I segreti della panificazione in casa

11 commenti

Sapere cosa mettiamo nei nostri piatti è ancora più importante dal momento in cui lo offriamo anche ai nostri bambini. Ma cosa sappiamo del pane che mangiamo? Cosa c’è dentro? Troppo sale forse? E gli oli vegetali? La risposta è… potete farvi il pane in casa. Come ho scoperto di recente, non ci vogliono doti sovrumane, né forni specialistici o tutta la giornata a disposizione.
Ce ne parla l’amico Vittorio.

logo vivalafocaccia autosvezzamento

Ciao, sono Vittorio del blog VivaLaFocaccia.com.




Molti pensano che panificare in casa sia difficile o addirittura impossibile perché sono abituati a comprare il pane nel panificio sotto casa o al supermercato, o perché hanno provato qualche volta a farlo in casa con risultati mediocri.

Eppure abbiamo sentito tutti almeno una volta le storie di campagna delle nostre nonne che raccontano di quando il pane si impastava in casa tutte le settimane e si andava poi a cuocere nel forno del paese e di quanto fosse buono e si conservasse a lungo. Qual’è il segreto delle nostre nonne che oggi è solo conosciuto e gelosamente mantenuto segreto dai panettieri professionisti? È possibile fare il pane buono in casa???

Pane casereccio autosvezzamento

La risposta è semplicemente: sì, è assolutamente possibile e in questo articolo vi spiego i segreti principali.

La Magia della Lievitazione

Innanzitutto è fondamentale capire qual è il principio chimico-fisico che fa lievitare il pane. Questo ci consente di capire perché qualche volta il risultato non è quello voluto e ci permette di migliorare nel tempo.

Il processo fondamentale della lievitazione del pane in parole semplici funziona così: il lievito di birra quando viene a contatto con acqua e farina, determina un processo chimico che genera, tra le altre cose, anidride carbonica. L’anidride carbonica è un gas e in quanto tale si espande con il calore durante la lievitazione e poi nel forno.

Focaccia autosvezzamento

La farina contiene una proteina chiamata glutine che durante l’impasto e la lievitazione si sviluppa creando una gabbia elastica che intrappola le bolle di anidride carbonica che espandendosi fa sollevare l’impasto stesso.

Per cui i fattori fondamentali per una buona riuscita del pane sono

  • Una farina della giusta forza, cioè con una percentuale adeguata di glutine
  • Una buona tecnica di impasto e poi di riposo e lavorazione della pasta per sviluppare il glutine
  • Tempo e pazienza. Il glutine e l’anidride carbonica si sviluppano nel tempo, per cui bisogna rispettare attentamente i tempi di lievitazione indicati nella ricetta. Ecco perché dico spesso che la fretta è la nemica della panificazione.
  • La temperatura che è fondamentale per la lievitazione. Troppo freddo e il lievito non lavora, troppo caldo e la lievitazione produce troppo acido
  • La cottura. Il forno di casa può essere usato con successo per cuocere il pane, pizza e focaccia. Purtroppo per il forno non c’è una formula precisa perché ognuno ha il suo carattere e solo con il tempo e l’esperienza si impara a conoscerlo.

La Guida alla Panificazione in Casa

Dato che la chiave per un buon pane in casa sta nella lavorazione della pasta, la cosa migliore per imparare è vedere un professionista all’opera. Purtroppo però molti esperti sono abituati a lavorare in un laboratorio professionale con attrezzature e ingredienti che molti di noi in casa non posseggono.

Io sono cresciuto nel panificio di famiglia aiutando mio padre e mia mamma a fare pane, focaccia, pizza e dolci. Poi nella vita ho preso una strada diversa per cui volendo continuare a farmi pane e focaccia in casa, ho dovuto adattare tecniche e ricette all’ambiente di casalingo. Da questa esperienza e passione è nato il blog VivaLaFocaccia.com dove spiego ogni ricetta con dei video dettagliati che spiegano le tecniche dei professionisti

Se volete fare il pane in casa, vi consiglio di partire da queste ricette più facili, molte delle quali non richiedono l’uso dell’impastatrice.




Man mano che prendete dimestichezza con la manipolazione della pasta e ottenete risultati sempre migliori, potete passare alle ricette più impegnative, alle focacce, pizze e fino ai lievitati alti come panettone e colomba.

Passione e perseveranza

Ricordatevi però che i fattori più importanti per ottenere ottimi risultati nella panificazione in casa sono la passione e la perseveranza. Non demoralizzatevi al primo tentativo fallito e vi prometto che farete un figurone e otterrete delle soddisfazioni stupende.

Ciao,

Vittorio

Scopri l’autosvezzamento!

Iscrivendoti alla newsletter riceverai immediatamente l'ebook

Alimentazione complementare e paura del soffocamento
E se si strozza?

In più potrai scegliere tra:

  • Il minicorso sull'autosvezzamento
  • Le ricette della community
  • L'attività settimanale del blog
  • L'attività settimanale del forum

La tua privacy è importante.
Con noi la tua email è al sicuro!

Tags: ,

Cibo bio o convenzionale? Leggi La questione cibo se vuoi scegliere consapevolmente.