COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezzamento per tutti


pare stia mollando la tetta
#11

@ Giulieee:magari puoi sentire una consulente LLL,magari ti può aiutare a gestire questo svezzamento da gravidanza o trovi qualche mamma che ha avuto la tua stessa esperienza

10900 Ale 17/07/2010
Cita messaggio
#12

il latte vaccino io gliel'ho dato a partire dall'anno circa, prima lasciavo il mio latte per la colazione ma diventava sempre piu' difficile raccoglierlo e poi magari lo snobbava pure, devo dire pero' che non ne beve tanto.

per il mollare la tetta io sarei ben felice se lo facesse, sono un po' tanto stufa reggo perche' comunque sono convinta che se lui la richiede vuol dire che non e' ancora pronto...
se la lascia in autonomia io on mi farei problemi, e poi ci sono sempre i ritorni di fiamma

[Immagine: py4yilnlrfogzc73.png]
Cita messaggio
#13

Secondo me i latti di crescita sanno un po' di cartone... Per il latte: alcune marche da grande distribuzione fanno il bio, spesso sono microfiltrati. Col nostro gas prendiamo un latte (io solo raramente per un problema di distribuzione, ma giorgia di vaccino penso che ne prenda 50g al giorno....):
www.lattenobile.it
ma non penso che lo distribuiscano fuori dalla campania...
Comunque mi sa che la quantita' consigliata di vaccino e' di non eccedere il mezzo litro al giorno...

Alessandra + Daniele Giaime (7/10/2004) + Giorgia Diana (15/06/2010)
Cita messaggio
#14

(20-06-2012, 01:06 13)alessimdon Ha scritto:  Secondo me i latti di crescita sanno un po' di cartone... Per il latte: alcune marche da grande distribuzione fanno il bio, spesso sono microfiltrati. Col nostro gas prendiamo un latte (io solo raramente per un problema di distribuzione, ma giorgia di vaccino penso che ne prenda 50g al giorno....):
www.lattenobile.it
ma non penso che lo distribuiscano fuori dalla campania...
Comunque mi sa che la quantita' consigliata di vaccino e' di non eccedere il mezzo litro al giorno...

Mi chiedevo anche io, visto che mio figlio inzia ad interessarsi alla colazione ed ha 7 mesi, ma evitando latte di crescita, dare un altro latte come quello di capra?

Laugh E. 10/11/2011
Cita messaggio
#15

(20-06-2012, 09:10 09)ameliaedaniele Ha scritto:  Per Mario non so che dirti, è normale la crisi dei due anni, ma secondo me non lo dovresti lasciare troppo fare. Il bibe per cena? Ok, però sta con voi, a tavola. Fagli capire che la cena è un momento per stare tutti insieme, fagli capire che sei triste se lui va via e che poi potete comunque guardare la tv insieme. Io non cederei proprio sulla cena tutti insieme e sarei anche molto per o mangi questo o salti (io con la grande faccio così), questa è la pappa, se hai fame bene, se no niente. Senza recriminazione o musi lunghi, molto semplicemente. Lucchetto al frigo e al bibe e via.

E' un periodaccio Sad e io certe volte mi sento proprio a terra (come ora). Non riesco a gestire la situazione. Non è facile. Quando sarò un po' più lucida cercherò di spiegarmi. Ora sono troppo giù.
Forse ha ragione cancy magari una consulente LLL potrebbe aiutarmi.
Cita messaggio
#16

la gravidanza con un bimbo piccolo è difficile, ti capisco, ma per il suo bene non devi cedere troppo, perchè (e ti parlo per esperienza) certe abitudini poi sono difficili da tirare via. Con Amelia ho battagliato tanto, lei si era attaccata al ciuccio e in più aveva i nonni che non capivano quanto questo fosse insano e in realtà un bisogno diverso e quindi la assecondavano. Toglierlo è stato traumatico, ma abbiamo guadagnato tantissimo in dialogo.
Cita messaggio
#17

giulieee, io non ti so aiutare, ma giù no!!! non ti ci sentire. sono gli ormoni, lo sai anche tu! è una fase anche quella di mario, magari cerca del latte buono, prova a sostituire qualche biberon con del latte di riso o di mandorla bio, magari dico solo sciocchezze...è che vorrei aiutarti in qualche modo e non so come. tanti tanti baci!!!

lilla 31/3/11
Cita messaggio
#18

giuleee i nostri 2 cuccioli sono quasi coetanei, io ci sono appena passata e ho scritto a voi ("troppo bravo prima e ora..."), passano momenti cosi' la cosa che mi sento di dire e' di non metterti a fare muro contro muro.
per un piccolo periodo si puo' anche cedere, continuando a spiegare come andrebbero fatte le cose, si vogliono auto-affermare e la lotta non sarebbe d'aiuto anzi. (e me lo avete ricordato proprio voi).

le cose le ha acquisite e non le scorda di certo se per 1 settimana fa un po' la "bestiolina".

io l'ho lasciato fare, sottolineando sempre che il suo posto rimane apparecchiato, che ci sono le sue posate e che a noi fa piacere stare tutti insieme, non posso dire che il momentaccio sia passato pero' sta tornando a tavola con noi (si mangia a tavola e non in giro per casa!) e sta ricominciando a usare le posate.

non e' facilissimo lo so' con in piu' gli ormoni folli ma cerca di stare tranquilla Heart

[Immagine: py4yilnlrfogzc73.png]
Cita messaggio
#19

Ragazze garzie mille siete sempre preziosissime Heart

@ameliaedaniele: è un periodo di sfasamenti vari sia per me che per lui, perciò lo lascio fare. Assecondo lui, come assecondo me. Sarà la gravidanza o la botta di caldo improvviso (qui abbiamo 41 °) ma anche io non riesco a mangiare a tavola e fare un pasto normale. Spizzico: molta frutta, moltissima verdura cruda e cotta. Poi si aggiunge il fatto che sto cercando di assestare il pranzo ad un orario in cui siamo tutti e tre. Sinora eravamo solo io e Mario, mio marito mangiava dopo perchè Mario alle 12.30 si addormentava alla tetta. Ora tira fino alle 14/15. Ciò non toglie però che alle 12 lui ha fame (e anche io!). Così finisce che mentre cucino, lui guarda i cartoni e mi chiede bibe. Io mangiucchio qua e là. E ad ora di pranzo lui mangia un po' di pasta ..io quasi nulla. Non so forse dovrei tornare agli orari di prima. O aspettare che si assesti.
In ogni caso il distacco dalla tetta lo sente molto, perciò chiede bibe, anche quando non ha propriamente fame. Quando chiedeva tetta gliela davo, perchè dovrei negargli il bibe? Il problema è che il latte vaccino sazia molto di più, ma da un paio di giorni glielo sto annacquando. Altrimenti mi era diventato pure stitico (anche qui non sono siucura se è per questo o perchè adesso è senza pannolino). Insomma è un periodo di grandi sconvolgimenti per entrambi. Dobbiamo trovare nuovi equilibri e non è facile: barcolliamo un po'...saranno gli ormoni, sarà la stanchezza, saranno i terrible twos. Ma l'equilibrio si trova solo perdendolo un po'. Non riesco ad irrigidirmi, in questo momento. A dirgli o mangi o nulla.

Quanto al contorno ed alle mie paure hai fatto proprio centro! Anche io ho intorno tutti i nonni che sono felicissimi di vederlo col bibe e dicono "finalmente sembri un bambino vero" Sad! E io che invece sto lì a logorarmi perchè non vorrei che diventasse bibe-dipendente. Ma come posso togliere il bibe ad un bimbo di appena due anni che non ha più la tetta e non ha mai avuto il ciuccio? Ha proprio bisogno di ciucciare, io lo vedo. Si rilassa così. Certo non è come il seno, infatti poi mi cerca e vuole le coccole. Ma il gesto della suzione è ancora troppo importante per lui.

@raffaella: devo provare il latte di riso, grazie Smile. Mi aiuti già tanto a preoccuparti per me Smile

@emilia: sono completamente d'accordo con te. Anche io penso che un periodo di "selvaggite" acuta sia più che normale. Io ricordo perfettamente che da piccola spesso facevo queste cose. E non penso che poi "rovinino" il carattere, anzi. Sentirsi liberi a casa propria è una grande sicurezza. A maggior ragione se considero che anche io in questo periodo mi sento molto sregolata e non riesco a stare a tavola.

Non credo che ci siano regole da seguire, smepre e comunque. Ho scelto l'as proprio per questo.
Quanto al mangiare con le mani a me non infastidisce. Anche quello secondo me è un momento di "riscoperta" del cibo da un punto di vista tattile e una voglia di fare prima e più comodamente. Non ci vedo nulla di male. Mi dispiace un po' che scarti le cose nel piatto, soprattutto le verdure che prima mangiava. Ma anche per quello non mi preoccupo più di tanto. Conosco tantissime persone che da piccole mangiavano tre cose in croce ed ora mangiano tutto. Anche qui conta l'esempio. Io in tavola porterò sempre di tutto. Quando vorrà ri-esplorerà gli altri cibi.
Insomma non sono preoccupata di questi aspetti che mi sembrano secondari. Ciò che mi manda in tilt è il fatto che il rapporto fra me e Mario è cambiato e cambierà ancora con la nascita del fratellino. Non so se sarò in grado, ecco. Vorrei tanto essere una madre serena e serafica che accoglie i figli con la massima naturalità e invece mi sembra che con due sarà impossibile. Ecco...è l'immagine di madre che vorrei essere che sta crollando miseramente.
Ma dico...come facevao una volta con 10/15 figli????

Scusate l'ot e la lungaggine. Ho monopolizzato un post
Cita messaggio
#20

(21-06-2012, 09:10 09)giulieee Ha scritto:  Ragazze garzie mille siete sempre preziosissime Heart


In ogni caso il distacco dalla tetta lo sente molto, perciò chiede bibe, anche quando non ha propriamente fame. Quando chiedeva tetta gliela davo, perchè dovrei negargli il bibe? Il problema è che il latte vaccino sazia molto di più, ma da un paio di giorni glielo sto annacquando. Altrimenti mi era diventato pure stitico (anche qui non sono siucura se è per questo o perchè adesso è senza pannolino). Insomma è un periodo di grandi sconvolgimenti per entrambi. Dobbiamo trovare nuovi equilibri e non è facile: barcolliamo un po'...saranno gli ormoni, sarà la stanchezza, saranno i terrible twos. Ma l'equilibrio si trova solo perdendolo un po'. Non riesco ad irrigidirmi, in questo momento. A dirgli o mangi o nulla.

Quanto al contorno ed alle mie paure hai fatto proprio centro! Anche io ho intorno tutti i nonni che sono felicissimi di vederlo col bibe e dicono "finalmente sembri un bambino vero" Sad! E io che invece sto lì a logorarmi perchè non vorrei che diventasse bibe-dipendente. Ma come posso togliere il bibe ad un bimbo di appena due anni che non ha più la tetta e non ha mai avuto il ciuccio? Ha proprio bisogno di ciucciare, io lo vedo. Si rilassa così. Certo non è come il seno, infatti poi mi cerca e vuole le coccole. Ma il gesto della suzione è ancora troppo importante per lui.

@raffaella: devo provare il latte di riso, grazie Smile. Mi aiuti già tanto a preoccuparti per me Smile

@emilia: sono completamente d'accordo con te. Anche io penso che un periodo di "selvaggite" acuta sia più che normale. Io ricordo perfettamente che da piccola spesso facevo queste cose. E non penso che poi "rovinino" il carattere, anzi. Sentirsi liberi a casa propria è una grande sicurezza. A maggior ragione se considero che anche io in questo periodo mi sento molto sregolata e non riesco a stare a tavola.

Non credo che ci siano regole da seguire, smepre e comunque. Ho scelto l'as proprio per questo.
Quanto al mangiare con le mani a me non infastidisce. Anche quello secondo me è un momento di "riscoperta" del cibo da un punto di vista tattile e una voglia di fare prima e più comodamente. Non ci vedo nulla di male. Mi dispiace un po' che scarti le cose nel piatto, soprattutto le verdure che prima mangiava. Ma anche per quello non mi preoccupo più di tanto. Conosco tantissime persone che da piccole mangiavano tre cose in croce ed ora mangiano tutto. Anche qui conta l'esempio. Io in tavola porterò sempre di tutto. Quando vorrà ri-esplorerà gli altri cibi.
Insomma non sono preoccupata di questi aspetti che mi sembrano secondari. Ciò che mi manda in tilt è il fatto che il rapporto fra me e Mario è cambiato e cambierà ancora con la nascita del fratellino. Non so se sarò in grado, ecco. Vorrei tanto essere una madre serena e serafica che accoglie i figli con la massima naturalità e invece mi sembra che con due sarà impossibile. Ecco...è l'immagine di madre che vorrei essere che sta crollando miseramente.
Ma dico...come facevao una volta con 10/15 figli????

Scusate l'ot e la lungaggine. Ho monopolizzato un post

Guarda ti capisco.
Sia mia madre che il mio compagno sono tutti fieri quando giorgia prende o chiede il biberon (e io Sad).
Veniamo da una settimana di urla belluine per mettersi nel seggiolino auto (e viene al nido in macchina con me , mezz'ora di strada e quindi
- non si transige sull'uso del seggiolino
- rischiamo di far tardi tutte le mattine.
Ieri all'ennesimo urlo ho capito qual'era la questione: vuole salire sola sul seggiolino. Speriamo.
Latte di riso: eviterei se temi che la stitichezza sia causata dal latte, fa molto peggio che il latte vaccino! Una mia amica lo usava come cura per la diarrea.
10-15 figli del passato... Ma mica si facevano le pi**e che ci facciamo noi! Una parte non sopravviveva, i grandi "crescevano" i piccoli e si ricorreva alla cinghia per educare. Ora sono pochi e, in un certo senso, sono piu' "preziosi". Oltretutto statisticamente con 10 avevi piu' caratteri diversi a disposizione, e quindi avevano dieci risultati piu' o meno diversi, e non ti sentivi tanto fallito se il tuo unico tentatvi (o uno su due) non "rispondeva" come avresti desiderato all'impronta educativa....



Alessandra + Daniele Giaime (7/10/2004) + Giorgia Diana (15/06/2010)
Cita messaggio


Discussioni simili
Discussione / Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
Ultimo messaggio da mk5
11-07-2014, 08:38 08
Ultimo messaggio da mamitta
23-09-2013, 11:39 23
Ultimo messaggio da dante
28-12-2011, 04:20 16
Ultimo messaggio da aleberto
14-03-2011, 11:31 11
Ultimo messaggio da Chiara
24-01-2011, 01:08 13

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)