Dai genitori per i genitori

6.5 mesi fusilli sugo zucchine e philadelphia autosvezzamento

Scopri l’autosvezzamento!

Iscrivendoti alla newsletter riceverai immediatamente l'ebook

Alimentazione complementare e paura del soffocamento
E se si strozza?

In più potrai scegliere tra:

  • Il minicorso sull'autosvezzamento
  • Le ricette della community
  • L'attività settimanale del blog
  • L'attività settimanale del forum


La tua privacy è importante.
Con noi la tua email è al sicuro!

Questo sito è realizzato dai genitori per i genitori, perché il cibo è un fatto di famiglia e lo svezzamento, e la prima infanzia in generale, sono un momento normale nello sviluppo e nella crescita di un bambino, non una malattia da curare.

La community dà supporto e voce alle mamme e ai papà durante la (ri)scoperta del modo più semplice e sereno di introdurre i cibi solidi nella dieta dei bambini.

BENVENUTO!

Vuoi una mano per orientarti in questo sito? Clicca qui.

Rispondi

157 commenti su "Dai genitori per i genitori"


26 maggio 2015

Salve a tutti vorrei un consiglio, sono Alessia mamma di due bimbi Andrea di quasi 5 anni con cui ho fatto lo svezzamento classico con pappette e che ha sempre mangiato tutto,e Alice 1 anno i primi di giugno con la quale faccio invece, molta fatica.Le pappette non le ha mai voluto e a 7 mesi abbiamo iniziato direttamente con la pastina con passato di verdure e omogeneizzato.Mangiando un giorno si e uno no, mi sono informata sull’As e ora faccio un misto perchè’ un giorno mi snobba le pappette e mangia come noi e un giorno se non c’e’ la pastina con omogeneizzato non mangia.Mangia anche il mio latte, anche se tutti mi dicono che è ora di staccarla (ma io non voglio),adora pane cracker e grissini, e yogurt ma non mi mangia volentieri la frutta in nessun modo a pezzi,grattugiata,omogenizzata da me e quella compera niente.Mi direte dov’è il problema?il problema è che a giugno andiamo 3 settimane in ferie in albergo e non so come farla mangiare, io vorrei darle il nostro cibo ma conterra’ sale, mentre io a casa cucino abbastanza insipido,L’albergo è disponibile a farle le pastine ma non sto smettendo anche a casa perciò non voglio farle mangiare per 3 settimane la stessa roba.Gli chiedo se mi lasciano a parte sugo e pasta non salata per la piccola?Un ultima cosa tempo fa rispondendo ad un post su fb (vi seguo da li)qualcuno aveva stilato un esempio di menu settimanale che mi era piaciuto molto ma non lo trovo più come posso ritrovarlo?Grazie mille in anticipo Alessia

Michela
25 maggio 2015

Ciao… domani ho visita di routine dalla pediatra, che sicuramente mi chiederà se Paride mangia e se gli ho fatto le pappette come mi aveva detto di fare… che non ho fatto perché mangia quello che mangiamo noi! Se mi dice che le pappette servivano ad abituare lo stomachino un po’ alla volta, come posso risponderle? L’unica differenza che ho visto io è nelle feci, che sono più solide, ma il bimbo sta benissimo perché allatto ancora al seno! ;)

viviana
18 maggio 2015

Ciao
vorrei un parere e un consiglio se possibile: Emma ha 11 mesi, pesa 7,4 kg e h69 cm. So che nn dovrei fissarmi con le misure, ma davvero mi sto angosciando perché la bimba non dà cenna di gattonare o alzarsi, sta solo seduta e al massimo muove un po gambe e piedi.
Autosvezzata dai 7m, dagli 8 non beve alcun tipo di latte e abbiamo scoperto che è leggermente allergica alle proteine del LV.
Mangia solo cibo che mangiamo noi, secondo la cara sana piramide alimentare.
piu lo yogurt di soia alla frutta a colazione o merenda x sostituire il latte materno.
quindi ok, però non cresce. È ferma ai 7,4 kg da 2 mesi.
Le abbiamo provate tutte e adesso, da un mese, non dorme piu la notte quando invece è sempre stata una dormigliona. Mette i dentini, ne ha 4 e 2 in arrivo, ma nn è che le abbiano mai dato noia.
non ci sono stati cambiamenti negli ultimi mesi quindi non saprei a cosa attribuire scarsa crescita e irrequietezza notturna!!
Aiuto, io ho cominciato con l’autosvezzamento, ma visto che nn beve piu ne il mio latte ne altro, nn posso nemmeno piu parlare di alimentazione complementare. Complementare a cosa che il latte non lo vuole da 3 mesi??
Possibile che abbia deciso che invece di autosvezzante e gia autosvezzata??
Grazie mille

15 maggio 2015

Buongiorno,perché’ le nuove indicazioni sconsigliano il latte vaccino almeno fino all’anno del bambino prediligendo un latte sintetico (ovviamente nel caso non sia possibile allattamento materno) quando comunque con il divezzamento si introducono formaggi e yogurt?scusate ma io non riesco ad accettare che un latte sintetico sia più sano di un latte vaccino controllato.grazie a chi risponderà’!

Anna883
11 maggio 2015

Buongiorno,
sono mamma di un bimbo di 5 mesi e una settimana,allatto esclusivamente al seno. La pediatra, già 20 giorni fa, si è stupita del fatto che non avessi ancora iniziato a dargli la mela o la pera…così ha preso un foglietto dal cassetto, me l’ha letto e poi infilato nel libretto sanitario…riporto:
“Al pomeriggio prima del latte FRUTTA, fresca e matura:
1/2 mela-1 mela grattata
provare la mela per tre giorni,se non ci sono problemi passare alla pera, provare la pera per tre giorni, poi si può dare mela + pera o gli omogenizzati.
Biscotto PRIMESI senza GLUTINE
1 cucchiaino di biscotto granulare o 1 biscotto in un biberon di latte, dopo 4-5 giorni in un secondo biberon” ma visto che allatto al seno mi ha detto di metterlo nella frutta.
Bene…non ho avuto il coraggio di dire nulla…ho sorriso e sono andata via con un macigno sulle spalle.
Stupita per il fatto che nonostante il bambino sia sano e più che in forma mi consigliasse di integrare con qualcosa che non fosse LM (viva il rispetto per l’OMS e UNICEF) e preoccupata…tra 3 settimane circa avremmo la visita per il bilancio del 6° mese e mi chiederà com’è andata…come faccio a dirle che le sue indicazioni non le ho neanche considerate? Come faccio a dirle che voglio provare l’autosvezzamento?? E’ chiaro che questa non sarà favorevole…

Nome
24 maggio 2015

ciao, anch’io mi trovo nella tua stessa situazione, addirittura la mia pediatra quando la mia bimba aveva 4 mesi mi disse che a breve sicuramente avrei osservato un calo del latte e si rese disponibile a rivederci… Fatti i dovuti gesti scaramantici me ne sono andata e ho chiuso ogni speranza di comunicazione con lei.
Non vivo serenamente gli incontri con lei ma sono un pò disillusa sul fatto di trovare un medico che sia in linea con le mie scelte (è gia la seconda pediatra che ho).
Il mio consiglio è quello di farti forza con le scelte che stai portando avanti, non sei sola, ..non è semplice ma siamo in molte a “combattere”la stessa battaglia.
Io con la mia prima figlia sono stata più debole, e ti assicuro che questa consapevolezza è veramente più ardua da smaltire che non le facce di dissenso di un’estranea che non si sofferma nemmeno a chiedermi quali sono le mie intenzioni. Per questo lascio che il disagio che vivo dalla pediatra passi veloce per non condizionarmi troppo.

elena
17 maggio 2015

Io sono nella tua stessa situazione, mio figlio ha 4 e mezzo e voleva già introdurre la frutta. Io gli dirò che preferisco aspettare

Giulia
12 maggio 2015

Buongiorno Anna, ho il tuo stesso identico problema: il pediatra del mio bambino a 4 mesi mi ha detto che a 4 mesi e 10 giorni dovevo iniziare a dargli mela o pera alle 10:30 del mattino (perché poi un orario così “determinato”…bah!). Io mi sono mostrata subito stupita perché ero convinta che non mi avrebbe fatto accenno all’alimentazione complementare fino a 6 mesi (come, appunto, indicato da OMS, UNICEF e le più importanti associazioni mediche mondiali). Lui ha ribattuto che con l’allattamento al seno esclusivo si deve iniziare ancor prima lo svezzamento rispetto a chi allatta con l’artificiale, a causa della carenza di ferro del latte materno… Io sono rimasta basita, ma l per lì ho fatto il suo gioco e me ne sono andata… Tornata a casa, mi sono riletta i libri di Gonzales che già mi avevano convinta di iniziare lo svezzamento al minimo a 6 mesi, e me ne sono convinta ancor di più! Però al controllo dei 5 mesi anch’io non so come dirlo al pediatra, e soprattutto non so se dirgli che voglio fare autosvezzamento… Mamma mia, già sarà una lotta coi parenti…che debba esserlo anche col pediatra?!

miriam79
19 maggio 2015

STESSA SITUAZIONE. MIA FIGLIA HA COMPIUTO 4 MESI DA CIRCA UNA SETTIMANA E LA PEDIATRA MI AVEVA DETTO DI INTRODURRE LA FRUTTA. IO , DOPO ESSERMI INFORMATA, CONTINUERò Ad allattare esclusivamente al seno fino al sesto mese…

crosti
6 maggio 2015

Ciao! Una domanda : la pediatra ci ha consigliato di non dare zucchero sale miele e latte vaccino fino all’anno di età. Come mai? Grazie cristina

laura
12 maggio 2015

In parole povere e spicce: Perchè fanno male prima!

Izabel
5 maggio 2015

Buongiorno,
mio bimbo ha 8 mesi, ho iniziato con dargli degli assaggi da due mesi, prendeva tutto con le manine e si portava alla bocca. Io lavoro e stando i pranzi con mio compagno o la nonna, hanno iniziato a imboccarlo con le minestre o la pastina, cmq quello che mangiano loro, ma adesso non si porta più in bocca niente che non fosse pane o grissini. Premetto a dire che ha 6 denti e morde di tutto. Adesso anche la sera se mangia qualcosa vuole essere imboccato x poco e dopo si annoia e ha iniziato a chiudere la bocca e girare la testa
Devo lasciare che non mangi niente da solo, o continuo a imboccarlo? . Lo allatto ancora con LM esclusivo.
Se mi date la dritta dove cercare la risposta e come uscirne :) 
Grazie mille

Loredana
28 aprile 2015

un saluto a tutti e un grazie speciale a gloria ed andrea Per il loro lavoro. Mi chiamo loredana e sono mamma di vittoria (13 mesi). Allattata al seno fino a 6 mesi con un’aggiunta di artificiale alla sera che sinceramente mi ha aiutata a riposare di notte ( non mi giudicate male ma una mamma riposata è molto meglio di una mamma stanca e nei primi mesi sono stata male fisicamente. .. avevo proprio bisogno di un riposo notturno ^,^ ) . Ad un certo punto ho cominciato a preparare solo cibi che anche lei potesse assaggiare. .. patate carote zucchine fagiolini lessati e poi via via orate salmone etc! Non andavo dal pediatra perché la bambina stava visibilmente bene cresceva . Quando ad 8 mesi l’ho portata dal medico per un controllo generico, abbiamo parlato di come stesse andando lo svezzamento ed io risposi che la bambina era curiosa non mi rifiutava nulla … avevo gia fatto assaggiare anche il pesce orate e salmone. .. il pediatra mi disse che erano un po’ grassi e che avrei dovuto preferire merluzzo nasello bla bla…. ed io risposi: stia tranquillo, in genere glielo dò dalla coda!! Signori miei,come in ogni cosa ci vuole buon senso e misura in tutto ma di fronte a delle false certezze abbiate il coraggio di discutere! Grazie ancora a voi x tutto

Michela
26 aprile 2015

Ciao sono Michela, mamma di Giulia di 18 mesi e Ginevra tra qualche giorno 6 mesi. Con la grande non me la sono sentita di fare l’autosvezzamento ma con la piccola mi sto avventurando in questo cammino! La mattina si mangia già il suo biscotto (per come lo mastica mi sembra un vecchietto senza la dentiera) ma la mia perplessità è lei a pranzo merenda e cena lei non vuole assaggiare ma vuole proprio mangiare me ne accorgo perchè quando finisce il suo piattino urla come una matta, ma allo stesso tempo vuole tutto il latte! Secondo te @andrea e anche vuoi mamma come devo fare?

25 aprile 2015

MichelaBattistello , ciao :)
Orrime notizie. L’unica cosa… fai attenzione alle fette di mela perché ha una consistenza antipatica e potenzialmente difficile da gestire. Direi che, a titolo puramente di esempio, una pera non troppo dura, una banana o un kiwi sono forse più indicati

 
Cibo bio o convenzionale? Leggi La questione cibo se vuoi scegliere consapevolmente.