Dai genitori per i genitori

6.5 mesi fusilli sugo zucchine e philadelphia autosvezzamento

Iscriviti alla newsletter e ricevi SUBITO l’ebook sul soffocamento, “E SE SI STROZZA?”

Con noi i tuoi dati sono SEMPRE al sicuro e non verranno condivisi con NESSUNO.

Questo sito è realizzato dai genitori per i genitori, perché il cibo è un fatto di famiglia e lo svezzamento, e la prima infanzia in generale, sono un momento normale nello sviluppo e nella crescita di un bambino, non una malattia da curare.

La community dà supporto e voce alle mamme e ai papà durante la (ri)scoperta del modo più semplice e sereno di introdurre i cibi solidi nella dieta dei bambini.

BENVENUTO!

Vuoi una mano per orientarti in questo sito? Clicca qui.

 

813 comments

  1. Paola says:

    Salve sono mamma di una bambina di 10 mesi e mezzo che ha scelto da sola l’autosvezzamento. Lei mangia di tutto ora,però vorrei sapere quante volte a settimana posso darle i legumi, la carne , il pesce e i latticini. Potete aiutarmi?

    • Barbara Rivera says:

      La risposta è: Quante volte li mangiate voi? Ecco :)
      Non ci sono tabelle precise da rispettare, l’ideale è seguire la piramide alimentare (se digiti su google ne trovi in ogni versione stampabile, e spesso i medici pediatri o meno ne hanno una in studio).

      Al tempo stesso non è indispensabile stare a contare le porzioni, se una settimana i legumi non li ha mangiati e neppure la carne, ed ha invece mangiato 4 volte il pesce e 6 i latticini, pazienza, va bene così!

      La dieta “equilibrata” non si calcola sul breve periodo ma sul lungo, se sul breve si sgarra (magari adesso che ci sono le vacanze!) non è un problema, basta che la quotidianità sia una buona dieta per tutti.

      L’unico suggerimento che mi sento di dare è di optare per il piatto unico più volte possibile, è più facile riuscire a mangiare un po’ tutti gli “ingredienti” del pasto che con piatti separati!

      Buona pappa e complimenti alla tua bimba per la scelta saggia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.