Autosvezzamento: cos’è, per chi è e come funziona

Gli articoli più recenti

Perché fidarsi del pediatra – e com’è fatto il pediatra che tutti vorremmo 27 Settembre 2022

Pochi giorni fa scritto un articolo dove dicevo perché, almeno in alcuni casi, non bisogna necessariamente prendere per vero quello che ci dice il pediatra; prima di continuare vi consiglio di leggerlo, lo trovate qui – in basso nella lista di link utili c’è in versione video – poi proseguite… Read more

Perché fidarsi di Andrea? 21 Settembre 2022

Il mio bambino è in età di svezzamento e a questo punto a chi dovrei dare retta, al mio pediatra che ha studiato tanti anni, ha esperienza e ci conosce o a un qualche sconosciuto trovato su internet? Sono Andrea di autosvezzamento.it, e in questo articolo voglio parlarvi del perché… Read more

metodo analogico bortolato
Il metodo analogico per la matematica 13 Settembre 2022

Ho deciso di scrivere questo articolo, nonostante sia su un tema diverso da quello che si legge qui normalmente, perché il metodo analogico per l’apprendimento della matematica 1) mi ha colpito parecchio e 2) alcuni aspetti mi hanno ricordato proprio l’autosvezzamento, visto come esaltazione delle capacità intrinseche del bambino. Quando… Read more

Mio figlio sembra scendere di percentile: mi devo preoccupare? 7 Settembre 2022

Se mio figlio scende lungo le curve di crescita, mi devo preoccupare? Scendere di percentile è una cosa seria? Questa sono domande che ho ricevuto su Facebook in risposta al mio articolo “Le curve di crescita se le conosci non le temi”. In quell’articolo dicevo che la cosa importante è… Read more

Bambino 6 mesi autosvezzamento
I dubbi atroci di una mamma agli inizi (e la pediatra non aiuta…!) 31 Agosto 2022

Tempo fa mi è arrivata questa lettera e mi è sembrata troppo bella per non pubblicarla qui sul blog. Scommetto sono in tanti i genitori agli inizi dell’autosvezzamento che vi si riconosceranno essendosi posti esattamente le stesse domande che si sta ponendo Valentina. “Finalmente, dopo la prima poppata è arrivata… Read more

bambini sovrappeso bmi
Coincidenze e bambini sovrappeso 24 Agosto 2022

A volte mi capita che mi arrivino informazioni, da più parti e in un breve lasso di tempo, su uno stesso argomento sul quale fino a poco tempo prima non ne sapevo niente. Un esempio è una parola nuova che fino a ieri non conoscevo e che in un paio… Read more

Pranzo di ferragosto 16 Agosto 2022

Ferragosto tradizionalmente rappresenta il culmine delle vacanze estive e in alcune parti d’Italia si celebra con un mega pranzo in famiglia (ma quand’è che in Italia non si celebra con un mega pranzo in famiglia? :) ) Qui di seguito metto alcune foto di bambini e durante il pranzo di… Read more

rischio di soffocamento autosvezzamento
Il rischio di soffocamento e cosa fare per evitarlo 10 Agosto 2022

Uno degli argomenti che suscitano maggiore interesse in canali come questo è comprensibilmente come evitare che un boccone vada di traverso a un bambino che si avvicina all’alimentazione complementare. Ma sappiamo distinguere tra un conato e un episodio di soffocamento? Sappiamo come minimizzare il rischio di soffocamento e siamo coscienti… Read more

I 10 errori più comuni che si fanno quando si guardano le curve di crescita e i percentili 3 Agosto 2022

Quando si parla di crescita, i bambini non sembrano mai crescere il giusto. Crescono sempre troppo o troppo poco. Questi pregiudizi spesso e volentieri possono essere ricondotti a un utilizzo o un’interpretazione sbagliata delle curve di crescita. Con questo articolo vi voglio far vedere i 10 errori più comuni che… Read more

curve crescita, cosa sono?
Curve di crescita: se le conosci, non le temi 27 Luglio 2022

Tra le cose che hanno il maggior potere di confondere e mettere in ansia il genitore ci sono sicuramente le curve di crescita. Chi non ha sperato che al bilancio di salute gli venisse detto che il proprio figlio si stava spostando un po’ più in alto nei grafici, e non si… Read more

872 comments

  1. Rossella Trotta says:

    Ciao, ho iniziato lo svezzamento classico a 6 mesi ma ho visto che mia figlia è molto interessata al nostro cibo. Ho iniziato quindi a cucinare le cose in modo che mi sentissi più serena a fargliela assaggiare, niente sale e cibi più salutari. Da un paio di giorni le metto sul vassoio un pò di pasta o pane, o comunque quello che mangiamo e lei lo prende e lo porta volentieri alla bocca. Vedo che lei gestisce bene i bocconi cosa per cui ero molto spaventata. Spero di imparare di più da voi

  2. Francesca says:

    Salve sono nuova in questo gruppo. Volevo un consiglio io sto praticando da un mesetto circa autosvezzamento, aiuto mio figlio con il cucchiaino, ma sono molto dubbiosa su tante cose, premetto che nessuno che conosco e che mi sta vicino è d’accordo con lautosvezzamento, però io sono molto dubbiosa perché quando mangiamo lui dapprima sembra felice e si fa imboccare poi dopo poco piange vorrebbe prendere lui il piatto lui il cibo, ma essendo che io gli faccio tutto a pezzetti lui non riesce a portarlo alla bocca e alla fine quando io riprovo a darglielo io, lui si arrabbia e alla fine finisce che devo dargli la bottiglina e assaggia poco e niente, mentre altre volte se sta con un giochino in mano apre la bocca quando avvicino il cucchiaino e io non so se lui ne vuole veramente o lo fa solo perché distratto dal gioco..

    • Andrea says:

      Francesca, lascia stare il cucchiaino. Mettetevi a tavola e lascia che tuo figlio prenda quello che preferisce. Magari al momento glielo tagli, ma lascia che sia LUI a gestirsi in autonomia. Tu al massimo lo faciliti, ma non è necessario fare altro ;)

      • Francesca says:

        Si è forse questo il mio problema. Ho paura che si metta troppo cibo in bocca o che possa prendere un pezzo troppo grosso, ho pensato di seguire un corso di autosvezzamento per sbloccarmi ma non so se è il caso, inoltre io ho tanti dubbi sul cibo da proporre ad esempio forti dubbi sui tipi di carne ‍♀️ non si trovano molte informazioni al riguardo, ad esempio è capitato che a cena abbiamo mangiato hamburger di scottona o salsiccia o ragù di carne e lui ha voluto assaggiare anche più più un assaggio e non so se ho fatto bene a proporre questi tipi di cibo

        • Andrea says:

          Francesca, tuo figlio può mangiare tutto. Di sicuro l’hamburger di scottona o il ragù con la salsiccia vanno più che bene ;)

  3. enza says:

    Ciao a tutti la mia bimba ha otto mesi adesso….ho iniziato con lo svezzamento a sei mesi ho provato con la autosvezzamento e all inizio non era ancora pronta….a sette mesi quasi non guadagnava il peso dovuto quindi ho cominciato con lo svezzamento classico ora siamo a otto mesi e mangia poco sempre imboccandola io non ne vuole sapere ancora di portarsi da sola il cibo alla bocca…e normale ? A qualcuno di voi e capitato?
    (E sì, quanto racconti è normalissimo)

    • Andrea says:

      Enza, quanto racconti dimostra bene come la bilancia non sia un buon indicatore su quando un bambino sia pronto ad iniziare.
      BUTTA la bilancia e lascia che il tuo bimbo si avvicini al cibo, altro non c’è da fare.

      • Enza says:

        Grazie purtroppo però siamo a nove mesi e mangia davvero poco adesso ha iniziato a prendere qualcosa con le mani e portarlo alla bocca da sola…oppure l unico modo e imboccarla ma non con il cucchiaino perché lo odia ma con le mie mani prendo del cibo e gli e lo do e così lo mangia…in un mese e mezzo non è cresciuta per niente anzi ha perso un po’…il mio pediatra (assolutamente pro autosvezzamento) mi dice di non preoccuparmi e k a questo punto di assecondarla se vuole essere imboccata ma io sono preoccupata

        • Andrea says:

          Enza, ti ripeto, non c’è niente che puoi fare. Aumentare il latte è l’unica cosa sensata da fare (SE lo vuole). Per il resto, può anche mangiare ZERO cibo solido che andrebbe benissimo così. Pesala il minimo indispensabile e lasciala fare. Non stare lì come un gufo per farle mangiare quel boccone in più, così fai solo danni ;)
          Se tu fossi un estraneo che vede la tua bimba direbbe che è denutrita, stanca, apatica, ecc.?

  4. Mara says:

    Buongiorno, dovendo ritardare l’autosvezzamento più in là del sesto mese perché il bambino non è pronto Efsa conati di vomito, come vi ponete con la carenza di ferro, zinco e vit B che dopo il sesto mese bisogna introdurre è di cui il latte materno è privo?

    • Andrea says:

      Mara,
      premesso che uno non ritarda niente in quanto è il bambino che inizia quando inizia, non bisogna vedere queste cose come una cambiale in scadenza che se non la paghi entro il termine dovuto ti arrivano gli ufficiali dell’autosvezzamento a casa. :D
      Nella peggiore delle ipotesi potrà comunque prendere un’integrazione che è la cosa più facile, anzi, l’unica possibile da farsi.

  5. Antonio says:

    Ho provato l’autosvezzamento con la prima figlia… insuccesso. Adesso con la seconda pratico lo svezzamento normale e funziona alla grande. Due soggetti diversi? Può darsi; spero solo di non sentirmi definire genitore incapace.

    • L. P. says:

      Caro Antonio
      Qualsiasi commento necessita di una precisazione di cosa lei intende per insuccesso. Dal nostro punto di vista, fondato sulla fisiologia dell’appetito, significherebbe che se non si fosse forzata l’introduzione dei solidi la bambina avrebbe preso solo latte per tutta la vita o, in sua assenza, si sarebbe lasciata andare fino all’inedia. Azzardando una interpretazione, probabilmente si doveva solo aspettare, considerando che la variabilità normale della comparsa di interesse si estende fino all’anno di età.

  6. Cris says:

    Per i nonni l’autosvezzamento è davvero difficile da accettare, come coniugate la vostra scelta di svezzarli in questo modo con la necessità di affidare loro i bambini?
    Mi chiedo se vada bene lasciare loro pasti come yogurt, frutta schiacciata e latte materno conservato (per la loro tranquillità) oppure insistere perché anche loro diano i cibi solidi..considerate che la bimba ha 6 mesi e mezzo e sta appena iniziando gli assaggi..tra un mesetto dovrò lasciarla ai nonni o a una baby Sitter e secondo me farà già dei pasti

    • Wanessa says:

      E non c’è male in questo anche se non hanno denti la gengiva fa il suo lavoro (detto da una spericoliate dentista infantile) è solo fare una cottura di QUALSIASI alimenti che tu possa schiacciarlo con la lingua nel palato, schiatti solamente con la forchetta e MAI frullati o omogenizzate dari ogni singolo alimenti separato così il bimbo sentirà le texture e sapore singolarmente quando si frulla ad esempio altro che il bambino non sentì il gusto di ogni cosa quindi crescendo quando dovrà mangiare separato non lo mangerà e altro che causa problemi alla formazione della mandibola e i denti quindi tranquilla

  7. Carmela Massari says:

    Salve, ho un bimbo di 16 mesi e grandi difficoltà con la sua alimentazione. Premetto che è coppa mia, lui all’inizio dello svezzamento, avvenuto al 6 mese compiuto, era più propenso ai cibi solidi, io invece che sono una fifona l’ho portato allo svezzamento tradizionale, morale lui ha rifiutato il cibo, siamo arrivati i primi cucchiaini dopo l’anno, pra siamo ancora alle pappine e non vuole pasta di qualunque formato neanche la sabbiolina.
    Vi è da dure che mangia creckers e biscotti masticandoli benissimo.
    Come devo procedere è ora che mangi anche altro.
    Vi prego aiutatemi.

  8. Maria says:

    Ho trovato questo sito di ritorno da un incontro organizzato in consultorio sullo svezzamento, in cui la premessa è stata “se siete al primo figlio parliamo dello svezzamento tradizionale, se siete al secondo parliamo dell’autosvezzamento perché è più comodo per voi, così non dovete preparare cose diverse per il bambino più grande e quello più piccolo…”
    E la differenza fisiologica tra un primo e un secondo figlio quale sarebbe?!??!
    Quindi: eccomi qua, e grazie per l’ottimo lavoro di divulgazione!

    • Cris says:

      Buongiorno a tutti, la mia bimba ha 6 mesi e mezzo ma non sta ancora seduta, posso ugualmente darle cibi solidi o no? Il riflesso di estrusione sembra scomparso e tutti i giorni sembra interessata al cibo in tavola..
      Inoltre c’è un modo per reperire il libro “autosvezzamento per tutti”??
      Grazie!

Rispondi a Alessandra Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.