È passato un anno: tempo di consuntivi e miglioramenti



L’anno che fu

È passato un anno da quando abbiamo lanciato il blog, anzi esattamente 1 anno e 6 giorni: era il il 29 gennaio 2012. È quindi tempo di consuntivi.

Di certo possiamo essere soddisfatti di quanto abbiamo ottenuto finora e per darvi un’idea di quanto sia cresciuto questo sito, ecco alcuni numeri (faccio riferimento esclusivamente al blog senza contare il forum):

[unordered_list style=”arrow”]

  • In questo periodo sono stati pubblicati 159 articoli, abbiamo ricevuto oltre 4000 commenti. Le visite sono cresciute tantissimo: dal grafico in alto vedete che siamo passati da poco più di 16000 pagine visualizzate di febbraio alle quasi 90000 di gennaio.
  • I visitatori unici sono passati dagli 8000 di febbraio ai 30000 di gennaio; i visitatori totali da 14600 a 42600. Le pagine visualizzate invece sono passate da 16000 a quasi 90000.
  • L’articolo che ha ricevuto il maggior numero di visite in un giorno è stato Tutte le mamme hanno il latte, ma anche no con 2421 visualizzazioni uniche e 4550 totali.
  • L’articolo più letto, con 13000 visualizzazioni è cos’è. Seguono, praticamente appaiati con quasi 9000 visualizzazioni, Come si prepara DAVVERO il latte artificiale assieme a Omogeneizzati: 10 fatti e alcune considerazioni.
  • Su Facebook al momento del lancio del blog avevamo poco più di 400 “mi piace”, mentre al 29 gennaio ne avevamo circa 2650. Su Twitter invece non c’è stato invece molto movimento… colpa mia in quanto ancora non ne ho ancora capito bene il significato e lo scopo :( (Se qualcuno mi può illuminare sull’argomento gliene sarei molto grato).
  • 6 ragioni perché non bisogna forzare a mangiare… nessuno! è l’articolo con il maggior numero di condivisioni su Facebook con oltre 850.

[/unordered_list]

Per i dati complessivi di tutto l’anno ecco la schermata riassuntiva:

Dati riassuntivi 2012 analytics atuosvezzamento

Interessante anche è l’aumento di accessi da dispositivi mobili: siamo passati dal 20% delle visite totali nel febbraio 2012 al 40% del gennaio 2013. In testa nettamente sono l’iPhone e l’iPad che insieme contano per oltre i 2/3 degli accessi.

Dovrei parlare e RINGRAZIARE i tantissimi che ci hanno fornito materiale da pubblicare, ma sarebbe ingiusto farlo in due righe, quindi ne parleremo più diffusamente in un post apposito.

L’anno che viene

C’è però da precisare che c’è ancora molto lavoro da fare. Ci sono siti che fanno numeri come i nostri in un mese; altri in una settimana (!), per cui non ci possiamo sedere sugli allori, ma dobbiamo lavorare per rendere il contenuto sempre più facilmente accessibile e stare al passo con la tecnologia.

Per questo motivo vedete che da oggi il blog ha struttura e grafica leggermente diverse. Le differenze più sostanziali sono:

[unordered_list style=”arrow”]

  • La pagina principale del blog si trova ora all’indirizzo http://www.autosvezzamento.it/blog per cui se fino a ieri vi accedevate tramite i “favoriti”, ricordatevi di aggiornare l’indirizzo. L’indirizzo dei singoli post non è cambiato.
  • Sulla barra di navigazione superiore si trovano i contatti e le categorie del blog. Il numero di categorie è stato modificato e ampliato.
  • Se accedete al sito da http://www.autosvezzamento.it/ viene data una maggiore enfasi alla barra blu sotto il logo dove si trova la parte “statica” del sito con le varie pagine di carattere informativo. Qui la barra superiore è molto più scarna.
  • Le barre laterali sono state cambiate completamente e contribuiscono a dare al sito nel suo complesso un aspetto più ordinato consentendo di leggerne più agevolmente i contenuti.
  • La navigazione da dispositivo mobile è stata migliorata. Non abbiamo più un’interfaccia diversa per i telefonini, ma invece il layout del sito si aggiusta automaticamente a seconda della dimensione della finestra che si sta utilizzando (se siete su un computer provate a rimpicciolire la dimensione della finestra e capirete immediatamente cosa intendo).
  • Per distinguere tra post che espongono opinioni personali di chi scrive, e articoli informativi che si concentrano su dati oggettivi abbiamo creato la categoria INFO. Questi testi vengono anche evidenziati nella pagina principale del blog, quella che contiene tutti i post più recenti, tramite una barra verde posizionata verticalmente sulla sinistra della preview dell’articolo.

[/unordered_list]

Ma chiaramente non ci fermiamo qui. Tra le cose che stanno accadendo o che accadranno tra breve ricordiamo:

[unordered_list style=”green-dot”]

  • Una riorganizzazione del materiale statico del sito: questo è un lavorone in quanto bisogna andare ad aggiornare il materiale pagina per pagina, per cui ci vorrà tempo per completarlo.
  • Un ampliamento della newsletter: oltre ai riassunti settimanale del blog e del forum, stiamo allestendo una serie di email con ricette e consigli per la cucina e una con suggerimenti sull’autosvezzamento, rivolti principalmente a chi sta iniziando.
  • La traduzione in italiano dell’interfaccia del sistema di commenti: purtroppo non dipende interamente da me, in quanto i programmatori  non mi hanno ancora messo a disposizione una versione aggiornata del software che sarà (finalmente!!) possibile tradurre.
  • Migliorare il forum

[/unordered_list]

La parola a voi

Se ci sono statistiche che vi interessano, ma che non ho riportato, fatemelo sapere e farà del mio meglio per rispondere.

Se invece trovate dei link che non funzionano o delle pagine che “strane”, segnalatemelo immediatamente. Ho fatto del mio meglio per controllare che tutto funzionasse, ma chiaramente non ho cliccato su tutti i link del sito. Inoltre ho tradotto in italiano tutto quello che ho trovato in inglese, ma se mi dovesse essere sfuggito qualcosa… sapete cosa fare.

Dopo tutto questo sproloquio la parola è a voi: vi piace il nuovo stile del sito?

Scopri l’autosvezzamento!

Iscrivendoti alla newsletter riceverai immediatamente l'ebook

Alimentazione complementare e paura del soffocamento
E se si strozza?

In più potrai scegliere tra:

  • Il minicorso sull'autosvezzamento
  • Le ricette della community
  • L'attività settimanale del blog
  • L'attività settimanale del forum

La tua privacy è importante.
Con noi la tua email è al sicuro!

COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti


BABY FOOD, BIOLOGICO O CONVENZIONALE?
Per aiutare a districarci c'è...
la questione cibo


IL LIBRO CHE TUTTI I GENITORI DOVREBBERO LEGGERE
Nella RECENSIONE vi dico perché...
amarli senza se e senza ma


7 comments

  1. alexaleaia says:

    Mi perdoni se faccio un commento  stupido e bacchettone? la foto del banner iniziale,  col bimbetto che si spalma una pappa non ben identificata sul musetto, potrebbe non invogliare alcuni genitori che (come me, lo confesso) devono farsi proprio forza per accettare il pastrocchio. A me, le manine nel cibo fanno intenso ribbrezzo, anche se lascio la mia Cucciola farlo serenamente (lei, serenamente, io non dico niente) perché so che è importante per lei. 
    Non so, piuttosto un bimbetto con l’emblematico fusillo infilzato sulla forchetta, o in atteggiamento dinamico con la manina allungata sul piatto, o con il trancio di pizza tra le fauci, o con un pugno di fagiolini o di spinaci in avvicinamento alla bocca, così l’immagine dello sporco passa in secondo piano.

    • Gloria_ says:

      Grazie mille dell’osservazione, Alex, in effetti e’ punto valido. Devo dire che la forchetta la eviteri perche’ dal mio punto di vista mettere in risalto la manina manda un messaggio, evidenzia l’importanza dell’autonomia e dell’AUTO svezzamento. Al di la’ di tutto, la scelta della foto e’ legata strettamente a motivi tecnici, cioe’ trovare foto che si prestino per dimensioni, inquadratura, luce e sfondo non e’ cosa semplice e il nostro repertorio di foto non e’ infinito! (e non e’ rinnovabile, le bambino sono cresciute!)  Quindi se ne avete… mandatecele! :-D
      A me sarebbe piaciuto avere la foto di un bimbo che ride o sorride mentre si trova davanti il pranzo… un giorno magari ce la faro’ a trovarla :):)

      • alexaleaia says:

        ne ho qualcuna emblematica della Cucciola (con il pic nic nella Monument Valley, con lo spiedino ad una grigliata), ma devo chiedere OK e autorizzazione copyright al papà. E ricordo una anche della Piccola di Valina con lo stinco in mano …

        • andrea_ says:

          alexaleaia Il problema è il formato delle foto… ovvero per andare in quella pagina devono essere panoramiche (quella che si vede ora è stata “taroccata” per renderla così).
          Le foto verticali sono escluse a priori e anche quelle orizzontali devono avere le proporzioni giuste.
          Comunque, per chi ci volesse inviare delle foto, sono sempre le benvenute :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *