COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Che caratteraccio!
#1
Ciao a tutti. Giulio ha un carattere terribile...
Ha solo sei mesi e mezzo, ma ogni volta che ha qualcosa in mano e faccio per toglierglielo (anche il cucchiaino se devo riempirlo di nuovo), oppure stiamo facendo qualcosa e devo fargli cambiare attivitá (es stiamo giocando e ci dobbiamo spostare perché squilla il tel) lui strilla (e considerate che é un bimbo che non ha mai quasi pianto)!
Io non so cosa fare, assecondarlo sempre mi sembra viziarlo, cosí gli spiego con tono calmo che dobbiamo fare un'altra cosa e che poi torniamo a giocare, oppure che andiamo a fare una cosa piú bella, ma lui niente...non capisce ancora le mie parole e il tono calmo non basta per calmarlo...
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
i bambini vivono nel presente, il "dopo giochiamo" non lo capiscono

forse potresti dargli un'alternativa, qualcos'altro da tenere in mano: nel caso del cucchiaio un pezzetto di pane o una verdurina, nel caso del telefono un giochino che possa intrattenerlo tenendolo in mano
Erika & Riccardo

[Immagine: 5aILp2.png]

[Immagine: lZrMp2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
Si' ho provato a fare cosi' ma non sempre funziona...e' davvero cocciuto accidenti, se vuole una cosa non c'e verso...
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Io le lasciavo un cucchiaino tutto per sé mentre le davo da mangiare. Comunque si abituerà in fretta, a volte sembra che i periodi stressanti siano lunghissimi.
I bambini è vero, non hanno senso temporale. Ma si possono abituare alle piccole attese. La mia piccola non tollerava che io sparissi manco tre secondi, ora la lascio in cima alle scale (senza protezione, sa di non poter scendere da sola) e le dico "vado in macchina a prendere la tua borsa" oppure "scendo a prendere il bucato e torno". Mentre vado le parlo e se non lo faccio lei mi chiama forte ma attende quei pochi secondi, quando torno mi applaude! 10200
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
(10-05-2011, 10:05 22)Valina Ha scritto:  Io le lasciavo un cucchiaino tutto per sé mentre le davo da mangiare. Comunque si abituerà in fretta, a volte sembra che i periodi stressanti siano lunghissimi.
I bambini è vero, non hanno senso temporale. Ma si possono abituare alle piccole attese. La mia piccola non tollerava che io sparissi manco tre secondi, ora la lascio in cima alle scale (senza protezione, sa di non poter scendere da sola) e le dico "vado in macchina a prendere la tua borsa" oppure "scendo a prendere il bucato e torno". Mentre vado le parlo e se non lo faccio lei mi chiama forte ma attende quei pochi secondi, quando torno mi applaude! 10200

Che carina!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
anche Francesco un periodo faceva così, ora non ricordo esattamente quando, cmq il fatto che gli spieghi le cose va benissimo! e considera che non è che tuo figlio ha un caratteraccio è solo che sta scoprendo il mondo e certo non capisce ancora appieno cere situazioni Smile Con Francesco quando potevo cercavo compromessi, per esempio durante il pasto due cucchiai, uno lo teneva lui e uno io con cui lo imboccavo oppure lo riempivo e facevo a scambio con il suo. per altre situazioni tipo quella del telefono cerca di organizzarti in modo che puoi rispondere lasciando lui in sicurezza, in modo da non interrompere le sue attività. In certe altre situazioni può essere utile proporre uno scambio di oggetto, tu gliene dai un altro e lui ti da il suo, ma nel farlo ti dico che spesso funziona solo se sei veloce e decisa, appena lui punta l'oggetto che hai in mano glielo dai e prendi velocemente il suo che fai "magicamente sparire" Wink
poi un consiglio generico, i bambini lasciano più volentieri gli oggetti se sanno che poi li ritrovano nello stesso posto. Vi racconto un episodio: Francesco, credo verso i 9-10 mesi cominciò di colpo a piangere ogni volta che o cacciavo dal bagnetto. All'inizio pensai che non voleva uscire dall'acqua perchè gli piaceva stare là, ma non ero convinta, poi che si spaventasse di qualcosa, ma nemmeno questo mi convinceva...la lettura di quella santa donna Maria Montessori fu illuminante! Semplicemente Francesco quando usciva piangeva perchè voleva mettere a posto il tappo della vasca con cui giocava! la montessori spiega che i bambini amano l'ordine (un concetto un po' diverso dal nostro ordine)e che tantissimi capricci inspiegabili nascono da questo sconvolgimento di cose che non vengono messe al loro posto! dopo questa lettura provai ad applicare quanto letto nel caso del bagnetto: feci uscire Francesco dalla vasca e gli dissi che avremmo messo a posto il tappo nella vasca...come per magia, dopo averlo fatto, smise di piangere! Smile ora ogni volta che terminiamo una attività mettiamo a posto l'oggetto che abbiamo usato e lui quando lo facciamo gli si illuminano gli occhi! Smile
[Immagine: as1cF58003D0015MDAwOGQ0fDEyOWp8SWwgbWlvI...NvIGhh.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
io faccio un po' tutto quello che hanno suggerito ma se proprio mi devo allontanare e capisco che il suo e' solo "un capriccio" (si butta in terra e urla, pura scenaggiata) lo lascio li' continuando a parlargli e tempo un attimo smette e mi viene a cercare e cosi' giochiamo pure a nascondino! da quando ho fatto cosi' ha ridotto a quasi zero le scene.

se puoi non interromperlo nel suo gioco, per loro e' un vero scombussolamento riorganizzarsi
[Immagine: py4yilnlrfogzc73.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
ci siamo passati,e anche lui era il tipo che non aveva mai nemmeno piagnucolato , ma poi ha smesso, e quando non me lo ricoro nemmeno, è stata proprio una fase di transizione! forse un mesetto..
[Immagine: 5Eos.jpg][Immagine: 5Eosp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
(10-05-2011, 09:10 21)Elis Ha scritto:  Si' ho provato a fare cosi' ma non sempre funziona...e' davvero cocciuto accidenti, se vuole una cosa non c'e verso...


beh dai è determinato
in questo mondo è una qualità importante 001_smile

Erika & Riccardo

[Immagine: 5aILp2.png]

[Immagine: lZrMp2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
Anche io ho letto il libro della Montessori, ma credo che Fabio non ami l'ordine per niente, infatti sono sempre io a dovergli dire di rimettere le mie scarpe a posto dopo averci smesso di giocare... un po come capita di trovare cose lasciate da me o dal papà in giro... sarà una cosa genetica!
[Immagine: an1cE_UVTc01115Nzc3NjV6ZHwwMDAwNTU0ZGF8RmFiaW8gaGE.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)