COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

Volevo cominciare con l'AS ma....
#1
Rainbow 
Buongiorno a tutti, ho davvero bisogno di un consulto con voi, vecchie volpi, riguardo all'autosvezzamento perché la situazione è un po' complessa.
Cerco di riassumere:
La mia prima bimba ha 8 mesi (nata prematura di 1 mese).
L'ho sempre allattata io e a 4 mesi, quando mi hanno consigliato di cominciare con assaggi e pappe, non me la sono sentita e lei non mi sembrava pronta; ho continuato con il mio latte fino ai 6 mesi abbondanti. Poi la pediatra mi fa la solita tiritera che il mio latte non basta perché non ha abbastanza ferro (anche se lei cresce perfetta e recupera il basso peso della prematurità) e allora mi dà lo schema delle pappe.
La piccola è curiosa quando mangiamo, è 'brava' mangia senza fare storie e accetta di essere imboccata, così sostituisco il pranzo anche perché riprendo a lavorare e a pranzo non ci sono.
C'è qualcosa che non mi torna però: troppe contraddizioni fra pediatri, cosa dare prima, cosa dopo, niente sale ma Parmigiano sì... non mi convinceva. La pappa poi avanzava sempre, mi sembrava tantissima, ma cercavo di fargliela finire perché sennò magari le mancavano nutrienti!
Tra l'altro aveva ripreso a svegliarsi di notte e pensavo fosse per fame.
Un giorno, ahimè, l'ho effettivamente forzata a finire anche se un po' si rifiutava, così la "fregavo" quando era girata. Poco dopo, poverina, ha vomitato metà pappa.
Mi sono sentita così male da quasi piangere per quello che le avevo fatto e mi sono detta mai più.
Ho cercato se esistesse un'altro modo e ho scoperto questo sito.

SITUAZIONE ATTUALE Voglio provare a cambiare il metodo di svezzamento MA:
Ormai ho sostituito il pranzo, quindi devo farle mangiare abbastanza sostanzioso e mi vien difficile se deve fare primi assaggi di consistenze diverse.
A pranzo è spesso con mia suocera che non se la sente di darle pezzi interi (e neanche io visto che lei non sa fare la manovre di disostruzione)
Anche il weekend se c'è mia mamma non se la sente di darle cibi normali e ha il terrore che la bimba "non digerisca"
Se non è con la nonna, a pranzo a volte c'è il papà, che ha già provato con biscottino, broccoli, carota lessa, pera, ma dice che spesso ha staccato pezzi grossi quindi ci prova un po' e poi frulla tutto.
Morale della favola, non sono io che posso decidere come svezzarla ma dipendo da persone che sono "contro" o poco affidabili.
Che fare?
Faccio comunque dei tentativi a cena o il pomeriggio ma è più difficile, spesso ha sonno presto e noi non abbiamo pronto quindi non riusciamo a mangiare assieme.
Ho davvero bisogno di un consiglio Confused
[Immagine: QpVQp2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Secondo me puoi tranquillamente fare as.I punti cardine non sono mangiare pezzi grandi o mangiare molto (o poco),ma rispettare la richiesta del bimbo,anche se é già abituato al pranzo,mangera'se ha fame e la quantità che ritiene opportuna.Le nonne hanno sempre paura dei pezzi,l'importante é che cucinino sano e mettano la bambina a tavola con loro,poi se preferiscono fare minestre,passati di verdura o vellutate,va benissimo lo stesso.La bimba deve essere libera di esplorare la tavola,il cibo,di mangiare o no,di provare consistenze diverse,cibi crudi o cotti etc .Dimenticate :forzare,imbrogliare,purché mangi,troppo poco,troppo ...
10900 Ale 17/07/2010
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
Ciao Cancy,
in effetti se è come dici da un lato è semplice perchè Mia è curiosa, abile con le manine, famelica (e lo fa capire) abituata con il cucchiaino ma non disdegna di rosicchiare una pera o un pezzettone di formaggio grana. Solo che se le nonne le danno sempre pappette a pranzo bisogna fargliele con le farine per renderle sostansiose di carboidrati e con l'olio...insomma il solito svezzamento.
Quidi se è così non capisco più che "metodo" (passami il termine) stiamo usando!
Per il resto non ho mai più "forzato" o altro, ho sempre rispettato i suoi segnali e dato cibi sani, è che le nonne vanno di zucchina-patata-carota-brodino-farina e dato che la imboccano non posso sapere se rispettano il suo appetito Sad
Mannaggia a me che devo lavorare e non posso stare a casa con la mia bimba
[Immagine: QpVQp2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
(09-05-2013, 12:29 12)torakiki Ha scritto:  Ciao Cancy,
in effetti se è come dici da un lato è semplice perchè Mia è curiosa, abile con le manine, famelica (e lo fa capire) abituata con il cucchiaino ma non disdegna di rosicchiare una pera o un pezzettone di formaggio grana. Solo che se le nonne le danno sempre pappette a pranzo bisogna fargliele con le farine per renderle sostansiose di carboidrati e con l'olio...insomma il solito svezzamento.
Quidi se è così non capisco più che "metodo" (passami il termine) stiamo usando!
Per il resto non ho mai più "forzato" o altro, ho sempre rispettato i suoi segnali e dato cibi sani, è che le nonne vanno di zucchina-patata-carota-brodino-farina e dato che la imboccano non posso sapere se rispettano il suo appetito Sad
Mannaggia a me che devo lavorare e non posso stare a casa con la mia bimba

Scusa ma perche' le creme? I carboidrati mica si trovano solo nelle creme? E che male c'e' a mettere l'olio? Molti genitori che tornano al lavoro lasciano cose adatte (ai babysitter, non ai bambini :-)) per il pranzo: risotti, pastine con verdure/legumi. E' chiaro che bisogna fare dei compromessi, tanto non ha senso se la nonna mette a tavola i fusilli e poi sviene :-). Personalmente mi regolavo con con cose di tipo piatto unico, non impossibili all'imboccamento. Quello che sicuramente farei e' dare istruzioni sull'interpretazione del segnale di richiesta.
Alessandra + Daniele Giaime (7/10/2004) + Giorgia Diana (15/06/2010)
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
No no niente pappette ma minestre o risotti che le nonne mangiano e cucinano normalmente.Un minestrone ha la verdura,i carboidrati (pasta) legumi e l'olio.Va benissimo ,puoi anche cucinare tu e lasciarlo pronto alle nonne

Bo ,anche patate lesse e macinato
10900 Ale 17/07/2010
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
@alessimdon: dato che le nonne non darebbero mai fusilli interi, usano le farine (che comunque ormai avevo). L'olio era per far capire che è praticamente la formuletta classica maistapiocaolioevopatatazucchina Smile ci mancherebbe, io adoro l'olio e me lo forniscono pugliese e "originale" Tongue
Tornando a noi, quindi, hai qualcosa da suggerire per nonne apprensive?
Secondo te ad es. con il risotto non ci sarebbero scene di conati ecc. che sarebbero nonnifughe? Dimenticavo che Mia non ha nemmeno un dente ma sbatte bene le gengivone quandi le dico "Mastica mastica!"
[Immagine: QpVQp2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
Bisogna autosvezzare queste nonne Big Grin!
C'è la possibilità che facendo loro leggere qualcosa possano concedere se non il rigatone, almeno le stelline? E poi via via col tempo aumentare le dimensioni del formato?
Effettivamente è una grossa responsabilità, ma mi chiedevo perchè stiamo parlando del pranzo? E la cena dove la mettiamo?
Se siete assieme potreste sperimentare a cena, anzi sai cosa farei io? Di tanto in tanto inviterei pure le nonne, in modo tale che vedano come vanno le cose e imparino a lanciarsi pure loro.
Noi abbiamo cominciato in estate ed eravamo in vacanza a casa dei soceri che all'inizio hanno storto un po' il naso, poi a vederlo mangiare contento e con gli occhietti luccicanti (il piacere della scoperta in un bimbo è qualcosa di tangibile), si sono sciolti e il naso è tornato a posto.
[Immagine: LSP0p2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
Eh dite bene! E' che la mentalità è quella che è...a mia mamma ho dato il libro "Il mio bambino non mi mangia" (quanti errori ha fatto ai tempi con me!).
Allora proverò a lasciargli risotto da dare alla bimba come suggerisce cancy, anche se sempre con il cucchiaino.
blackbird, Ho provato a dar da mangiare la pera e la zucchina lessa intere con mia mamma presente e la reazione è stata Scared "AAAAAAaaaaahhh ma sei matta?!" o commenti al fatto che si è pappata un pezzettone di grana "Dopo te la vedrai te se diventa allergica o ha problemi di digestione, magari non dorme perchè non ha digerito!" (grazie della fiducia mamma!).
vabbè non voglio screditare le nonne, vorrà dire che mi impegnerò di più a cena, è che lei ha fame davvero presto e difficilmente riesco a preparare per tutti per le 7Sad
E lei alle 8 ha già sonno o dimostra di aver fame all'improvviso e allra le do il latte e poi non vuole altro.
Ok, farò dei tentativi nei prossimi giorni e vi faccio sapere!
grazie mille!
[Immagine: QpVQp2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
risotto e minestrone vanno benissimo; pasta e fagioli con formati di pasta piccina (tempestina? Anellini?) e fagioli passati. Puoi preparare tu il passato di fagioli alle nonne, chiedere loro di far cuocere la pastina nel brodo, mettere tutto insieme e poi imboccano. Cerca di spiegare che con un pezzetto di zucchina lessa ben cotta non si è mai strozzato nessun bambino. Il miglio è adatto, ne esiste anche la crema... fai la furba, parti con quella e poi te ne esci con "ma lo sai che ho scoperto che il miglio vero è piccino? Si cucina come un normale risotto poi...". Risotto: fagli grattare la verdura che ci mettono.
Anche con lo svezzamento "classico" per gli 8 mesi circa i bambini mangiano a pezzettini, spiegagli questo.
Per la carne è più difficile, ci vogliono i dentini, almeno un po'. Fagli dare l'uovo (quale nonna non conosce la stracciatella o la frittata?), il pesce (digli di farlo lesso o al vapore e poi impastarlo con qualcosa per formare delle polpette: impastare impedisce che passi qualsiasi forma di lisca, altra paura delle nonne). Tra poco ci son le albicocche: digli di aprirle in modo da togliere il nocciolo e poi lasciare che la bimba le mangi da sè. E' un frutto abbastanza a prova di soffocamento perchè si spappola e uno dei primi dello svezzamento classico. Se la pera la grattuggiano anzichè aprire il vasetto è un successo. Per la prugna si possono comportare come per l'albicocca. E fatti invitare da loro mostrando come la bimba mangia con voi, in modo da far vedere che non si strozza. Vedrai che all'allungarsi di una paffuta manina accompagnata da sorrisetto furbo non sapranno dire di no!
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
wow! ma siete davvero delle vecchie volpi qui!
Grazie, terrò a mente i tuoi preziosi consigli tentando un po' al giorno.420
Stasera ho fatto un risotto al pomodoro e l'ha gradito, ha mangiato una quantità tipo un cucchiaio e mezzo, poi però ha anche voluto il latte e ora dorme.
Mi spiace solo che inizialmente per imboccarla abbiamo sfiduciato i suoi tentativi di prendere il cucchiaio e adesso lei aspetta con la bocca spalancata invece di ispezionare con le manine.
Tempo al tempo, dai. Prossimamente provo con altre cosette così scongiuro la stitichezza che col riso purtroppo...
[Immagine: QpVQp2.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)