COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Cinque anni, pasta in bianco, purè &c.
#1
Ciao a tutti, sono un po' in crisi, non certo per piccolino che con il vostro aiuto sta conoscendo allegramente sapori nuovi, e che invece che ACR fa ACC (alimentazione complementare a COMANDO Lol), ma per Gabriele, che a cinque anni mi dà preoccupazioni sulla gamma di cibi che mangia.
Lui da piccolino, dopo uno svezzamento ahimè a pappine (sob, essermi informata prima...), mangiava di tutto, aveva una dieta varia con frutta, verdura, di tutto.
Crescendo è stato un lento ed inesorabile abbandono di cibi, cavando questo e quello è arrivato ad una dieta scarna, ripetitiva e poco sana perchè quasi priva di vegetali, vuole sempre e solo le solite cose. E' capace di saltare tranquillamente la cena (quindi il sistema "da mangiare c'è solo questo" non funziona).
Non so più come fare. Obbligare ovviamente non ha senso, spiegare non funziona, mascherare pure (perchè è difficile nascondere verdure nel riso in bianco...).
A casa nostra si mangia molto vario, mi piace cucinare, ... questa cosa mi frustra perchè temo che la sua dieta abbia delle carenze.
Anche all'asilo scarta frutta e verdura, mangia qualcosa in più che a casa ma non molto.
Non è un problema di quantità, ma di varietà, se mi sono spiegata.
E' successo/succede anche a voi? Come vi comportate?
001_cool Gabriele 02 settembre 2007
001_tongue Federico 08 marzo 2012
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Angela, ti stavo rispondendo casualmente da pc......finita da inviare. Pc piantato e immobile.

Non so se avrò le forze per riscrivere tutto!
Per ora ti dico che io ci sono passata.
Cambiare atteggiamento con entrambi è vincente.
Non so, smettono le ansie anche dentro di loro.

Non insistere. Lasccia che qualcosa di suo gradimento sia in tavola ma non in abbondanza perché possa avere la possibilità d'incuriosirsi per altro.
Se non mangia ok. Resiste e sopravvivrà.
Ma che non sia ai un ricatto, eh.

Io ho visto giovamenti immensi.
Em0200 2/10/2007 Tartarughino
Em3600 27/6/2010 Torello
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
Ciao,
probabilmente è una fase, gli passerà. Forse sta vivendo male il fratellino e il suo autosvezzamento, con l'interesse che desta in voi. Per me, la regola è: fin quando non è un lavoro in più o un fastidio per gli altri, nessun problema.
Se gli piace il purè (slurp, piace anche a me: un bel purè di patate con tanto burro ... mmmmmmh!) puoi fargli anche dei purè misti (successone con la mia cucciola patate + spinaci). Un'altra cosa che può piacere sono le quiches: si presentano come una torta, sono colorate e allegre, facili da fare, e veramente ci puoi mettere di tutto e di più (le mie preferite: salmone e spinaci, salmone e zucchine, broccoli e formaggio di capra fresco, megamix di verdure con carote, piselli ecc., patate pancetta e fontina, pollo e porri, o solo porri ...). Magari fai un giorno cose che può anche mangiare scondite, e un giorno cose per cui puoi dire "c'è solo quello", per esempio il sabato, quando sa che il giorno dopo non può "recuperare" all'asilo ...
Ale e Cucciola (1/1/11)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
avevo aperto una discussione simile tempo fa.. non sei sola!001_smile
http://www.autosvezzamento.it/forum/Thread-bimbi-grandi-e-verdure-nemiche
Alessandro 28/07/2006
Viola 19/12/2011
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
ho scritto un papiro e si è cancellato Mad
Una mia amica ha avuto in effetti problemi di alimentazione; a 15 anni non le era ancora arrivato il menarca e il problema era che le mancavano dei nutrienti, quindi volente o nolente le è toccato mettersi di impegno e mangiare tutto. La sua dieta, prima, consisteva in patatine fritte, cotolotte, latte, pan di stelle e a volte pasta in bianco. Era tutto dovuto a un trauma, era stata ricoverata in ospedale da piccina, senza la mamma, perchè all'epoca la mamma nn poteva stare.
Dovresti cercare di capire quale sia il problema di tuo figlio, se psicologico o anche fisico (se mangiare lo facesse stare male sarebbe logico... non mangiare!) e risolverlo piano piano con l'aiuto della pediatra (che si stanno a fare se no).
Un aiutino per te: tieni un diario alimentare del piccolo, per vedere se le carenze effettivamente ci sono oppure no. A volte a noi sembra, ma la realtà è ben diversa! Io mi sono messa a segnare quel che mangia mia figlia, perchè sovrappeso; a me non sembrava ci fossero errori di fondo, invece ce n'erano eccome e mettere nero su bianco aiuta a dare un senso al percorso. Puoi segnare anche le sue piccole conquiste, un assaggio, un boccone diverso. Usa la fantasia, cose banali eh, mica da gourmet! Qualche astuzia ogni tanto non guasta. Io do per es. la verdura cruda durante il gioco e non a pasto e così ne mangiano sempre il doppio, cruda fuori pasto, cotta a pasto.
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
Non esageramo: sono normali effetti da svezzamento tradizionale su personalità diffidente.
e nel frattempo è arrivata l'età della monotonia.
Basterà applicarti con santa pazienza a cambiare atteggiamento e non fare niente....
ne so qualcosa,
Em0200 2/10/2007 Tartarughino
Em3600 27/6/2010 Torello
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
Alexandra: grazie mille, ma fosse così semplice... purè colorati ce li sognamo e torte salate (che sono la mia passione, ci ho pure vinto il primo premio alla festa del nido Biggrin) manco le vuole vedere da lontano.
Michy: grazie, avevo fatto una ricerca ma me l'ero perso.
Ameliaedaniele: no no, problemi non ne ha (credo, ovviamente), lui è tranquillissimo, mangiare gli piace ma solo quello che pare a lui! Quella del diario mi sembra un'ottima idea, mi sa che faccio una prova.
LindaEva: cercherò di trarre un po' di tranquillità dai tuoi post...

Comunque vedo che la mia domanda ha causato blocchi informatici a più di uno... giuro non ho fatto apposta! Crying
001_cool Gabriele 02 settembre 2007
001_tongue Federico 08 marzo 2012
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
Ahahahah!!!
Em0200 2/10/2007 Tartarughino
Em3600 27/6/2010 Torello
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
OT: toglietemi una curiosità ... come mai ai bimbi in generale piace la pasta in bianco? Non conto le volte in cui, sia invitati a cena da noi, sia al ristorante, per bimbi dai 2 anni in su, ho sentito "per lei, pasta in bianco". Ovvero, solo olio e parmigiano. Siccome alla mia Cucciola il parmigiano non si può dare, e io, si, da piccola ho mangiato pasta al burro, ma come contorno di piatti di carne o pesce, ma altrimenti non mi dice assolutamente niente, non mi verrebbe mai in mente di farle mangiare solo pasta in bianco (o di offrirla a chicchessia).
O forse ... forse è l'equivalente di quello che per me sarebbe una tartina di pane con solo il burro ... la cosa più semplice del mondo, che puoi sempre e comunque avere, e anche buona buona? (ot nell'ot: Cucciola adora imburrarmi le tartine - ahimè, con la margarina, perché non le posso mettere il burro tra le mani), ma poi non le mangia.
Ale e Cucciola (1/1/11)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10

rispondo, ma non è ot.
Credo sia l'evoluzione naturale della dieta 'svezzante'. Gusti piatti, delicati senza colore.
Le prime paste asciutte le condisci normalmente con gli stessi condimenti delle pappe: olio+parmigiano.
Nessun mmistero.
Se poi ci metti che tutti gli altri sughi hanno odori, pezzetti vari e sapori sconosciuti, la frittata è fatta.
Poi si arriva intorno all'anno e la fase di diffidenza/monotonia fa il resto.
Tutte complicazioni che creiamo 'noi' adulti.

Che poi io personalmente adori la pasta e anche in bianco non fa testo.
Em0200 2/10/2007 Tartarughino
Em3600 27/6/2010 Torello
Cita messaggio
Piaciuto da:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Puntino bianco sul capezzolo StellaLuna 20 40.940 16-06-2013, 08:13 20
Ultimo messaggio: Valina
  Piramide alimentare: pasta sì o pasta no?? arkadian 10 2.864 29-07-2011, 03:42 15
Ultimo messaggio: rossanalib

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)