COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

totale assenza di empatia a quasi quattro anni
#1
Ciao,
la domanda riguarda un compagno di scuola di mia figlia, figlio di una mia cara amica. Da sempre questo bambino non solo non mostra empatia per i compagni, ma anzi la sua interazione con loro è cercare di provocare il pianto altrui con spinte, calci, dispetti e urla. A due anni sicuramente era più fisico nelle aggressioni e la cosa è sempre stata presa da tutti come desiderio di attirare l'attenzione e si è sempre cercato di spiegargli che far male agli altri non è bello. Durante queste spiegazioni lui ride soddisfatto e non mostra empatia verso il compagno di giochi piangente. Le aggressioni appaiono spesso senza motivo, cioè non ci sono contese x un gioco o simili, anzi capitano anche alle spalle.
La madre dice che sono normali scaramucce tra bambini, ma a me questo comportamento a quasi quattro anni comincia a sembrare anomalo e ritengo che vada approfondito. Soprattutto mi urta la sua ricerca del pianto altrui, e ovviamente la cosa mi dà molto fastidio quando la tartassata è mia figlia. Ho provato anche a spiegarlo al bambino stesso che non è bello, a volte con tono calmo a volte più arrabbiato, ottenendo nulla, o continua a sorridere o fa linguacce. Sembra non capire che i suoi comportamenti sono sbagliati.
Che dite, esagero io e questi comportamenti sono normali a questa età oppure ho ragione?
[Immagine: 5pY9p1.png]

Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Risposta OT... Come è andata a finire con tua figlia e il cibo? Ci dai un aggiornamento? Fine OT Smile

Per quanto riguarda la tua domanda, ma tutto ciù dove accade, all'asilo? Se sì, che dicono le maestre?
BM 06-09
C (ex PA) 20-10-11
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
la prima cosa che ho pensato: non può esprimere le proprie emozioni negative perciò le fa provare agli altri.I genitori come li vedi?
Io stessa quando sono arrabbiata cerco lo scontro,quando riesco a far arrabbiare l'altro mi calmo
10900 Ale 17/07/2010
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
(19-08-2013, 10:46 22)arkadian Ha scritto:  Risposta OT... Come è andata a finire con tua figlia e il cibo? Ci dai un aggiornamento? Fine OT Smile

Per quanto riguarda la tua domanda, ma tutto ciù dove accade, all'asilo? Se sì, che dicono le maestre?

Per l'OT: fra poco vi aggiorno! 001_cool

Per dove accade: non sono certa che accada anche all'asilo perché lui e mia figlia non sono in classe insieme (anche se la madre si è lasciata sfuggire un "sì è violento, come tutti i bambini maschi"). Quello che vedo io è quando vado ai giardinetti o a casa della mia amica e ci sono un po' di bambini...il punto è che a me sembra che lui non capisca che la cosa è sbagliata e non riconosce l'intervento dell'adulto (madre sua o altrui). Mia figlia se rimproverata si dispiace o per lo meno cessa nel comportamento in oggetto, questo bimbo no. A me la cosa sembra preoccupante, anche perché se a due anni non giocava costruttivamente con gli altri bambini lo si pensava dovuto al naturale egocentrismo dei bambini di quella età che a parte certe attività (come fare le cose "a specchio" dell'altro) non riescono a giocare interattivamente, a quasi quattro mi aspetterei che cerchi l'altro per giocare e non per fargli dispetti costantemente, per di più sorridendo pieno di soddisfazione quando l'altro cade, si fa male e/o piange disperato, al punto da ricominciare coi dispetti se il malcapitato smette di piangere...

La mia domanda è sulla normalità o meno del comportamento, so che ci sono bambini più o meno tranquilli e più o meno aggressivi, ma quello che vedo non mi piace, e mi inquieto perché la mamma, che è una cara persona, ha piacere che ci si trovi insieme, ma a me comincia a pesare l'aggressività del figlio verso mia figlia. Certo, se poi mi confermate che il comportamento è anomalo, resta il problema di come dirlo alla mamma senza offenderla (anche se lei a volte mi chiede cosa ne penso, segno che dubbi ne ha, io cerco sempre di stare sul vago e dirle che sì, è un po' aggressivo e disobbediente ma deve essere lei a decidere se la cosa è troppo pesante).

(19-08-2013, 10:50 22)cancy Ha scritto:  la prima cosa che ho pensato: non può esprimere le proprie emozioni negative perciò le fa provare agli altri.I genitori come li vedi?
Io stessa quando sono arrabbiata cerco lo scontro,quando riesco a far arrabbiare l'altro mi calmo

Dunque, sui possibili perché del comportamento potrei scrivere un fiume di parole. Il bimbo è sicuramente arrabbiato, come riflesso di tensioni che vede. E esterna di continuo queste emozioni. Ho anche una mia opinione sui motivi per cui non ascolta l'adulto, ma la tengo per me.
Mi stupisce però che una volta fatto il dispetto o picchiato il compagno non mostra il minimo dispiacere, anzi. E non si calma, tanto che nel giro di pochi minuti magari la cosa si ripete.

La mia domanda in breve è su chi ha ragione, io che penso che su questi atteggiamenti bisogna lavorare seriamente, possibilmente con i consigli di uno specialista, o la mamma che giustifica ogni cosa con la frase "ma sono bambini, è normale!".
[Immagine: 5pY9p1.png]

Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
neda09 ' Ha scritto:  La mia domanda in breve è su chi ha ragione, io che penso che su questi atteggiamenti bisogna lavorare seriamente, possibilmente con i consigli di uno specialista, o la mamma che giustifica ogni cosa con la frase "ma sono bambini, è normale!".

Per come la penso io hai ragione tu,il normale grado di aggressività dei bambini ha sempre uno scopo (secondo me) quindi possono spintonarsi o picchiarsi per un gioco,la violenza al solo fine di provocare sofferenza è da correggere.Non restano bambini a lungo e anche ora rischia di rimanere emarginato perché a nessuno piace essere pestato o sgambettato di proposito
10900 Ale 17/07/2010
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
É anomalo! Sia l'atteggiamento del bambino e anche quello della mamma che giustifica con 'é violento come tutti i bambini maschi'.
Ti capisco neda, anche il figlio di una mia amica é manesco. Non ci vediamo proprio spesso. Ma quelle poche volte un po' mi dispiace perché puntualmente prima poi mia figlia le prende. Però é tutta un'altra storia. C'é sempre un conflitto alla base delle sue reazioni violente (lui vuole un gioco e anche mia figlia lo stesso, oppure per qualcosa che viene detto o fatto) e comunque la mia amica si é affidata a una psicologa e sta cercando di capire come affrontare il problema. Se cosí non fosse mi troverei come te in difficoltà.
É davvero triste dal di fuori vedere come certi genitori non si accorgono o sminuiscono i problemi dei propri figli.
Comunque io, se per te la loro frequentazione sta diventando troppo difficile, alla prima occasione in cui ti chiede un parere cercherei di essere il più onesta possibile. Cioè, non vedo altre alternative.
"scuterina" giugno 2008
"memeo" aprile 2012
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
E' normale avendo una madre che continua a dire che sono scaramucce tra bambini.
Se sono inutili le spiegazioni, e comunque inutili da te fornite perchè non sei sua madre, e a te non darebbe retta, io difenderei mia figlia, allontanerei lui (se accade in mia presenza) e se la madre è intelligente gli farei un discorsetto.
Per me non esiste proprio se i miei cominciassero ad avere il piglio aggressivo a gratis.
Nei giardinetti dove c'è di tutto, senza personale come le maestre in una scuola vedo sempre che figli aggressivi che cercano la lite hanno genitori che li sgridano in continuazione senza seguito (e loro lo sanno che si fermano alle chiacchiere), o li menano sempre (e sono quindi repressi), o non fanno proprio caso quando ormai escono dai binari per abitudine (e li è proprio mancata educazione), oppure altri problemi, disagi da capire.
Queste però sono mie opinioni personali.
Io ormai sono arrivata alla conclusione di cercare di insegnare a mio figlio di difendersi e ridarle solo se aggredito, o allontanarsi da certi bambini, sono stufa di vederlo piangere e mezzo conciato, visto che l'ultima volta era di traverso dallo scivolo, perchè lo spintonavano giu...stava per cadere dall'alto e aveva gia il naso mezzo viola perchè batteva sul bordo dello scivolo. E un'altra bambina che lo aspettava in fondo con le mani piene di sassolini da tirargli, che precedentemente gli aveva gia sputato. I genitori erano dei palesi imbecilli che se ne fregavano. La bimba che lo aspettava giu, l'ho fatta scappare con un mio sguardo assassino della serie (se fai qualcosa ti sotterro viva qui nella ghiaia).
Scusate ma la questione qui affrontata mi fa ricordare diversi casi in cui amiche hanno problemi con i loro figli 16-18enni perchè così hanno iniziato e poi finiscono per prendere a pesci in faccia le loro madri se non a spintonate.
mamma di un pupetto nato a fine agosto 2010 e di una pupetta nata in dicembre 2012
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
ahi ahi, ma davvero? No, a me sinceramente non è capitato, anche se il mio secondo mena. Lui mena per "difesa", nel senso che di solito se il bambino che ha di fronte non fa quel che dice lui spinge. Si ferma alla spinta, di solito, ma sullo scivolo anche una semplice spinta diventa pericolosa. A fuori di spiegare e spiegare e spiegare ancora le cose sono migliorate, ma non ancora risolte. Se fa qualcosa di sbagliato viene con me sulla panchina per qualche minuto. Non posso portarli a casa perchè non è giusto che la sorella ci vada di mezzo quando non ha fatto nulla di male, anche se so che sarebbe più efficace. Non è mai capitato che nessuno dei due facesse del male per fare piangere, questo mai, ma mi viene il dubbio che sia un atteggiamento che vede a casa, a un bimbo non credo non verrebbe mai in mente. Amelia continua a non essere molto socievole, ma mai farebbe deliberatamente del male, mai! Si limita a giocare da sola, o con il fratello, o con bimbi che conosce di già e magari la invitano... ma è timida, non aggressiva.
Forse la mamma ha adottato atteggiamenti sbagliati in casa e nn se ne accorge perchè lo fa lei per prima. A me era venuta la tentazione (rimasta tale per carità) nel periodo dei morsi di morderlo pure io per fargli capire che fa male... ovviamente è un istinto sbagliato, ma forse questa mamma non l'ha represso del tutto. Mah, resto perplessa.
Cita messaggio
Piaciuto da:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Quattro risate sull'as Lory 13 2.014 13-08-2013, 09:07 21
Ultimo messaggio: AntonellaC

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)