Dai genitori per i genitori

6.5 mesi fusilli sugo zucchine e philadelphia autosvezzamento

Iscriviti alla newsletter e ricevi SUBITO l’ebook sul soffocamento, “E SE SI STROZZA?”

Con noi i tuoi dati sono SEMPRE al sicuro e non verranno condivisi con NESSUNO.

Questo sito è realizzato dai genitori per i genitori, perché il cibo è un fatto di famiglia e lo svezzamento, anzi l’AUTOsvezzamento, e la prima infanzia in generale, sono un momento normale nello sviluppo e nella crescita di un bambino, non una malattia da curare.

La community dà supporto e voce alle mamme e ai papà durante la (ri)scoperta del modo più semplice e sereno di introdurre i cibi solidi nella dieta dei bambini.

BENVENUTO!

Vuoi una mano per orientarti in questo sito? Clicca qui.

 

864 comments

  1. Federica says:

    Buongiorno!
    Il mio bimbo sta per compiere 4 mesi e sicuramente è ancora presto perché possa essere interessato al cibo in tavola, ma nell’attesa di raggiungere quel momento sto cercando più info possibili e mi sono imbattuta su “Autosvezzamento per tutti” (ancora da finire), e quindi sono arrivata qui. :)
    Ho una domanda, soprattutto: posto che l’autosvezzamento probabilmente allunga i tempi di “distacco” dal seno, se in concomitanza dovesse nascere un secondo figlio, come si gestirebbe l’allattamento?

    • Andrea says:

      Federica,
      c’è un articolo dove si parla di un’esperienza di allattamento in tandem. In ogni caso ci sono molte variabili da tenere in considerazione, tipo ci sono madri a cui l’allattamento dà fastidio durante la gravidanza e altre no. Diciamo che tutto è possibile e fattibile, ma mi porrei il problema se e quando si presentasse.
      (e non dimenticare di recensire il libro ;) )

      • Federica says:

        Certo, mai fasciarsi la testa prima di averla battuta!
        Il libro è illuminante! Tra le altre cose, aiuta a capire quanto siamo legati a schemi/regole di cui la maggior parte delle volte non conosciamo nemmeno il fondamento (se c’è).
        Più fiducia ai nostri figli e meno chiusura mentale! ;)

Rispondi a Francesca Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *