COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Ma se dovesse esserci una reazione allergica:che fare??
#1
Salve, ho provato a cercare nel forum ma non ho trovato questa risposta (scusate se c'è..)..
forse dovrei saperlo, ma oggi che pensavo di farle assaggiare una fragola, mi è venuto il dubbio..ma se dovesse esserci una reazione allergica importante, che cosa bisogna fare nell'imediato per aiutarli?

So che con un piccolo pezzetto per iniziare non dovrebbe succedere, ma se così fosse??

Grazie a tutte/iEm0100
[Immagine: 3Lpyp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Io sono super in ansia per le reazioni allergiche. Sono rimasta traumatizzata da una forte reazione allergica che ebbe il mio cane. Si gonfiò come una palla nel musetto e rischiò di brutto. Ho il terrore che succeda alla bimba.
Ieri le ho somministrato per la prima volta le noci. Per fortuna tutto bene! Smile

Cmq, che io sappia, dipende dalla gravità della reazione. Tanto più è grave, tanto più può intervenire solo personale medico dotato di strumentazione adeguata.
Per cui, dopo rimuginare infinito ho capito ad esempio, che in caso di grave reazione allergica non porterei io la bimba in ospedale ma chiamerei una unità medica (ambulanza) perché il pronto soccorso è lontano da casa mia.
Siccome per "grave" si intende proprio "grave" quale collasso cardio-circolatorio, respiratorio... insomma un casino, a meno che tu non sia un medico mi sa che ci puoi fare proprio poco.
Invece è importante secondo me intercettare in tempo il fenomeno. Pallore, sudorazione fredda, battito alterato, difficoltà respiratoria, gonfiore nel viso, etc, significano che bisogna darsi subitissimo una mossa.



ho trovato questo:
http://www.my-personaltrainer.it/salute/shock-anafilattico-primo-soccorso.html
è piuttosto chiaro e come ovunque ti dicono che tu non ci puoi fare molto. serve un intervento celere di una unità medica attrezzata.
Eva & Alice Heart
[Immagine: as1cHpQ-O6k0015NjM4NTJkYnwwMDAyMjNkfEFsa...KSBoYQ.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
come già detto da chani dipende dalla gravità. ma con l'AS si sta tranquilli perchè all'inizio si tratta di microassaggi e dunque reazioni allergiche forti dovrebbero essere scongiurate. in caso di piccole reazioni (gonfiore, rossore, bollicine, diarrea, ecc) di solito non c'è nulla da fare, nel senso che si prende atto e basta. Wink
[Immagine: as1cF58003D0015MDAwOGQ0fDEyOWp8SWwgbWlvI...NvIGhh.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
(15-03-2011, 07:38 19)Chani Ha scritto:  Io sono super in ansia per le reazioni allergiche. Sono rimasta traumatizzata da una forte reazione allergica che ebbe il mio cane. Si gonfiò come una palla nel musetto e rischiò di brutto. Ho il terrore che succeda alla bimba.
Ieri le ho somministrato per la prima volta le noci. Per fortuna tutto bene! Smile

Cmq, che io sappia, dipende dalla gravità della reazione. Tanto più è grave, tanto più può intervenire solo personale medico dotato di strumentazione adeguata.
Per cui, dopo rimuginare infinito ho capito ad esempio, che in caso di grave reazione allergica non porterei io la bimba in ospedale ma chiamerei una unità medica (ambulanza) perché il pronto soccorso è lontano da casa mia.
Siccome per "grave" si intende proprio "grave" quale collasso cardio-circolatorio, respiratorio... insomma un casino, a meno che tu non sia un medico mi sa che ci puoi fare proprio poco.
Invece è importante secondo me intercettare in tempo il fenomeno. Pallore, sudorazione fredda, battito alterato, difficoltà respiratoria, gonfiore nel viso, etc, significano che bisogna darsi subitissimo una mossa.



ho trovato questo:
http://www.my-personaltrainer.it/salute/shock-anafilattico-primo-soccorso.html
è piuttosto chiaro e come ovunque ti dicono che tu non ci puoi fare molto. serve un intervento celere di una unità medica attrezzata.

Grazie mille davvero utileThumbup1Thumbup1..a me il dubbio è venuto perchè so di persone, come per es. Aldo Montano, che anche con una piccolissima dose dell'agente allergizzante hanno reazioni gravi...

Non abbiamo casi di allergie in famiglia quindi speriamo beneSmile
[Immagine: 3Lpyp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
Non so se le mie parole possono tranquillizzare o meno ma la mia pediatra, che da parte degli illuminati (e che è pure allergologa), mi ha detto fin da subito che se non c'è familiarità con allergie è estremamente raro che un bambino piccolo abbia una grave e immediata reazione allergica a un alimento proprio perche inizialmente non ne mangerà certo un chilo. Ha sottolineato più volte il 'grave e immediato' e spiegato che nei veri allergici ci sono sempre delle avvisaglie di altro genere che fanno pensare che siano soggetti 'a ruschio'. Tutti i disturbi più o meno seccanti in cui si incorre in genere comunemente con il cibo sono invece date da INTOLLERANZE ma NON da 'allergie'. Le allergie hanno appunto manifestazioni gravi e immediate e non passeranno mai mentre le intolleranze danno disturbi più o meno lievi e se non riconosciute possono dare manifestazioni croniche.
Mentre può succedere che ci sia una reazione allergica se ingerisce piante o erbe venefiche ma questa è un altra storia.

Ma il cane che cosa aveva mangiato???? O è stata una reazione da contatto? Chiedo perché ho cane e gatti anch'io. Ai trmpi del mio primo figlio la gattina è sfata malissimo per aver bevuto il LA e le è venuta una grave pancreatite. Ho dovuto lasciata 3 giorni in flebo dal veterinario e quando avendo escluso tutto il resto mi sono ricordata che aveva rovesciato e lappato il latte mi ha spiegato che essendo iperproteico può far male ai piccoli animali. In ogni caso la mia micia è più un bonsai che un gatto qui di tutto può essere. In ogni caso la reazione non è staffa improvvisa anche se grave.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
quoto le altre sul chiamare il 118 in caso di problema grave (giust'appunto oggi sono sull'automedica Thumbup1), insieme all'ambulanza arriverà il medico con tutta l'attrezzatura necessaria per far fronte anche alla più grave reazione allergica e quindi si riducono i tempi e si ottimizza il soccorso. Nel caso specifico c'è praticamente un solo "antidoto" universale contro le reazioni gravi, che è l'adrenalina. Quello che potete fare a casa nell'incertezza (e nel panico) è dare del cortisone (il celeberrimo bentelan) aspettando che arrivi la cavalleria, anche se comunque il cortisone ci mette almeno mezzoretta a fare effetto.

Detto ciò, nel mio lavoro ho visto parecchie crisi gravi in adolescenti e adulti, ma mai nei bambini per cui credo che sia veramente raro.
[Immagine: foxfoxsbu20100225_0_Fanco+is.png]

[Immagine: catcatcrd20120612_1_Alessandra+is.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
innanzitutto la fragola non la darei, non perché ci sia niente di male, ma perché siamo a marzo... Aspettiamo quando sarà di stagione e coltivata localmente che andremo più sul sicuro.
Sulla metodologia da seguire in caso di allergia grave non saprei... Presumo chiamare l'ambulanza come già detto in altri post sia la cosa più sensata, soprattutto se il pronto soccorso non è a due passi.

Comunque la domanda che mi porrei è un'altra: come già accennato da Isottablu, qual è la probabilità che ciò accada, soprattutto dato non ci sono casi di allergie in famiglia? Ovvero, per metterla in termini più pratici: è più probabile che mio figlio rischierà a vita perché gli do da mangiare una fragola (ma allora non gliela darai mai perché il pericolo ci sarà sempre...), o se lo porto in giro per strada in caso che una macchina ci venga addosso o magari se gli faccio il bagnetto e caschiamo e ci sfasciamo la testa? Di solito applico questo test quando mi trovo davanti a questioni ipotetiche come la tua. Se giudico che la probabilità non è maggiore di quella legata a "normali" incidenti casalinghi per i quali non ci si preoccupa più di tanto, allora non mi sembra inutile preoccuparmi anche di quello. A quanto dice Isotta, lei vede un numero molto maggiore di casi di incidenti di macchina che di crisi anafilattiche dovute ad allergie, quindi a rigor di logica se ti preoccupi del "problema fragola" non dovresti neanche più uscire di casa, ma invece esci lo stesso.
Morale... aspetta qualche mese e le fragole dagliele senza farti tanti problemi... Per il momento ti puoi scatenare con il pomodoro, l'uovo o quello che è... di sostanze potenzialmente allergizzanti ce ne sono diverse tra cui scegliereSmile
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
Vale Isottablu grazie anche a voi per le vostre risposte utiliEm3600

arkadian capisco perfettamente il tuo discorso..di solito lo applico da sempre per ogni cosa, è proprio nella mia natura..però per quanto riguarda il cibo, dopo tanti anni di "svezzamento tradizionale", ne ho svezzati 3 di figli così, anche se credo in quello che ho deciso di fare con la mia piccola con l'AS, lo stesso mi rimangono molte paure, che penso tu e le altre possiate comprendere..

Sul dare frutta etc di stagione quando è stagione,mangiare sano and company ci sto lavorando, ma anche quello , per ME, non è per niente facile...

grazie del tuo consiglio..
Ah, dimenticavo, comunque sempre nella mia natura è che è meglio prevenire che curare, e dopo aver tanto letto che essendo l'AS basato su microassaggi, anche l'eventuale reazione allergica sarebbe micro, etc,ma sapendo che alcune persone ne hanno di gravi anche con un micro assaggio, mi è venuto spontaneo chiedermi cosa fare in quel caso...

So che probabilemente non ne avrò mai bisogno, ma se così fosse non rimango inerme e agisco come consigliato10900
[Immagine: 3Lpyp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  reazione allergica??? aleberto 9 1.810 23-11-2010, 04:56 16
Ultimo messaggio: LottaCate
  forse reazione allergica... mirtilla44 7 1.279 28-10-2010, 10:30 22
Ultimo messaggio: dievelx

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)