COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezzamento per tutti


asilo nido o no?
#11

Mah, se io non lavorassi il nido non mi verrebbe in mente, sinceramente. Forse qualche gruppo mamma-bambino sicuramente, per socializzare lui e soprattutto io (stare soli con un bebe' tutto il giorno puo' essere molto pesante, o almeno per me lo e')., insomma per condividere la genitorialita'.
Diverso e' il discorso se si lavora (deve/vuole- qui si aprirebbe un OT gigante).
Daniele lo abbiamo mandato al nido a un anno (prima babysitter a casa). Perche' aveva gia' noi addosso (:-)- primo figlio) e i nonni. Abbiamo pensato che stare con qualcuno anche un po' piu' rilassato e con altri bambini gli facesse bene. Tanta attenzione ricordiamoci che a volte vuol dire anche tanta pressione. Le nonne non erano disponibili e a noi non andava nemmeno che accantonassero la loro vita per occuparsi del nipote (sono subentrate pero' in moltissime "emergenze" che si creavano), e di metterci in una situazione di dipendenza. Secondo me e' stata un'esperienza positiva.
Con Giorgia io sono piu' perplessa, visto che la sua vita e' gia "sociale", e noi molto meno insicuri. Per ora e' in lista di attesa nello stesso nido del fratello. Vedremo a settembre.
Comunque anche io eviterei l'entrata a gennaio, forse posticiperei a marzo-aprile. Si ammalano moltissimo all'inizio, pero' daniele ora e' un tostone, non si becca quasi mai nemmeno l'influenza.


Alessandra + Daniele Giaime (7/10/2004) + Giorgia Diana (15/06/2010)
Cita messaggio
#12

(20-06-2011, 12:17 12)elena84 Ha scritto:  in effetto, ora che ci penso, i bimbi molto piccoli che conosco e che vanno al nido sono piú vivaci, ma esattamente nel senso che dici tu: cercano in tutti i modi di attirare l'attenzione su di sé, spesso buttando tutto all'aria, gridando o diventando molto molto scalmanati.

scusate ragazze, ma secondo me questo non è un modo "sano" di essere vivaci..cioè, mi sembra che in questo modo facciate sottointendere che puo essere giusto renderli frustrati per mancanza di attenzione per poi ottenere vivacità e irruenza (necessaria?), c'è anche "sofferenza" assieme a questo modo di esprimersi per essere considerati..bo, non so se mi sono spiegata bene o ho frainteso io le vostre parole..001_unsure
[/quote]


infatti secondo me era esattamente la stessa cosa che stavano dicendo loro
ed è anche quella che penso io

premesso che di nido ce ne vorrebbero di più perchè molti genitori che lavorano entrambi non sanno proprio come potersi organizzare, penso che comunque l'esperienza del nido per bambini così piccoli sia un'esperienza di "abbandono" (inutile che ce la raccontiamo: loro non sono in grado di capire che la mamma tornerà a prenderli) in un ambiente stimolante e con personale qualificatissimo, per carità, ma pur sempre un distacco dalla mamma che loro non sanno giustificarsi... di conseguenza oggi sono andata a rinunciare al posto che mi si era liberato per un nido da settembre perchè spero che l'esperienza di "abbandono" che necessariamente anche mio figlio dovrà vivere quando a settembre riprenderò il lavoro, possa essere almeno in parte mitigata dallo stare con una nonna, ovvero una persona che lo ama enormemente, che farebbe qualsiasi cosa per lui e che lui conosce bene

al contrario penso che per bimbi più grandi (diciamo circa 3 anni) frequentare un asilo sia un'esperienza formativa imprescindibile per un inserimento più positivo alla scuola elementare... ma si tratta anche di un'età in cui si può razionalizzare il fatto che la mamma tornerà a prenderti e in cui ha molto più senso lo stare insieme ai coetanei

infine le paure delle malattie che si possano prendere facendo vita di comunità, a mio avviso sono spauracchi che non debbano influenzare la scelta di mandare o meno al nido o all'asilo un bambino, tanto prima o poi gli anticorpi sono da farsi e non è possibile tenerli sotto una campana di vetro a vita (nemmeno raccomandabile)

Erika & Riccardo

[Immagine: 5aILp2.png]

[Immagine: lZrMp2.png]
Cita messaggio
#13

(20-06-2011, 12:17 12)elena84 Ha scritto:  in effetto, ora che ci penso, i bimbi molto piccoli che conosco e che vanno al nido sono piú vivaci, ma esattamente nel senso che dici tu: cercano in tutti i modi di attirare l'attenzione su di sé, spesso buttando tutto all'aria, gridando o diventando molto molto scalmanati.

scusate ragazze, ma secondo me questo non è un modo "sano" di essere vivaci..cioè, mi sembra che in questo modo facciate sottointendere che puo essere giusto renderli frustrati per mancanza di attenzione per poi ottenere vivacità e irruenza (necessaria?), c'è anche "sofferenza" assieme a questo modo di esprimersi per essere considerati..bo, non so se mi sono spiegata bene o ho frainteso io le vostre parole..001_unsure
[/quote]

Concordo, non lo intendo affatto un modo sano! Sono stata un po' velata, ma é un essere svegli che a me non piace. In piú c'é un altro fattore che non mi piace molto: quando si abituano ad un ambiente pieno di stimoli ed attività la loro casa diventa un ambiente che non riescono a supportare per piú di mezza giornata: si annoiano e non sanno affrontare la noia in modo positivo! Quindi le ore che sono con la mamma diventano piu impegnative ancora. Quindi: lo riesci a sistemare per mezza giornata, ma poi il carico ti torna indietro con gli interessi!

[Immagine: an1cHr8002B0015OTU4OTY0ZHw0ODI3NjM0cGF8TWFyY28.gif]
Cita messaggio
#14

Mi sono convinta. Se non sará strettamente necessario al mio lavoro, non lo manderó prima dei tre anni.
E' che mi sembra sempre di essere la "diversa" quando parlo con le altre mamme.
Peccato che voi siate solo amiche virtuali!!
Cita messaggio
#15

Faccio la voce fuori dal coro. Ok che anche io se non lavorassi non la porterei, principalmente per una questione economica, ma cercherei comunque attività sociali in cui possa stare con altri bimbi. Alla fine anche nel weekend ci piace uscire con amici con bimbi piccoli, perchè vediamo che le bimbe si divertono a stare assieme. Penso che un bambino possa essere sveglio anche se sta a casa. Sta un pò nel carattere, un pò nelle attività che comunque i genitori, nonni, baby sitter propongono. Ma non ditemi che i bambini diventano scalmanati all'asilo, perchè non è così nella mia esperienza. Non lo eravamo io e mio fratello, non lo è mia figlia che pur avendo solo 9 mesi è sempre bravissima quando siamo in giro, e anche molto "indipendente" a casa, nel senso che sa stare a giocare da sola, e non sta lì sempre a cercare attenzione. Ma è sempre stata così, è nel suo carattere, credo.
Quello di cui io sono molto felice è che il nido dove la portiamo noi è molto piccolo (3-6 bambini), molto vicino a dove lavoriamo e che sono potuta andare ad allattarla finchè ho voluto. E' un peccato per chi diceva che non la lasciavano, l'allattamento è un diritto di ogni bambino (e di ogni mamma)

001_wub Sofia 9/9/10
Olivia 6/7/13 001_wub
Cita messaggio
#16

Intervengo a decisione presa ma ci tengo a farlo.
Io sono educatrice di nido, ma ho deciso di tenere mio figlio a casa. La scelta è stata dettata da 2 cose: 1) ritengo che meglio che con la mamma non possa di certo stare un bambino sotto i 3 anni 2) dalle mie esperienze so che i nidi non sono tutti uguali e perciò preferisco evitare.
Detto questo è ovvio che cerco comunque di stimolarlo con varie attività, di metterlo in contatto con i coetanei e cose simili.
Anche io conosco molte mamme che li portano al nido, ma nessuna mi ha mai fatto i discorsi che hanno fatto a te Elis, se lo mandano al nido è perchè lavorano, e se qualcuna mi avesse detto quello che hanno detto a te avrei saputo cosa rispondere per zittirle. Forse dicono quelle cose per "scusarsi" della loro scelta.
Credimi Elis è molto più felice tuo figlio dei loro.

[Immagine: an1cE_UVTc01115Nzc3NjV6ZHwwMDAwNTU0ZGF8RmFiaW8gaGE.gif]
Cita messaggio
#17

La mia situazione è un po' diversa,ho rimuginato mesi su nido si/no anche perchè alla fine sono stata licenziata e la questione è diventata:lo inserisco al nido(o no) e cerco lavoro o viceversa?
Alla fine la mia buona stella mi ha portato un lavoro a 5 min da casa,ci posso andare anche a piedi,però mi hanno preso full time ( 4 ore di mattina e 3 e mezzo circa il pomeriggio) e come ho scritto altrove non ho potuto usufruire delle ore di allattamento,quindi da oggi a domani Ale si è ritrovato senza mamma 8 ore al giorno 5 giorni la settimana più il sabato mattina.Ha 11 mesi.Per il momento visto che il contratto è di 3 mesi abbiamo completamente scartato l'ipotesi nido perchè fare un inserimento lampo non ci andava.Sta col papà per 3-4 giorni (fa i turni)quando il papi è in turno con mia mamma(per il momento riesco a limitare l'influenza di miei suoceri a quando è presente anche il papà!Il primo giorno non vi dico le paranoie e quante volte ho guardato il cellulare in attesa della fatidica crisi!Invece il bimbo è stato ed è un angelo!Sta a casa nostra nel suo ambiente e col papà ci sta bene come con me(se a mio marito viene il latte mi pensionano da mamma).Lo allatto sempre e lui mi aspetta (e si che quando ci sono mangia sempre ogni 2 ore!)Probabilmente ha vissuto il distacco in modo positivo perchè chi si occupa di lui ha sempre fatto parte della sua vita e che comunque quando ci sono sono sempre disponibile per lui.Lui sa che io torno e che nel frattempo gioca tantissimo e si diverte.Al nido avrebbe dovuto rinunciare all'attenzione esclusiva dei suoi bisogni e ai suoi ritmi e in più rinunciare alla sua mamma (stando a casa sa che prima o poi compaio).E' veramente bello andare via la mattina salutandolo mentre è già impegnato a ridere e giocare.Mi si stringe il cuore pensando alle mamme che vanno via dal nido col bimbo che le chiama piangendo!

10900 Ale 17/07/2010
Cita messaggio
#18

(21-06-2011, 02:08 14)Chiara Ha scritto:  Intervengo a decisione presa ma ci tengo a farlo.
Io sono educatrice di nido, ma ho deciso di tenere mio figlio a casa. La scelta è stata dettata da 2 cose: 1) ritengo che meglio che con la mamma non possa di certo stare un bambino sotto i 3 anni 2) dalle mie esperienze so che i nidi non sono tutti uguali e perciò preferisco evitare.
Detto questo è ovvio che cerco comunque di stimolarlo con varie attività, di metterlo in contatto con i coetanei e cose simili.
Anche io conosco molte mamme che li portano al nido, ma nessuna mi ha mai fatto i discorsi che hanno fatto a te Elis, se lo mandano al nido è perchè lavorano, e se qualcuna mi avesse detto quello che hanno detto a te avrei saputo cosa rispondere per zittirle. Forse dicono quelle cose per "scusarsi" della loro scelta.
Credimi Elis è molto più felice tuo figlio dei loro.

Sai che invece non sono riuscita a dire nulla e ci sono rimasta anche male? Comunque certo, gli faro' frequentare bimbi e fare attivita' stimolanti. Comunque e' davvero difficile confrontarsi con le altre mamme. Per me il confronto e' fondamentale, sempre e in ogni campo, ma evidentemente la maggior parte delle mamme preferisce non mettersi in dubbio...poveri bimbi!
Cita messaggio
#19

So bene quanto il confronto sia importante, ma la cosa brutta è quando il confronto diventa un sistema usato per convincere gli altri a fare quallo che noi riteniamo giusto.
Nel senso che anche io mi trovo spesso ad essere la mosca bianca con gli altri, ma se mi capita che si insista per cercare di farmi fare quello che vogliono loro prendo le distanze. Così da parte mia io porto argomentazioni varie, ma non impongo a nessuno il mio punto di vista.
Forse dovresti trovare persone più empatiche con cui confrontarti.

[Immagine: an1cE_UVTc01115Nzc3NjV6ZHwwMDAwNTU0ZGF8RmFiaW8gaGE.gif]
Cita messaggio
#20

Elis io credo che l'unica risposta alla tua domanda possa darla tuo figlio: fino a quando gli "basti" tu non c'è motivo di mandarlo al nido visto che hai il privilegio di poter stare a casa! quando ti accorgerai che tuo figlio cerca "altro" magari valuterai se mandarlo oppure intensificare i rapporti sociali con altri bimbi!
sono off topic:
o ma lo sai che anche il mio prof del corso olio ha un nipotino che sta a dubai e che ha 6 mesi...va a finire che vi conoscete! Smile

[Immagine: as1cF58003D0015MDAwOGQ0fDEyOWp8SWwgbWlvI...NvIGhh.gif]
Cita messaggio


Discussioni simili
Discussione / Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
Ultimo messaggio da Laurag
18-05-2014, 04:48 16
Ultimo messaggio da AntonellaC
14-09-2012, 09:17 21
Ultimo messaggio da Chiara
23-01-2012, 03:14 15

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)