COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezzamento per tutti


da un po' di tempo vuole solo pasta o proteine
#1

come ho scritto nel titolo...la mia bimba è da qualche settimana che mangerebbe in quantità solo formaggi, carne o pasta (e cose simili, tipo pane, cracker, ecc...). Prima mangiava tantissime verdure e a merenda spesso le davo della frutta...adesso le rifiuta quasi sempre.

Come mi devo comportare? Spesso salta la merenda perché rifiuta la frutta ma poi verso sera inizia a lamentarsi per la fame ben prima dell'ora di cena. Io non insisto mai (secondo la logica che se rifiuta il cibo forse non ha poi così fame) ma dovrei anche proporre delle alternative? Perché se le dessi un pezzo di pane e formaggio o un dolce li mangerebbe.

Ho provato anche a proporre la frutta o la verdura all'inizio del pasto quando sta smaniando per iniziare a mangiare, almeno sarei sicura che ne mangia un po'...solo che si innervosisce ancora di più e lancia giù dal seggiolone. L'unico ortaggio che ancora mangia volentieri sono gli spinaci...ma io sono un po' contraria a proporre sempre la stessa cosa solo perché le piace...e poi sarei più contenta se mangiasse della frutta ogni tanto.

Cosa mi consigliate? Può essere un periodo in cui ha più bisogno di mangiare proteine e carboidrati? E la piramide alimentare? Gli ortaggi non dovrebbero essere presenti sempre?

Aggiungo che è allattata 2 volte di giorno (prima del pisolino e della notte) e 1-2 volte di notte.

Nina ottobre 2012
Cita messaggio
#2

Guarda, in genere capita che per un certo periodo scartino dei cibi. In più leggo che la bimba ha compiuto un anno da poco, e questa è la fase del rifiuto del cibo. Ti consiglio di fare scegliere a lei sia merenda che colazione, proporre comunque frutta e verdura come se niente fosse e tirare dritti col vostro menu famigliare.
Per farti un esempio: da un po' di tempo a questa parte, direi da tanto anzi TROPPO, Domenico non mangia zucchine, cavolfiore e broccoli, e in generale cose dalla consistenza molliccia... praticamente quasi tutto. IO me ne infischio, ieri ho fatto pasta con le zucchine e lui ha mangiato la pasta e scartato le zucchine. Io so che verrà il giorno in cui ricomincerà, intanto le faccio in mille modi, ma non per fare breccia, più per variare e per fargli capire che una zucchina può avere mile sapori e che la frase NON MI PIACE, non ha senso.

[Immagine: LSP0p2.png]
Cita messaggio
#3

Si infatti anche io non è che sono preoccupata, immagino che sia una fase...però non so come comportarmi. Più che altro il mio dubbio è:
è giusto lasciare che si sazi solo con determinati alimenti (ad esempio pasta a volontà e stop) oppure è meglio mettergli lì un po' di verdura, un po' di carboidrati, un po' di proteine, un po' di frutta (un po' di ogni portata insomma) e poi che mangi quello che vuole...però se ha finito la dose di pasta evitare di dargliene ancora (anche se ne chiede perché ha ancora fame ma non intende mangiare il resto).
Il dubbio è ancora più accentuato per la merenda visto che non è un pasto che include vare portate e quindi un rifiuto vuol dire quasi sempre saltarla a pié pari: che devo fare? Darle un'alternativa o lasciare che salti? (sapendo che poi urla e reclama cibo ben prima dell'ora di cena?)

Nina ottobre 2012
Cita messaggio
#4

anch'io ho lo stesso problema: solo pasta, pane e casatella! e quando preparo qualcosa di diverso e lei rifiuta mi chiedo cosa è giusto: non darle altro? finora mi sono sempre tenuta un pò di pasta di scorta e di formaggio, ma così sono settimane che mangia sempre lo stesso! cosa fare?
preciso che non è mancanza di fame perchè poi quello che le piace lo mangia.
Cita messaggio
#5

Ripesco questo argomento perché sono nella stessa situazione delle mamme qui sopra, e anch'io sono combattuta se dare l'alternativa (pasta in bianco o simili) o praticamente lasciarlo a digiuno. Il mio piccolo ha quasi 2 anni, e da qualche settimana non mangia più quasi nessun frutto o verdura...
Dite che passerà?
Cita messaggio
#6

Anna ha due anni, seconda figlia, autosvezzamento da dopo i sei mesi e da.quando ha iniziato a manifestare interesse per il nostro cibo. ancora allattata al seno a richiesta ha iniziato.il.nido a settembre a 18 mesi.all'inizio per tutto.il.primo.anno ha mangiato.di tutto: frutta verdura pasta pane carne legumi formaggi. ora siamo in una fase di totale rifiuto per la pasta ( mangia il condimento e lascia i macheroni), per moltissime verdure ( le preferisce crude ma ne mangia poche) e anche per la frutta. sembra un'altra bimba! l'appetiylto non manca ma certdi giorni rischia di non mangiare e allora cedo alla tentazione dell 'alternativa. mi dico è una fase però in certi giorni mi preoccupa un po'. tra l'altro al nido mangia sempre il primo e il secondo mentre scarta verdura. a casa all'inizio mangiava tutto ma poi ha iniziato questa selezione selvaggia! mg
Cita messaggio
#7

Non sono ancora arrivata a questa fase come esperienza, ma leggendo ed ascoltando in giro posso dirti che è normale!

All'inizio i bimbi mangiano praticamente tutto quello che viene proposto, almeno assaggiando. C'è la curiosità e non hanno ancora la consapevolezza di poter scegliere e si limitano a rispondere a bisogni primari (ho fame, mangio. Mi piace, ne mangio ancora. Non mi piace, non lo mangio)

Poi crescendo comincia la vera e propria autonomia e separazione e sviluppano i loro gusti. A volte il "no" è anche semplicemente un modo per esercitare la propria autonomia, senza un vero motivo.

Il consiglio generale è sempre lo stesso, non mettere accento sulla questione. E' anche possibile che al nido mangi perché fondamentalmente "a nessuno interessa" se mangia o no... Nel senso che è una tra tanti, gli altri mangiano, lei fa lo stesso.
A casa invece c'è lo sguardo della famiglia su di lei, magari anche qualche parola di incoraggiamento, e da lì arriva la consapevolezza che "posso dire di no".

Se l'alternativa è solo l'altra pietanza a tavola, che mangiate anche voi, non c'è nulla di male. Se invece è qualcosa preparato apposta per lei, allora può diventare controproducente.
E' sicuramente difficile, ma è meglio lasciar stare, anche se non mangia proprio nulla. Se anche saltano un pasto non succede nulla, sopratutto se dici che l'appetito non le manca in generale.
Può servire magari segnarvi precisamente cosa sta mangiando ogn pasto e valutare nell'arco della settimana e non solo il singolo pasto, così facendo si può vedere se realmente non mangia nulla o meno.

Tra l'altro se al nido fa il pranzo ed a casa la cena anche quello può fare differenza, alla sera sono spesso meno famelici, e quindi mangari mangia solo le cose più appetitose!
Cita messaggio


Discussioni simili
Discussione / Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
Ultimo messaggio da Nuova
01-09-2014, 03:52 15
Ultimo messaggio da cancy
14-06-2012, 05:54 17
Ultimo messaggio da nidaros
09-03-2011, 10:41 22

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)