COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Se è presto per AS ma ha bisogno di aggiungere qualcosa al LM?
#1
Ciao, il mio bambino ha 5 mesi e mezzo, è stato sempre allattato al seno ed è sempre cresciuto molto e bene. Da qualche settimana il pediatra insiste per aggiungere una pappa (ci ha prescritto una pappa classica) poiché teme che il mio latte stia diminuendo e che non gli basti più. Questo timore nasce dal fatto che il bambino è cresciuto appena un po’ meno di quanto ci si aspettava (circa 100 gr a settimana) e si sta svegliando spessissimo durante la notte, cosa che prima non faceva. Al di là di questi due eventi, che non mi convincono fino in fondo come segnali di fame, temo anche io di avere davvero meno latte (lo vedo con la tiralatte, a volte sto un'ora per prendere 30ml) e in ogni caso, nel dubbio, non voglio correre il rischio di fare soffrirgli la fame.
Dall'altro lato, però, il bambino non ha ancora manifestato tutti i segnali di essere pronto ad essere svezzato (non sta seduto da solo e non è in grado di coordinare bene i movimenti per portarsi il cibo alla bocca); l’unico “requisito” che ha al 100% è un evidentissimo interesse verso il nostro cibo, molta voglia di provarlo ed entusiasmo a ogni assaggino.
Lunedì, dopo l’ultima pesata dal pediatra, mi sono convinta a provare comunque lo svezzamento; data la sua immaturità, però, gli sto frullando tutto e lo imbocco. Lui gradisce tutto molto e sta mangiando senza problemi pranzo, cena e merenda, ma mi resta il dubbio che sia un errore cominciare con l’AS prima che manifesti i segnali di essere pronto. A confermare/aumentare i miei timori, c’è un po' di mal di pancia, il fatto che non ha fatto cacca per qualche giorno e, soprattutto, una gran fatica e dolore nel farla.
Se, in attesa che manifesti i segnali che mi mostrano che è pronto ad essere svezzato, gli dessi pappine tipo crema di cereali e simili? Quelle sono digerite anche da bimbi ben più giovani....
Mi fa piacere se i membri esperti mi dessero il loro parere e i genitori che hanno avuto esperienze simili mi raccontassero come hanno fatto.
Grazie, ciao!
Alessandra
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Il tuo latte non diventa acqua tranquilla!Per il peso:intorno a quest'età iniziano a crescere più lentamente,per tanti motivi primo fra tutti iniziano a muoversi!Quindi non ha senso pesarlo spesso.La fatica nel fare la cacca e il mal di pancia sono normali i primi tempi dello svezzamento,poi si assestano.Lasciati guidare dal tuo bimbo,se ti sembra troppo presto vuol dire che é troppo presto,a prescindere dal tipo di svezzamento che vorrai fare.
10900 Ale 17/07/2010
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
Leggendo il tuo messaggio mi viene una tale rabbia che non ti so dire. Il mio impulso è quello di prendere a mazzate il pediatra fino a che non chiede pietà. Il concetto di rassicurare una madre che è perfettamente in grado di nutrire il bambino gli è chiaramente estraneo.
Oramai però il danno è fatto perché anche tu ti sei convinta di essere incapace di nutrire tuo figlio. Peccato.

Ma quanto sono CRETINI questi pediatri?
BM 06-09
C (ex PA) 20-10-11
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Escludi che la quantità del mio latte è insufficiente? E' un'ipotesi inverosimile?
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
Concordo con Arkadian. Mi è successa la stessa cosa col primo figlio (il secondo in 11 mesi ha visto la pediatra un paio di volte). Quando aveva 3 mesi mi ha detto che la crescita era rallentata e che secondo lei avrei dovuto darle l'aggiunta di LA... Non vi dico lo stress... fortunatamente una mia carissima amica mi ha rassicurata e mi ha incoraggiata ad andare avanti senza LA. Mio figlio è cresciuto bene col mio latte e successivamente autosvezzato benissimo. Anche i miei bimbi hanno fatto e fanno (il più piccolo) periodi in cui si svegliano tante volte e cercano continuamente la poppa. Io non mi sono mai tirata indietro e loro sono cresciuti senza problemi. Io se fossi in te lascerei stare le pappe e mi fiderei di tuo figlio, offrigli il seno tutte le volte che vuole,se ti è possibile. I tuoi seni risponderanno alla richiesta. Ma posso chiederti perchè usi il tiralatte? Se è solo per vedere quanto latte hai, io eviterei. Il tiralatte non è uguale alla bocca del bimbo e oltre a poterti irritare potrebbe anche metterti una certa ansia..
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
In teoria potrebbe essere , MA non ha nessun dato per avallare una tale ipotesi. La crescita questo mese non è come se la aspettava? Hai capito...
Si sveglia la notte? Forse invece di dire che la causa sei tu perché sei incapace dall'oggi al domani di nutrire tuo figlio, che questi risvegli sono NORMALI e che inutile cercare tante spiegazioni e che fino a verso I 3 anni il sonno di bambini non si reglarizza.
Invece ti dice che la colpa è TUA. Alla faccia dell'empowerment.
BM 06-09
C (ex PA) 20-10-11
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
Io aggiungerei timidamente una cosa... Che il tiralatte non stimola la produzione di latte, o mi sbaglio? Mamme esperte correggetemi... Attaccalo più che puoi!

per le pappe.... Se il tuo bimbo vuole assaggiare faglielo fare. Il mio non era ancora capace di star seduto bene e aveva il riflesso di estrusione della lingua ma voleva leccare tutto quello che riusciva ad afferrare (vagamente). Quindi leccate di frutta erano state le prime cose. Ma se non ricordo male nel giro di 15 gg il riflesso non c'era più e avevo iniziato primi cucchiaini di frutta frullata... Ognuno poi segue il sui istinto/metodo...
Michela&Leo
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
Il tiralatte sottostimola la produzione di latte xche succhia in modo differente, può essere un supporto dell'allattamento al seno, non sostituto del bimbo. Io con il tiralatte ho tirato sempre solo 20 gr ed ho allattato fino a 30 mesi! Il seno cambia, tira meno ed é meno duro e gonfio con il tempo....ma il latte c'é! Il bimbo potrbbe svegliarsi x il caldo, la sete, xché ora gattona e prima no, o rotola....che cambia? Anche fosse fame, e non é, attaccalo quando si sveglia!
[Immagine: 67rgp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
Grazie mille per i vostri pareri e suggerimenti, mi sono molto utili. I risvegli notturni sono stati costanti anche nei giorni in cui ho inserito la/le pappe, ed è evidente che non siano provocati dalla fame ma, mi sembra, dalla voglia di non stare da solo; in questo periodo infatti anche di giorno chiede di stare sempre in braccio (gli è sempre piaciuto molto, diciamo ora più del solito). Sarà un periodo.
Sto già proseguendo con tetta ad oltranza, che poi è in assoluto il piatto preferito da mio figlio, condita con qualche assaggino qui e là, giusto per non perdere l’allenamento e per conservare il suo entusiasmo nei confronti del cibo.
Grazie ancora a tutti!!
Alessandra
Cita messaggio
Piaciuto da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)