Cosa fare se si incastra un oggetto nelle narici



Ostruzione narici soffocamento bambini
La tecnica del “bacio della madre”

L’altro giorno ho ricevuto una mail con la seguente domanda:

quando il cibo (o altro) ostruisce la/le narici? Che si fa? Anna ogni tanto si spalma il cibo sulla faccia o non ci coordiniamo molto bene a vicenda e mi è sorto questo dubbio. (il dramma è sempre negli occhi del genitore !!!! ;-) )

Per rispondere ho interpellato Marco Squicciarini, di http://www.manovredisostruzionepediatriche.com/ che mi ha risposto così:

Questa domanda è sempre molto frequente tra i genitori.
Molti bambini sopratutto fino ai 3-4 anni tendono a mettere giochi, sassolini, pongo, materiale di ogni tipo nel naso.
Cosa fare ?
Di certo la prima cosa è rassicurare il bambino, tenerlo diritto e chiudendo la narice opposta, far soffiare naso con decisione.

Molto spesso con questa operazione, se il sassolino è nella parte iniziale esce.

Esiste anche un’altra manovra, la cosiddetta Mother’s kiss (Il bacio della mamma) descritta nel blog di Alberto Ferrando (vedete sotto)

Se il corpo estraneo pero’ è salito troppo  e non si sposta, il bimbo va portato dal pediatra o in Ospedale per  “estrazione” con una pinzetta.

Un piccola accortezza: tenerlo DIRITTO e non farlo sdraiare: un pericolo potrebbe essere rappresentato dallo scivolamento del sassolino nelle vie aeree, allora sì che sarebbero guai.

Una descrizione del “Bacio della mamma” la potete trovare in questo articolo (in inglese) e in italiano, come mi ha detto Squicciarini, nel blog del pediatra Alberto Ferrando qui, dal quale cito:

[box type=”alert” border=”full”]La madre del bambino  (o il padre, o comunque un adulto che ha la piena fiducia del bambino)

  1. pone la sua bocca su quella del bambino come se dovesse effettuare una rianimazione cardiopolmonare,
  2. occlude la narice libera del bambino con un dito,
  3. espira fino a che non avverte la chiusura della glottide del bambino e a quel punto
  4. soffia con decisione.

La bolla d’aria insufflata nella bocca del bambino trova sfogo nella nasofaringe e passa con forza attraverso la narice non occlusa, espellendo l’oggetto estraneo dalla cavità nasale.[/box]
Dall’articolo in inglese riportato in alto leggo che questa manovra ha successo circa il 60% delle volte, indipendentemente dalla natura del corpo estraneo. Tuttavia anche quando non riesce, il “Bacio della mamma” può migliorare la visibilità del corpo estraneo facilitandone la rimozione tramite un’altra tecnica.
[box]Vi ricordo che di Alberto Ferrando potete leggere la lettera aperta sul perché TUTTI devono saper fare la manovra antisoffocamento.

Il nostro ebook sul soffocamento è invece disponibile gratuitamente a tutti gli iscritti alla newsletter.[/box]

Scopri l’autosvezzamento!

Iscrivendoti alla newsletter riceverai immediatamente l'ebook

Alimentazione complementare e paura del soffocamento
E se si strozza?

In più potrai scegliere tra:

  • Il minicorso sull'autosvezzamento
  • Le ricette della community
  • L'attività settimanale del blog
  • L'attività settimanale del forum

La tua privacy è importante.
Con noi la tua email è al sicuro!

COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti


BABY FOOD, BIOLOGICO O CONVENZIONALE?
Per aiutare a districarci c'è...
la questione cibo


IL LIBRO CHE TUTTI I GENITORI DOVREBBERO LEGGERE
Nella RECENSIONE vi dico perché...
amarli senza se e senza ma


11 comments

  1. Pannolini Cagliari MamaiEcologica says:

    Circa sei mesi fa la mia bambina si è infilata un fagiolo secco nella narice,non vi dico il terrore perché era molto in alto e si vedeva appena…estrazione con pinze da parte dell’otorino ma non riuscivamo a tenerla ferma,povera cucciola….a saperla questa manovra avrei tentato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *