COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

"non si lasciano morire di fame"... proprio sicuri?
#1
ciao a tutti,
ho avuto bisogno di almeno 24 ore per diferire la cosa, ma ora ho bisogno del vostro appoggio, e semmai di una seduta spiritica col Vate, perche' davvero non so piu' cosa fare.
Lunedi' controllo a Giorgia, ero abbastanza confidente, la piccola mi sembrava che stesse mangiando sempre di piu' (certo, sempre poco), saltava sempre meno spesso il pasto, aveva incominciato ad accettare carne bianca.
E invece la doccia fredda.
13 mesi e non ha ancora raggiunto i 70cm e nemmeno i 7kg (6,860).
La stessa velocita' di crescita e' ulteriormente diminuita, e' arrivata anche quella al terzo percentile (il peso assoluto penso sia sotto al primo).
Lo stesso pediatra "sportivo" ha decretato che cosi' non va e dobbiamo aumentare il suo apporto calorico.
A meta' giugno abbiamo fatto le analisi complete sul sangue/urine/celiachia/tiroide e tutto e' ok, quindi non c'e' patologia in atto.
Il pediatra dice che l'unica spiegazione a questo punto e' che ingerisce troppe poche calorie (per il resto e' una forza della natura...)
Dobbiamo darle da mangiare di piu'.
Il pediatra proponeva 100 gr. di latte vaccino con zucchero e con cereali a merenda (quando io sono al lavoro) mattina e pomeriggio.
Il problema e' che giorgia, anche col biberon, e anche di latte mio tirato ne prendeva, forse, 50.
Con la tazza e il cucchiaino forse ne prende 30-40.
Normalmente dopo tre /quattro bocconi dice "No" e cerca di arrampicarsi sul tavolo.
Se le do qualcosa di cui non ha voglia se la tira fuori di bocca e ci comincia a giocare.
Non ha cose preferite: nel senso che dipende tutto dall'ispirazione del momento: dovrei preparare cinque cose e sperare che una ne mangi, che e' quello che non volevo fare, e che oltretutto in questo momento non ho proprio tempo per fare (fortunatamente altri tre giorni e vado in ferie): alternative, omogeneizzati (solo nel senso di pasti pronti? lunedi' sera nello sconforto le ho fatto dare una pappa completa mellin dal 6 mese, una puzza immonda, e poi, ne ha mangiata la meta' contenuto in carne 10%, significa che, forse, ha mangiato 12,5g di carne...)
Mi stanno tutti addosso (compreso il mio compagno che ha proposto: e se facessimo analizzare il latte materno? fortunatamente il pediatra gli ha detto che era una emerita str***, e non so se ridere, piangere o dargli una botta in testa).
Ma come farla mangiare?
Davvero per quanto e' arrivata sono preoccupata, ma non so cosa fare. I metodi classici sono: "distrarla e imboccarla" ma a me viene male alla sola idea, e' contrario a TUTTO quello in cui credevo (credo?)...ma che alternative ho? ma quanto siamo sicuri che si sappiano regolare a sufficienza? E perche' continua a crescere cosi' poco? E che cosa cavolo dovrei fare e non faccio?
Ragazzi sono veramente giu'.


Alessandra + Daniele Giaime (7/10/2004) + Giorgia Diana (15/06/2010)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Ciao... guarda, faccio quello che posso. Poi ti faccio sapere

Nel frattempo, hai letto il messaggio introduttivo di ieri scritto da shinelight? Dai un'occhiata che lo dovresti trovare interessante.

Inoltre, se il biberon (o quello che è) non lo mangia... che vogliamo fare, darglielo per endovena?

Ah, così' abbiamo un quadro più completo, puoi riassumere come è cresciuta tua figlia?

Tieni duro!!!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
coraggio! io non so aiutarti ma ti sostengo.
[Immagine: HYj9p2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
anche io non so come aiutarti, in attesa degli interventi più competenti evocati ti mando un forte abbraccio!!
laura + agnese 16.01.2011

[Immagine: vsorh8h2nsvr6htj.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
Ciao.. Neanch'io saprei cosa dirti.. Anch'io come te sarei molto in ansia.. Prima regola sicuramente è: "niente panico!!!" Consulterei altri pediatri per vedere cosa dicono ed eventualmente farei fare altri esami. L'unica cosa che puoi fare tu a casa è osservare Giorgia e provare a notare se è insofferente, apatica, se prova qualche tipo di dolore o se piange più spesso. Di solito sono questi i primi segnali che qualcosa c'è.. Non so se allatti ancora al seno, se così fosse aumenta le poppate che di sicuro lì nutrimento ne trova in abbondanza anche se a 13 mesi non è sufficiente solo il latte di mamma.
E se fosse che semplicemente è solo distratta? Cioè, che è più interessata a giocarci col cibo piuttosto che ingoiarlo? Provare a rendere il pasto qualcosa di divertente? Tipo farla pasticciare col cibo e contemporaneamente provi ad imboccarla.. Anch'io non sono daccordo coi sotterugi per far mangiare i nostri bimbi, ma a mali estremi..
Tienici aggiornate e in bocca al lupo!!!
[Immagine: FCwnp2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
Un paio di precisazioni: il mio pediatra supporta davvero l'allattamento al seno, tanto che lavora anche con una consulente LLL, che e' poi una mia amica e segue me e giorgia dal suo secondo giorno di vita (mordeva il capezzolo quando si attaccava, e quindi l'ho chiamata gia' dall'ospedale). Luii consiglia anche l'autosvezzamento.
Con l'idea di una"strategia" mi ha proposto anche di frullarle le cose, il problema e' che a giorgia le cose frullate fanno schifo: apre la bocca come per farle uscire (non le sputa nemmeno), ha rifiutato anche il puree di patate.
La nostra storia:
Giorgia e' nata il 15 giugno 2010, con cesareo dopo un tentativo di vbac, anche perche' estremamente grossa. 3,950gr per 52 cm. Eravamo arrivate alla 42esima settimana (e per la cronaca, la mia glicemia era circa 109): il medico non si aspettava una bimba cosi' grossa.
Alla dimissione pesava 3,600, quindi si era fatta il tradizionale 10%. Il peso aveva smesso di calare quindi vengo dimessa con l'indicazione "allattamento a richiesta". Il problema e' che aveva (ha) una boccuccia piccolissima e difficolta' a prendere il seno, quindi mi fa male quando si attacca. Le ragadi stanno iniziando.
La prima nottata a casa dorme tutta la notte, il giorno dopo corriamo quindi dalla consulente LLL, visto che il mio seno era sempre piu' pieno e lei si attaccava sempre meno/peggio. Con l'aiuto della consulente e del tiralatte elettrico riesco a farla attaccare, ma ormai ho ragadi.
La tiralatte elettrica la tengo una settimana, poi continuiamo con l'allattamento a richiesta, Giorgia mi fa sempre male quando si attacca al seno.
A tre settimane la faccio pesare dalla mia pediatra e al consultorio (dove l'ho fatta pesare subito dopo la nascita- e le due bilance si passano circa 200gr :-(), 4,140 e sembra quindi che l'accrescimento sia ok.
E' una seconda figlia, io sono rilassata sull'allattamento, partiamo per vacanze in giro e quindi non la peso, considerato anche che non avrei avuto a disposizione due bilance uguali. La piccola e' tranquilla, dorme, mangia, facendomi sempre male all'attacco.
A meta' settembre torniamo dalle vacanze: giorgia e' cresciuta, ma non moltissimo 5,320 al consultorio.
A meta' ottobre (14/10), pesata dalla pediatra di base 5350g ed e' lunga 60.8cm, testa 40cm.
Continuo i controlli al consultorio (della mia pediatra di base non ho gran stima) e io sono un po' preoccupata per il suo accrescimento non eccezionale, loro tendono a tranquillizzarmi. Chiunque la vede, decreta: questa bambina sta benissimo.
La piccola fa poppate molto veloci, si ciuccia molto il dito, ma ulteriori offerte di seno vengono rifiutate (se insisto urla). Fino ad ottobre ha fatto un risveglio per notte per ciucciare, poi incomincia a svegliarsi di piu'. Io di notte le offro il seno se sento che si ciuccia il dito. Dopo la poppata spesso il mio seno ha ancora latte, ma il proporre "aggiunte" di latte materno spremuto o tirato con cucchiaino o tazzina non hanno successo. Anche il biberon viene snobbato... Col procedere dell' autunno la crescita rallenta sempre.
Intorno a dicembre incominciamo (letto il piermarini) con l'as con assaggi di fettine di mela e poi clementine.
A febbraio trovo finalmente un pediatra come desideravo da tempo, e faccio un primo consulto.
Il suo verdetto e':
"6,15 kg, 63,4cm, 42,3 crnio: ridotta velocita' di crescita ponderale, non si hanno abbastanza dati sulla lunghezza. le condizioni generali sono buone con assenza di segni di anemia. Si consiglia di mantenere invariata l'alimentazioen complementare ad al latte materno a richiesta. Prossimo controllo tra un mese."
2/3/2011: peso: 6,33, altezza 64,7 cranio 42,7.
La crescita ponderale e' stata al 10 percentile L a crescita staturale e' stata al 40 percentile. Divezza sana. prossimo controllo tra due mesi.
4/5/2011
peso 6,7
altezza 67,2
cranio43,5
scarso accrescimento ponderale, bassa statura.
Colorito buono e mucose normoemiche
Normale sviluppo psicomotorio
La velocita' di crescita staturale e' stata buona (50 percentile)in presenza di bassa statura
La velocita' di crescita ponderale e' stata sufficiente(25pc)
SI consiglia nuova valutazione tra tre mesi.
A fine maggio, sempre per preoccupazione (forse qualcuno lo ricorda), avevamo fatto fare, su consiglio del pediatra,
> Per l'inquadramento dello "scarso accrescimento ponderale", si consiglia praticare le seguenti indagini di
laboratorio:
Emocromo con formula, glicemia, creatininemia, AST, ALT, QPE, Fosfatasi Alcalina, Calcemia, Fosforemia,
Sodiemia, Potassemia, EMA, Trasglutaminasi, Sideremia, Ferritinemia, Transferrina, Colesterolo totale,
Trigliceridi, VES, Esame urine, Esame Parassitologico feci, T3, T4, TSH.
25/07/2011
scarso accrescimento ponderale:
peso: 6,85
altezza 69,2
cranio:44,1
si consiglia incremento energetico calorico e prossimo controllo a meta' settembre.
Al momento allatto ancora a richiesta, quando ci sono: da meta' giugno ho ricominciato a lavorare tutto il giorno, e non torno prima delle 17:00 a casa, andando via verso le 8.
Arkadiana dice bene: e se non riusciamo a incrementare che si fa? per ora dei 100gr di latte consigliat dal pediatra ne prende la meta' o meno...
anche col biberon (provato stamattina).
Io ho letto anche shinelight e bobulina e vari altri: alla fine tutti dicono: mangia poco, ma tanto cresce. Lo stesso gonzales fa solo di questi esempi. E se invece, come noi, mangia poco (sto anche cominciando un diario alimentare "quantitativo" di TUTTI i suoi pasti) e NON cresce?
grazie

ciao,
allatto ancora ed ho intenzione di continuare, sebbene gia' abbia incontrato i primi sguardi di riprovazione....
Il problema e' che quando non ci sono io (lavoro) non c'e' nemmeno la tetta, e nemmeno con quella brillavamo a crescita001_unsure
Se non fosse che mangia poco e cresce poco giorgina e' un personaggio comico ed una forza della natura. si arrampica dovunque, non riesco a tenerla a tavola se non "legandola", incomincia a dire le prime parole, e si tiene in piedi da sola (l'ha imparato da qualche giorno e ne e' fierissima)...
E' agitata nell'addormentarsi perche' cerca di gattonare ed arrampicarsi, e lo fa anche quando dorme, ogni tanto urla senza (apparente) motivo, ma succede raramente (e mi sa che ha due denti in eruzione)
Un altro pediatra: mi considero miracolata per aver trovato questo dopo cinque anni di ricerche (lo cerco da quando ho il primo bambino), che oltretutto fa AS e supporta l'allattamento al seno (tanto che ha detto che la cosa dell'analisi del latte materno era una cavolata)... Oltretutto il "caso" giorgia lo ha esaminato anche un amico pediatra (tradizionalista pero') e lui proponeva l'incremento calorico da oltre un mese...), la mia difficolta' e' proprio relativa a quello che dice arkadian: se glielo offro e lei lo rifiuta, che faccio? L'areoplanino? Il clown? Questo NOn riesco ancora a farlo, il mio investimento sarebbe per un rapporto sano con l'alimentazione (che io, come bobulina, non ho)... Ed e' anche questo mio "rifiuto" che mi mette contro il mondo...



(27-07-2011, 02:20 14)danychris Ha scritto:  Ciao.. Neanch'io saprei cosa dirti.. Anch'io come te sarei molto in ansia.. Prima regola sicuramente è: "niente panico!!!" Consulterei altri pediatri per vedere cosa dicono ed eventualmente farei fare altri esami. L'unica cosa che puoi fare tu a casa è osservare Giorgia e provare a notare se è insofferente, apatica, se prova qualche tipo di dolore o se piange più spesso. Di solito sono questi i primi segnali che qualcosa c'è.. Non so se allatti ancora al seno, se così fosse aumenta le poppate che di sicuro lì nutrimento ne trova in abbondanza anche se a 13 mesi non è sufficiente solo il latte di mamma.
E se fosse che semplicemente è solo distratta? Cioè, che è più interessata a giocarci col cibo piuttosto che ingoiarlo? Provare a rendere il pasto qualcosa di divertente? Tipo farla pasticciare col cibo e contemporaneamente provi ad imboccarla.. Anch'io non sono daccordo coi sotterugi per far mangiare i nostri bimbi, ma a mali estremi..
Tienici aggiornate e in bocca al lupo!!!

Alessandra + Daniele Giaime (7/10/2004) + Giorgia Diana (15/06/2010)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
In effetti anch'io ho letto Gonzalez che dice a tutte noi mamme in parole povere di stare tranquille, però sta crescita è davvero troppo poco.. Ti posso dire che il mio alla nascita era 4420 per 53 cm ed ora a quasi 5 mesi è quasi 8 kg per 70 cm. Forse lui sarà grande non lo escludo ma da quel che leggo la crescita sembra anomala anche ad una profana come me.. Vacci a fondo.. Poi sicuramente è tutto ok, ma almeno stai tranquilla tu e di conseguenza anche Giorgia..
[Immagine: FCwnp2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
io sinceramente sono dell'avviso di star tranquilla. è vero che tua figlia cresce pochino, ma cresce! e soprattutto sta bene! hai fatto bene a far fare i controlli che cmq escludono qualsiasi origine di natura infettiva o altro. Gonzales, se non ricordo male diceva che anche al di sotto del percentile più basso ci sono dei bambini sani: sono appunto quel 3 per cento che ha una crescita non contemplata nelle curve! cmq secondo me va anche valutata la componente genetica, io non ti conosco di persona, ma va a finire che tu, o tuo marito, o qualcuno dei nonni è mingherlino e quindi anche tua figlia potrebbe esserlo. Magari puoi provare a cucinare cose più caloriche, senza badare alle calorie, ai grassi, agli zuccheri ecc e vedere che succede. Una cosa di sicuro non va eliminata se tu non vuoi: l'allattamento! poi c'è da dire che attorno all'anno la crescita diminuisce e addirittura in alcuni casi si arresta. Cmq sia, in attesa che il Vate ti risponda, io starei serena! Smile
[Immagine: as1cF58003D0015MDAwOGQ0fDEyOWp8SWwgbWlvI...NvIGhh.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
Guarda io ti posso dare il sostegno da mamma di un bimbo che ha sempre mangiato nulla ed è cresciuto ancora meno.Ora sono al lavoro e non ho i dati di Claudio a quell'età sottomano ma domani do un'occhiata e ti faccio sapere.Lui non è mai cresciuto a parte i primi 2 mesi,è sempre stato al minimo dei centili tanto che ultimamente il pediatra aveva ipotizzato un controllo auxologico con dosaggio di ormone della crescita,ma poi ha valutato che non è necessario.Ora Claudio ha 8 anni e veste manco 5,pesa poco più di 20 Kg per 1,20 circa di statura e sia io che mio marito siamo alti e tutt'altro che sottopeso.Lui non ha mai voluto mangiare tanto che io ci ho fatto l'esaurimento,e lui ha seguito uno svezzamento tradizionale,ho persino abbandonato l'allattamento nella speranza che con il biberon crescesse di più,ma l'effetto è stato il contrario il rifiuto totale.Alla fine verso i tre anni mi sono rassegnata e lui piano piano ha mangiato un po' di più,ma ancora oggi non posso certo dire che faccia pasti abbondanti.

[Immagine: u6a830wp07sx6idz.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
domandona: che test per le intolleranze hai fatto? Anche il lattosio? La mia prima bimba non cresceva ed era appunto intollerante al lattosio. Tolti tutti i latticini dalla mia e dalla sua dieta la cosa si è assestata, ma abbiamo risolto del tutto solo quando ho smesso di allattare. L'intolleranza è passata al compimento dei due anni.
Secondo la peddy l'intolleranza le aveva rovinato i villi, per cui mangiava poco perchè stava male e quel poco non lo assorbiva (prendeva come pranzo alle 11 a 5 mesi e mezzo 70 ml di latte materno tirato e le bastava fino alle 16 Confused1Blink).
Ti posso solo dire che ti capisco, anche la mia bimba era grande alla nascita (3,650 gr),quindi 75° percentile, ma era scesa sotto al terzo... ora è di nuovo al 75° e siamo state riprese seriamente perchè ha messo troppo peso in troppo poco tempo... me l'ha fatta mettere a dieta Thumbdown
Cita messaggio
Piaciuto da:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  tanta fame!!! Maddalena 5 726 09-07-2014, 12:24 12
Ultimo messaggio: Maddalena
  "non si lasciano morire di fame"... proprio sicuri? Un altro caso Gennj 9 1.965 26-05-2014, 05:29 17
Ultimo messaggio: SIMO87
Exclamation prosciutto cotto...siete sicuri? mini-me 49 15.552 22-01-2012, 09:48 09
Ultimo messaggio: Indreen
  tetta!! coccole? fame? Sonia 29 4.291 14-03-2011, 11:31 11
Ultimo messaggio: aleberto
  quando la fame è davvero troppa cloudy 12 2.424 01-02-2010, 02:10 02
Ultimo messaggio: cloudy

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)