultimamente il farro... vedrò di fare la brava Smile (ah.. verdure e frutta qui a vagonate..)
001_wub Sofia 9/9/10
Olivia 6/7/13 001_wub
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
allora io sto dubbio non ce l'avevo perchè mi sono letta un bel librazzo di alimentazione dove il fatto delle farine integrali viene ben chiarito e dove si vengono analizzati specificatamente tutti gli alimenti. Di fatto le cose stanno così: sono preferibili le farine integrali (quindi pasta integrale ecc ecc) perchè le farine raffinate perdono tantissimi principi nutritivi: da un 40 a un 80 % in meno. invece per quanto riguarda le fibre le farine integrali conservano il loro apporto di fibre utili solo per pochi giorni: circa una decina, quindi o la farina è macinata da non più di 10 giorni (difficile che quella che troviamo in commercio abbia queste caratteristiche!) oppure per le fibre è meglio non farci affidamento. In questo libro si consiglia di consumare tanta frutta e verdura per un giusto apporto di fibre.
in sostanza usare farine e cibi integrali è meglio, altrimenti i principi nutritivi, le fibre ecc sono presenti anche in altri alimenti come frutta e verdure che quindi vanno consumati quotidianamente.
ah poi un'altra cosa: in questo libro si spiega che la farina integrale non è la farina di crusca! quest'ultima viene utilizzata come escamotage per far sembrare un prodotto integrale anche se in realtà non lo è! la farina integrale è quella che utilizza tutto il chicco del grano, o del riso ecc senza che venga prima raffinato nè separato dal germe.
[Immagine: as1cF58003D0015MDAwOGQ0fDEyOWp8SWwgbWlvI...NvIGhh.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
brava Rossana! grazie!
[Immagine: Trk2p2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
Io non ho mai letto il libro di Piermarini e ammetto di essermi basata sulla dieta nostra su come si mangia nell'asilo nido in cui lavoravo. Poi però mi è stato regalato un libro molto bello (forse lo stesso di Rossanalib...) in cui ti spiegano queste cose. Mi è difficile metterle in pratica sinceramente.
Io da ragazza mangiavo la pasta ed il riso integrale, poi ho smesso e non credo che mio marito gradisca il cambio, già gli è difficile sostituire un secondo a base di carne con i legumi! Vabbè, comunque il risotto che faccio per me e Fabio o ci aggiungo anche farro e orzo o comunque contiene riso integrale e riso rosso, io lo trovo ottimo, mi piace tantissimo, ma mio marito non è per la quale, una volta ho messo l'orzo (meno di metà) nell'insalata di riso ed ha brontolato!!
Pur ammettendo poi che fanno sicuramante meglio non sono per gli estremismi e penso che in fondo, anche cercando di mangiare nel modo più sano possibile, sia meglio adeguarsi a certe usanze della società in cui viviamo.
[Immagine: an1cE_UVTc01115Nzc3NjV6ZHwwMDAwNTU0ZGF8RmFiaW8gaGE.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
ammetto anche io di non essere una gran consumatrice di prodotti integrali, ogni tanto il riso integrale che è buonissimo solo che ha i tempi di cottura infiniti (un'ora!), qualche volta il pane semintegrale, qualche volta la pasta di farro e orzo integrale, ma ripeto, sono eccezioni.
[Immagine: as1cF58003D0015MDAwOGQ0fDEyOWp8SWwgbWlvI...NvIGhh.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
(22-07-2011, 05:33 17)rossanalib Ha scritto:  invece per quanto riguarda le fibre le farine integrali conservano il loro apporto di fibre utili solo per pochi giorni: circa una decina, quindi o la farina è macinata da non più di 10 giorni (difficile che quella che troviamo in commercio abbia queste caratteristiche!) oppure per le fibre è meglio non farci affidamento.

So che certamente la farina integrale si conserva per meno tempo e che i suoi principi nutritivi si ossidano in fretta, ma non riesco a capire come possa perdere il suo contenuto in fibre.
Mi spieghi meglio? Grazie!
[Immagine: as1cF5boXn-1115MDAwMjgzfDAwMTQ4MDlsZHN8R...yBoYSA.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
non lo perde! è che non sono più "attive" in un certo senso! cmq ora sono a lavoro, appena ho un attimo e sto a casa cito tutto il passo che riguarda l'argomento Wink
[Immagine: as1cF58003D0015MDAwOGQ0fDEyOWp8SWwgbWlvI...NvIGhh.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Cinque anni, pasta in bianco, purè &c. angela71 39 7.617 16-11-2012, 12:29 00
Ultimo messaggio: cancy
  Piramide alimentare per neonati (sponsorizzata dalla Mellin?) arkadian 55 16.746 03-07-2011, 10:39 10
Ultimo messaggio: rossanalib

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)