COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Sarà l'angoscia della sera...
#1
Ho un po' di dubbi, temo di aver affrontato la cosa con un approccio sbagliato e ho bisogno di essere rassicurata. Temo di star facendo male e in questa fase cruciale sono sola contro tutto e tutti, per cui necessito di procedere con la convinzione che tutto stia procedendo normalmente.
Premetto che abbiamo "cominciato" da una una decina di giorni con un fare molto altalenante, nel senso che a volte sta a tavola con noi, altre si addormenta prima, per cui salta. E' capitato anche a voi? E' normale, o dovremmo dargli degli orari?
Poi, dopo aver osservato in generale i suoi segnali d'interesse che più che nei confronti del cibo erano indirizzati al rituale del pasto, l'ho messo a tavola con noi e ho destinato per lui una piccola parte del nostro pasto. Ma non ho aspetatto che me lo chiedesse, gliel'ho dato e devo dire che ha accettato di buon grado e ha fatto delle faccette buffe e soddisfatte. Tranne per il fatto che dopo aver mangiucchiato per un po', vorrebbe afferrare il cucchiaino e far da sè. Ma ovviamente non può: potrebbe star lì per ore a rigirarselo in bocca, leccarlo, mordicchiarlo ma a quel punto non mangerebbe. Cerco di toglierglielo e scatta la tragedia, le lacrime, la diperazione, i miei sensi di colpa. Ok sono certa che c'è qualcosa che non va. Ho abbracciato sta cosa dell'autosvezzamento per non creargli un cattivo rapporto col cibo e con il momento pasto (tra i tanti motivi), ma così facendo ho paura di cadere nel rituale dello svezzamento tradizionale e di concludere ogni pasto tra strepiti. Che devo fare? Continuare a proporgli il cibo o metterlo a tavola come osservatore e aspettare che sia lui a fiondarsi sul piatto? E a quel punto, imboccarlo o lasciargli l'autonomia di pasticciare?
Ultimo dubbio: sto leggendo Io mi svezzo da solo, e lì c'è scritto che posso dargli tutto, ma proprio tutto-tutto-tutto. Ma leggendo il forum mi sono resa conto che forse voi nutrite i vostri pargoli in maniera un po' più sana di come faccio io: verdurine lessate, purea di patate, sedano. Io oggi gli ho fatto assaggiare la parmigiana e qualche giorno fa le orecchiette al sugo... sono un mostro?
Nella concitazione del momento ho dimenticato di dirvi che il mio amorino ha compiuto sei mesi dieci giorni fa.
[Immagine: LSP0p2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Ciao
che bello che sono la prima a rispondere, non mi era mai successo!!! Thumbup

quello che hai scritto avrei potuto scriverlo anch'io pari pari un paio di mesi fa...
ora sono quasi tranquillissima (solo ogni tanto lascio risuonare un po' troppo le parole del pediatra simpatico - e ormai rassegnato con me - che il sale rovina i reni e me la faccio sotto, ma dura poco)
e Marta ha assaggiato quasi tutto (anche la parmigiana)!!

Per il cucchiaino stesso problema risolto dandole in mano altri cucchiaini con cui sperimenta e fa la batterista e nel frattempo io posso imboccarla!

Ciao
Ludmilla
[Immagine: m4KSp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
per gli orari del pasto stai tranquilla e' ancora piccolino, se dorme lascialo dormire tanto il suo pasto principale per ora e' ancora latte.
per il cucchiaino confermo quanto dice levanto, destinane uno a lui e lascialo giocare e se per una volta o due o tre preferira' giocare che mangiare amen, ci sara' un momento in cui capira' che il cucchiaino e' piu' buono se "sporco" di cibo.
cosa dare? TUTTO! certo piu' e' sano e meglio e', io ne ho approfittato per migliorare la cucina e il marito sta dimagrendo senza far fatica pero' la base resta quella (sughi, intingoli, burro), non riuscirei proprio a farne a meno!
come si dice qua : "stai manza!"
[Immagine: py4yilnlrfogzc73.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
tranquilla!!! se ha sonno lascialo dormire, non deve mangiare "per forza", se ha sonno dorme se ha fame mangia, il latte è ancora il suo pasto principale: siete solo all'inizio! Smile per il cucchiaino la soluzione che ti hanno date le altre è ottima!!! per lui ora si tratta di esplorare, di conoscere attraverso il gioco, lascialo fare e usa un altro cucchiaino per imboccarlo, oppure non imboccarlo e lascia che sia lui a darsi da fare col cibo, ci vorrà un po 'di tempo ma vedrai che soddisfazione Wink
per la cucina salutista....bè non avrebbe nessun senso se tuo figlio mangiasse per 6 mesi delle sua vita fino a quando non fa un anno cibi super genuini e poi il resto della sua vita schifezze varie....si tratta di fare educazione alimentare, buon senso che valga per tutta la famiglia. questo non vuol dire che la parmigiana è proibita ma semplicemente che i fritti vanno mangiati ogni tanto...e poi riguardo alle orecchiette col pomodoro: cos'hanno che non va????!!! qua andiamo pazzi per questo piatto!!!! Big Grin tranquilla che andate benissimooooooooooo
[Immagine: as1cF58003D0015MDAwOGQ0fDEyOWp8SWwgbWlvI...NvIGhh.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
Giulietto ci ha messo mesi per riuscire a stare con noi la sera...nel senso che dormiva sempre. Anche io mi facevo mille problemi, ma vedrai che verra' tutto da se', anche gli orari! Per ora sperimentate di tutto e in tutti i modi, con le mani, col cucchiano, come volete. E divertitevi!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
(03-07-2011, 12:21 00)blackbird Ha scritto:  nel senso che a volte sta a tavola con noi, altre si addormenta prima, per cui salta. E' capitato anche a voi? E' normale, o dovremmo dargli degli orari?
Gli orari verranno da sè! Sei ancora all'inizio: se è sveglio bene e sennò pace.

(03-07-2011, 12:21 00)blackbird Ha scritto:  indirizzati al rituale del pasto
almeno a qualcosa è interessato!!!

(03-07-2011, 12:21 00)blackbird Ha scritto:  Tranne per il fatto che dopo aver mangiucchiato per un po', vorrebbe afferrare il cucchiaino e far da sè. Ma ovviamente non può: potrebbe star lì per ore a rigirarselo in bocca, leccarlo, mordicchiarlo ma a quel punto non mangerebbe.
e tu lascialo fare! Uno, due, tre cucchianini...mica gli fanno male. Tu tienine uno aggiuntivo per te. Se ti ruba quello che hai in mano ne prendi uno che lascia giù: è un bel gioco.

Vai tranquilla. Lascia fare a lui, è presto per "mangiare". Si approccerà con i suoi tempi e i suoi modi. Segui il consiglio dato qui sopra: divertitevi!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
Ti confermo anche io quello che ti dicono le altre. Se dorme lascialo dormire, per ora se sta a tavola con voi va bene, se dorme va bene, in ogni caso prende il latte. Lascialo giocare col cucchiaino, la forchetta quello che vuole e tienine uno (due..tre..quattro..) extra per te.. Per il cibo salutista.. si fa quel che si può Smile Pensa a una cucina varia e mediamente sana (non c'è bisogno che sia tutto bollito o al vapore, ma magari nemmeno fritto tutti i giorni, no?) e vedrai che le cose verranno da sè
001_wub Sofia 9/9/10
Olivia 6/7/13 001_wub
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
(03-07-2011, 12:21 00)blackbird Ha scritto:  Ho un po' di dubbi, temo di aver affrontato la cosa con un approccio sbagliato e ho bisogno di essere rassicurata. Temo di star facendo male e in questa fase cruciale sono sola contro tutto e tutti, per cui necessito di procedere con la convinzione che tutto stia procedendo normalmente.
Premetto che abbiamo "cominciato" da una una decina di giorni con un fare molto altalenante, nel senso che a volte sta a tavola con noi, altre si addormenta prima, per cui salta. E' capitato anche a voi? E' normale, o dovremmo dargli degli orari?

Gli orari li prenderà da solo con il tempo adattandosi ai vostri. Non c'è fretta. A 6 mesi è ancora piccino.

(03-07-2011, 12:21 00)blackbird Ha scritto:  Che devo fare? Continuare a proporgli il cibo o metterlo a tavola come osservatore e aspettare che sia lui a fiondarsi sul piatto? E a quel punto, imboccarlo o lasciargli l'autonomia di pasticciare?

Fai quello che ti chiede lui. Se un pasto preferisce esplorare il cucchiaio piuttosto che mangiare lascialo fare. Se il pasto successivo preferisce pasticciare con le mani anche. Wink Stessa cosa se preferisce essere imboccato o far da solo. Insomma: vai dietro alle sue richieste e vedrai che le cose si infileranno.
Anche il pasticciare, il giocare con le posate ecc... fanno parte del processo di apprendimento e di avvicinamento ai cibi solidi. Stai serena e non aver fretta. Ti ritroverai molto prima di quanto immagini ad avere a tavola un giovanotto che mangia da se'.

(03-07-2011, 12:21 00)blackbird Ha scritto:  Ultimo dubbio: sto leggendo Io mi svezzo da solo, e lì c'è scritto che posso dargli tutto, ma proprio tutto-tutto-tutto. Ma leggendo il forum mi sono resa conto che forse voi nutrite i vostri pargoli in maniera un po' più sana di come faccio io: verdurine lessate, purea di patate, sedano. Io oggi gli ho fatto assaggiare la parmigiana e qualche giorno fa le orecchiette al sugo... sono un mostro?

Cerca di fare in modo che la cucina sia sana e variata. Variata vuol dire anche che se una volta si mangia qualcosa di più pesante va bene lo stesso. E non è detto che la parmigiana vada fritta: puoi farla anche la forno. Varia i cereali, gli alimenti proteici, le verdure... cambia cibi e divertiti. Il gusto della tavola secondo me sta anche nel non mangiare sempre le stesse cose.

N. 12/03/2010
E. 03/03/2013
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
Rispondo subito alle tua domande:
Premetto che abbiamo "cominciato" da una una decina di giorni con un fare molto altalenante, nel senso che a volte sta a tavola con noi, altre si addormenta prima, per cui salta. E' capitato anche a voi? E' normale, o dovremmo dargli degli orari?

E' capitato molte vole e capita anche ora che ha quasi 23 mesi: per esempio ora sta dormendo, poi quando si sveglia pranziamo. Per ora direi di continuare così, poi vedi tu i suoi ritmi e vi adeguate di conseguenza.

Poi, dopo aver osservato in generale i suoi segnali d'interesse che più che nei confronti del cibo erano indirizzati al rituale del pasto, l'ho messo a tavola con noi e ho destinato per lui una piccola parte del nostro pasto. Ma non ho aspetatto che me lo chiedesse, gliel'ho dato e devo dire che ha accettato di buon grado e ha fatto delle faccette buffe e soddisfatte. Tranne per il fatto che dopo aver mangiucchiato per un po', vorrebbe afferrare il cucchiaino e far da sè. Ma ovviamente non può: potrebbe star lì per ore a rigirarselo in bocca, leccarlo, mordicchiarlo ma a quel punto non mangerebbe. Cerco di toglierglielo e scatta la tragedia, le lacrime, la diperazione, i miei sensi di colpa. Ok sono certa che c'è qualcosa che non va. Ho abbracciato sta cosa dell'autosvezzamento per non creargli un cattivo rapporto col cibo e con il momento pasto (tra i tanti motivi), ma così facendo ho paura di cadere nel rituale dello svezzamento tradizionale e di concludere ogni pasto tra strepiti. Che devo fare? Continuare a proporgli il cibo o metterlo a tavola come osservatore e aspettare che sia lui a fiondarsi sul piatto? E a quel punto, imboccarlo o lasciargli l'autonomia di pasticciare?

Questa è chiara frustrazione, perchè gli togli il cucchiaio? Puoi prenderne un altro tu, io comunque agirei così: prenderei un altro cucchiaio da usare e poi gli metterei davanti qualcosa che si gestisca da sé

Ultimo dubbio: sto leggendo Io mi svezzo da solo, e lì c'è scritto che posso dargli tutto, ma proprio tutto-tutto-tutto. Ma leggendo il forum mi sono resa conto che forse voi nutrite i vostri pargoli in maniera un po' più sana di come faccio io: verdurine lessate, purea di patate, sedano. Io oggi gli ho fatto assaggiare la parmigiana e qualche giorno fa le orecchiette al sugo... sono un mostro?
Nella concitazione del momento ho dimenticato di dirvi che il mio amorino ha compiuto sei mesi dieci giorni fa.

Ma va! Beato lui! Io lo scorso anno (non aveva neppure 1 anno) gli davo la peperonata!
[Immagine: an1cE_UVTc01115Nzc3NjV6ZHwwMDAwNTU0ZGF8RmFiaW8gaGE.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
Quoto quello che hanno detto le altre!All'inizio potrà sembrarti di non fare passi avanti e potresti sentirti in difficoltà confrontandoti con mamme che svezzano tradizionale,ma tra qualche mese sarai più avanti tu,garantito.Se il bimbo vuol giocare con le posate,lascialo fare.E'un po'come andar per negozi,all'inizio guardi e giri e giri,tutto ti incuriosisce e non compri.Prima di comprare esplori per bene,idem col cibo,il bimbo non sa che il cucchiaio non si mangia,ma vuol giocare a quel bel gioco che fate voi tutti i giorni pressapoco a quell'ora!Goditelo ora che poi ti porterà le cose via dal piatto!
10900 Ale 17/07/2010
Cita messaggio
Piaciuto da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)