COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti

non mangia cibo a pezzetti (lunghissimo! Scusate!)
#1
Aiuto!!! Sono nuova, appena iscritta, e spero non fare errori ad inserire questo nuovo argomento. Mia figlia ha gia' 19 mesi, svezzamento tradizionale (non sapevo dell'esistenza dell'autosvezzamento scoperto oggi) e ha 12 denti. E' alta 82 cm e pesa 10 kg. E' allegra, vispa, cammina anzi corre, non parla ancora ma si fa capire e capisce tutto. Problema per cui ho scritto: mia figlia non mangia ancora cibo a pezzetti ma continua con il pappone e a volte anche per darle quello ci sono problemi. Lo svezzamento, iniziato a 5-6 mesi e' stato molto faticoso: gia' da neonata soffriva di reflusso curato con il gaviscon. Superato quello, con il passaggio alla pappine classiche sono iniziati i problemi. Ovviamente non finiva mai la pappa e se provavo un po' ad insistere la bambina vomitava tutto. Siamo arrivati ancora all'eta' di 18 mesi, quindi un mese fa, con un episodio di vomito ma nell'arco di tutti questi mesi non conto piu' le volte che ha vomitato tutta la sua pappa. Una media di una anche due volte alla settimana! Insomma, una tragedia. Ho provato di tutto, a variarle i cibi, ma niente da fare: quando e' no e' no. Il problema che continuo ad avere a 19 mesi compiuti e' il fatto che la bambina non accetta di mangiare cibo a pezzetti, soprattutto niente carne, nemmeno quella macinata cotta al vapore morbidissa che si scioglie in bocca, niente pesce e devo frullare tutto. A dire la verita' non basta nemmeno frullare la carne perche' sente la consistenza sempre un po' granulosa e la sputa. Non vuole mangiare nemmeno il prosciutto cotto tutto triturato. Sputa pure quello!! Quindi a 19 mesi sono costretta a darle ancora il secondo (carne, pesce, prosciutto) omogenizzati!!!! Come formaggi ho notato che le piace il taleggio ma non le va lo stracchino e nemmeno la ricotta. A volta mangia qualche pezzetto di mozzarella o di parmigiano ma giusto qualche piccolo assaggio. Di primo invece riesco a darle a cena la minestra con la pastina (astrini, puntine, forellini micron) e a mezzogiorno la pasta al pomodoro o al pesto ma sempre di formati molto piccoli, al massimo le stelline.
A colazione ultimamente non vuole nemmeno il latte con i biscotti! Rifiuta il biberon! Ho provato a darglielo con il cucchiaino, con il suo bicchierino (con il beccuccio) ma niente da fare. Non vuole piu' fare colazione. Rifiuta il latte. Ma si puo'??? Come fa a non avere fame al mattino dopo tutta la notte? Come frutta anche lì sempre e solo omogenizzati. Quella a pezzetti la sputa e se gliela do' a fine pasto si fa venire i conati e vomita tutta la pappa che aveva mangiato prima quindi sono costretta ad evitare. Sono molto preoccupata perche' fra 5 mesi iniziera' l'asilo (ultimo anno di asilo nido) e finora e' sempre stata con noi (genitori oppure nonni) che hanno sempre fatto di tutto per farla mangiare (teatrini vari, giochi, ecc.). So che e' tutto sbagliato ma pur di farla mangiare ci siamo inventati di tutto. All'asilo non sara' così in piu' dovra' stare seduta sulla seggiolina con il suo tavolino, insieme agli altri bimbi. Probabilmente dovra' anche mangiare da sola ma non e' affatto capace! Se le do' il cucchiaino in mano fa dei macelli. La sua forchettina idem. Se la infila negli occhi! Se le metto il piattino davanti con pezzetti di cibo lo ignora, oppure lo prende con le mani e lo butta giu' dal seggiolone. Credo che all'asilo non mangera' assolutamente niente. Almeno che voi non mi aiutiate a superare questi problemi nei prossimi 5 mesi, prima che inizi l'asilo...
Sono disperata!! Vi prego aiutatemi!

Dimenticavo: il pediatra non mi e' d'aiuto. Dice di provare ogni tanto e poi continuare con gli omogenizzati. Per lui non e' ancora pronta. A 19 mesi??? Ma e' possibile mangiare omogenizzati a 19 mesi???
Cita messaggio
Piaciuto da:
#2
Cara Ema,
capisco la tua preoccupazione.
Anche nel nido dove ho lavorato io è capitato di avere in asilo un bimbo più o meno della stessa ètà che andava avantia a omogeneizzati... Al nido si è risolto in modo abbastanza drastico: parlato alla mamma e poi nei piatti solo le cose normali che mangiava il resto del gruppo.
Non ricordo quanto tempo ci abbia messo a mangiare e mi dispiace per questo, ma poi ti assicuro che è diventato un lupacchiotto a tavola.
Cerca di stare serena perchè la tua ansia di sicuro non aiuta la piccola, mettila a tavola con te mentre mangi e dalle quello che mangi tu, vedrai che con la fame mangerà prima o poi qualcosa e lasciala mangiare con le mani: non ostinarti con il cucchiaino, imparerà ad usarlo.
Facci sapere come procede!
[Immagine: an1cE_UVTc01115Nzc3NjV6ZHwwMDAwNTU0ZGF8RmFiaW8gaGE.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#3
Grazie mille per la tempestiva risposta. Ok, ci provero'. Certo che all'inizio sara' durissima perche' la bambina non ha e non ha mai avuto l'istinto di portarsi alla bocca cio' che ha in mano e da una parte mi ha fatto sempre stare piuttosto tranquilla con tutto perche' non c'e' quasi mai stato il rischio che si infilasse in bocca dei giochi o pezzi di qualsiasi cosa che potessero soffocarla. Pero' non so come andra' con il cibo. Se le metto dei pezzi di carne o di verdura che fa? Li analizza con le mani e li butta per terra. Li fa venire freddi e non li mangia. Magari con l'estate... la pasta fredda potra' mangiarla ma di certo non riuscira' a mangiare la minestra con le mani! Con il cucchiaino dovro' aiutarla e la vedo dura... lei non ama farsi aiutare, vuole essere indipendente pero' non e' capace di usare il cucchiaino per mangiare la minestra.
Il problema e' che se anche arrivasse a mangiare qualcosa non sara' di certo un pasto completo come con la pastasciutta/minestra imboccata da noi e la carne/pesce omoegenizzati o l'uovo alla cocque ovviamente sempre con il cucchiaino e imboccata da noi. Se mangera' un pezzo oggi, un pezzo domani con le mani, chissa' quando arrivera' a farsi un pasto completo da sola... nel frattempo dimagrira' di non so quanto... gia' che e' magrina... (10 kg a 19 mesi sono pochini)
Io ci provo ma se rimane digiuna che faccio? Lascio perdere e passo al pasto successivo come leggo un po' ovunque? Si svegliera'? E' una bambina attiva e allegra in tutto pero' per quanto riguarda il mangiare per lei e' proprio un optional. Se non le do' la merenda mica me la chiede e nemmeno arriva a sera con piu' fame! Proprio lei non sa cosa sia la fame, il desiderio di nutrirsi. Ma prima o poi i sintomi della fame arriveranno vero? Mica puo' vivere d'aria! Imparera' a mangiare per sopravvivere? Anche perche' lei di parlare ancora non ne vuole sapere per cui non mi dira' mai "mamma ho fame, pappa!!!". Quando vuole qualcosa fa semplicemente: A, A, A, A!!! E' la vocale che usa per far capire che vuole qualcosa e al limite lo indica con il dito. Diciamo che tra parlare e mangiare siamo indietrissimo... :-((( Possibile che sia così tontolona? Eppure ci sente benissimo e non e' scema... anzi... forse e' solo pigrizia, per mangiare e per parlare. E' pur vero che deve avere un gran male in bocca: si mette le mani e si morsica le dita tutta nervosa e irritata perche' devono uscirle ancora 8 denti: 4 premolari e 4 canini quindi sara' anche per quello che e' inappetente e non accetta nemmeno la tettarella del biberon. Eppure il latte le piace. Possibile che ora non voglia nemmeno piu' quello? Che le do' per colazione? Il latte e' importante perche' e' un pasto completo! A colazione ci vuole! E' una dormiglione e dorme dalle 22.30 (prima non se ne parla, non ha sonno) e dorme fino alle 09.00, 09.30 ma non ha fame. Un giorno sono arrivata a darle la colazione alle 11.00 perche' prima non aveva fame. Boh... ultimamente non la capisco proprio...
Cita messaggio
Piaciuto da:
#4
Certo che prima o poi le verrà fame!
Se poi il latte le piace riprenderà a mangiarlo, se è un periodaccio capita anche a noi di non avere fame, no?
Io ti direi: dalle quello che mangi tu. Se non mangia si prova al pasto dopo. A merenda e colazione proponile il latte che sai che le piace, ma solo la porzione dovuta, non esagerare perchè se si riempie di latte fino alle orecchie poi è ovvio che ti salta il pranzo o la cena. Almeno prova per un paio di giorni e poi vedi. Il peso è davvero relativo, l'importante è che la piccola stia bene, sia attiva e così via.
Ma col pane cosa fa? Lo mangia, lo ciuccia o lo ignora?
Tienici davvero al corrente di come procedono le cose, mi raccomando!
[Immagine: an1cE_UVTc01115Nzc3NjV6ZHwwMDAwNTU0ZGF8RmFiaW8gaGE.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#5
Il pane: ne mangia dei piccoli pezzetti (mollica) che le do' io con le mie mani. Ho provato a metterle un pezzetto piccolo sul tavolo, lei a volte lo prende e lo butta in terra altre volte ho visto che se l'e' messo in bocca. Se le do' un pezzo grosso di pane se lo conficca tutto in bocca e soffoca (gliel'ho dovuto togliere io con le mani... e che paura che mi sono presa!) in pratica lei non lo strappa con i denti eppure ce l'ha ma non sa usarli. Anche la pastasciutta... le stelline sono talmente piccole che ovviamente le ingoia senza masticarle. Infatti le volte (tante!) che ha vomitato... scusate i dettagli, ma si vedevano tutte le stelline intere. Devo provare a darle la pasta piu' grossa ma non so se la mangera'.
I biscotti invece se li mangia. Se glieli metto in mano un po' li smaciulla ma a volte ha l'istinto di infilarsene un pezzo in bocca e spezzrlo con i dentini. A volte pero', pure come con il pane, c'e' il rischio che se lo infili tutto in bocca che e' troppo grosso e quindi devo sempre controllarla. Insomma a 19 mesi si comporta come una bambina di 7-8 mesi che si mangia i primi biscotti.
Lo so... ho sbagliato io (noi) che per paura che si strozzasse abbiamo ritardato certe procedure e seguito il classico svezzamento tradizionale. In piu', col fatto che vomita spesso la pappa, tipo che se trova un pezzetto di verdura meno sminuzzata nella minestra non solo le vengono i conati ma proprio tira su tutto cio' che ha mangiato fino a quel momento... ci siamo trovati costretti a darle tutto frullato finissimo e omogenizzato. Per la carne o il pesce non ce la fa proprio. L'unica cosa che riesce ad ingoiare e' il pure' di patate e ogni tanto qualche pezzetto di tortina di verdura se molto morbida. Gia' se mangia l'uovo alla cocque... se poi sente l'albume che magari e' un po' piu' sodo quasi quasi le vengono i conati.... Praticamente e' abituata da troppo tempo ad ingoiare senza usare i denti quindi se si sente un pezzetto piu' grossolano dopo aver sempre ingoiato roba fluida o semiliquida si spaventa e ha un rifiuto. Infatti ho scoperto a nostre spese che mai e poi mai darle un pezzetto grossolano tipo un pezzetto di frutta o di pane o d'altro a fine pasto perche' c'e' il forte rischio (successo piu' volte) che vomitasse tutta la pappa che aveva mangiato prima. Gli esperimenti li devo fare a stomaco vuoto. Infatti la carne macinata magrissima e cotta al vapore gliel'ho data come primo piatto, ma non c'e' stato verso di riuscire a fargliela mangiare. Ho preso persino quei vasetti della plasmon di carne a pezzettini (denominata "dentini") consigliata a partire dai 12 mesi ma lei, pur avendone 18-19 non la mangia neanche a morire. Le fa proprio schifo. Poi come secondo le do' la pastina al sughetto di pomodoro o al pesto e la mangia ma le proteine della carne se non e' totalmente omogenizzata nisba. Nemmeno la carne omogenizzata con l'omogenizzatore Chicco vuole. In pratica l'omogenizzatore casalingo non e' la stessa cosa dei vasetti cremosi che si comperano al supermercato quindi lei sente che un po' di granuli ci sono e non la vuole. Eppure come gusto...caspita! E' molto piu' buona la carne omogenizzata da me piuttosto che quelle sbobbe cremose della plasmon/mellin che a me non piacciono proprio ma lei ormai e' abituata a quelle pappette cremose da quando ha iniziato lo svezzamento cio' da quando aveva 6 mesi. Praticamente dopo 12 mesi di quella roba pronta ora e' durissima farle capire che e' arrivato il momento di mangiare il cibo a pezzetti. Eppure io ci ho provato anche a 12 mesi a darle i pezzetti di cibo che mangiamo noi ma i risultati erano ancora piu' catastrofici di adesso. Almeno ora qualcosina a pezzetti la mangia ma per la carne, il pesce e il prosciutto cotto ancora niente. Lo sputa proprio. Praticamente a 19 mesi si comporta come una bimba di 9-10 se non piu' piccola... Ahhh quanti errori che ho fatto... potessi tornare indietro...
Cita messaggio
Piaciuto da:
#6
Sul libro della Rapley ho letto una cosa ke potrebbe essere interessante in qsto caso: ci sono alimenti ke saziano e nn permettono di continuare i pasti, o addirittura li fanno saltare. Si parla di latte (di mucca) e di fibre. Tieni presente se qndo mangia qste cose poi nn vuole altro.
Mi permetti di dirti ke nel leggere il tuo post trasmetti molta 'apprensione'? Nn è un'accusa (ogni madre si preoccupa della salute di suo figlio), xò mi sembra di vedere la scena: tua figlia nn sarà un pò troppo 'sopraffatta' di attenzioni qndo si parla di mangiare? Cerca di capovolgere la cosa: fai finta di nn accorgerti di quello ke fa a tavola, mettile il cibo e le posate se vuoi e poi nn darle più (apparentemente) attenzione. Magari riuscirà a concentrarsi se lasciata in pace e nn frastornata con giochini ke col cibo nn c'entrano niente e frasi supplichevoli. Magari cercherà di nuovo la tua attenzione mangiando. Nn lo so, ma è il caso di provare una strada diversa, tanto così cosa hai ottenuto finora?
E poi una piccola stupidaggine: lascia i formati micro e passa ai pezzi ke può imparare a gestire da sola. Maccheroni, fettine di frutta, strisce di carne, verdure a rondelle o a stick. Ce la fanno i nostri neonati senza denti..ce la può fare anke lei, dalle l'opportunità. Anke se significa vedere le cose a terra, sai qnte volte succede a me? Metti un tappetino di plastica pulito sotto la sedia e ripesca le cose buttate. Ma ricordati di nn insistere..
[Immagine: SrlJp1.png]
Cita messaggio
Piaciuto da:
#7
Gia', un po' di ansia c'e' ma dovuta al fatto che se si infila roba grossa in bocca si strozza e soffoca. L'ho vista piu' volte diventare paonazza perche' aveva un pezzo grosso in bocca di un biscotto, farsi venire iconati e vomitare tutto il latte che aveva bevuto col biberon... e questo a 7-8 mesi... Da quella volta mi e' rimasta l'ansia che soffocasse e quindi devo controllarla e non ignorarla. Vedere il cibo che cade per terra e' sicuramente contro i nostri principi (per un discorso che non amiamo gli sprechi e ci dispiace vedere buttato il cibo per terra per poi buttarlo nella spazzatura quando ci sono bambini in Africa che muoiono di fame...) pero' so che bisognerebbe farlo. Magari in estate, quando sara' piu' normale mangiare roba fredda per contrastare il caldo. Certo che con la minestra sara' impossibile farla mangiare con le mani e comunque anche in estate la minestra fredda fa proprio schifo. Certo non bollente da far venire i fumassi ma nemmeno gelata. E considerando i ritmi lenti e l'incapacita' di una bambina ad autoimboccarsi non so come si potra' conciliare il mangiare da sola con il mangiare roba almeno tiepida...
Comunque ho intenzione di provarci. Sicuramente avrei dovuto iniziare molto tempo prima ed evitare di far conoscere alla bambina l'esistenza degli omogenizzati. Se avessi iniziato subito con carne macinata cotta al vapore avrebbe imparato subito a gestire consistenze piu' "ingombranti" in bocca anziche' quelle brodaglie semiliquide da ingoiare e basta. Mea culpa. Ora so che per superare questi ostacoli ci vorra' di piu' che se avessi iniziato fin da subito. Certo che anche il pediatra che mi ha detto: all'inizio meglio gli omo perche' c'e' carne di certa provenienza, sanza e senza conservanti. Per la carne tritata deve avere un macellaio di fiducia... Boh... avrei dovuto impuntarmi e trovare fin da subito un macellaio di fiducia...
Cita messaggio
Piaciuto da:
#8
Hai letto questo?
Cita messaggio
Piaciuto da:
#9
io sono d'accordissimo con Cirneca! ho come l'impressione che stiate un po' tutti troppo "addosso" a tua figlia. Scusa non voglio sembrarti dura ma io la lascerei fare, le fornirei il cibo vostro, dei "grandi" e se mangia mangia, altrimenti pace!
E poi mi viene un dubbio: non è che a volte vomita perchè è stata un po' troppo rimpinzata di cibo? Undecided secondo me tua figlia ha solo bisogno di un po' più di autonomia: far sì che mangi con le mani, che scopra le consistenze del cibo, che beva dal bicchiere (scusate ma io il biberon non lo capisco proprio a che serva a meno che non si allatti al seno e allora per i primi mesi ha un senso, ma dopo no! )
E poi non ti preoccupare se ti sembra che si strozzi, a volte sembra ma non succede. il mio Polpettino ha 5 mesi e mezzo e quasi tutte le volte si ficca il pezzo di pane che gli do tutto in bocca! Em1100 è un po' ingordo e vorrebbe mangiarne un pezzo grande solo che alla sua età è un po' difficile Big Grin un po' lo risputa, un po' lo mastica con le gengive, un po' gli va di traverso (mamma mia che paura quando fa così!!! Em0400) ma alla fine se lo mangia da solo!
Dai falle fare da sola un nuovo gioco: la scoperta del cibo! Wink
Cita messaggio
Piaciuto da:
#10
Oltre a sottoscrivere in pieno quanto detto da cirneca e tutto quello che c'è sul post richiamato da arkadian, vorrei dirti anche un'altra cosa. Come già tutti ti hanno detto cerca di stare serena e non forzare mai tua figlia a mangiare. Forzare non vuol dire necessariamente infilare il cibo in bocca con la forza. Anche i teatrini che dici che tu e i nonni avete fatto per farla mangiare è una forzatura...se non lo aveste fatto non avrebbe mangiato....risultato?? ha vomitato. Sul libro di Gonzales "il mio bambino non mi mangia" edito da Bonomi che mi sento di consigliarti, è scritto a chiare lettere e infinite volte che i bambini non vanno forzati nè con le cattive nè tantomeno con le buone e nemmeno con alimenti "sfiziosi" (ma magari non sani) perchè per quelli trovano posto anche se fame non ne hanno. I bambini se forzati (con qualunque di questi metodi) usano la terza delle loro tre difese...vomitano (la prima è il girare la testa, la seconda, quando la roba gli è stata infilata in bocca in qualche modo, è tenerla in bocca senza buttarla giù, e la terza, se le prime due non hanno funzionato, è appunto il vomito).
Gonzales spiega anche che tutti i bambini, chi prima chi dopo, intorno all'anno hanno meno bisogno di crescere e quindi anche meno bisogno di mangiare...farli magiare ad ogni costo è una forzatura. Se poi ci si fissa sulla cosa e si carica il pasto di troppe aspettative ecco che il momento di mangiare diventa un momento di dolore per mamma (e il resto del parentado) ed il bambino.
Certo, nel tuo caso il vomito è dovuto anche all'incapacità di gestire i pezzi più grandi, ma vedrai che se cominci a fare come consigliato da tutti e dallo stesso Piermarini e smetti (o comunque fai finta di smettere) di ritenere il fatto che lei mangi come una cosa fondamentale per la serenità della famiglia tutto piano piano si aggiusterà!
Cerca di stare serena e trasmetti srenità alla tua bambina. Un abbraccio e facci sapere come va.
E ricordati...di solito non sono i bambini che mangiano poco....è l'aspettativa degli adulti che è sproporzionata!!!
[Immagine: an1cE-3Hg3D0015MTU1bHp8MzE3NTU2MGRhfENhd...2NoaSE.gif]
Cita messaggio
Piaciuto da:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Gioca col cibo e mangia poco nikla 1 698 16-07-2014, 09:07 09
Ultimo messaggio: arkadian
  Pezzetti.. LatteMiele 5 1.728 19-11-2010, 12:53 12
Ultimo messaggio: LatteMiele
Sad aiutooooooooo (lunghissimo!!!) roxy70 11 2.751 06-04-2010, 08:03 08
Ultimo messaggio: arkadian

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)