COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Ministero della Salute ITALIANO: le raccomandazioni UFFICIALI sullo svezzamento
#1
Potete accedervi da qui.
Per comodità riporto la parte sullo svezzamento.
Il Ministero della Salute Ha scritto:
Lo svezzamento

Quando e come svezzare
? Con il termine svezzamento s’intende l’aggiunta di cibi solidi e semisolidi (biscotti, frutta, pappe, minestrine) all’alimentazione con solo latte. Lo svezzamento può iniziare dal 6° mese di vita compiuto del bambino, quando è ormai sicuramente pronto da ogni punto di vista: psichico, motorio, digestivo. Potrà allora accettare il cucchiaino e gestire la deglutizione di cibi densi. Oggigiorno si ritiene, comunque che continuare ad allattare al seno il proprio bambino, anche dopo l’avvio dell’introduzione dei cibi solidi e semisolidi, sia positivo. L’allattamento è il modo per dare al bambino, allo stesso tempo, nutrimento e sicurezza, insomma un riferimento affettivo rilevante per l’acquisizione dell’autonomia. Se la madre lo desidera, l’allattamento al seno potrà quindi continuare nel secondo semestre di vita e nel secondo anno e anche oltre. Tuttavia, il latte materno può non bastare più anche prima di arrivare al 6° mese di vita e può quindi verificarsi la necessità d’integrare l’alimentazione a base di latte materno con qualcosa d’altro. In questo caso si potrà usare del latte artificiale quando il bambino non ha ancora 4 mesi compiuti, mentre invece si potrà far ricorso ai cibi solidi e semisolidi quando il bambino ha già compiuto i 6 mesi. Fra i 4 e i 6 mesi si potrà decidere caso per caso, ricordandosi però che il ricorso a cibi solidi dati con il cucchiaino piuttosto che al latte artificiale dato col biberon, interferisce meno con l’allattamento al seno. In altre parole, in alcuni casi lo svezzamento può essere anticipato fra il 4° e il 6° mese di vita.
La motivazione di carattere nutrizionale più importante per svezzare un bambino è quella di fornirgli una fonte alimentare aggiuntiva di ferro rispetto al latte materno, il cui contenuto non basta più dopo i 6 mesi. Durante lo svezzamento inoltre, non c’è bisogno di posticipare l’introduzione del pane e della pastina (contenenti glutine), perché è opportuno sapere fin dall’inizio se il bambino ha una forma d’intolleranza al glutine (celiachia). Anche l’ordine con cui gli alimenti semisolidi e solidi vengono introdotti nella fase dello svezzamento non riveste più l’importanza che un tempo veniva attribuita e può variare in base alla preferenza del bambino e alla cultura gastronomica della famiglia e del pediatra che fornisce i consigli.
È invece assolutamente valida e attuale la raccomandazione di non esagerare, nella fase dello svezzamento, con l’offerta di cibi salati e ad alto contenuto proteico. Gli errori più comuni nella prima alimentazione sono dovuti infatti all’eccesso di formaggio, formaggini e carne, che appesantiscono il metabolismo del bambino e possono anche orientare le sue preferenze future verso un’alimentazione meno sana, perché iperproteica (con troppe proteine) e ipersodica (con troppo sale). Nel caso di allattamento artificiale un errore frequente è quello di cadere nella tentazione di aggiungere nel biberon biscotti, creme e altro al latte dei primi mesi. Bisogna invece aspettare quantomeno il 4° mese e possibilmente il 6°, procedendo con uno svezzamento secondo linee guida generali analoghe a quelle valide se il bambino è allattato al seno.

Servono aggiunte di vitamine e minerali nel primo anno di vita?

La Vitamina K ha la funzione di stimolare una corretta coagulazione. La somministrazione di Vitamina K al neonato è regolarmente praticata dal personale sanitario al momento della nascita ed eventualmente anche nelle prime settimane di vita per evitare i sanguinamenti spontanei, sia precoci (dei primi giorni), che tardivi (dei primi 3 mesi). Questo intervento deve interessare sia i bambini allattati al seno, che quelli allattati artificialmente ed è comunque fortemente raccomandato. La Vitamina D serve per un adeguato sviluppo dello scheletro e per evitare il rachitismo.
1. Il latte materno contiene una quota limitata di vitamina D. Non è però necessario supplementare con vitamina D tutti i bambini nati a termine di gravidanza e con buon peso, se allattati al seno. Basterà dare la vitamina D, a quei bambini che per varie ragioni (clima, pelle nera o molto scura, stile di vita) non siano in grado di beneficiare dello stimolo della luce solare per produrre un’adeguata quantità di vitamina D.
2. Se il bambino è allattato artificialmente, non servono supplementi, perché la vitamina D aggiunta al latte artificiale è sufficiente. primi mesi.
torna su

Raccomandazioni conclusive

La novità maggiore negli orientamenti pediatrici in campo nutrizionale per il primo anno di vita, è proprio quella di una generale semplificazione, tralasciando l’approccio matematico nell’indicazione della dieta infantile e considerando il latte materno come il riferimento nutrizionale centrale e ideale. In sintesi possiamo ricordare per il primo anno di vita questi semplici, ma solidi orientamenti nutrizionali:
1. Il latte materno può essere adeguato come unico alimento del bambino per i primi 6 mesi di vita.
2. In alternativa e in aggiunta si useranno il latte artificiale dei primi mesi e poi il latte di proseguimento, evitando il latte di latteria.
3. A partire dal 6° mese di vita compiuto si svezza il bambino, continuando ad allattarlo (al seno o artificialmente).
4. L’allattamento al seno in aggiunta ai cibi solidi e semisolidi può proseguire anche nel secondo anno di vita e oltre, a discrezione della mamma.
5. Una volta iniziato lo svezzamento, si daranno da subito al bambino alimenti che forniscono ferro, ma senza esagerare nell’introduzione di alimenti ricchi di proteine.
6. Non ci devono essere remore nel largheggiare da subito con l’uso di alimenti ricchi di glutine.
7. Può essere indicata un’aggiunta di vitamina D nei casi di allattamento esclusivo al seno, qualora il pediatra ravvisi che esistono le condizioni per una scarsa stimolazione della cute a produrre autonomamente la vitamina D.

Fonte:opuscolo "Quando nasce un bambino" (sezione a cura del Dott.Riccardo Davanzo Irccs - Ospedale Burlo Garofalo, Trieste)

NB. Le parte evidenziate in rosso o sottolineate sono state messe in risalto da me.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Praticamente è quello che facciamo già noi....con l'unica differenza che il 90% delle mamme italiane non ne è a conoscenza!
I pediatri dovrebbero appenderne una copia nel proprio studi....
Io l'ho copiato ed incollato nel forum della mamme di luglio,ma ha fatto poco scalpore,quasi passato inosservato!
Oggi sono stata ad un battesimo di un bimbo di amici nostri....tutti a ripetermi la stessa storia e a farmi mille domande e a guardarmi con gli occhi sgranati come se fossi un extraterrestre.....scusa la volgarità ma c'è vò: CHE PALLEEEEEEEEEEEEE!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
ma guarda... anche qui non è che abbia fatto molo scalpore (come già fatto notare).
A mio avviso, e correggetemi se sbaglio, credo che in genere che legge o si spaventa quando vede la lunghezza del documento o lo scorre molto velocemente senza tanto soffermarsi sul contenuto (che è più o meno la stessa cosa). Di certo è un peccato perché il documento che ho riportato e ripreso da un sito governativo ufficiale dice in sostanza la stessa cosa che dicono qui...
1) Svezzamento a 6 mesi (eccetto casi particolari)
2) Durante lo svezzamento fai più o meno quello che ti pare, senza bisogno di ricettine varie
3) Puoi dare da mangiare quello che vuoi entro limiti dettati dal buon senso (e in caso di allergie)
4) il glutine dopo non è un problema, anzi prima lo dai, meglio è.
5) non esagerare con il sale, il che è COMPLETAMENTE diverso dal dire che il sale è tabù
6) Non esagerare con formaggi e carne.

Cosa invece NON dice:
1) Non c'è bisogno di dare integratori tipo tisane varie
2) Il brodino? E cos'è??
3) Non c'è un ordine preciso con cui introdurre gli alimenti
4) Non ci sono alimenti proibiti o sospetti (a meno di casi comprovati di allergia)
5) Non dice di comprare omo o lio

La lista potrebbe continuare...

Questo documento tratto da un sito UFFICIALE dovrebbe essere portato dai pediatri che consigliano questo o quello e chiedere il perché e il percome delle loro raccomandazioni.


Niketta, raccontaci della faccia che hanno fatto, ma in un altro post per non andare OTSmile
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Ho sempre pensato,anzi sostenuto,e scusa se svio la tua risposta Arkadian, rileggendo di nuovo l'articolo che puntualizza più volte di partire dal 6° mese,che il problema di mio figlio che ha un brutto rapporto col cibo è stata tutta colpa mia e del mio pediatra....xkè preoccupati del fatto che fosse anemico,mi fede iniziare lo svezzamento poco dopo il 4° mese....
Federico non era pronto,e alla vista del cucchiaino lo metteva in bocca solo x giocarci o sbatterlo.Ed io insistivo...Em0300

Gli ho procurato lo shock del cibo!!Em0900Sono sicura che è così!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
Sapete, a furia di incontrare persone che mi chiedono "Ma cosa fai, gli frulli quello che mangiate voi?" mi sono convinta che le madri, i padri, i nonni italiani siano tutti troppo apprensivi perchè l'autosvezzamento diventi la pratica normale di introdurre alimenti complementari. E di certo non aiutano le pubblicità in tv o sui giornali!
[Immagine: an1cE_UVTc01115Nzc3NjV6ZHwwMDAwNTU0ZGF8RmFiaW8gaGE.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  trovate le raccomandazioni dell'unione europea sull'alimentazione nei bambini ilariad79 0 1.258 08-11-2010, 03:30 15
Ultimo messaggio: ilariad79
Lightbulb Mostra fotografica sullo svezzamento naturale e convegno ACP ax76 1 1.661 21-09-2010, 09:34 09
Ultimo messaggio: rossanalib
  interessante articolo sullo svezzamento nei vari paesi (con citazione finale... la_pantana 1 1.565 05-09-2010, 11:26 23
Ultimo messaggio: arkadian
  Le raccomandazioni sullo svezzamento fatte da vari organismi arkadian 4 6.257 18-05-2010, 10:17 10
Ultimo messaggio: Chiara

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)