COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezzamento per tutti


primo e secondo vs piatto unico!
#11

Alexandra anch'io faccio come al nido che hai citato, servo prima a tavola quello che altrimenti la piccola non mangerebbe in quanto sazia.
Se le dessi prima la pasta lei si sazierebbe con quella e non mangerebbe mai carne e pesce.
S'è capito il discorso?? Big Grin
Cita messaggio
#12

(25-09-2012, 05:51 17)isottablu Ha scritto:  anche noi siamo da piatto unico, a volte in più cuocio un po' di verdura, ma soprattutto per me visto che ormai più che mangiare ingoio Dodgy e il piatto unico mi da poca soddisfazione

Idem! Compreso il fatto che si ingolla come struzzi... a volte nemmeno sento il gusto di ciò che mangio!Glare
Primo e contorno in un pasto e secondo e contorno nell'altro. Frutta più spesso a merenda

Alessandro 28/07/2006
Viola 19/12/2011
Cita messaggio
#13

Mi sa che il ragionamento che fai ha qualche lacuna.Se parti dal presupposto che si autoregolano,se a pranzo non ti mangia le proteine, compenserà a cena o l'indomani.Inoltre spesso i primi hanno anche le proteine (es carne al ragù) e quindi il bimbo fa bene a mangiare solo il primo.Sono le nostre aspettative sulle proteine che ci sballano la piramide,dove le proteine sono poche rispetto al resto,se poi allatti ancora devi mettere nel conto anche quelle del latte (cosa che il bimbo autoregolante sa).
Il mio ragionamento sul piatto unico : Ale ha 26 mesi, non sta più di 5 minuti a tavola.Il piatto unico è bilanciato e si adatta ai tempi ridotti.Se facessi primo e secondo è probabile che mangerebbe il primo e un po' del secondo,ma non è la quantità importante,come dicevo,ma il fatto che per equilibrare il tutto cercherebbe da mangiare magari 2 ore dopo il pranzo.Esempio:l'altra notte ha mangiato il secondo con contorno,snobbando il risotto.Alle 23,quando ormai cascava dal sonno,mi ha visto mettere in freezer il pane e ha voluto mezzo panino,che gli ho dato.Quindi la nanna è arrivata a mezzanotte!Vorrei che iniziasse ad avere un certo ordine nei pasti e arrivasse a fare i tre pasti principali e le merende,anche per poter mangiare in santa pace pure io e perchè comunque mi sembra nutrizionalmente più corretto che mangiare ogni ora uno stuzzichino.

10900 Ale 17/07/2010
Cita messaggio
#14

Hmmmm ... autoregolazione sul senso di sazietà, sicuro, ma sul "cosa", ovvero la differenza tra proteine e carboidrati, non so. Fino ad un certo punto, si, il corpo dà segnali quando ha particolarmente bisogno di qualcosa, e scatta la "voglia di", ma bisogna anche tenere conto del fatto che un bimbo può avere predilezioni per alimenti non legate alle loro qualità nutritive, ma ad altre cose, come stimoli visivi, facilità di consumo, ecc.
I carboidrati, si sa, danno soddisfazione immediata, sono facili da mangiare, per questo ai bambini piacciono tanto, mentre la carne viene spesso snobbata, non perché non piace, ma perché è dura da masticare. Il pesce può fare impressione per l'odore, per esempio, o per il fastidio di dover togliere le lische (quando non lo fa più la mamma, ovvio).
La cosa del mangiare solo ai pasti, purtroppo, è più dettata dalle nostre necessità organizzative che dalla salute o da questioni nutrizionali. Nutrizionalmente, l'ideale è di fare tanti piccolissimi pasti, ed è un imperativo per chi ha problemi agli organi digestivi. (non sto parlando, ovviamente, della modalità americana che prevede di mangiare hamburger, patatine e cocacola XXL subito dopo il litrone di caffè da passeggio con ciambelle glassate, il quale viene dopo le uova al bacon e/o i pancakes con sciroppo d'acero, ma di piccole quantità di cose sane e buone) E' la cosa più naturale per i bimbi, che hanno lo stomaco piccolino. Non so se qualcuna di voi ha adottato questa modalità a fine gravidanza, quando la pancia era tutta "occupata". A me è venuto spontaneo. Ma è una rottura di scatole mostruosa, dover tirar fuori in continuazione cose da mangiare, quindi ... W il mangiare solo ai pasti!


Ale e Cucciola (1/1/11)
Cita messaggio
#15

Mah io credo invece che anche la autoregolazione sui componenti esista. Molti di noi hanno sperimentato "periodo molte proteine" "periodo molti carboidrati" a seconda del momento della crescita. Oltretutto questa sarebbe la naturale continuazione della capacita' del neonato di cambiare la composizione del latte materno cambiando tetta/modo di ciucciare/lunghezza della ciucciata (lo diceva il gonzales nel libro nuovo). Io so che la Medela stava sperimentando in questo senso per fare una tiralatte (ospedaliera chiaramente) che analizzasse in tempo reale il latte estratto e cambiasse le caratteristiche di suzione della macchina.
E' chiaro poi che "stimoli esterni" possono modificare questa capacita' (le patatine in busta rendono noi addicted come i croccantini per i gatti :-)) e quindi su questo si debba cercare di agire.

Alessandra + Daniele Giaime (7/10/2004) + Giorgia Diana (15/06/2010)
Cita messaggio
#16

Ciao!
Mesi fa ho postato lo stesso identico titolo, avevo i tuoi stessi dubbi!
alla fine ho continuato come era dabitudine in famiglia a fare piatti unici a pranzo e cena, cercando di far comparire le proteine ad ogni pasto...quindi fettuccine coi piselli, pasta al sugo e grana grattuggiato, pasta al ragu, riso e fagioli, riso e lenticchie, carne e verdure, pesce e verdure, tortini salati, frittata alle verdure, minetroni di legumi e cereali, etc..solamente che essendo mio figlio una buonissima forchetta e non avendomi dato MAI lui un limite e dovendoglielo fissare io (altrimenti mangia più di me, ora ha 1 anno e mezzo), é un pò robustino...nel senso, é alto, ma ha la pancetta, non so se sia per la quantitá di frutta che mangia o se sia perché mangia a mio parere tanto! È alto circa 84 cm per 13kg....insomma alla fine, nel dubbio che mangi troppa pasta e che non sia corretto il piatto unico a pranzo, ho iniziato in questi giorni a fargli iniziare o finire il pasto con verdura cruda (mangia volentieri pomodori e carote) in modo da dargli una porzione leggermente più piccola di pasta, per ora sembra che gradisca! Non so se magari la mia esperienza può esserti utile, ciao!
Cita messaggio
#17

Noi sempre piatto unico, sia a pranzo che a cena. Come dicevano le altre, credo che sia sufficiente calibrare bene le dosi proteine-verdure-carboidrati per avere un pasto completo e corretto dal punto di vista nutrizionale.
A noi piace proprio di più rispetto al primo e secondo e la piccola non disdegna.

[Immagine: 5FHcp2.png]
Cita messaggio
#18

come ho già scritto altre volte avendo due bimbi e dovendo accontentare entrambi faccio sempre le tre portate, spostando la frutta agli spuntini di metà mattina, metà pomeriggio e spesso pre-nanna (o colazione la mattina dopo, per mantenere le tre porzioni al giorno). Mi trovo meglio perchè un bimbo mangerà più primo perchè gli piace di più e l'altro più secondo o viceversa. In genere calcolo 40 gr di pasta o altro cereale a bimbo e circa 60 gr di carne/pesce/legumi o un uovo. Spesso mangiano tutto, a volte lasciano primo o secondo; la verdura la mangiamo come antipasto intanto che mamma cucina e loro apparecchiano, se cruda sgranocchiata in giro per casa allegramente, se invece è cotta li faccio sedere dopo apparecchiato.
In questo non sono stata condizionata dalle nonne, anche perchè le due nonne hanno abitudini diverse (mia mamma primo secondo contorno, mia suocera piatto unico), ma dalla praticità di non dover litigare sempre con uno dei due perchè il piatto unico che ho fatto piace all'altro.
I casi di piatti unici "veri", come per es. una pasta al ragù, li riservo per occasioni speciali, oppure metto poco poco sugo oppure ancora diminuisco il secondo. Non metto parmigiano mai. Capita di fare piatto unico, ma in genere è un insuccesso. A parte frutta e verdura, come spiegato sopra, si rispettano gli orari standard dei pasti e cerco di tenere la buona regola dello "stai a tavola finchè non hai finito". Non pretendo certo che stiano a tavola intanto che finiamo io e papà (che di solito chiacchieriamo), ma se loro si alzano poi il piatto sparisce. Sono piuttosto rigida su questo. Sono anche rigida, soprattutto con la grande ma sto iniziando anche con Daniele, sul fatto di assaggiare una pietanza prima di dare un giudizio e di mangiare comunque anche se non è il piatto preferito. Non ho niente contro gli "escamotage" per far mangiare la determinata cosa, basta che non si tratti di imbroglio. Ti dico che c'è pesce, ma so che non ti piace, quindi lo propongo con limone per es. o altra "sostanza sana" che ti piace (es. per Amelia l'aceto balsamico, lo mette su tutto come nella pubblicità).
Cita messaggio
#19

Mi allaccio a questo post perchè ho scoperto che mia figlia preferisce la doppia portata. Non l'avevo mai capito e mai mi ero posta il problema perchè da noi si usa praticamente sempre il piatto unico e Iris non ha mai avuto problemi per mangiare.
Però ultimamente che la sto portando 1 giorno a settimana con i bisnonni ho notato che a pranzo da loro, dove si seguono le antiche tradizioni del primo, secondo, contorno, frutta, mangia ancora di più del solito.
Allora ho provato a fare l'esperimento a casa,effettivamente col piatto unico dopo un po' dice basta, io non ho mai cercato di proporre altro, andava bene così.
Facendo a portate allora si pappa il primo finchè le va, poi metto a tavola il secondo e lo mangia, sempre finchè le va. Poi metto frutta, e si pappa anche quella.
Certo non è la regola ma spesso va così e quindi beh, probabilmente le piace variare!
Il fatto è che è talmente golosa e curiosa di assaggiare che con più portate è stimolata a sperimentare.
Bene a sapersi!

Iris 17/03/2011Heart
Cita messaggio
#20

(24-10-2012, 02:14 14)madregeisha Ha scritto:  Facendo a portate allora si pappa il primo finchè le va, poi metto a tavola il secondo e lo mangia, sempre finchè le va. Poi metto frutta, e si pappa anche quella.
Certo non è la regola ma spesso va così e quindi beh, probabilmente le piace variare!
Il fatto è che è talmente golosa e curiosa di assaggiare che con più portate è stimolata a sperimentare.
Bene a sapersi!

Ho notato la stessa cosa con Viola.. il fatto che ad un certo punto finisca con una portata non vuol necessariamente dire che non ha più fame, ma che è stufa di quello e a volte se propongo altro ricomincia a mangiare. Hanno giustamente le loro preferenze! Biggrin


Alessandro 28/07/2006
Viola 19/12/2011
Cita messaggio


Discussioni simili
Discussione / Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
Ultimo messaggio da ERiCa
28-03-2012, 07:19 19

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)