Paura da autosvezzamento: la parola ai genitori



All'inizio l'autosvezzamento può far pauraCosì come i bambini spesso hanno una paura irrazionale del buio, i genitori ancora più spesso hanno paura che facendo autosvezzamento chissà cosa potrebbe accadere ai loro figli; così, sovente a malincuore, decidono di non deviare dalla strada maestra dello svezzamento a pappine e tabelle. Questo è un atteggiamento più che comprensibile, specialmente se ti hanno sempre detto che lo svezzamento si fa solo in un determinato modo e lo hai sempre visto fare così. Se poi aggiungiamo che il bambino potrebbe cominciare a tossire non appena si trova un qualcosa di solido in bocca, ecco che la frittata è fatta.

Tuttavia quel genitore sente istintivamente che l’autosvezzamento è una strada migliore sia per lui che per il bambino, ma non riuscendo a liberarsi da questi timori si trova in una situazione di stallo in quanto non sa bene come superare questo ostacolo.

Cercando di trovare una soluzione, magari cerca su internet “autosvezzamento” e si imbatte su questo sito dove legge che tanti genitori danno allegramente ai loro figli pezzi giganteschi: cosce di tacchino intere a bimbi di neanche 6 mesi; bisteccone da prendere con le mani e sbranare; panini imbottiti che neanche un adulto riuscirebbe a mordere, tanto sono ripieni, ecc.
OK, forse esagero un po’, ma probabilmente il genitore insicuro che non sa bene come procedere pensa che questo sia quello che succede con i bambini degli altri (dopo tutto non è forse vero che “il bambino del vicino è sempre più vorace”?). Poco importa se il paninone imbottito era un pezzetto di pane con un po’ di humus sopra, la coscia di tacchino 5 g di coscia di pollo sfilettata e il bisteccone un micro pezzo di spezzatino stracotto…

All’inizio la paura di sbagliare può bloccare anche i più impavidi; come facciamo a superarla? Questo post è dedicato a raccogliere le esperienze di chi ci è già passato. I commenti sono riservati alle esperienze personali legate all’inizio dello svezzamento e a come i genitori hanno gestito le prime fasi “timorose” (se le hanno passate).

Le esperienze degli altri genitori sono fondamentali per rendersi conto che non si è soli e che se hai paura di qualcosa, stai pur certo che qualcuno prima di te ci sarà passato.

[hr]

Nel frattempo ricordiamo che si possono fare anche altre letture sull’argomento. Qui di seguito metto i link ad alcuni post che mi sembrano significativi. Una lista completa la trovate cliccando sulla tag autosvezzamento.

Scopri l'auto-svezzamento

Iscrivendoti alla newsletter riceverai immediatamente l'ebook

Alimentazione complementare e paura del soffocamento
E se si strozza?

In più potrai scegliere tra:

  • Il minicorso sull'autosvezzamento
  • Le ricette della community
  • L'attività settimanale del blog
  • L'attività settimanale del forum


La tua privacy è importante.
Con noi la tua email è al sicuro!


COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti


BABY FOOD, BIOLOGICO O CONVENZIONALE?
Per aiutare a districarci c'è...
la questione cibo


IL LIBRO CHE TUTTI I GENITORI DOVREBBERO LEGGERE
Nella RECENSIONE vi dico perché...
amarli senza se e senza ma


186 comments

  1. Stefania says:

    Sono mamma di due gemelli di 8 mesi. Abbiamo optato per l’autosvezzamento sotto consiglio della mia pediatra. Inizialmente avevo paura che non si nutrissero abbastanza. Così davo il latte prima di ogni pasto. Ho superato la cosa dicendomi che non potevano arrivare a 18 anni nutriti a latte per colpa delle mie paure . Cosi ho cominciato a sederli a tavola con me e sta andando piuttosto bene.
    Un’altra paura che ho affrontato è quella del soffocamento. Nella mia zona non ho trovato corsi gratuiti e avendo due bimbi faccio fatica a spostarmi così ho guardato tantissimi tutorial su internet. Mi assicuro che non mettano troppo cibo in bocca, che la consistenza sia di loro gradimento e se non lo è offro latte o altro. Dopo qualche tempo ci riprovo. A volte è scoraggiante perché non ci si rilassa mai ma credo sia la cosa migliore per loro. Mi concentro sui giorni buoni

  2. Sara says:

    Buonasera, sono mamma di una bimba di quasi 9 mesi. Ai sei mesi ho iniziato con autosvezzamento ma vedendo che molte cose le sputava, come ad esempio pezzetti di fusilli, ho provato a darle le “normali” pappe. Sembrava andasse meglio, qualcosa in più mangiava ma poi ha smesso. Nel frattempo ho continuato anche con gli assaggi del nostro cibo. Ad oggi, vorrei smettere con le pappe perché tanto non convincono né me né mia figlia ma ammetto che mi rimane il timore che a darle solo assaggi, non arriverà mai al momento in cui lei autonomamente mangerà di più tanto da diminuire le poppate. In cuor mio credo che arriverà questo momento e spero anche serenamente per entrambe ma parenti e amici remano contro quindi non è facile. Per il momento mia figlia sembra gradire molto banana, albicocca, susina, pane, cracker, crosta di pizza, mozzarella. Va a momenti, non sempre li mangia accanendosi. Inoltre tra settembre e ottobre comincerà ad andare al nido. E se ancora non mangerà tanto da saltare la poppata? Io confido che mia figlia si adatterà e che in mia assenza mangerà…

    • Andrea says:

      Sara, da quello che mi dici il problema NON è quello/quanto mangia la tua bimba, ma quello che ti dicono gli altri.
      A nove mesi anche se mangiasse ZERO solidi sarebbe normalissimo, quindi a che pro farsi tanti problemi, per accontentare amici e parenti? Invece mettiti nell’ottica di accontentare la bimba Cape di quali sono i SUOI desideri e bisogni in questo momento. Vuole il latte? E dov’è il problema?

  3. Valentina says:

    Buongiorno,
    mio figlio ha 6 mesi e mezzo e ha cominciato a mangiare le pappe anche se in realtà dopo il suo pasto gli ho sempre fatto assaggiare tutto quello che mangiamo noi visto il suo grande interesse…
    Vorrei molto iniziare l’autosvezzamento vero e proprio ma ho due forti questioni:
    -ho paura di non sapermi regolare sulle quantità, lui mangia fin troppo, continuerebbe all’infinito e ho paura di dargli troppo delle cose sbagliate (es. troppe proteine ecc..) e non a sufficienza di ciò di cui ha bisogno
    -tutto quello che ha assaggiato da noi l’ha mangiato imboccandolo, ho paura a dargli le cose intere perchè quando ho provato (ad es. con un’albicocca tagliata a metà) lui se l’è infilata direttamente tutta in bocca..è un pò ingordo e quindi ho paura che si strozzi!
    Grazie!

  4. Carmen says:

    Ho un bambino di 21 mesi ed ho paura a dargli le cose a pezzetti ho paura che si strozza come posso fare tutti dicono che sono la rovina di mio figlio ma ho pauraaaaa

  5. Gaia says:

    Ciao a tutti, sono la mamma di Eva 9 mesi. Sto cercando di fare auto svezzamento dai sui 6 mesi, lei assaggia tutto se imboccata, e in autonomia gestisce solo pezzi molto grossi che un po’ mi spaventano. In sostanza però mangia pochissimo, nn sostituisce ancora nessun pasto, tanto meno le merende…è come se dopo un po’ si stufasse di mangiare…
    Che devo fare? Continuo a proporre o smetto? Grazie dei consigli

    • Andrea says:

      Ciao Gaia, qual è il problema? Mi sembra che sia tutto normalissimo. Se vuoi sono forse le tue aspettative che vanno riviste ;) Il comportamento della tua bimba è assolutamente ordinario.

  6. Rossella says:

    Ciao a tutti
    Io ho un bimbo di 9 mesi
    Mangia la sua pappa pastina verdure ecc ecc
    È molto incuriosito del nostro cibo ma io ho davvero il terrore
    Non so proprio come comportarmi
    Mangia solo pezzettini di prosciutto (colpa mia)ogni volta lo guardò con ansia
    Vorrei tanto iniziare a proporre qualcos’altro
    Porca Miseria !!
    Grazie a tutti ros

  7. Chiara Parenzan says:

    Salve a tutti,
    vorrei intraprendere la strada dell’autosvezzamento ma come molte mamme sono spaventata all’idea di vederlo ingozzarsi.
    Mio figlio ha 6 mesi e mezzo e da qualche giorno ho cominciato gia’a dargli un broccolo, del riso compattato in pallina cosicché potesse prenderlo in mano, dei fusilli, una carota ( che paura la carota!) ed una pera al vapore (quella praticamente l’ha solo succhiata perche gli scivolava dalle mani).
    Ma ogni volta che vedo che prende un pezzetto lo guardo preoccupata e dentro di me penso..”sputalo sputalo”.In piu’non vedo l’ora che non abbia piu’voglia di assaggiare le cose.. Lui e’molto incuriosito ed interessato al cibo e io ho paura di rinunciare per la paura che lui si strozzi.
    Mio padre e’ morto soffocato da un’arancia e devo dire che la cosa mi influenza un po’.
    Ho guardato i video del “gagging” e anche i video per la disostruzione nel lattante… ma tra il guardare un video e dire che sarei capace di farlo ce ne passa.
    Ho anche paura di trasmettere ansia a mio figlio se lo guardo tutte le volte come se si dovesse strozzare… e non posso affidare il compito a qualcun altro perche vivo all’estero e qui siamo solo io e mio marito.
    Insomma non so cosa vorrei sentirmi dire…forse che la mia paura si puo’superare e che non devo per forza andare di pappine…
    Ma quanto e’veramente alta la probabilità che si soffochi?

  8. Stefania says:

    Buongiorno a tutti, vi chiedo un consiglio, il mio bimbo ha 13 mesi da quando ha iniziato lo svezzamento (7 mesi circa) non ha mai gradito granchè le pappe ma alternava periodi in cui mangiava di più e altri di meno, io comunque allatto ancora e molto, nel frattempo da un paio di mesi ha anche iniziato ad assaggiare il nostro cibo che sembra apprezzare di più, anche se per lo più sono ancora assaggi e non veri e propri pasti, a parte biscotti, crecker, pane e qualche frutta che sembra gradire molto e consumarne in maggiore quantità, mio marito comunque si ostina a proporre sempre un po’ di pappa perchè secondo lui dando il mio latte e qualche assaggio che fa non si nutrirebbe abbastanza io invece vorrei abbandonare del tutto la pappa, che tanto mangia poco o niente,inoltre non vuole assolutamente stare nel seggiolone ma in braccio a me dove alla fine assaggia tutto dal mio piatto, ma quando tocca del mangiare che non è asciutto lo lascia perdere…secondo voi come devo comportarmi? Continuare comunque proporre la pappa? Farlo sperimentare dal mio piatto quindi mangiare ormai in simbiosi? Grazie!!

  9. Jessica says:

    Buongiorno a tutti :) Leonardo ha 6 mesi e mezzo ed abbiamo già cominciato a sperimentare con zucchine, patate e carote al vapore, pane e crosta di pizza integrale e ai cereali, banana e sembra gradire molto autosvezzarsi. Volevo aspettare ancora un po’ visto che non sta ancora seduto da solo (se seduto sulle mie gambe sta seduto benissimo tenendosi a un mio dito), ma da quando ha provato la crosta della mia pizza integrale mi dispiace non accontentarlo visto il suo interesse ed entusiasmo. Sto sbagliando? Dovrei interrompere e aspettare che riesca a stare seduto da solo? Grazie :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.