COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Se non convinco neanche mio marito... Sfogo!
#1
Sono troppo giù.
Ieri visita dal pediatra che ci ha scritto una pagina e mezza di istruzioni alimentari da qui fino al prossimo 31 luglio. Biscotto granulato da domani in ogni pasto di latte, tra una settimana due cucch.ni del suddetto granulato. Dopo una settimana brodo patatazucchinacarota ("o comunque ne metta una gialla una bianca e una rossa") con semolino o crema di riso o sabbia d'oro milupa ("dottore ma la crema di riso la so fare..." - "Sivvabbè ma con quella comprata si fa prima"). Quanto sopra tutto nel biberon! Blink "Dottore scusi ma se provo col cucchiaino?"
"Mah... Ci può provare ma col biberon fanno prima.". ScaredScared
Insomma mia figlia dovrebbe mangiare semi sdraiata. Come se io mangiassi l'amatriciana frullata nel biberon semi sdraiata.
Continuo imperterrita: "Dottore ma se ogni tanto lei allunga la mano verso il nostro piatto?". "E che vuol dire? La mano l'allunga verso ogni cosa a quest'età. Mica le dà da mangiare il telecomando no?".
Ho capito definitivamente l'andazzo.
Me l'aspettavo; quello che non mi aspettavo è stata la reazione di mio marito, al quale avevo detto chiaramente cosa c'era da aspettarsi! Invece sta tornando sui suoi passi. Mi ha detto che, se spero che Vittoria allunghi la mano per mangiare, sto fresca. Dice che non ne ha motivo, visto che ha già mangiato/mangerà a breve latte. Dice che il gioco del cibo non diventerà mai qualcosa di più serio. Dice che non vuole ritrovarsi a tre anni a dover ricominciare lo svezzamento. Dice che arriverà a 7 anni a mangiare ancora e solo latte.
Io ho ribadito tutti i concetti per me chiari letti tra qui e i libri. Ma io, di fronte a un pediatra o a libri di medicina non letti, non sono nessuno e lui non se la sente di rischiare e di sperimentare con nostra figlia.
Sono troppo giù cavolo... Mi avvilisce fare qualcosa per mia figlia su cui non sia d'accordo anche lui. Mi odio perché non ho la forza necessaria per oppormi e per portare avanti la mia idea, soprattutto perché ho paura di sbagliare, ho paura che abbia ragione lui, ho paura di creare danni a Vittoria in un modo che ora non so ma che temo di scoprire più in là, molto più in là.
Non so che fare. Non si tratta di fregarsene di mia suocera, mia madre, mia zia, la vicina o chicchessia. E' mio marito, il padre. Per me loro due sono il mio respiro, e io non so come fare a credere abbastanza in me stessa e in mia figlia.
SadSadSadSadSad
Vittoria è con noi dal 15/02/2012! - * I figli sono l'ultima occasione per diventare persone migliori *
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Adesso non posso rispondere con calma, ma ti dico di mandare tuo marito a me che ci parlo io, mentre il pediatra se non sente ragioni ce lo mandi proprio!
BM 06-09
C (ex PA) 20-10-11
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
Chiedigli fiducia in te e vostra figlia. Vedrai che non potrà tirarsi indietro.

Non ho molto tempo neanche io, ma prometto di raccontarti la mia storia appena ho un attimo. Smile
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Aggiungo brevissimamente, di' a tuo marito di iscriversi al forum e di leggere il blog, cos' si rende conto da solo che i suoi timori non sono infondati... DEPPIÙ!!
BM 06-09
C (ex PA) 20-10-11
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
Io gliel'ho detto di dare un'occhiata... E' che di fronte a "la bimba potrebbe non assimilare correttamente tutto ciò che le serve" lui si appanica e io purtroppo un po' lo seguo.
Mi rendo conto che il problema non è solo di mio marito, perché se io fossi abbastanza coraggiosa, abbastanza forte, convinta, sarei più incisiva e determinata con lui su questo argomento. Dice che dovremmo dire al pediatra cosa intendiamo fare (cosa io intendo fare...) perché se no lui continua a visitare convinto che noi rispettiamo le sue tabelle. Alché gli ho detto e allora?? Se continua a crescere e a prendere peso, al pediatra che gli frega di cosa mangia? Mi risponde che allora che ci andiamo a fare dal pediatra se poi facciamo di testa nostra? Gli ho risposto eh... che ci andiamo a fare?
Sono in blocco totale, lo sapevo che sarebbe arrivato questo momento. Mi sembrava troppo bello! E sì che lui è il primo a rifiutare tutto ciò che è "tradizionale", a cominciare dal lavoro che fa.
Sono proprio in crisi ragazzi Sad
E ancora non gli è venuto in mente il rischio soffocamento!
Vittoria è con noi dal 15/02/2012! - * I figli sono l'ultima occasione per diventare persone migliori *
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
Intanto partirei dal fatto che la bimba è piccola ancora. Non ha nemmeno 5 mesi, già darle il biscotto? E perché?
Se tu sei sicura della strada che vuoi percorrere, informati abbastanza da esserne convinta e da portare a tuo marito delle argomentazioni valide, fai in modo che si informi anche lui, perché, per come la vedo io, il tipo di svezzamento pregiudica l'inizio del rapporto con il cibo, getta le basi per quello futuro che il bimbo avrà da adulto e non mi pare il caso di prendere una decisione del genere in maniera superficiale, tantomeno perché "l'ha detto il pediatra".
Leggiti Piermarini, ma anche W la pappa della Negri, leggi il blog, i link qua riportati ecccc....
Certo siete una famiglia e tu non puoi decidere anche per lui, ma fossi in te lo "istruirei" e cercherei di motivare la mia scelta in maniera così accattivante che il mio lui non potrebbe non esserne ammaliato!
Una domanda invece... tua figlia è allattata al seno o prende il LA?
Ah e dal pediatra ci si va per convenzione sociale, a meno che non ci siano dei problemi seri. I così detti bilanci di salute servono solo a fare venire l'ansia alla mamma...
[Immagine: 5FHcp2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
avevo tutti contro, papà compreso, ma mi ha lasciato provare. Quando ha visto con i suoi stessi occhi Daniele spazzolare un quarto di pizza grande in una cena a 6 mesi, cioè circa 3 settimane dopo aver iniziato ha cambiato idea. Mia suocera ha cambiato idea quando a 5 mesi e due settimane si è spazzolato più torta di chiunque altro (fatta da lei e ti giuro che faceva schifo, mia suocera non è una grande cuoca) e sempre la stessa sera seduto in braccio a lei smaniava verso le croste di pizza e le carote lesse. Mia mamma è ancora convinta che dovevo iniziare con le pappe, ma il mondo non è perfetto.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
Cecilia, hai ragione, un marito che mette i bastoni tra le ruote e' la cosa piu' destabilizzante e avvilente quando si parla di educazione dei figli e simili. Devo dire che, anche se non mi piace generallizzare, secondo me molti uomini peccano in media di mancanza di forte istinto ed empatia per certe cose e sono guidati dal raziocinio che tante volte sbaglia di brutto... Cercano certezza al di fuori di loro, quando spesso stanno dentro e basta farle venire fuori.

Ma questo a parte, fai sapere a tuo marito che la pediatria internazionale sta andando in blocco nella direzione dello svezzamento a richiesta, ma c'e' ancora qualche (molti) ritardatario in giro che da dietro la sua scrivania di medico specialista in pediatria dispensa ricette per cucinare (???) e consigli da comare. Del resto dal tuo racconto non mi pare che il pediatra abbia apportato una sola spiegazione ragionevole e/o valida al suo approccio ("si fa prima a comprare la crema", "fanno prima a mangiare dal biberon"). Quella del biberon poi e' proprio bella... Vogiamo parlare della salute dei denti? Conosce la sindrome del biberon? Lassamo perde, va.

Se solo il tuo pediatra avesse davvero speso tempo sui libri per parlare di svezzamento, allora forse i dubbi di tuo marito sarebbero condivisibili, ma cosi' non e'. Ed e' davvero un problema annoso: il medico prescrive e GIUSTAMENTE il paziente (ma che siamo malati?) crede a cio' che gli viene detto.
Di' a tuo marito che quello che tu vuoi fare per tuo figlio non e' l'invenzione di un genitore frikkettone e dei suoi amichetti, non e' la moda del momento. E' solo che finalmente qualcuno s'e' svegliato e ha cominciato a dire in giro "hei, stiamo facendo una marea di cavolate con questi bambini, vogliamo revertire la tendenza?". E ci sono fior di pediatri che promuovono questo approccio.

Davvero, fagli leggere qualcosa, fagli cercare in giro. E dagli tempo, perche' a volte ci vuole tempo a digerire qualcosa che distrugge le nostre poche certezze (i.e. al medico si da' retta, i bambini mangiano le pappe).

Il medico della tua bambina non ha dimostrato di essere un'aquila.

(per il soffocamento, se dovesse venire fuori il discorso, fagli capire che il rischio aumenta 1. quando si svezza un bambino prematuramente (vedi biscotto granulato da domani) 2. quando il bambino non e' on controllo di cio' che gli entra in bocca (vedi imboccare senza che lei/lui abbia un ruolo attivo) 3. quando il bambino non e' in posizione eretta (vedi biberon).)

[Immagine: vDMJp1.png] [Immagine: 6DRT.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
Ciao. Un po' ti capisco pure, visto che anche io ho "scontri" su questa questione. Io pero' gli farei leggere le indicazioni ufficiali del ministero della salute italiano e dell'iss (ci sono i link dal forum): QUELLE sono le raccomandazioni ufficiali dei medici. Se a questo punto il tuo pediatra non le segue e' un SUO problema.
http://www.autosvezzamento.it/ma-sono-tutti-oglioni/#more-214
Poi quoterei ambra: direi che avete tempo almeno fino a ferragosto per sviscerare il problema. Io sinceramente NON gli darei nessun tipo di biscotto granulato, e' proprio sballata come cosa anche se vuoi fare uno svezzamento a pappae (ce lo avevano raccomandato nelle indicazioni ufficiali asl): se prende LA quello e' completamente bilanciato, in caso di lm perhce' sostituirlo?
Alessandra + Daniele Giaime (7/10/2004) + Giorgia Diana (15/06/2010)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
quando abbiamo cominciato noi mio marito era titubante allora (non per ingannarlo ma per maggiore serenita' mia) ho provato a lasciargli allungare le mani sul piatto un pranzo in cui eravamo soli e cosi' anche il pranzo successivo. ho visto come e' andata e la sera successiva ho lasciato che smanacciasse il mio piatto di fronte al papa'.
la sua tranquillita' era anche e soprattutto data dal vedere me tranquilla, e poi c'era sempre la tetta a fornire cibo quello era solo smanacciare.

devo pero' dire per onesta' che il papi non era contrario, pero' si appoggiava moltissimo a me per le decisioni piu' importanti quindi mi sentivo quasi sotto esame
[Immagine: py4yilnlrfogzc73.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  cerco consiglio/sfogo pati 10 2.467 14-12-2013, 07:11 19
Ultimo messaggio: Laurag
Star Non vuole il latte neanche al mattino PatataeCipolla 10 16.952 05-10-2011, 08:42 20
Ultimo messaggio: PatataeCipolla
  mio marito dice che sto sbagliando paolamassa 28 4.241 22-10-2010, 01:02 13
Ultimo messaggio: Chiara

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)