Mi esce il fumo dalle orecchie!

Una storia vera. In quanti possono raccontare la stessa identica storia? Sicuramente in TROPPI

via GIPHY

Scusate…..posso sfogarmi vero??? Mi esce il fumo dalle orecchie!!!! O_o
Ho 2 bambine gemelle di 9 mesi e mezzo, nate premature di circa 2 mesi. Fino alla fine del 6 mese allattamento al seno esclusivo, poi visto che le ragazze hanno dimostrato interesse, abbiamo iniziato con l’autosvezzamento. Il nostro pediatra di base è pro. Tutto procede benone. Siamo tutti felici.

Oggi abbiamo avuto la visita di controllo con la pediatra che ha seguito le bambine mentre erano ricoverate in TIN. Grandi sorrisoni e tanto entusiasmo nel constatare che le bimbe hanno recuperato la prematurità dal punto di vista motorio, che stanno crescendo molto bene in peso, altezza e circonferenza cranica ed i cavolo di percentili e le curve di crescita la rassicurano… finché…

Premessa: la cara pediatra in questione m’ha fatto passare dei mesi allucinanti, perché secondo lei, non potevo allattare al seno mie figlie, perché facevano meno fatica a nutrirsi col biberon, piuttosto che al seno …Se non fossi stata davvero informata e convinta sull’allattamento al seno, credo che come tante altre mamme di gemelli, purtroppo, avrei interrotto quasi subito e sarei passata al tanto odiato latte artificiale. Ma ho preferito tener duro, per il bene di mie figlie e mi sono massacrata col tiralatte e poi altrettante lotte per far mangiare al biberon la quantità raccomandata alle dimissioni, del mio latte + quel cavolo di integratore FM85 della Nestlè (in particolare ad una delle due, che pareva inappetente)! Dopo i primi 15 giorni in cui credevo che sarei impazzita, il nostro pediatra ci ha semplicemente consigliato di attaccarle al seno. Ecco. Da quel giorno mie figlie non hanno più voluto vedere un maledetto biberon e zero fatica ad attaccarsi al seno. L’importante è stato allattarle a richiesta.

Insomma, dopo i vari controlli, arriva la domandona:

Lei: “Che latte stanno prendendo ora?”

Io: “il mio”

Lei: “Ancora e ne ha ancora per tutte e due????”

Io: “Si certo.”

Lei: “Ma quanti ml poppano al giorno, lo sa?”

Io: “Non ne ho idea, decidono loro.”

Lei: “Ma quante poppate fanno?”

Io: “Mah, ancora 7 più o meno, la maggior parte di notte, 2 o 3 di giorno, il resto alla notte….”

Secondo lei il mio latte non è più nutriente ed inizia a scarseggiare, x questo mie figlie vogliono continuamente il seno. AHAHAHAHA!! Io me la rido dentro di me, e mi chiedo come sia possibile che questa imbecillotta di pediatra non sia aggiornata sulle recenti scoperte riguardo al latte materno… Inoltre, dice che se non inizio a togliere il seno alle bambine, più avanti andranno, più continueranno a pretenderlo. E mi chiede, in tono sarcastico, se ho intenzione di allattarle fino ai 2 anni. Io ho risposto che non ne ho idea, che decideremo più avanti, tutti insieme e cmq per ora va bene così, non sento il bisogno di smettere. Mi veniva da chiederle cosa potrebbe mai succedere secondo lei, se per caso, mie figlie volessero ciucciare anche a 2 anni e 16 giorni??? O_o

Poi arriva il discorso alimentazione. Mi chiede a che punto siamo con lo svezzamento e io, candida, dico che in realtà non stiamo seguendo nessuna tabella di marcia, che stiamo praticando l’autosvezzamento. Lei allibita, mi chiede di cosa si tratta ed il motivo di questa scelta. La mia risposta non le piace, è evidente: Dico che mi pare che sia tutto più naturale e spiego che sono state mie figlie a decidere quando era arrivato il momento di assaggiare altro e che per ora mangiano di tutto. Vuole i dettagli, quindi sorridendo, inizio ad elencare: a colazione mangiano pane e marmellata, o biscotti. A pranzo pasta o riso con diversi tipi di sughi e poi verdura cruda (insalata, pomodori, carote, cetrioli). A merenda frutta e/o biscotti. A cena minestrone con orzo farro o pastina, carne, verdura cotta, insomma loro mangiano in base a quello che mangiamo io ed il papà. (Ho evitato di farle sapere che io, al contrario del papà, sono vegetariana e che quindi mie figlie ogni tanto si beccano pure il cibo vegetale…chissà che avrebbe detto!!!) Lei mi rimprovera sul fatto che se sono stati fatti dei programmi apposta per lo svezzamento, c’è un motivo, che mie figlie sono nate premature, che dovrei stare più attenta, vuol sapere se la carne gliela frulliamo, dice che non possiamo dare l’insalata e in generale la verdura cruda perché le fibre hanno bisogno di essere masticate a lungo e che loro non sono ancora in grado di farlo perché hanno solo 2 denti (ma secondo lei, non gliela spezzetto mica l’insalata o le altre verdure, o la carne, prima di darla alle bambine??? Ovvio che la riduco a straccetti o che la carne per ora viene ancora frullata, no??? E poi perché la frutta cruda si, mentre la verdura cruda no??… Ma ormai,per la pediatra, siamo dei genitori degeneri, è evidente, incapaci di svezzare a modo nostre figlie…E com’è che sono così sane e che crescono così bene??? Ah beh, penserà che sia pura fortuna, certo……!!) Dice che non c’è bisogno di aver fretta e dargli da mangiare tutto subito. Infatti e chi ha fretta? Siamo ancora qui a mangiare più latte che cibo solido… E come facciamo a capire le allergie? Io rispondo semplicemente che vediamo comparire delle macchie rosse sul loro viso quando mangiano formaggio grana, yogurt e carne di maiale. Lo so anche senza seguire nessuna tabellina. Quegli alimenti per ora li abbiamo sospesi. Si sorprende, è un po’ stizzita. Vabbè, ad un certo punto, io ho gettato la spugna e l’ho lasciata parlare, che dovevo fare?? Ovviamente più nessuna moina, lei era evidentemente seccata, pur mantenendosi mite in apparenza.

Poi c’è stato pure l’incontro con la neuropsichiatra infantile, voleva sapere se dormiamo ancora tutti e 4 nel lettone, ebbene si, di notte. Di giorno le bimbe dormono rispettivamente nei loro lettini. Ci ha tenuto a darci consigli sull’insegnar loro a dormire nel loro lettino, sul farle aspettare un po’, prima di soddisfare qualche loro richiesta (ad esempio quella di essere prese in braccio…) Però nostre figlie hanno recuperato del tutto la prematurità a livello psicomotorio….anche questa probabilmente pura fortuna?? Si beh, certo che si.

Che ne vogliamo sapere noi, il nostro istinto fa acqua da tutte le parti! In fin dei conti siamo due genitori incapaci, siamo solo capaci di viziarle.

Insomma, 2 figlie sane, fortunatamente, stanno benone e ‘sti medici che in mancanza di altre diagnosi serie da fare, si sentono in dovere di dare consigli non richiesti…

E voi? Siete genitori di gemelli?

Raccontateci la vostra storia nei commenti!

Iscriviti alla newsletter e ricevi SUBITO l’ebook sul soffocamento, “E SE SI STROZZA?”

Con noi i tuoi dati sono SEMPRE al sicuro e non verranno condivisi con NESSUNO.

COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti


BABY FOOD, BIOLOGICO O CONVENZIONALE?
Per aiutare a districarci c'è...
la questione cibo


IL LIBRO CHE TUTTI I GENITORI DOVREBBERO LEGGERE
Nella RECENSIONE vi dico perché...
amarli senza se e senza ma


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *