Tazze con beccuccio



DISCLAIMER: i link sottostanti sono Amazon. Se effettuate un acquisto accedendo al loro sito cliccando su uno di essi, contribuirete al sostentamento di autosvezzamento.it.

Quando fa caldo o si è in giro, oppure anche se si sta casa e si cercano alternative al bicchiere, è importante avere a portata di mano acqua da bere, ma al tempo stesso evitando che i più piccini quando bevono si facciano la doccia ogni volta. Vediamo alcune soluzioni…

Soluzione low cost: la bottiglia dell’acqua

tappo push-pull
Tappo push-pull. Non è a tenuta stagna, ma è l’opzione più economica.

Personalmente questa è la soluzione che preferisco e che abbiamo adottato da sempre quando non c’è a disposizione un bicchiere normale. Basta comprare una bottiglia da mezzo litro e riempirla al bisogno con acqua del rubinetto o della fontanella se si è in giro. Inoltre ci sono molte marche di acqua minerale che mettono i tappi “push-pull” ovvero quei tappini che si devono sollevare e dai quali si succhia quasi fosse una specie di biberon. Se poi quel tappino non vi piace, basta svitarlo come si fa con un tappo normale e bere direttamente dalla bottiglia o versare l’acqua in un bicchiere. In commercio trovate anche bottiglie “baby” o “kids”, che sono da 250 ml, ma trovo siano troppo piccole, a meno che non siate sempre vicini a una sorgente d’acqua – per non parlare del sovrapprezzo che viene applicato solo perché c’è il termine “baby” e un disegno accattivante… Credo che la bottiglia da mezzo litro sia ideale anche per i bambini più piccoli in quanto riescono a reggerla tra le mani senza problemi.

Borraccia con cannuccia

Borraccia No-Spill con cannuccia Nuby
Non conoscevo questi prodotti, ma sono stati menzionati diverse volte su Facebook, per cui mi sembra giusto inserirli in questa carrellata.
Non sono molto economiche, costando intorno ai €10, e anche le recensioni sono miste, ma chi le usa, tra i membri della community, dice di trovarsi bene.


Bicchierini con il beccuccio

Di questi ce ne sono di tutti i tipi e di tutti i prezzi. Tutto dipende dall’uso che ne dobbiamo fare e dai gusti del singolo (bambino). Di recente c’è stata una discussione sulla nostra pagina Facebook in cui sono stati suggeriti vari marche e modelli che vi elenco qui di seguito:

1) Bicchiere antigoccia Nuby Natural Sipper da 240 ml
Questo tipo di bicchiere sembra andare per la maggiore nella nostra community e il prezzo, circa €10, è abbastanza contenuto. Tuttavia, leggendo le recensioni su Amazon, vedo che alcuni hanno avuto problemi di sgocciolamento.


2) Tazza Easy Drink Tommee Tippee
In questo caso il prezzo è intorno ai €7, ma nonostante il prezzo i commenti su Amazon non fanno accenno a problemi di sgocciolamento. Unica critica che viene fatta, è che il beccuccio è molto duro, ma la cosa non dovrebbe sorprendere… dopo tutto questo non è un biberon. Unico neo sembrano essere i manici che sono piuttosto fragili.


3) First Choice NUK – Biberon per imparare a bere
Costa circa €11 e le recensioni sono incoraggianti. Su Amazon.it le recensioni sono poche, ma positive, mentre su quello inglese quasi 90 e nella quasi totalità da 4-5 stelle (un commento negativo si riferisce al colore che sembra essere più rosa che rosso…). Non vengono registrati problemi di perdite di acqua.


4) Prima Tazza da grandi Philips Avent
Il prezzo è nuovamente intorno ai €10. Le recensioni sono positive e non si riscontrano molti problemi di perdite. Viene utilizzata indifferentemente da bambini più “piccoli” (intorno ai 10 mesi) che da quelli più grandicelli.


5) Biberon/tazza antigoccia MAM
Anche qui si viaggia intorno ai €10, ma la tazza Mam sembra essere la “più amata dagli italiani” in quanto ha molte recensioni e tutte positive. Non ci sono problemi di perdite, è adatta sia ai più piccoli che ai più grandicelli ed è resistente (o così dicono le recensioni). Curioso che questo fosse l’unico tipo tra quelli elencati non menzionato su Facebook dai membri della community, e che ho scovato da solo.


Le marche e tipologie di tazza con beccuccio – e senza – sono infinite, ma qual è il sistema che funziona con il vostro piccolo?
Raccontateci la vostra esperienza nei commenti. Sarà sicuramente d’aiuto ad altri genitori.

Scopri l’autosvezzamento!

Iscrivendoti alla newsletter riceverai immediatamente l'ebook

Alimentazione complementare e paura del soffocamento
E se si strozza?

In più potrai scegliere tra:

  • Il minicorso sull'autosvezzamento
  • Le ricette della community
  • L'attività settimanale del blog
  • L'attività settimanale del forum

La tua privacy è importante.
Con noi la tua email è al sicuro!

COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti


BABY FOOD, BIOLOGICO O CONVENZIONALE?
Per aiutare a districarci c'è...
la questione cibo


IL LIBRO CHE TUTTI I GENITORI DOVREBBERO LEGGERE
Nella RECENSIONE vi dico perché...
amarli senza se e senza ma


12 comments

  1. Giusy says:

    Io ho acquistato il bicchiere da viaggio di Nuby e posso dirvi onestamente che è stato una profonda delusione e ho buttato 8.50 euro! Non solo sgocciola beatamente -anche se non dovrebbe!- ma soprattutto dà all’acqua sapore di plastica anche se è stata messa da poco!!:( Invece, dopo tentativi e acquisti di bottigliette varie con annessi beccucci per facilitare anche i più piccoli, ho scoperto per caso che la mia pupa di 10 mesi riesce a bere egregiamente appoggiando semplicemente la bocca alla bottiglia,proprio come farebbe un adulto! A scoprirlo prima….!;)

  2. Anonimo says:

    Il mio Tommaso invece non beve da nessun bicchiere/tazza/biberon! E ciuccia ancora tanto. 6 mesi appena compiuti

  3. Alessandra says:

    Noi invece ci siamo dati subito a quelli di metallo. Li preferivo alla plastica. Presi quelli da 350ml.
    In particolare, marca laken, perchè faceva disegni che mi piacevano.
    http://www.amazon.it/Laken-Junior-Bottiglia-Capacit%C3%A0-Fantasia/dp/B008OHL6EU/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1438332674&sr=8-1&keywords=laken+junior
    Decisamente piu’ care, ma decisamente più solidi della plastica. Una ha quattro anni ormai (la prima ne avrebbe nove se non l’avessimo persa)
    Quando ho cominciato a prenderli li ho chiaramente presi online (prodotto sconosciuto in italia). Ora si trovano anche da decathlon (a meno della metà peraltro. 7 euro). Bisogna solo stare un pcohino attenti alla manutenzione della guarnizione. Le usiamo anche gli adulti.

  4. Federica says:

    noi usiamo un po’ tutti i tipi di bicchieri antigoccia (anche per noi adulti), che preferisco alla bottiglie solo perche’ si lavano e riusano e durano di piu’. se proprio si vuole andare nel dettagli, ultimamente la scelta di elezione va a quelli della munchkin che costano nulla e non sgocciolano per davvero, ma non sono particolarmente fighi, ossia sono bicchieri normali con un tappo e un beccuccio :)
    forse off topic ma, per chi viaggia in aereo parecchio, evitate l’errore mio ricorrente di portare quelli con la cannuccia incorporata perche’ in cabina pressurizzata inizieranno a spruzzare amabilmente che nemmeno la fontana di trevi.

  5. Giulia says:

    Mia figlia beve solo da normali bicchieri o bottigliette di plastica fin dai 6 mesi, avevo provato una tazza antisgocciolo senza beccuccio in cui l’acqua esce quando si fa pressione col mento ma il sapore dell’acqua cambia perché ristagna e dopo un paio di giorni l’ho buttata… è diventata abbastanza brava a non bagnarsi ora che ha 9 mesi e comunque fa caldo ;)

  6. Anonimo says:

    Io ho gradualmente abituato la bambina a bere direttamente dal bicchiere acqua di rubinetto e, quando siamo in viaggio, beve tranquillamente dalla bottiglina (con tappo normale) del fratello più grande. Certo, non beve da sola, e se cade un po’ d’acqua: siamo in estate! ;-)
    Ma credo che sia biberon, sia questi bicchieri con beccuccio siano dei “passaggi intermedi” che poco c’entrino con il graduale insegnamento che vogliamo dare ai nostri bambini: se con l’autosvezzamento eliminiamo le “pappine” che devierebbero il normale approccio ai cibi “dei grandi” perché abituare i piccoli a bere da un bicchiere “fatto per loro” e poi ri-insegnargli (più grandi, a questo punto) a bere da un bicchiere normale? ;-P
    Martina.

    • Andrea says:

      Eh sì. L’articolo esiste perché quella del bicchiere con beccuccio è una domanda che ci fanno in continuazione. A noi ce ne hanno regalati diversi,  ma confesso che non li abbiamo mai usati :)

      • Federica says:

        ma mica devono sostituirsi ai bicchieri normali. hanno due utilizzi completamente diversi. quando uno e’ fuori o in macchina o in viaggio sono comodi. come ho scritto nel mio commento, noi li usiamo, in versione adulta, anche per noi, con o senza cannuccia incorporata. l’unica differenza con quelli da bambini e’ che sono piu’ capienti e, di conseguenza, per loro troppo pesanti, ma il concetto e’ lo stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *