Dai genitori per i genitori

6.5 mesi fusilli sugo zucchine e philadelphia autosvezzamento

Scopri l'auto-svezzamento

Iscrivendoti alla newsletter riceverai immediatamente l'ebook

Alimentazione complementare e paura del soffocamento
E se si strozza?

In più potrai scegliere tra:

  • Il minicorso sull'autosvezzamento
  • Le ricette della community
  • L'attività settimanale del blog
  • L'attività settimanale del forum


La tua privacy è importante.
Con noi la tua email è al sicuro!

Questo sito è realizzato dai genitori per i genitori, perché il cibo è un fatto di famiglia e lo svezzamento, e la prima infanzia in generale, sono un momento normale nello sviluppo e nella crescita di un bambino, non una malattia da curare.

La community dà supporto e voce alle mamme e ai papà durante la (ri)scoperta del modo più semplice e sereno di introdurre i cibi solidi nella dieta dei bambini.

BENVENUTO!

Vuoi una mano per orientarti in questo sito? Clicca qui.

 

745 comments

  1. Cristiana says:

    Ciao,mio figlio ha 6 mesi e mezzo,da un mesetto circa abbiamo iniziato a fargli assaggiare qualcosa quando sembra interessato. Sono un po’ inquieta in quanto quando si trova ad avere i ‘pezzetti’ di cibo,più o meno grandi,in bocca,tende a tenerli lì e non a masticare e mandarli giù… O meglio,sembra masticare ma alla fine tiene tutto lì in bocca…dopo una decina di minuti io glieli tolgo perché temo poi si possa soffocare…È normale o significa che è troppo presto per lui? Grazie mille

  2. Silvia says:

    Buongiorno, sono mamma di Riccardo 5mesi e mezzo, già sta seduto da solo, mostra interesse x il cibo(tremano i vetri quando vuole qualcosa) ma il riflesso di esclusione non capisco esattamente se è sparito… mi spiego… Essendo ancora piccolo, abbiamo iniziato con la frutta grattuggiata/schiacciata a merenda(su suggerimento della pediatra, favorevole all’autosvezzamento, ma poco informata forse) aiutandolo con il cucchiaino che inevitabilmente mi strappa di mano, ogni tanto tira fuori la lingua e ogni tanto no… Io ho provato a fargli assaggiare altre cose come le zucchine cotte e la lingua non l’ha tirata fuori… Non so se osare e provare ad accontentare le sue richieste anche su altri cibi e come proporglieli… O farlo aspettare ancora nonostante la sua chiarezza… Mi scuso per la lunghezza, primo figlio e tanta confusione! Grazie per l’aiuto! E complimenti!

  3. Margherita says:

    CiAO Andrea sono mamma di un bimbo di 7 mesi che mangia quello che mangiamo noi..Oltre ad aver letto il tuo libro ho fatto in un consultorio un incontro sull autosvezzamento in cui mi hanno detto che sono ammessi dal sesto mese tutti i cibi tranne i funghi, molluschi e crostacei..Sei d’accordo? Inoltre da quando mangia con noi ho ridotto parecchio il sale,ne metto poco nell’acqua della pasta e salo poco le pietanze…mi chiedevo come comportarci se mangiamo da altri o al ristorante dove questi accorgimenti non ci sono..Grazie mille

  4. Sara says:

    Ciao Andrea, scusami, sono Sara, mamma di Cecilia. Verso luglio ho mandato un messaggio ma non è stato pubblicato. Mia figlia ha poco più di 9 mesi e la carne non so come fargliela. Ho provato più volte a darle micropezzettini ma li sputa. Attorno a me le persone mi mettono l’ansia perché dicono che se continua a non mangiare carne il cervello ne risentirà. A me sembra una cavolata ma cosa rispondo? Il liofilizzato non vorrei darglielo. Grazie, Sara

    • Andrea says:

      Ciao Sara, non so a quale messaggio fai riferimento (in vacanza mi sono perso parecchi pezzi). In ogni caso, mandameli di corsa. Altro non c’è da aggiungere ;)

        • Sara says:

          Ho letto le ricette, grazie, ci proverò! :) L’altro messaggio non lo trovo, magari non aveva caricato. In generale avevo raccontato che mia figlia faceva ancora pochi assaggi e che non saltava neanche una poppata. Ero un po’ demoralizzata, soprattutto a causa dei dubbi sollevati da altri. La verità è che in questi due mesi mia figlia ha fatto progressi: è vero che per lo più sono assaggi ma poi ci sono i momenti in cui le va e si mangia un bel po’ di mozzarella oppure un po’ di platessa, addirittura la farinata e la frutta in generale la mangia volentieri. Oggi a pranzo due conchiglie di pasta con un pochino di zucchina e poi mozzarella. Gliene ho data finché ha voluto. Per me bastava perché si vedeva che aveva mangiato fino a che se la sentiva e ne voleva. Ero felice. Dopo non ha neanche chiesto la tetta. Quindi sono contenta di fare autosvezzamento e soprattutto di seguirne la filosofia per vivere il cibo piu serenamente. Ovviamente da fuori mi è stato detto “ma ha mangiato poco!” Ma che si facessero gli affari loro, no?

  5. Maria says:

    Mio figlio ha da poco compiuto un anno, autosvezzato a 7 mesi e qualche giorno. Tutto nella norma, giorni in cui mangia di più, altri in cui mangia di meno, ma vedo che sta bene, che cresce.
    Ora ha un anno. Da un mese, non so se per colpa del caldo o dei vari spostamenti per vacanze e altro non mangia praticamente più niente. Lancia tutto e mangia solo quello che abbiamo scoperto che gli piace (perché prima erano davvero poche le cose che rifiutava, il pane e a volte la carne). Mangerebbe solo fagioli, piselli, anguria, melone, pesche e olive nere.
    Prima o poi cambierà, sotto sotto ne sono certa, ma come mi comporto nel frattempo?
    Continuo a preparare uguale per tutti e se mangia bene e se non mangia pazienza?
    Nel caso in cui non mangiasse, proporgli subito il latte o aspettare che sia lui a chiedermelo?
    Devo invece “cedere” e dargli solo il cibo che piace a lui, pur di vederlo mangiare? (Spero proprio di no!)

    Sono confusa!

    • Andrea says:

      Maria, senza dubbio continuate a cucinare normalmente.
      Il bambino inoltre è piccolo, quindi se vuole il latte non ci sono problemi.
      Tra l’altro verso i 12 mesi i bimbi cominciano a mangiare meno e sviluppare i ‘NO’.
      Insomma… Serena ;)

  6. sGio says:

    Ma in definitiva…io ancora non ci arrivo…se alla mattina tutti facciamo colazione con dello jogurt…e il piccolo non è capace ancora di usare il cucchiaino…lo si imbocca si o no!? (Sempre se è interessato e aspettando che apra lui la bocca).
    Non è che ci faccia capire che vuole che lo imbocchiamo, ma gli facciamo vedere lo jogurt e lui prende il vasetto e ci infila dentro il ditino. Se poi glielo facciamo assaggiare con il cucchiaino lui continua a mangiarne fino a un tot. (Non ha ancora fatto 9 mesi)
    L’approccio per così dire “autosvezzante integralista” prevederebbe che se lo mangi solo con le mani (ciucciandosi le dita), che magari lecchi il cucchiaino intinto e lasciato davanti a lui o eliminerebbe il problema alla radice proponendo un biscotto al posto dello jogurt?

    • Andrea says:

      Ma certo che uno aiuta se c’è bisogno/richiesta. Mica ci sono i pasdaran dell’autosvezzamento che ti controllano ;)

  7. Erika says:

    Buongiorno, si avvicina il momento di iniziare lo svezzamento (6 mesi, sta seduto da solo, avvicina tutto alla bocca, mostra molto interesse ogni volta che mangiamo, non ha più il riflesso di estrusione). Sono orientata verso l’autosvezzamento visto che mi sembra l’approccio più naturale e comodo e visto che abbiamo una cucina sana. I dubbi però sono molti. Ho sperimentato qualche assaggio random (frutta, pomodoro, ricotta, zucchine schiacciate) e ,all’accenno di conati la mia ansia sale, non sono per niente tranquilla. Non cerca di masticare ma succhia e ingoia. Lo so che è normale ma non riesco a vivere serenamente la situazione. Inoltre, quando avrà nove mesi dovrò rientrare al lavoro e l’idea che sia ancora dipendente dalle poppate diurne mi mette ulteriore preoccupazione. Mi chiedevo,quindi, se è così sbagliato un approccio misto (cibo che mangiamo noi ma frullato o tritato a pranzo o quando non lo reputo adatto a lui e assaggi in autonomia a cena, per esempio) e se è davvero così rischioso aiutarlo imboccandolo con i pezzetti invece che dargli finger food (mi fa più paura e non sempre il cibo può essere ridimensionato a tali dimensioni) in attesa della presa a pinza. Mi scuso per il post lunghissimo ma i dubbi sono infiniti ed ora ho solo confusione in testa!

  8. Alina says:

    Salve , mio figlio tra qualche mese compie 3 anni, di cibo dei grandi non ne vuole sapere, non mangia né carne né pesce , ne prosciutto , non lo vuole assaggiare, la stessa cosa vale per la frutta fresca , gli piace solo il pure della frutta, so che ho sbagliato fin dall’inizio, di non avergli proposto il nostro cibo quando era più piccolo, ed ora non cosa dovrei fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.