Svezzamento anticipato con il latte artificiale?

È da un po’ che rimugino su questo post e ho fatto fatica a comporre qualcosa che mi soddisfacesse davvero perché di base tutto mi sembra così palese che trovo difficile argomentare con qualcosa che vada oltre a un misero “è ovvio!”.

La voglia di scrivere a proposito dello svezzamento dei bambini che prendono latte artificiale nasce dal fatto che leggo spesso qui e là che sono ancora in tanti (troppi) a suggerire che il bambino allattato artificialmente debba iniziare lo svezzamento prima degli altri.

Siccome il bambino prende il biberon, allora è bene cominciare lo svezzamento un po’ prima, facciamo ai 4 mesi, signora mia, così ci togliamo di mezzo il prima possibile ‘sto latte artificiale che puzza e costa un botto. E poi è o non è “artificiale”? Allora via, per carità, che si sa che lo producono solo per fare i soldi e meglio se lo togliamo e iniziamo con le pappe, così gli inizia a dare anche un po’ di latte di mucca che quello almeno è naturale.

Del fatto che dare latte vaccino come sostituto del latte materno non sia una buona idea ne abbiamo già parlato, e non aggiungerò altro. Invece mi voglio concentrare sull’altra porzione di frase: “iniziamo con le pappe”.

Spesso vedo tanta fretta di eliminare il latte artificiale dalla vita del bambino, quasi che il latte artificiale fosse un veleno malefico da cui scappare a gambe levate. Ma io, che obietto a gran voce, vi chiedo: perché? Quale sarebbe la causa di tanta fretta? Chi mi sa giustificare con oggettività un consiglio di questo tipo?
Anche le linee guida non fanno distinzione tra latte artificiale e materno ai fini di quando sia meglio iniziare lo svezzamento, come abbiamo già sottolineato in diverse occasioni.

I bambini che prendono latte artificiale non sono lattanti di serie B e hanno diritto a uno svezzamento rispettoso dei loro tempi tanto quanto ce l’hanno quelli allattati al seno.

Se il latte materno non è disponibile, non è in alcun modo necessario ricorrere ad uno svezzamento precoce per togliersi di torno il latte artificiale. Se fino a quel momento il latte artificiale ha nutrito, fatto sopravvivere e crescere il nostro bambino, non c’è alcun motivo di sacrificare i tempi del bambino stesso e il suo sereno avvicinamento ai solidi affrettando un processo che, con il biberon, si può svolgere nella stessa identica maniera che con l’allattamento al seno.

Il latte artificiale non è brutto e cattivo a priori, ma nasce con uno scopo e svolge la sua attività in maniera più che discreta. Il problema è semmai nell’uso che se ne fa, ma queste sono un altro paio di maniche e la lotta contro il suo abuso, a scapito dell’allattamento al seno, non va confusa con una guerra aprioristica che non tiene conto del soggetto di tutto questo – il bambino – e finisce per sacrificare proprio il suo benessere.

Che si segua l’autosvezzamento o si faccia svezzamento “tradizionale” non fa differenza alcuna: sappiamo che lo svezzamento è un processo non lineare, non prevedibile e fatto di alti e bassi, che può instaurarsi con facilità e in tempi brevi o richiedere molti mesi. Sono tantissimi i bambini che non sono pronti a sostituire completamente il latte anche ben oltre l’anno di età, figuriamoci a 4 mesi!

Se il bambino non è pronto a effettuare il passaggio verso l’alimentazione solida o non è pronto ad abbandonare il latte, l’alternativa qual è? Forzarlo a mangiare i solidi e insistere per fargli compiere un passo che non vuole compiere? Per non parlare dell’ansia da prestazione e da mancato raggiungimento di obiettivi irrealistici da parte di chi se ne prende cura.
Prendiamocela comoda, piuttosto! :-D

Anticipare lo svezzamento, magari anche a 4 mesi, e l’idea di finirlo il prima possibile non sono obiettivi da perseguire, ma da far dimenticare.

Quindi niente lattanti di serie A e di serie B, ma svezzamento libero e felice per tutti!

 

Iscriviti alla newsletter e ricevi SUBITO

la NUOVA EDIZIONE dell’ebook sul soffocamento, “E SE SI STROZZA?”

Con noi i tuoi dati sono SEMPRE al sicuro e non verranno condivisi con NESSUNO.

COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti


SE LO MORDI, LO SCRIVI
Il diario dove registrare
giorno per giorno il VOSTRO autosvezzamento.
se lo mordi lo scrivi


IL LIBRO CHE TUTTI I GENITORI DOVREBBERO LEGGERE
Nella RECENSIONE vi dico perché...
amarli senza se e senza ma


168 comments

  1. Gaia Maggioni says:

    Sara 11 mesi prende latte artificiale da pochi giorni dopo la nascita, per problemi di allattamento, ma non ho mai vissuto la cosa come un problema. Forse perché non mi sono mai sentita una mamma di serie B, come tanti ti vogliono far sentire se non allatti, o forse perché volevo e sapevo di poter creare un rapporto unico e intimo con la mia piccola anche senza l’allattamento al seno. E, infatti, con tanto amore e la fascia che me la stringe vicino ancora adesso, credo proprio di averlo creato. Detto questo…ha cominciato il suo autosvezzamento intorno ai 6 mesi in modo spontaneo e naturale, mantenendo il latte come alimento base, anche se ci ha messo davvero poco a preferire la pasta e tutto il resto al bibe sia a pranzo che a colazione che a cena, mentre la sera x la nanna e la mattina presto beve serenamente il suo biberon. Non ti angosciare, mamma…nemmeno tu sei una mamma di serie B e tanto meno il tuo piccolo. Lasciagli il suo biberon tutto il tempo che vorrà e non affrettare i tempi.

  2. Chiara Corti says:

    Mio figlio che adesso ha 9 mesi e mezzo ha sempre preso il latte artificiale (purtroppo). Arrivato a 4 mesi lo beveva a fatica quindi il pediatra mi ha consigliato di iniziare con le prime pappette. Detto fatto non ho mai avuto problemi e alternavo pappa a latte. Quando ha iniziato a mangiare come noi intorno al 6 mese non ne ha più voluto sapere del latte e ancora adesso non lo beve ma mangia solo yogurt e formaggi!

  3. Autosvezzamento - La pagina ufficiale di www.autos says:

    Ciao Patrizia, la risposta breve alla tua domanda è “no, non è affatto una buona idea”.
    La risposta lunga, come anche illustrato nel post che ti ho linkato in alto (e ce ne sono altri sull’argomento), è che anche se è vero che il latte artificiale è un alimento inferiore al latte materno, toglierlo anticipatamente se sei fortunata non fornisce alcun vantaggio, mentre se sei sfortunata fa danni perché non fa avvicinare il bambino al cibo seguendo quella che è la SUA tempistica possibilmente favorendo lo sviluppo di un rapporto conflittuale con il cibo.
    Tra l’altro anche la ragione che adduci, ovvero che non hai “mai accettato questa alimentazione “artificiale” ” se ci pensi bene è priva di logica, in quanto proponi di sostituire un alimento artificiale con un altro, e tutto ciò per soddisfare un TUO bisogno.
    Capisco perfettamente i sentimenti contrastanti che il latte artificiale possa suscitare in un genitore, ma questi certamente non si risolvono togliendo il latte al bambino quando vogliamo NOI.
    Quindi, riassumendo, no… non si anticipa niente. Quando il bambino vorrà passare ai solidi lo farà naturalmente e secondo la SUA tempistica. /Andrea

  4. Autosvezzamento - La pagina ufficiale di www.autos says:

    Patrizia chiede:
    Ciao a tutti, mio figlio ha appena 2 mesi quindi per ora non si parla ancora nè di svezzamento nè di autosvezzamento, ma ovviamente ci stiamo informando. Ho solo un dubbio, purtroppo da quando aveva 15 giorni prende solo latte artificiale, non per mia scelta, ma per forza di cose. Non ho mai accettato questa alimentazione “artificiale” e non vedevo l’ora di svezzarlo proprio per questo, come sappiamo l’autosvezzamento però allunga l’utilizzo del latte artificiale in quanto cmq alimento principale. Che ne dite autosvezzamento ma con latte artificiale o svezzamento tradizionale e quindi eliminazione più velocemente del latte artificiale? Grazie in anticipo

  5. Rosella Garofoli says:

    ciao anche io vorrei iniziare col latte vaccino, ma come hai iniziato? che latte? fresco? intero? quanto? allungato con acqua? il mio bimbo ha quasi 11 mesi e ha sempre preso LA

  6. Arianna Ferroni says:

    Anche noi abbiamo fatto uno svezzamento alla ‘come ci pare’ iniziato a 4 mesi perché Leo era molto curioso ed invogliato, facendo una sorta di auto svezzamento aiutato. Ora a 9 mesi mangia di tutto con grande piacere e non c’è alimento che non gli abbiamo fatto assaggiare, continua con il suo bibe artificiale mattina e sera, lui é sereno e noi anche! Il nostro pediatra non ci ha mai dettato regole d’oro ha lasciato che noi ci autogestissimo.

  7. Chiara Ripamonti says:

    Noi abbiamo fatto “svezzamento alla cazzo”: ho seguito per 2 mesi lo svezzamento folle del pediatra che avevo a Modena, con qualche correzione per rendere la cosa + umana. Poi siamo andati in ferie in austria e subito dopo ci siamo trasferiti in germania: per mancanza di ingredienti e per gli usi diversi di qui ho fatto di testa mia e a 9 mesi mangiava tutto, pranzo e cena!
    ps. per la ragazza qui sopra: hai provato con una pappa diversa, magari meno liquida? Quel monello di mio figlio la pappa brodosa me la tirava dietro (non era capace di mangiare con il cucchiaino SOLO la pappa?? Guarda caso con la mela era bravissimo!!) Tutt’ora, ad 1 anno e mezzo, il brodo non lo mangia.

  8. Puffa Polpetta says:

    Il mio peddy consiglia per tutti svezzamento q 6mesi. Comunque secondo me non é questione di che “latte” prende il bimbo ma proprio di mentalità sia di genitori e pediatri. Ci sono molti bambini che se pur allattati vengono svezzati anzitempo. Da parte della famiglia del mio conpagno hanno cominciato a chiedermi se davo le pappe che la bimba aveva due mesi oltre a criticare perché svezzavo troppo tardi però nessuno ascoltava il mio punto di vista.

  9. Barbara Pellegrini says:

    La mia bimba ha preso il mio latte fino a 2 mesi poi siamo passato al LA per forza di cose (era ancora troppo piccina x svezzarla) poi abbiamo iniziato con la frutta a 5 mesi e con lo svezzamento a 6 mesi precisi poi a 10 mesi ho voluto iniziare con il latte vaccino (con l’ok della pediatra) e oggi la mia cucciola mangia di tutto da quando ha compiuto i 10 mesi xche oltre alle sue pappe (che lei adora ancora) le ho dato anche del nostro e ha sempre gradito….,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *