Dai genitori per i genitori

6.5 mesi fusilli sugo zucchine e philadelphia autosvezzamento

Scopri l'auto-svezzamento

Iscrivendoti alla newsletter riceverai immediatamente l'ebook

Alimentazione complementare e paura del soffocamento
E se si strozza?

In più potrai scegliere tra:

  • Il minicorso sull'autosvezzamento
  • Le ricette della community
  • L'attività settimanale del blog
  • L'attività settimanale del forum


La tua privacy è importante.
Con noi la tua email è al sicuro!

Questo sito è realizzato dai genitori per i genitori, perché il cibo è un fatto di famiglia e lo svezzamento, e la prima infanzia in generale, sono un momento normale nello sviluppo e nella crescita di un bambino, non una malattia da curare.

La community dà supporto e voce alle mamme e ai papà durante la (ri)scoperta del modo più semplice e sereno di introdurre i cibi solidi nella dieta dei bambini.

BENVENUTO!

Vuoi una mano per orientarti in questo sito? Clicca qui.

 

573 comments

  1. Eleonora says:

    Buona sera sono Eleonora la mamma di Davide 5 mesi..mi sto iniziando ad informare bene sull argomento auto svezzamento che sarebbe ciò che vorrei fare..ma la pediatra me lo ha sconsigliato perché dice che a 6 mesi il bimbo deve iniziare per forza a mangiare le proteine e i carboidrati che non possiamo aspettare che sia lui a decidere quello che vuole e quando lo vuole perche cosi facendo rischieremmo di dare fondo alle sue scorte di ferro e potrebbe perciò divenire anemico..perciò mi ha dato il bel fogliettino con tutte le ricette per pappette e brodini..é vero?!mi potrebbe spiegare in parole povere se l autosvezzamento copre il suo fabbisogno giornaliero..grazie buona serata..

    • Andrea says:

      Eleonora, dove cominciare… Davvero difficile. Mettiamola così: se tuo figlio dovesse avere la tendenza a diventare anemico, stai pur CERTA che pappate e bordini non faranno NULLA per evitare che ciò accada.
      Inoltre, se malauguratamente dovesse diventare anemico o fosse a rischio per un qualche motivo, il pediatra gli prescriverà un’integrazione, quindi… che problema c’è se non, temo, nella testa del pediatra che invece di assistere spaventa la gente?

  2. Valentina says:

    Ciao Andrea, sono Valentina mamma di una Mimma di 7 mesi . Ho iniziato da circa un mese con autosvezzamento un po’ a modo mio , ovvero imbocco con il cucchiaino le cose sminuzzate o frullate che mangiamo noi . Mi vengono dei dubbi …1 – come faccio a provare a daelementi pezzetti più grandi di cibo? Ho paura che soffochi. .2 – se il latte materno deve rimanere alimento principale fino a 12 mesi io per adesso ho dato il pranzo e la merenda , le poppate ovviamente diminuniscono, va bene? 3 – lei la sera ha sonno molto presto , come faccio a farle cenare con noi se alle 7.30 crolla? Grazie 1000

  3. Francesca says:

    Altro dubbio…per i cibi più liquidi come le vellutate, non apre la bocca se sono io ad imboccarlo, perché il cucchiaio per lui è un gioco…vuole portarlo da solo alla bocca imbrattandosi ovviamente…cosa fare?

    • Andrea says:

      Farle raramente :) o farle più dense o magari inzupparci il pane. Noi non abbiamo fatto niente di minestroso per oltre 1 anno con la piccola (non è stato un sacrificio, dato che non ne siamo gran mangiatori).

  4. Francesca says:

    Ciao Andrea, Ernest ha sei mesi e mezzo…ho iniziato da circa un mese ad offrirgli ciò che cucino per me (senza sale ovviamente) ma lui ci gioca, mordicchia (a volte) fin quando non si innervosisce…non mi ha ancora dimostrato interesse al cibo, mi consigli di continuare ad offrirgli le cose oppure devo aspettare che sia lui a farmi capire di volerle?inoltre col cucchiaino vuole imboccarsi da solo…e spesso vomita! Grazie in anticipo…

    • Andrea says:

      Ciao Francesca, il bimbo è piccolissimo, quindi è assolutamente te normale che non sia interessato. Tu non devi fare niente di particolare… mettetevi a tavola e basta. Se vuole qualcosa lo pochi dal tuo piatto.
      (e usa poco sale, ovvero il giusto, per tutti non ti sbagli)

  5. Veronica says:

    Ciao Andrea
    Innanzitutto grazie per i consigli, le mail, etc.. ho un bimbo di 7 mesi.. che non vuole niente… non gradisce le pappine suggerite dal pediatra e neanche ciò che gli propongo.. tranne la zucca.. che è l’unica cosa che mangia..
    Io ad oggi mi sono sempre detta: -tanto si può andare avanti di lm fino ai 12 mesi- ma non è che sbaglio? Devo insistere di più?
    Confesso che certe volte gli do cose che non dovrei, gli faccio assaggiare il mio gelato o pezzettini di torta fatta da me
    Sono disperata!!

    • Andrea says:

      Ciao Veronica,

      innanzitutto non ti disperare. Tuo figlio non è in fin di vita, invece ha un comportamento ASSOLUTAMENTE NORMALE, quindi perché disperarsi? Purtroppo, come spesso accade in questi casi siamo NOI che creiamo il problema, mentre i bimbi, che sanno quello che fanno, continuano per la loro strada sereni.
      Tu non devi fare niente… continua così e lascia il tempo al tempo ;)

  6. Gabriella says:

    Salve!!! Mio figlio 23 mesi ancora non mangia cibi solidi!!! Tutto frullato e pastina. Appena ha un pezzettino in bocca lo butta fuori con la lingua. Può essere dovuto perché ha avuto in passato qualche soffocamento e adesso è bloccato? Io propongo sempre cibi solidi ma niente non è neanche interessato. Sono demoralizzata . Grazie mille

    • Andrea says:

      Gabriella, difficile consigliarti… credo che l’unica cosa sia cucinare per tutti la stessa cosa (anche se per vuol dire mangiare più zuppe) e piano piano distogliere l’attenzione dai frullati e passare ada altro. Però… è importante che mangiate tutti assieme e tutti uguale ;)

  7. Cristina says:

    Ciao! Ho un dubbio..Giacomo ha quasi sette mesi: ieri mangiavamo kaki, e lui, tra una cosa e l’altra, se n’è mangiato praticamente uno intero.. ma può mangiare i kaki? Non è che sOno troppo ricchi di zuccheri?
    Grazie mille!

  8. Flavia says:

    Ciao Andrea,
    Innanzitutto ti ringrazio per il tuo sito e per il materiale inviatomi. Sono mamma di Bianca, 9 mesi e, dopo aver iniziato ai 6 uno svezzamento tradizionale che è stato catastrofico, da circa una settimana abbiamo iniziato l’autosvezzamento. Complice anche il fatto che ormai Bianca aveva serrato letteralmente la bocca. Un vero e proprio “trauma da cucchiaino”. Ora lei è incuriosita dal cibo, seppure questa curiosità non dura molto. La maggior parte di ciò che le offro è motivo per giocare “a mó di pongo” o da lanciare dal seggiolone. Ciò che porta alla bocca più che altro lo succhia. E appena le finisce qualche pezzetto più solido dentro, fa di tutto per ritirarlo fuori (spesso accompagnando il tutto con smorfie varie) o se proprio non riesce nell’intento, lo ingoia così com’è senza un minimo di masticazione, seppur con le gengive (ha solo i due incisivi inferiori). So, perché l’ho scoperto leggendoti, che forse non è ancora pronta per via del riflesso di deglutizione immaturo. Ma mi chiedo: possibile? A 9 mesi? Si sbloccherà? Io chiaramente continuo ad allattarla a richiesta come ho fatto da quando é nata e, soprattutto la notte, sosteniamo dei ritmi da neonato di pochi mesi con sveglie continue. Ovviamente non prende ne ciuccio ne biberon. Non sono in preda a preoccupazione che non cresca, ma forse ho solo bisogno di acquisire fiducia nel fatto che siamo sulla strada giusta e che in poco tempo possono cambiare le cose! Grazie a chi vorrà rispondermi! Flavia

    • Andrea says:

      Flavia, davvero non c’è niente da dire se non.. continuate, anzi falla continuare così. Deve impadronirsi di certe competenze (come ad esempio quella di muovere il cibo con la lingua), ma ci vuole un po’ di tempo. Lasciala fare che non c’è NESSUNA fretta. Ricorda che per tutto il primo anno (e se vuoi anche OLTRE) il cibo solido di norma è solo un di più, quindi… TUTTO NORMALE ;)

  9. Denise says:

    Cadi a fagiolo… terza figlia e terzo autosvezzamento vediamo come reagirà la 3.0 l’ansia di mamma però è sempre come la prima volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *